jump to navigation

Potevamo non saperlo? – Torna la “moda” del salasso 04/04/2006

Posted by Antonio Genna in P.N.S., Trivia.
trackback

SalassoNel 2006 si torna a parlare di salasso… ovviamente non quello medievale (non sarebbe chic), ma un salasso "riverniciato" da un alone orientale. Il salasso terapeutico è tornato di moda ed è diventato il "salasso delle dive" da quando lo ha utilizzato Gwyneth Paltrow, l'attrice premio Oscar per il film "Shakespeare in love", che è poi finita in prima pagina sul quotidiano inglese "The Times" con la sua schiena nuda maculata dopo un salasso depurativo. Tra gli altri attori e attrici che hanno fatto ricorso recentemente a questa pratica, anche Kristin Scott Thomas, Ben Affleck e Kate Winslet. Anche il principe Carlo d'Inghilterra è stato criticato dalla medicina ufficiale per aver dichiarato "simpatia" verso questi metodi alternativi.
Con il salasso terapeutico, di solito si rimuovono dal circolo sanguigno 350-400 ml di sangue. Il sangue contiene per il 40-45% una parte solida costituita in maggioranza da globuli rossi, ma anche da globuli bianchi e piastrine, e una parte liquida (il plasma) che contiene proteine, grassi, oligoelementi, ecc, essenziali per la vita. Gravi rischi sono affaticamento all'apparato cardiocircolatorio, anemia, perdita di elementi vitali. Gli individui normali non sono in grado di tollerare un numero eccessivo di salassi perché la loro quantità di ferro depositata è limitata (da 200 a 1.000 milligrammi), quindi dopo pochi salassi si troverebbero a rischio. La morte del paziente era frequente quando il salasso costituiva una pratica terapeutica comune, basata su concezioni mediche ridicole: un vero atto "vampiresco" nei confronti delle malcapitate vittime.
In alcuni casi, comunque, anche oggi il salasso è l'unica cura: è adottato in alcune rare malattie da accumulo di ferro come l'emocromatosi, dove è salvavita, e nella policitemia, malattia tumorale caratterizzata da un eccesso di globuli rossi.
(via Corriere.it)

Commenti»

No comments yet — be the first.

Lascia il tuo commento...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: