jump to navigation

Professore universitario a 6 anni! 02/05/2006

Posted by Antonio Genna in News.
trackback

Maximiliano Arellano de la NoèMaximiliano Arellano de la Noè, bambino messicano nato a Mepetec, ha tenuto all'età di soli 6 anni la lezione "'Cause e conseguenze dell'osteoporosi" agli studenti di medicina dell'Università del Messico.
Maximiliano, che frequenta la prima elementare, è considerato da tutti un bambino prodigio per la sua memoria formidabile (all'età di 3 anni recitava a memoria tutte le capitali del mondo), e ha già tenuto negli scorsi mesi conferenze di medicina di alto livello. Il bambino ha spiegato, usando un corretto linguaggio medico, che le donne di razza bianca sono le più affette da osteoporosi e che l'incidenza sulla popolazione messicana è direttamente proporzionale alla percentuale di donne con più di 65 anni e all'incidenza di fratture in questa fascia di età.
La facoltà di medicina dell'Università ha offerto a Maximiliano un diploma in ringraziamento per il suo intervento, a cui hanno partecipato anche numerosi professori e specialisti del settore.
Ai giornalisti il bambino ha dichiarato "Non mi sento un piccolo genio, perchè sono un bambino normale". Nel tempo libero, il giovane prodigio gioca ai videogame, guarda la TV e legge soprattutto libri di medicina.

Commenti»

1. giulio - 03/05/2006

eh pensare che io non le ricordo mai!!!

2. zippero - 05/05/2006

tanto di cappello…ma perchè non lo fanno giocare con big jim invece di farlo friggere a 6 anni? mah O_o

3. Rupy - 05/05/2006

Poverino sai che carico !

4. Livia - 28/05/2006

WOW! Ammetto però che bambini così mi fanno una gran tenerezza. Spesso i genitori li sfruttano e abusano della loro intelligenza. Mi ricordo di una mamma ed una figlia che ero solita incontrare in treno quando andavo a scuola. La mamma costringeva la figlia (che poteva avere circa 8 anni) a recitare citazioni in latino e ad imparare e spiegare la storia manco fosse una docente universitaria. Poi le diceva che doveva essere la migliore della classe, altrimenti erano guai… Ecco, situazioni del genere mi fanno venire il mal di stomaco.

5. The Gabbo » Blog Archive » Rinuncia agli studi - 28/05/2006
6. Dive - 31/05/2006

STIGRANC…. :-|
Hai capito il ragazzino….;-)

7. lucy - 07/06/2006

sapete è supefacente ke un ragazzino così piccolo sappia già tutte queste cose,xò è una cosa triste xkè a questa età un bambino dovrebbe giocare e divertirsi…..essere spensierato!!!

8. Extreme77 - 08/06/2006

Purtroppo molta gente confonde la capacità di memorizzare informazioni con l’intelligenza che è tutt’altra cosa.

9. Giorgio, Milano - 16/06/2006

Ho 19 anni, vorrei tranquillizzare tutti, che sicuramente dopo aver letto questo articolo sono stati assaliti da un senso di inferiorità. E’ da quando frequentavo le scuole elementari che ogni 2 – 3 anni leggevo sui giornali che bambini tra i 6 e gli 8 anni frequentavano o tenevano corsi negli atenei, nei primi anni di vita le capacità di memorizzazione di un essere umano sono notevolmente superiori a quelle di un adulto medio… per notevolmente intendo anche 20, 30 volte maggiori, quindi è normale che in un bambino con tanta voglia di leggere accada questo fenomeno ovvero che impari mnemonicamente certi concetti, ritengo infatti che nemmeno il bambino qui citato sapesse di cosa stesse parlando, ma ripetesse semplicemente concetti che aveva letto dato che il bambino ha una bassa capacità di elaborazione… Inoltre non era citato che il padre del bambino era anch’esso medico, quindi avrà anche avuto le conoscenze per permettergli questo gesto, che a tanti bambini viene negato. Concludo dicendo che col passare del tempo, ed esattamente con l’adoloscenza, queste figure apparentemente geniali finiscono per uniformarsi con la massa, diventando “comuni mortali”, in alcuni si sviluppa anche un vero e proprio rifiuto verso lo studio, è per questo motivo che casi di “bambini prodigio” finiscono sempre nel dimenticatoio, impressionante è il fatto che dottori dell’università messicana abbiano deciso di conferirgli un diploma per una conferenza imparata a memoria…

10. trova e domy - 20/09/2006

..che tristezza..noi andiamo in 3 liceo e ci sbattiamo come un cane x prendere 7..che ingiustizia..=(

11. morena - 04/01/2007

che piccolo genio….non avevo mai sentito nulla di simile….Ho 23 anni e sono ancora lontana dalla laurea…AIUTOOOOO
NN è GIUSTOOO

12. andrea - 11/08/2007

Daccordissimo con giorgio da milano. voglio proprio vedere se sto ragazzino ha studiato biochimica metabolica… è tutto una bolla di sapone…

13. FRANCESCA - 24/02/2008

spero che questo bambino rimanga speciale anche quando sara’ adulto cioe’ dopo i vent’anni perche’ gli adulti sono spesso noiosi abbiamo bisogno di piccoli geni!!!!!


Lascia il tuo commento...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: