jump to navigation

80Cartoni (2): “Atlas UFO Robot” 07/05/2006

Posted by Antonio Genna in 80Cartoni, Animazione, Cinema e TV.
trackback

Atlas UFO RobotPer l'appuntamento con l'animazione del passato, oggi spazio a "Atlas UFO Robot", popolarissima serie giapponese prodotta nel 1975/76 da Go Nagai con Dynamic Planning Inc. e Toei Animation, e che è arrivata sui teleschermi italiani di RaiDue il 4 aprile 1978 per essere in seguito replicata su diverse emittenti locali.
In breve la trama: l'avanzatissimo pianeta Fleed viene distrutto dalle truppe del rivale pianeta Vega, ma Actarus (Duke Fleed), uno dei sovrani di Fleed, riesce a scappare usando l'unica arma a sua disposizione, il robot Goldrake (Grendizer), giungendo poi casualmente e privo di forze sulla Terra. Sul nostro pianeta, Actarus viene adottato dal dott. Procton (Genzo Umon), appartenente al Centro di Ricerche Spaziali, e dopo qualche tempo conosce Alcor (Koji Kabuto), ex-pilota di un altro celebre robot, Mazinga Z, che è venuto in Giappone per indagare sulla presenza di dischi volanti. Nel mentre la stella di Vega si sta lentamente spegnendo, così il sovrano del pianeta, confidando nella Terra per una possibile rinascita del suo regno, fa installare alle sue truppe una base sulla faccia nascosta della Luna. Conoscendo il pericolo imminente, Procton fa costruire per Goldrake un hangar sotterraneo, in modo che Actarus salga direttamente, dopo aver percorso uno scivolo, a bordo del disco volante Atlas, trasferendosi poi per combattere all'interno della testa di Goldrake. Il robot è dotato di potenti armi, tra cui lame rotanti, raggio antigravità, fulmine spaziale e la notissima "alabarda spaziale".
In Italia sono stati trasmessi soltanto 71 episodi sui 74 prodotti. Nel 2005, per la pubblicazione DVD della serie da parte di D/Visual (con il titolo "Ufo Robot Goldrake"), è stato effettuato un ridoppiaggio integrale seguito personalmente dal creatore Go Nagai: nel ridoppiaggio si è usata una maggiore fedeltà alla versione originale, ma anche alla prima edizione italiana, mantenendo il nome italiano scelto per alcuni personaggi in quella occasione, sulla scia della precedente edizione francese.
Per la trasmissione italiana sono state utilizzate delle sigle (di testa e di coda) originali, con testi di Luigi Albertelli e musiche e arrangiamenti di Vince Tempera, Ares Tavolazzi e Massimo Luca, con le canzonieseguite dalla Big Band della Rai, con il coro degli Actarus composto da Fabio Concato, Alberto "Michel" Tadini e Dominique Regazzoni. La colonna sonora utilizzata per il cartone animato era invece quella originale giapponese composta da Shunsuke Kikuchi e Chumei Watanabe.

Annunci

Commenti»

1. Domiziano Galia - 08/05/2006

Ah. Tu mi stai dicendo che l’hanno ridoppiato? Male. Ormai il latte è stato versato e Goldrake faceva parte del nostro immaginario collettivo così com’era, con le voci che aveva.
Hanno fatto lo stesso per Kimagure Orange Road. Io, ovviamente ero cotto di Sabrina/Madoka. Sentirla con una voce nuova mi ha lacerato il cuore. Non sono riuscito a guardare la nuova edizione.

2. Rosco - 23/03/2007

Hanno usato alcuni degli stessi doppiatori di 30 anni fa, ma è impensabile che abbiano le stesse voci di allora per siano tuttora quanto ottimi doppiatori. Devono pur sempre doppiare dei ragazzi di 20 anni.
Vedremo, ma la mancanza del doppiaggio storico è molto grave.

3. jinnw - 14/05/2007

Una cosa è certa, che chi ha i nostri gusti nel caso di letture o cinematografia, non può non manifestare interesse in un browser-game , dal titolo SOLAREMPIRE , che conosco da circa un anno.

Si tratta di un gioco di ruolo come comandante di una flotta di navi e pianeti e tutto si sviluppa tra 4 razze , alcune super-razze e degli alieni, questi, gli unici ad essere guidati dal programma.

Siamo arrivati in questi giorni a 2500 iscritti, e circa 70-80 sono ondine durante il giorno sempre….

Ah….dimenticavo, è gratis , allora venite a vedere voi stessi….www.solarempire.it

Divertitevi


Lascia il tuo commento...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: