jump to navigation

11 settembre 2001, 5 anni dopo 11/09/2006

Posted by Antonio Genna in Fumetti, News, Ricorrenze.
trackback

11 settembre 2001

Alle ore 08.48 dell’11 settembre 2001 un Boeing 767 dell’American Airlines, con 92 persone a bordo, centra la torre Nord del World Trade Center; poco più tardi, alle ore 09.03, un altro Boeing 767, questa volta dell’United Airlines e con 65 passeggeri, si schianta contro la torre Sud. Alle ore 10.05 crolla su se stessa la prima delle due torri del World Trade Center, e 23 minuti dopo si abbatte anche l’altra. La zona sud di Manhattan si copre di detriti.
Intanto alle 09.43 un Boeing 757 dell’American Airlines, con 64 passeggeri, si schianta contro il Pentagono, a Washington, sollevando un’enorme colonna di fumo.
Alle 10.15, nei campi della Pennsylvania, si schianta il volo 93 della United Airlines, i cui passeggeri si erano ribellati ai dittatori che forse puntavano ad un bersaglio su Washington (la vicenda è raccontata nel film “United 93” di Paul Greengrass, uscito nelle sale qualche mese fa).
Circa 2.800 vittime accertate nell’attentato, 20 persone tratte in salvo (la storia di due di loro è raccontata nel film, un po’ retorico a tratti ma molto interessante e ben realizzato, “World Trade Center” di Oliver Stone, in uscita nelle sale italiane il 13 ottobre e che ho appena visto in anteprima in lingua originale a Pisa), 9-11e dei sedicimila sopravvissuti agli attentati centinaia stanno morendo di tumori ed altre malattie a causa delle esalazioni conseguite dai crolli.
Da oggi è in vendita in tutto il mondo “9/11”, il rapporto a fumetti della commissione americana sugli attacchi terroristici (sceneggiatura e disegni dei veterani Marvel Sid Jacobson e Ernie Colòn; edizione italiana in 144 pagine dell’editrice padovana Alet, costo 15 euro).
E voi, ricordate dove eravate in quel fatidico 11 settembre 2001? Se volete, condividete un vostro pensiero o ricordo nei commenti di questo post.

Commenti»

1. clare - 11/09/2006

Ero a casa, al telefono proprio con uno degli amici con cui ero stata a New York (e sulle Twin Towers) nel 1999. Poi ho visto le immagini in televisione, e per un minuto ho pensato al solito film catastrofico. In questi 5 anni ne ho parlato e sentito parlare tanto, e mi sono accorta di una cosa: per chi non le ha viste dal vivo è un’immagine irreale. Terribile, sicuramente, ma intangibile, distante: se ci hai camminato dentro è tutto un po’ più reale, ed è normale che sia così. Per assurdo si fa ancora più fatica a pensare che sia successo davvero, o almeno per me è così.

2. guerrilla radio - 11/09/2006

attacco alla libertà (ken loach 11 settembre)

“L’11 Settembre i nemici della libertà hanno compiuto un atto di guerra contro il nostro paese e la notte è calata su un mondo diverso, un mondo dove la libertà stessa è sotto attacco” (George W.Bush)

L’11 Settembre i nemici della libertà compirono un atto di guerra contro il nostro paese. Alle prime luci dell’alba truppe corazzate avanzarono contro il nostro palazzo presidenziale, Allende e i suoi ministri consiglieri erano all’interno. Allende non fuggì mentre il palazzo della “Moneda” veniva bombardato: “Loro hanno la forza, potranno farci schiavi ma i progressi sociali non si arrestano né con il crimine, né con la forza, la storia è nostra ed è fatta dal popolo. Viva il Cile! Viva il popolo! Viva i lavoratori!

Fu assassinato. Martedì, anche noi accadde un martedì, l’11 Settembre del 1973, un giorno che cambiò le nostre vite per sempre.

http://guerrillaradio.iobloggo.com/

3. Marco - 11/09/2006

Ero in salotto, mio padre stava guardando, come ogni pomeriggio a quell’ora, Bloomberg TV in attesa dell’apertura di Wall Street, quando l’annunciatore legge la notizia e appaiono le prime immagini… sembrava un incidente, poi la shockante conferma… il monitor dove solitamente facevano vedere i grafici per “l’analisi tecnica” stavolta dava le immagini delle torri colpite… le notizie si susseguivano di secondo in secondo… le immagini delle persone affacciate alle finestre delle torri con i fazzoletti… poi l’amaro e surreale commento del giornalista finanziario Luciano Giovannetti… è caduto una torre… sta cadendo anche l’altra… e poi le borse che crollano e i beni di rifugio (petrolio e oro in primis) che schizzano alle stelle…
Avevo 16 anni, un ricordo indelebile di quel primo pomeriggio di 5 anni fa.

4. Claudio - 11/09/2006

Io stavo guardando la TV (forse i cartoni animati) e ad un tratto parte la sigla di un’edizione speciale di Studio Aperto. Ci sono le immagini in diretta della prima torre in fiamme senza nessun audio. Al di sotto una didascalia in inglese dice che un aereo si è schiantato su una delle due torri gemelle. Il Replay del primo veivolo che si schianta continua a passare, quando le immagini tornano i diretta vedo il secondo aereo schiantarsi sull’altra torre. All’inizio non capivo, pensavo fosse ancora il replay. Vado in cucina e dico a mia mamma e di guardare subito la TV.

5. marco - 11/09/2006

come dimenticare quel giorno… stavo guardando “sabrina vita da strega” quando partì l’edizione straordinaria di studio aperto. da 16enne per nulla interessato a ciò che accadeva nel mondo la mia prima, stupida, emozione fu di “rabbia” perchè avevano interrotto uno dei mie telefilm preferiti. al momento non diedi peso alla cosa… me ne resi conto quando anche sugli altri canali non si parlava d’altro, palinsesti stravolti, giornalisti che raramente non erano distaccati dalle notizie che leggevano… ci ho messo un bel pò a capire che quel giorno la vita di tutti era cambiata, che era stata scritta una nuova pagina di storia ed io ne facevo parte…

6. cla - 11/09/2006

Penso che tutti debbano vedere un bel po’ di documentari sul tema 11 settembre…documentari indipendenti…ecco quello che penso…penso che moltissime persone debbano cominciare a porsi SERIE DOMANDE su quello che la televisione e la stampa hanno quasi per nulla trattato, limitandosi alla versione ufficiale degli attentati diramata dal governo americano, versione ufficiale in cui ci sono diversi punti contradditori ai quali non è mai stata data spiegazione finora. Ci sono domande a cui il governo americano non vuole rispondere, tantissimi indizi che fanno pensare a…!
Penso che sia necessario consigliare a quante più persone possibili la visione di due documentari poco diffusi ma rintracciabili su internet, prodotti in America, dal titolo: 911 Loose Change, 911 In plane site, 911 Inganno globale, Le contro-verità…sembrano tutte falsità e montature le cose dette in quei documentari, ma vi sembreranno tali solo finché non GUARDERETE i documentari…Dopo averli visti mi auguro che nelle menti di molti possa cambiare la prospettiva da cui si sono viste fino ad oggi le cose.

7. Max - 11/09/2006

quoto
“Io stavo guardando la TV (forse i cartoni animati) ”

Ricordo benissimo, andava in onda Sabrina Vita Da strega in quel momento, quando ci fu l’edizione straordinaria di Studio Aperto. Sembrava di stare in un brutto film perchè si aveva paura che da un momento all’altro potesse succedere qualcos’altro di altrettanto terrificante e distruttivo…

8. Daniele - 11/09/2006

Francamente cla le uniche immagini che ho visto sono quelle di morte e disperazione, di tutte le contro-verità m’importa un accidenti.

9. Anonimo - 11/09/2006

@cla: e sull’attentato di Madrid dell’11 marzo 2004, sull’attentato di Londra del 7 luglio 2005, sull’attentato a Sharm, sull’attentato a (inserisci località a caso), hai trovato qualche altro documentario illuminante? Se sì, facci sapere…

10. Jenny - 11/09/2006

Ero a casa, stavo studiando per un esame..ho acceso la tv e ho visto una persona buttarsi da una delle torri…..salvarsi dal fuoco andando incontro alla morte…

11. Andrea - 12/09/2006

Io stavo al ristorante a festeggiare l’ammissione al Conservatorio di mia sorella. Per TV trasmisero le immagini ma non c’era audio, io pensavo che si trattasse di un nuovo film…

12. Antonio - 12/09/2006

Una precisazione: di “911 Loose Change”, citato nei commenti da Cla, avevo già parlato qui: https://antoniogenna.wordpress.com/2006/05/22/911-loose-change-controinchiesta-sull11-settembre/

13. Francesco - 12/09/2006

>11. Andrea – 12/09/2006
>
>Io stavo al ristorante a festeggiare l’ammissione al Conservatorio di >mia sorella. Per TV trasmisero le immagini ma non c’era audio, io >pensavo che si trattasse di un nuovo film…

Complimenti a tua sorella, Andrea, ed al tuo sagace intuito cinematografico.

14. Andrea - 12/09/2006

Se è una battuta non fa ridere…

15. Asvel - 15/09/2006

io ero in ex jugoslavia,in missione kfor…la tensione riempiva l’aria in ogni dove anche lì;furono intensificati i lavori di ricognizione attorno alle moschee,come nei pressi delle ambasciate tutte…
Non fummo in grado di percepire a fondo il dramma umano vissuto a New York,forse anche perchè in terra slava ce n’è uno perpetuo,dai tempi in cui milosevic regnava alla maniera nazista con mandato da parte dell’onu(come saddam in iraq -__-)
La cosa strana,è che non mi fece tanta specie vedere poi dei musulmani in televisione mentre ‘festeggiavano’ l’Undici Settembre,bruciando la bandiera americana,perchè ci era capitato più volte di dare i nostri pranzi al sacco ai bambini delle varie città presso le quali facevamo rifornimenti d’acqua per il compound dove lavoravamo,per poi essere presi a SASSATE dagli stessi bambini…perchè i soldati americanimquando si trovavano in Ex-Jugoslavia,davano loro il cibo come noi,solo che…lo tiravano IN MEZZO ALLA STRADA e ci son stati incidenti,anche mortali,perchè lì c’è la FAME…
L’odio,il desiderio di supremazia sociale,porta solo ad altro odio.
Giusto oggi bush ha detto che il nemico ‘colpirà ancora’…invita a nozze i terroristi,sfidandoli?
E io che pensavo che avrebbe smesso di rompere l’anima,grazie all’Onu ora in Libano(che ha congelato i tentativi di formazione di superoleodotto petrolifero in asia minore…)
Nessuno cita che Osama ha avuto fondi e istruzione tattico-militare dal PENTAGONO,per andare in Afghanistan a giocare al piccolo dittatore,per poi invece agire come Saddam,finanziato a suo tempo dagli Usa per avere un vicino ‘alleato’ del Kwait(dove ci son sceicchi che han accettato rapporti economici in toto con i petrolieri americani):ha ucciso,ordinando il suicidio su aerei,il tutto grazie a Bush.
-____-
L’odio dovuto alle barriere culturali anti-evoluzioniste che avevano negli occhi i bambini in ex jugoslavia,è lo stesso che fa suicidare un ragazzo musulmano e nessuno citerà,negli anni a venire,l’11 Settembre per tentare di cancellare dal mondo questo odio.
Perchè?
IE
Interessi Economici…………….

16. cla - 24/09/2006

cari Daniele e Anonimo continuate ad agire così…fregatevene o, in alternativa come fa l’Anonimo, continuate a non mettere in discussione quello che vi è detto…bugie dal Governo Americano sono state già dette in passato ed è stato PROVATO: proprio a riguardo dell’11/9, ad esempio a riguardo della respirabilità dell’aria…continuare a credere come dei mammalucchi…io alle DOMANDE sollevate da quei documentati, tutte legittime fino a prova contraria, vedo che non è stata data alcuna risposta esauriente o convincente…

17. ales - 01/11/2006

non ho parole……. tutto un complotto…… tutto x i soldi

18. Indian girl - 01/11/2006

Io quel giorno, come tanti altri, stavo gurdando Sabrina quando hanno interrotto la puntanta con un edizione speciale di studio aperto….non ci ho dato molto peso (sicuramente non quanto gli americani), e ancora oggi per me quella data non rappresenta un giono memorabile perke tutto quello ke hanno fatto vedere non significa niente!!!
I giornalisti, la televisione, tutti possono dire quello ke vogliono ma finora non ho visto prove concrete su quello ke è stato detto….
E le storie le so inventare anch’io….
La televisione ha fatto credere a tutti quello ke voleva, la gente ci ha creduto (ci crede sempre, a tutto quello che gli viene messo davanti), ma nessuno ha pensato ke in questa faccenda ci sono TROPPI dubbi e troppe risposte NON DATE….
Inutile dire che mi dispiace molto per le vittime ma sicuramente 11 settembre 2001 non è il giorno piu tragico del ventunesimo secolo………

19. Lele74 - 16/01/2007

Ero a lavoro e ricordo che internet si bloccò completamente, non riuscivamo più a lavorare e tutti vociferavano di un crollo imprecisato a New York. Più tardi scoprimmo che la storia, che avevamo studiato sui libri cominciava a far parte di noi. Eravamo entrati bene o male nella storia. Il mondo dopo quel giorno non è cambiato è solamente peggiorato. Come tutti ho seguito le vicissitudini e i vari approfondimenti del caso. E tra i tanti libri letti, le trasmissioni viste, vi posso semplicemente consigliare un piccolo libro scritto da Noam Chomsky (professore di linguistica al Massachusetts Institute of Technology) che si intitola Linguaggio e politica – e Riflessioni sul mondo dopo l’11 settembre – Di Renzo Editore. Non è un libro di
scoperte, di segreti svelati, ma un libro di denuncia e di pensiero, quello che tutti in quei giorni hanno pensato.

20. massimo - 18/01/2007

Io invece consiglio questo sito:

http://www.crono911.org

val la pena di visitarlo

21. Francesca - 11/09/2007

Avevo 16 anni,Ero in cucina,e mia mamma stava stirando in salotto quando all’improvviso ci fu l’edizione speciale,quella senza audio al Tg…Non capimmo subito bene di cosa si trattasse,ma il secondo aereo confermò’ che non fu un errore di volo…Ha cambiato la storia,e indipendentemente da tutto quello che dicono sull’America,sulle guerre etc…Ho visto morte,dolore,distruzione…A sei anni dal crollo delle torri,adesso ho 22 anni e posso capire meglio tutto quello che è accaduto…E non cambio idea,morte,dolore e distruzione…Indipendentemente da razza,opinioni politiche e religiose…

22. vito - 24/02/2008

welaaaaaaaaaa

23. vito - 24/02/2008

no no bruttissimo sono anocra scioccato :(

24. vito - 24/02/2008

ero appena arrivato dall’ospedale perche avevo problemi di allergia quando ad un certo punto ecco l’edizione speciale del TG2…
fanno vedere tante volte il replay del primo aere schiantatosi contro una delle 2 torri gemelle a new york… ecco che tutto torna in dirette e un altro aereo si schianta contro la seconda torre… sono rimasto sciokkato e nn so come faro a riprendermi penso ancoa a tutte quelle vittime e a tutti quei bambini che ora vivono negli orfanotrofi…
un bacio!!

25. francesca - 02/06/2008

avevo 7 anni,ero a casa che guardavo la melevisione quando ad un certo punto smise la trasmissione e partì un’ edizione speciale del tg e apparvero immagini cruente, quasi da non far vedere a bambini dell’etè che avevo, ma io ero rimasta scioccata, voglio dire tutto quel fumo, le grida, la gente che scappava o che si schiantava…ormai sono passati 7 anni e io sono una quattordicienne che purtoroppo ricorda ancora quel terribile episodio…..kiss

26. Patty - 10/09/2009

Domani é l’ottavo anniversario di questa strage assurda….un pensiero a chi non c’é più, a chi si é salvato e ai famigliari che hanno perso un loro caro. Non c’é altro che possa aggiungere.


Lascia il tuo commento...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: