jump to navigation

Festa del Cinema di Roma 2006, i vincitori 21/10/2006

Posted by Antonio Genna in Cinema e TV, Festival, Film, Premi.
trackback

Festa del Cinema 2006, i vincitoriQuesta mattina, nel corso di una cerimonia che si è svolta nella Sala Santa Cecilia dell’Auditorium Parco della Musica di Roma, sono stati proclamati i vincitori della prima edizione della Festa del Cinema di Roma: i premi sono stati assegnati da una giuria popolare composta da 50 membri e guidata dal regista Ettore Scola
Il premio al miglior film va al russo “Playing the Victim” (“Izobrajaya Zhertvy”) diretto da Kirill Serebrennikov: si tratta di una commedia nera che in pochi hanno visto, secondo le intenzioni del regista un adattamento del celebre “Amleto” in chiave moderna.
Miglior interpretazione femminile, a cui è andato il Premio Festa del Cinema – BNL, è quella di Ariane Ascaride, protagonista del film “Armenia” (“Le Voyage en Arménie”) di Robert Guédiguian nel ruolo di una figlia che va in cerca del padre gravemente malato nella sua terra d’origine.
Miglior interpretazione maschile, a cui è andato il Premio Festa del Cinema – Camera di Commercio, è quella dell’italiano Giorgio Colangeli per il film “L’aria salata” di Alessandro Angelini, in cui recita anche con Giorgio Pasotti.
Il Premio Speciale della Giuria è stato assegnato al film “This is England” di Shane Meadows: forse l’opera più amata da pubblico e critica, il film narra le vicende di un ragazzino che si unisce a un gruppo di Skinhead nell’Inghilterra degli anni ’80.
Un premio speciale della Festa del Cinema è stato assegnato alla memoria del grande regista recentemente scomparso Gillo Pontecorvo, ed è stato consegnato dal regista Giuliano Montaldo a moglie e figli di Pontecorvo.
In chiusura, i tre premi collaterali della Festa del Cinema. Il primo: la Giuria Blockbuster, composta da 20 clienti affezionati che hanno noleggiato nell’ultimo anno tra 400 e 600 titoli nella catena di videonoleggio, ha proclamato vincitore della sezione Première il film italiano “La sconosciuta” di Giuseppe Tornatore. Il secondo dei premi, assegnato dalla Libera Associazione dei Rappresentanti degli Artisti, è andato all’attore Ninetto Davoli, protagonista con Fabio Volo del film “Uno su due” di Eugenio Cappuccio. Terzo dei premi, quello del canale satellitare Cult al miglior documentario, va a “Deep Water” di Louise Osmond e Jerry Rothwell.

Commenti»

1. pandagrissom - 21/10/2006

quest’anno sia a venezia che a roma il premio più importante è andato a film underground e non a uno di quelli più attesi.
che il cinema stia peggiorando o che si sta votando con un pò di snobbismo?

2. Strana - 24/10/2006

Ciao,
non condivido molto la tua opinione, essendo una giurata della Festa, ritengo che il premio sia andato ad uno dei più bei film in concorso. Non hanno vinto i film più attesi perchè non erano degni di vincere questo premio, guarda prima tutti i film e poi giudica la nostra scelta.


Lascia il tuo commento...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: