jump to navigation

Ieri e oggi in TV (con i dati Auditel del 23 novembre 2006) 24/11/2006

Posted by Antonio Genna in Cinema e TV, Ieri e oggi in TV, TV ITA.
trackback

Auditel, ieri e oggi in TVEcco gli ascolti dei programmi di prima serata trasmessi ieri, giovedì 23 novembre 2006, con particolare interesse a serie straniere, film e fiction italiane, e a seguire uno sguardo a cosa proporranno stasera le principali emittenti televisive italiane (con qualche segnalazione dei canali satellitari).
Come al solito, se volete, esprimete le vostre opinioni sugli ascolti dei programmi di ieri e le vostre previsioni sulla giornata di oggi.


—-> Per informazioni su tutti i telefilm stranieri in onda in prima visione nel corso della settimana in corso visitate lo spazio Telefilm News #38, per le serie sui canali Sky visitate le Sat News #3 – Novembre 2006… e, se volete, lasciate il vostro contributo alle TelePagelle della settimana 11-17 novembre 2006.


Ieri sera in TV…
“Striscia” supera “Affari tuoi” ed è il programma più visto della serata. Malissimo “Codice rosso”, che ha perso un milione di spettatori rispetto alla scorsa settimana ed è stato surclassato dal “Treno dei desideri” di RaiUno. Su Italia 1 “Smallville” debutta con i nuovi episodi sotto i livelli abituali (avrà risentito della trasmissione a pagamento su Mediaset Premium?), e a seguire purtroppo cala ancora “Prison Break”. 
Tra parentesi è indicato l’orario effettivo di inizio dei programmi, ove disponibile.

IL PROGRAMMA PIU’ VISTO DI IERI: il varietà “Striscia la notizia” (Canale 5, ore 20.47), con 8.448.000 spettatori (30,75%).

  • RaiUno Il quiz “Affari tuoi” (ore 20.44, 7.994.000 spettatori – 29,21%). A seguire, la nona puntata del varietà “Il treno dei desideri” (ore 21.24, 6.555.000 spettatori – 28,50%).
  • RaiDue “Annozero” (ore 21.10, 2.927.000 spettatori – 12,02%).
  • RaiTrePrima visione TV Alle ore 20.33 il 2.239° episodio della soap italiana “Un posto al sole” (2.696.000 spettatori – 10,09%). Prima visione TVFiction A seguire (ore 21.06), il 194° episodio “Trincee” della serie italiana “La Squadra 7″, con 1.957.000 spettatori (7,60%).
  • Canale 5 Il varietà “Striscia la notizia” (ore 20.47, 8.448.000 spettatori – 30,75%). Prima visione TVFiction A seguire, gli episodi 3-4 della serie italiana “Codice rosso”: il primo episodio “Figli” (ore 21.35) ha totalizzato 4.295.000 spettatori (16,48%), il secondo episodio “Fantasmi” (ore 22.36) ha ottenuto 3.647.000 spettatori (17,86%).
  • Italia 1 Smallville, episodio 5.2Alle ore 20.25 il quiz “Mercante in fiera Family” (1.855.000 spettatori – 7,04%). Prima visione TVSerie A seguire, i primi due episodi della quinta stagione di Smallville: il primo episodio “Al tramonto del sole” (ore 21.00) ha totalizzato 2.353.000 spettatori (8,57%), il secondo episodio “Senza poteri” (ore 21.55) ha ottenuto 2.724.000 spettatori (10,80%). Prima visione TVSerie In seconda serata (ore 22.47), l’episodio 21 “Ci siamo!” della prima stagione di Prison Break, con 1.065.000 spettatori (5,43%); Prima visione TVSerie alle 23.43 l’episodio 17 “Che bello pagare le tasse” della sit-com My Name is Earl, con 1.116.000 spettatori (10,30%).
  • Rete 4Serie Alle ore 20.34 l’episodio “I soldati dell’odio” della serie Walker, Texas Ranger, con 2.729.000 spettatori (10,10%). A seguire (ore 21.19) il film thriller “La promessa” (2.553.000 spettatori – 11,05%), ed in seconda serata (ore 00.20) il film horror “Wolf – La belva è fuori”, con 557.000 spettatori (11,73%).
  • La 7 La seconda puntata di “Speciale Stargate – Linea di confine” (949.000 spettatori – 4,12%).
  • Altre emittenti… gli ascolti complessivi della prima serata (ore 20.30/22.30):
    • Altri canali terrestri: 1.326.000 spettatori (4,98%).
    • Canali sat (Sky e non solo): 1.418.000 spettatori (5,32%).


Cosa va in onda stasera in TV…
I programmi di prima serata cominciano, in dipendenza del canale che li trasmette, tra le 21.00 e le 21.30, e possono variare senza alcun preavviso; se specificati, gli orari sono puramente indicativi.

  • RaiUno Terza puntata speciale del quiz “Affari tuoi Bum Bum Bum” con Flavio Insinna.
  • RaiDuePrima visione TVSerie Gli episodi 3-4 della terza stagione inedita di Senza traccia con Anthony La Paglia, Serie a cui seguirà la replica dell’episodio 8 della prima stagione dello stesso telefilm.
  • RaiTre “Mi manda RaiTre” con Andrea Vianello.
  • Canale 5 “D’Artagnan”Ottava puntata del varietà “Paperissima – Errori in TV”, con Gerry Scotti e Michelle Hunziker.
  • Italia 1 Il film d’avventura “D’Artagnan” (2001), con Justin Chambers e Tim Roth.
  • Rete 4Prima visione TVSerie La serie francese “Il comandante Florent” con Corinne Touzet, episodio “Legami di sangue” (2004). In seconda serata, alle 23.30, ultima puntata del programma “Appuntamento con la storia” con Alessandro Cecchi Paone, dedicato a “La Guerra dei Sei Giorni”.
  • La 7 Il talk show “Le invasioni barbariche” con Daria Bignardi: questa sera protagonisti delle interviste Stefania Prestigiacomo, Diego Cugia e Max Giusti.
  • MTV Seconda puntata del nuovo reality italiano “Parental Control”, seguito alle 22.00 dal reality “Hogan Knows Best” con Hulk Hogan, e alle 22.35 da “Switch Trip Collection”.
  • All Music Il varietà “Modeland”, seguito alle 22.00 da “All Music Show”.
  • Sky Alcune segnalazioni:
    • il film thriller “The Manchurian Candidate” (2004), con Denzel Washington e Liev Schreiber (Sky Cinema 1, ore 21.00 / Sky Cinema 2, ore 22.00);24, Mary Lynn Rajskub e Kiefer Sutherland
    • Prima visione TVSerie gli episodi 15-16 della stagione 4 di 24 con Kiefer Sutherland (Fox, ore 21.00);
    • Serie le repliche dell’episodio 13 della prima stagione di Medium con Patricia Arquette, Serie e dell’episodio 7 della prima stagione di Cold Case – Delitti irrisolti con Kathryn Morris (Fox Life, ore 21.00);
    • Serie le repliche degli episodi 12-13 della seconda stagione di NCIS – Unità anticrimine con Mark Harmon (Fox Crime, ore 21.00);
    • la serata fantascienza con le serie: Prima visione TVSerie Andromeda (stagione 4, ep.12), Prima visione TVSerie Odyssey 5 (ep.9), Serie Mutant X (stagione 3, ep.12) e Prima visione TVSerie  The Collector (stagione 3, ep.12) (AXN, ore 20.50);
    • Serie secondo episodio in replica della seconda stagione della serie canadese I commedianti (Paramount Comedy, ore 21.00);
    • Serie due episodi della terza stagione della serie gialla Poirot con David Suchet (Hallmark Channel, ore 21.00);
    • Prima visione TVSerie l’episodio 8 della serie spagnola Mujeres con Chiqui Fernàndez (RaiSat Premium, ore 21.00 e 00.30);
    • la replica di “Annozero” con Michele Santoro (RaiSat Extra, ore 21.00), seguita dal “Late Show with David Letterman” che stasera vede come ospiti l’attore Eugene Levy (per il film “For Your Consideration”) e il cantante John Mayer (RaiSat Extra, ore 23.10);
    • il programma comico “Assolo” (Jimmy, ore 21.00), seguito dallo spettacolo teatrale “Non ho parole” con Paolo Hendel (Jimmy, ore 21.55).

Legenda:
Prima visione TV indica un film, una serie o una fiction in prima visione sui canali non a pagamento; per le pay TV indica il primo passaggio di un film o di un telefilm.
Serie indica un telefilm (serie/sit-com) straniero o un cartone animato.
Fiction indica una fiction di produzione italiana o straniera.
Sport indica un programma sportivo.

Commenti»

1. Jo3y - 24/11/2006

Ma che diavolo succede???
Anche le puntate di ieri sera di “Codice Rosso” sono state grandiose, la storia si sta svolgendo in maniera appassionante ed intrigante per non parlare della realizzazione che è impeccabile, ma si può sapere perchè la gente non lo vede?
Troppo violenta e innovativa per il pubblico italiano?
Che Paese retrogrado che siamo, vivremo per sempre di soli Incantesimo, Capri, Baudo e Costanzo: che tristezza…
Azzardo che dovrebbero provare CR al martedì, forse andrebbe meglio…

2. fabrizio - 24/11/2006

Smalville non male tra una settimana non siamo più in garanzia e quindi se si mantiene non lo cancelleranno.

3. valentino - 24/11/2006

il calo così vertiginoso di prison break è molto strano dato che siamo alla fine e la puntata di ieri era a dir poco favolosa, adrenalinica…. non vedo l’ora di seguire il gran finale!!!

sono curioso di sapere quanti hanno pagato per vedere smalville o oc su mediaset premium…possibile che a mediaset convenga rischiare la cancellazione di intere serie con conseguenti perdite pubblicitarie? bah…

4. fabrizio - 24/11/2006

Che floppone per Prison Break….mi dispiace!!!!

5. alessandro69 - 24/11/2006

Dopo la buona impressione ieri sera mi ha un po’ deluso infatti ho cambiato canale (come penso potrebbero averlo fatto anche altri) e ho visto prison break .
Credo che questo possa essere il motivo del calo di codice rosso e ha ragione jo3y forse di martedi sfruttando il fatto che li c’era distretto potrebbe fare un po di piu’ (pero’ bisogna sempre vedere come saranno le prossime puntate dato che queste non si puo’ saperlo come quelle deo tf usa)

6. gianluka - 24/11/2006

Personalmente preferirei vedere serie “maltrattate” da Mediaset (tipo 24 o lo stesso Prison Break) su Mediaset Premium,piuttosto che serie come O.C. o Smallville che poi inevitabilmente perdono ascolti quando poi arrivano in chiaro.

Grande Earl!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

7. pandagrissom - 24/11/2006

earl è grandiosa coe sit com!successo meritato.
credo che prison break stia risentendo del traino.
smallville rimane una serie adolescenziale(ed è anche peggiorata con il tempo), a differenza di xsi miami che ha un target più ampio.
non credo che sia un problema di contenuti forti il calo di codice rosso.
ris ha ascolti molto più elevati,e parla di indagini polizesche.forse il problema è che la serie manca dei numeri giusti per attrarre

8. Luk - 24/11/2006

purtoppo mi dispiace molto per Prison Break..starno il fatto ke alla penultima puntata perda ascolti…mah

su Smallville non credo succederà la stessa cosa di The OC, perkè il secondo in patria già non va bene, e sarà prox alla cancellazione totale, quindi mediaset ,secondo loro, poteva trattarlo male, mentre punta sul fatto ke dato ke Smallville in america non ha questi problemi, perkè va bene, lo manderà in onda tutto in kiaro, anke se gli ascolti non sono come quelli di una volta…perkè tanto sicuramente ci sarà una nuova stagione da vedere su Mediaset Premium e far soldi…secondo me..

Su Codice Rosso, Gassman non mi convince sempre più, e il tutto sembra una soap opera con Taricone e la Spada ke amoregiano…banale, e troppo mieloso..mi sa ke finirà male…

9. jack - 24/11/2006

Non capisco.

Jo3y, con cui mi trovo d’accordo in toto, la definisce a rischio di essere forse troppo violenta per un pubblico vasto. Luk, con cui non mi trovo d’accordo, la definisce quasi una soap, banale e mielosa. Gli italiani guardano il treno, banale e mieloso. Madiaset invece di agevolare il proprio prodotto sulla rete ammiraglia e cercare di togliere pubblico alla clerici, mette un film per un pubblico con target più da Codice che da Treno su rete 4.
Il primo grandioso, e forse troppo angosciante per un pubblico ampio, episodio di Codice è stato seguito da episodi successivi più nei canoni: perchè sta andando male?

10. Raymond - 24/11/2006

x Luk: vedere la leggerezza della linea Fausto/Stella secondo me aiuta a compensare l’alto tasso di angoscia e dramma dato da scene come quella dell’incidente stradale di ieri sera (un continuo correre a destra e sinistra tra sangue, morti, feriti.. ) o dai momenti privati di Pietro tormentato dal senso di colpa etc.. Una linea più soft-melò su cui giocare la comedy andava pur messa secondo me. Al limite contestiamo recitazione o regia (anche se a me Taricone piace in quel personaggio lì) o altro, ma per me quell’ alleggerimento melò è più una cosa utile che dannosa…
d’accordo con Jo3y , forse la violenza e il dramma appunto spaventano la maggioranza del pubblico italiano (figurarsi togliendo quel pò di comedy che c è!!), il quale si è abituato a vedere la tv come un focolare di riunione familiare e strumento di distrazione e non cme un oggetto di consumo culturale al pari, per esempio, del cinema, come fanno in america, dove infatti producono cose degne del cinema. Da noi pubblico tv e pubblico cinema sono due entità distinte ancora. Infatti le serie americane sono amate da persone che certamente amano anche il cinema o cmq hanno una visione della tv che nn si limita al “la guardo per distrami dalla vita quotidiana”, ma attiene al consumo culturale vero e proprio appunto.
Mi spiace che codice vada male proprio perchè è un primo passo nella direzione di prodtotti di qualità. Forse hanno azzardato troppo presto? forse semplicemnte l auditel (come più volte detto) va cambiato? forse conveniva mandarlo su italia 1 e, una volta creato lo zoccolo duro, passarlo su canale 5 alla stagione successiva per allargare la fascia di spettatori?
la sola cosa certa è che i responsabili di palinsesto intanto prendono cantonate pazzesche. come dice jack rete4 ha fatto l’11 di media ieri sera. bella mossa togliere bongiorno..

11. alessandro69 - 24/11/2006

Sull’essere angosciante codice rosso puo’ darsi che lo sia ma a quel punto possono esserlo anche le serie ospedaliere tipo ER e House eppure hanno piu’ pubblico.
Nelle fiction per funzionare bene sia italiane che straniere ormai la componente soap o mielosa e’ d’obbligo (viene utilizzata persino in quelle storiche e religiose ) pero’ non credo che sia la causa principale del calo di ascolti penso piuttosto al modo in cui viene impostata e scritta una storia dentro ogni episodio ,gli americani sanno come e dove mettere la suspence all’interno di un episodio noi un po’ meno .
Questo e’ quello che penso io .

12. jack - 24/11/2006

Sono d’accordo Alessandro, ma non credo che nessuno osi paragonare serie come House e ER alle serie italiane. Come da discorsi fatti in passato, ci rendiamo tutti conto che per arrivare al loro livello ci vuole un’acquisizione di professionalità del settore che necessita, anche, di tempo. Quindi non mi stupisce che House abbia più ascolti di Codice rosso. Quello che mi stupisce è che, in una serie che cerca di avvicinarsi a quella strada (diversamente da prodotti come Gente di mare che cercano solo di mangiare sul pubblico più facile) riscontrino difficoltà del genere. Se house ha dimostrato che il pubblico italiano (almeno un 20%) è pronto per cambiare stile, possibile che quello stesso pubblico si sia raffinato a tal punto da disdegnare un buon prodotto italiano che cerca (con le dovute cautele) di ripercorrere una strada simile? Io guardo Lost, House, Desperate, Prison, e le nuove in arrivo dagli states ma non mi disdegno di foronte ad un Codice o ad un Distretto.

13. Luk - 24/11/2006

Anke io sono d’accordo con alessandro, e jack, quello ke dicevo prima era: innanzitutto contestavo tutti gli episodi, fin’ora andati in onda, la recitazione non è un granchè da parte di tutti, la stroia e la sceneggiatura, sono lente. Forse al contrario di Jack, mi sono abbituato alla tecnica di recitazione, di scrittura delle storie, della regia e del prodotto di Prison Break, Lost ,24, Desperate Housewives, e molti altri, che sanno dove far rimanere lo spettatore senza parole.
Attenzione non sto dicendo ke le serie americane sono tutte stupende o fatte bene, e tantomeno ke Distretto di Polizia non è buon telefilm(tranne ultima stagione), ma solo ke dobbiamo definire Codice rosso, secondo me, non tanto una serie d’azione ma quanto una serie drammatica, di azione ci vedo ben poco.
E riguardo alla violenza, non credo ke il publbico si impressioni a vedere quelle scene, ma hanno impostato Codice Rosso, come un Distretto di Polizia ambienteto nei viglili del fuoco, e quindi credo ke i telespettatori siano un po’ stanki di vedere sempre le stesse cose, anke se cambiano solo gli attori la stroia etc, ma il succo è quello. Infatti Cuore contro Cuore con Isabella Ferraris dell’anno scorso no ha funzionato, era una copia di distretto, come anke 48 ore con Amendola, kiuso anke quello. Secondo me devono cambiare modo e tecnica di impostare le storie. sempre secondo una mia opinione.

14. Kendall - 24/11/2006

Prison break è stato davvero eccezionale ,e non era neanche la season finale,che spero sinceramente non ci deluderrà .Ottimo episodi pieno di emotività,suspance e adrenalitica

Voto:10

15. alessandro69 - 24/11/2006

credo sia impossibile fare paragoni tra serie usa e italiane, Io non dico infatti che sia brutto codice rosso ma ieri sera mi ha un po stufato e ho girato a vedere prison break che sapevo essere un po’ piu’ emozionante.
Di solito io guardo tutti i telefilm e le fiction e dopo qualche episodio decido cosa seguire e cosa sacrificare (e per dirla tutta io ho scartato nell’ordine 24, lost , house e tra le italiane distretto e carabinieri ,vedendo quasi tutti gli altri polizieschi in circolazione(csi vari, nypd blue, crossing jordan ecc.) piu’ i sci-fi come stargate e galactica (e tutti gli star trek ) piu’ qualche fiction italiana (poche ma buone secondo me)

16. francesco - 24/11/2006

Io non ho visto codice rosso e non posso dare un giudizio sulla qualità della fiction..torno comunque a ribadire che se fosse passato su raiuno la prima puntata avrebbe fatto dai 7 milioni in su invece dei 5 e messo su canale 5..Ribadisco che c’è qualcosa sotto in questi dati auditel che non mi quadrano..e poi se si va a vedere lo share sul sito mediaset 15-64anni spesso e volentieri canale 5 batte raiuno..questo significa che il meter viene dato a famiglie SELEZIONATISSIME con età che và dai 2 (che non sanno usare il telecomando) ai 100 anni(che non sanno usarlo lo stesso)!?!?
E poi vi rivolgo una domanda? ma in quest’ultimo anno le fiction rai che sono andate male a parte (un giorno da leoni2)..quante e quali sono?mi viene in mente solo una..al contrario di quelle mediaset che vanno dal male al cosi cosi (la freccia nera, sacco e vanzetti, i cesaroni..continuamente battuti da qualsiasi concorrenza ci fosse su raiuno..)! E non credo si tratti di qualità ma quanto di loschi traffici sull auditel!! Sono proprio curioso di vedere lo share della nuova fiction con alessandro gassman sul tema religioso (terra promessa mi pare si chiami) Una fiction del genere di quel tema sulla rai fa come minimo 7 milioni..aspetto al varco l’auditel su canale 5!! Ma nessuno mi da ragione!?!?;)

17. thisend - 24/11/2006

Anche a me interesserebbe sapere quante persone hanno comprato oc e smalville su mediaset premium, possibile non ci siano dati? Perchè poi bisogna contare tutte quelle persone che lo hanno visto come persone in meno e tutte quelle che lo hanno avuto piratato come spettatori mancanti.. secondo me non è stata una mossa geniale quella del mediaset premium.

18. cagi - 24/11/2006

secondo me il dato di prison break dimostra la totale inaffidabilità del “metodo” auditel. Ok il traino di CSI… però vorrebbe dire che in media 1.6/8 milioni hanno seguito più di 20 puntate e ora che arriva la chiusura, in cui si tirano le fila di quanto seminato, la metà dice: “vabeh, smetto…”. massù….

19. Raymond - 24/11/2006

Prison break incomprensibile come calo.. le utlime due puntate erano grandiose: colpi di scena a non finire, ritmo, suspense (io ero letteralmente ichiodato allo schermo con tanto di tachicardiaautoindotta!), ..per nn parlare della finalizzazione dell’intreccio arrivato ad una chiusura oramai prossima… mah!!
ahimè codice ieri sera è stato maltrattato parecchio dalla stessa rete soprattutto nella parte inziale (inizio ritardato alle 21 41..avevo l orologio in mano apposta!) con conseguente stacco pubblicitario a neanche 15 minuti dall’inizio, quando nessuna storia o linea era neanche decollata, facilitando la fuga degli spettatori (verso la leggerezza di rai1 o il film di rete4)…va detto, ad onor del merito, che dei difettucci codice ce li ha (tipo il fatto di nn aver dato una identità e appeal “fidelizzatore” ai nuovi componenti della 15A che rimpiazzano i morti nel rogo o l assenza di una figura femminile trainante e genericamente “seducente” – come personaggio nn fisicamente! : la vedova del vigile sacrificato è un pò freddina e la Spada cmq all inzio è dipinta come una che sta con un uomo sposato e finsice a letto con il primo che capita prima ancora che si capisca cosa questa cosa vuol dire per lei), ma non mi sembra che possa valere la semplificazione del “distretto nei vigili del fuoco”.. ad ogni modo attenderei ancora una serata prima di decretarne l’irrimediabile insuccesso..
intanto attendo con ansia l ultima di prison break..

20. Jo3y - 24/11/2006

No un momento “48 Ore” faceva proprio schifo, chiariamoci…sia la regia che le storie erano qualcosa di veramente noiosissimo, paragonarla a “Codice Rosso” mi sembra una cattiveria gratuita scusate eh…

21. Raymond - 24/11/2006

concordo!

22. Luk - 24/11/2006

non ho paragonato 48 ore a Codice rosso…avete frainteso…vabbè cmq ognuno la pensa a modo suo…siamo d’accordo almeno sul fatto ke prion break è formidabile…

23. gianluka - 24/11/2006

Prison Break è qualcosa di straordinario!!!!

24. daniel - 24/11/2006

prison break è stupendo, ma non capisco davvero il motivo di questi ascolti così bassi…. siamo strano o cos altro??? avrà inciso l’ inizio anticipato di quasi 10 minuti???
bho!
speriamo in ascolti migliori per il season finale…

25. kiaretta tvb - 25/11/2006

qui siete tt maski meglio k vado ciao ciao (x k volesse mex with me basta k cercate tra hsm e house… m trvate d sicuro)

AU REVOIR!


Rispondi a Luk Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: