jump to navigation

TelePagelle #6 – Settimana 18-24 novembre 2006 25/11/2006

Posted by Antonio Genna in Cinema e TV, Serie cult, TelePagelle, TV ITA.
trackback

TelePagelleSesto appuntamento con lo spazio TelePagelle, nato perchè tutti i visitatori di questo blog possano esprimere il loro gradimento ai programmi visti in TV.
Questa settimana sono considerati esclusivamente i giorni da sabato 18 a venerdì 24 novembre 2006.
Valgono le regole consuete, utili per mantenere chiarezza e brevità: per favore, in questo post ognuno cerchi, per quanto gli è possibile, di lasciare un solo commento che contenga tutto ciò che vuole dire.


La settimana da sabato 18 a venerdì 24 novembre 2006
Tre punti per i quali ognuno è invitato a dire la sua…

  1. Le vostre pagelle: esprimete al massimo 5 preferenze sui programmi TV trasmessi sulle reti non a pagamento nell’ultima settimana che avete gradito maggiormente o che non vi sono piaciuti affatto (potete controllare cosa è andato in onda in prima e seconda serata visitando lo spazio Ieri e oggi in TV di questo blog). Votate i telefilm o le fiction in onda soltanto se gli episodi trasmessi vi sono particolarmente piaciuti.
    Se siete abbonati a Sky o avete modo di seguirne i programmi, indicate anche al massimo 3 preferenze su quanto avete visto nel corso della settimana.
  2. Non è bello fare una scelta, ma ve ne pongo una: tra due delle più importanti serie di quest’anno, Lost e Dr. House – Medical Division, indicate quale serie preferite e per quale motivo.TV Trash
  3. Il tema della settimana: la TV trash. Prendendo spunto dall’inchiesta di copertina del numero in edicola del settimanale “Specchio” de “La Stampa”, pensate che la televisione sia il nuovo “oppio dei popoli”? Come rimediare alle risse dei talk show, all’invasione dei reality e delle scene di violenza ad ogni ora della giornata, presenti nei teleschermi di ogni Paese, non solo del nostro?


Bilancio TelePagelle #5 (da sabato 11 a venerdì 17 novembre 2006)
Ecco i tre punti della scorsa settimana, vediamo un po’ cosa si è detto per ciascun punto.

  • I programmi TV graditi e sgraditi dell’ultima settimana:
    – tra i programmi più amati come sempre ai vertici della classifica i telefilm in onda, Dr. House – Medical Division (Italia 1), NCIS – Unità anticrimine (RaiDue), Prison Break (Italia 1) e My Name is Earl (Italia 1), Senza traccia (RaiDue); l’attualità di “Report” (RaiTre); il varietà “Le Iene” (Italia 1); segnalazioni per la fiction “Codice rosso” (Canale 5), non premiata finora dagli ascolti, per “I Cesaroni” (Canale 5) e “Capri” (RaiUno), per il varietà “Crozza Italia” (La 7).
    – tra i programmi meno graditi “Buon pomeriggio” (Canale 5), “C’è posta per te” (Canale 5), “Buona domenica” (Canale 5), oltre ai film di Natale con Boldi e De Sica in onda su Canale 5.
    In merito ai programmi in onda sui canali Sky, graditi Lost (Fox) e Crossing Jordan (Fox Life), la serata fantascienza di Fox con Stargate SG-1, Stargate Atlantis e Battlestar Galactica, il “Late Show with David Letterman” su RaiSat Extra.
  • Ore 21.10Nel mini-sondaggio riguardante la decisione della Rai di far cominciare la prima serata dal lunedì al venerdì alle ore 21.00/21.10 dall’11 dicembre (ne avevo parlato qui), ecco alcune delle risposte ricevute:

La decisione della Rai è una dimostrazione di dignità professionale e di rispetto per il pubblico! Se Mediaset non la segue si qualificherà come ostile agli spettatori e come mera acozzaglia di spot pubblicitari: non credo le convenga. Anche da un punto di vista commerciale, se la gente percepisce che sulla Rai può iniziare a guardare un programma di cui riuscirà a vedere anche la fine senza cascare in terra dal sonno, abbandonerà le reti Mediaset dove i programmi (peraltro sempre più fetenti, se pensate che hanno dovuto rovistare nella spazzatura per estrarne i film natalizi di Boldi e De Sica) non si sa in che giorno e ora vengono trasmessi – e anche se si sa si tratta comunque di una conoscenza molto malferma, perché è facile che slittino di mezz’ora per lasciare il giusto spazio a una battuta divertentissima della Hunziker o a una gagliardissima consegna del Tapiro d’oro (Staffelli non mi sembra neanche così idiota: perché non la smette con ’ste bischerate finché è in tempo?). – Massimiliano

Penso che la Rai, in quanto servizio pubblico, debba essere più rispettosa nei confronti dei suoi utenti e dunque ritengo la proposta degli orari fissi molto interessante e utile. Spero che la proposta venga rispettata fedelmente…avrei preferito che tutte e tre iniziassero alle 21.00, senza differenziazioni…vedremo. Vorrei anche che Del Noce andasse in pensione e che mettessero qualche buona mante alla direzione di RaiUno (svecchiatela!!!) – Stes86

Senza dubbio è una dimostrazione del rispetto e della professionalità che la rai ha verso i suoi telespettatori. non credo che Mediaset facilmente si adegui, però ne è costretta se non vuole perdere credibilità e soprattutto telespettatori. Senza dubbio è un duro colpo per “Striscia la notizia”. – Marco

Meglio tardi che mai, io, per esempio anche se seguo Striscia, quest’anno ho seguito quasi sempre solo i primi 10 minuti, in quanto seguendo prevalentemente RaiDue e Italia 1 non avevo scelta se volevo vedere i programmi dall’inizio. Spero solo che non sia una cosa passeggera e che Canale 5 si adegui (e non solo il venerdì quando c’è “Paperissima” dello stesso Ricci.) – Paolo

In generale le uniche due reti a sforare la prima serata sono le due ammiraglie, RaiUno e Canale 5. In particolare in questo periodo Canale 5, con “Striscia”, è davvero scandalosa: tutte le sere la prima serata non inizia prima delle 21.40, tranne, guarda caso, il venerdì quando c’è “Paperissima”, altro programma di Ricci. Trovo che sia doveroso per le reti fare iniziare la prima serata ad un’orario decente, anche alle 21.30 se è necessario, ma ritengo che da quello non si debba trascendere. La Rai con questa decisione dimostra attenzione al problema, unendolo pure al taglio delle prime serate “monstre”. C’è da sottolineare pero’ un fatto: la decisione avviene al termine del “periodo di garanzia”, il periodo del monitoraggio degli ascolti autunnali, e alla fine dell’”Isola dei famosi”. Speriamo che quindi non si tratti del classico fuoco di paglia. – Alexspooky

I programmi devono esserci dalle 21 alle 23, e dalle 23 all’una di notte! Punto e stop! – King84

  • HeroesIl tema della settimana scorsa riguardava i nuovi telefilm in onda in prima visione, “dopo gli annunci forniti su questo blog della trasmissione 2007 di Jericho su Rai (leggete qui) e di Heroes su Mediaset (leggete qui), cosa ne pensate? Pensate che la TV a pagamento abbia subito un duro colpo e che sarà costretta a trasmettere soltanto nuove serie di minor importanza?”. Ecco una selezione delle vostre risposte…

Non credo che le pay tv subiscano un contraccolpo perché oltre ad avere comunque già in programma delle buone serie tv hanno anche i canali di sport, cinema e documentari che attirano spettatori. Sarei piuttosto dell’idea che possano arrivare ad un accordo di trasmettere quasi in contemporanea i telefilm e lo spettatore sceglie da che parte vederli se sui canali terrestri o su quelli a pagamento con in piu’ l’opzione del doppio audio. – Alessandro69

L’unica preoccupazione è che questi nuovi acquisti da parte della tv in chiaro non vengano valorizzati e ben collocati. – Fabrizio

Non credo che la prima visione di soli due telefilm su tanti che ne arrivano in italia costituisca un grave colpo per le tv a pagamento. non avendo sky non può che farmi piacere che Rai e Mediaset si siano decisi ad investire nuovamente sui telefilm in prima tv per la prima serata, considerando soprattutto gli scarsi risultati di ascolto che hanno avuto di recente i telefilm (”Roma” e le ultime serie di “Streghe” giusto per citarne un paio) e la concorrenza spietata. ora bisognerà vedere il trattamento che gli riserveranno nei palinsesti, anche se non mi stupirei di continui spostamenti e cambi di palinsesto. ad ogni modo per i telefilm in genere vedo vita difficile finchè il pubblico meno giovane non si abituerà a qualcosa di diverso dalla classica fiction italiana.  – Marco

La TV commerciale ha capito che il pubblico non è tutto cerebroleso e che anzi quello più commercialmente appetibile per le multinazionali venditrici di prodotti d’èlite gradisce un’offerta di maggior gusto e spessore culturale. Allora insegue i telefilm, sapendo a malapena di cosa si tratti, perché nessuno dei suoi strapagati funzionari ha la più pallida idea della cura, dell’impegno e della professionalità con cui questi prdotti vengono confezionati negli USA (come potrebbero saperlo chi si scervella per sfornare “Buona Domenica”, “Amici”, “Circus”, e via dicendo). Il risultato sarà una nasata sul muso per loro ed infinite frustrazioni per il pubblico qualificato. Fra qualche mese i telefilm torneranno sul satellite, dove almeno hanno un maggior rispetto per lo spettatore, visto che paga. – Massimiliano

Innanzitutto sono contento che queste due serie (finora decisamente valide) siano state acquistate e che le vedremo in Italia (a parte noi che ci affidiamo ai sottotitoli e che già le stiamo vedendo…). Penso però che per Sky non ci saranno grandi contraccolpi visto che non sono per ora due serie di richiamo come può esserlo un “Lost”, in grado di assicurare abbonamenti aggiuntivi! Possono essere però due buone scommesse un pò come House, partito in sordina al suo arrivo in italia e arrivato a livelli ottimi. Personalmente avrei preferito vederli prima su Sky, ci sarebbero meno rischi per noi spettatori. – Matteo82

La tv generalista non potrà mai concorrere con la pay TV, e non saranno certo due telefilm a cambiare le cose. – Fabio

Avrei preferito che Sky acquistasse questi due telefilm… RaiDue rimanderà all’infinito “Jericho” (un po’ come sta facendo per “Supernatural”), Italia 1 si scandalizzerà di certe scene di “Heroes” e lo manderà in estate in seconda serata (un po’ quello che è successo con “Prison Break” che poteva benissimo stare in prima serata…ma siccome come titolo assomiglia a “OZ” meglio metterlo la notte e magari spartirlo in sei mesi). – Burchio

Annunci

Commenti

1. Midnighter - 25/11/2006

Piaciuto in TV Prison Break, My Name is Earl, Report.
Non piaciuti praticamente tutto il resto, a partire da L’Isola dei Famosi: L’Olimpiade, fino ai programmi domenicali.
Se Sky segnalo Lost, 24 e i programmi sportivi seri e dai toni pacati.
La scelta tra Lost e House va senza dubbio al primo.
TV Trash oppio dei popoli? Sono sempre più convinto che con l’andare del tempo lo spettatore medio sia destinato a slegarsi sempre più dalla schiavitù del palinsesto e a crearsi il proprio palinsesto (la TV on demand di Alice e Fastweb e il MySky sono i primi passi in questa direzione), di conseguenza se i programmi trash continueranno ad esistere sarà solo “colpa” degli spettatori che vorranno fortemente vederli (non ci sarà più la componente del “li guardo perché non c’è altro”)

2. stes86 - 25/11/2006

graditi:
1) Viva Radio 2…e un po’anche rai1: 9.5
2) Scrubs: 9
3) Dr. House: 9
4) Le Invasioni Barbariche: 8
non graditi:
1)canale 5: 4 (azzardo una bocciatura totale di una rete e non di un singolo programma)

Scelta molto difficile…comunque scelgo lost perchè è un racconto che continua puntata dopo puntata; crea in me una sorta di “dipendenza” (house esaurisce il caso medico nel singolo episodio e dunque lascia una minore attesa dell’episodio successivo). La seconda stagione è un po’meno densa di avvenimenti rispetto alla prima, comunque la apprezzo molto. (Lost riesco a vederlo grazie alla pazienza di mia sorella che a casa registra le puntate che poi mi vengono spedite, dato che studio fuori casa!)

Io cerco di evitare le risse; se mi capita, le rivedo su Blob (voto9).

3. Name_Surname :) - 25/11/2006

Sarebbe bello avere una TV dove decidi tu cosa guardare… a parte che possiamo già adesso… ma le risse PIACCIONO!! NON C’E’ NULLA DA FARE! VERO?

4. alessandro69 - 25/11/2006

1) NCIS 8(a tutti gli episodi) – CODICE ROSSO 5 (episodi un po’ noiosi al punto che ho cambiato canale) – PRISON BREAK 9 (avvicinandosi la fine aumenta la suspence che comunque non mancava negli altri)
SGRADITI la presenza in molte trasmissioni della Franzoni – le liti tra anna moroni e beppe bigazzi nella prova del cuoco stanno rendendo insoopportabile un programma che e’ anche utile.
2) ho guardato all’inizio pochi episodi diuno e dell’altro e se dovessi scegliere quale vedere la scelta cadrebbe su Lost.
3) il rimedio piu’ drastico e’ non guardare piu’ quei programmi che non piacciono-Le scene di violenza o argomenti non adatti ai minori ci sono anche nei tg e in trasmissioni e fiction che vengono definite per tutta la famiglia quindi sarei dell’idea che chi e’ preposto per farlo tenga sotto controllo la programmazione delle varie tv e intervenga per tempo non quando ormai il fatto e’ accaduto (soprattutto sapendo gia’ cosa fanno in programmi tipo i reality o tipo buona domenica per fare alcuni esempi).Comunque e’ vero che la tv ormai e’ come una droga.

5. ckiikc - 25/11/2006

Piaciuto:
My name is Earl (peccato il doppiaggio del fratello di Earl – la puntata “Il professore” è memorabile)
Weeds (peccato però per il doppiaggio tutto)
Report (come al solito i migliori)
Kill Bill vol.1 su Rete4
Deaglio a “in mezz’ora” su Rai Due
Mai dire reality
Le interviste barbariche su La7

Non mi è piaciuto:
Otte e mezzo – di Giuliano Ferrare (per la precisione) su La7 (quest’anno il programma peggiorato particolarmente-molto, ma molto eh, più noioso)

6. matteo82 - 25/11/2006

1) House 10 e un grande sigh per la sua fine…, Prison Break 9 1/2 e risigh, My name is Earl 9, Passepartout 7 (Biennale di Venezia) e Codice Rosso 6–
Su Sky: 24 9+++
2) House per me è il telefilm perfetto, in grado di mixare una storia di fondo molto interessante (i vari rapporti di House con i suoi colleghi, stiryline che si evolvono magari lentamente ma con grande intelligenza), casi medici ricchi quasi sempre di suspence e un personaggio che credo sia il migliore che io abbia mai visto…gregory ovviamente!!!!Quindi vince House!
3)Penso che sia un genere difficile da estirpare perchè i suoi ascolti li fa sempre!Credo anche però che i giovani, almeno in parte, si stiano sempre più staccando da prodotti di questo tipo e quindi in un futuro non tanto prossimo, anche grazie ad internet e alla possibilità che questo dà di farsi una propria programmazione (e prima di lui il registratore), si affermeranno programmi di maggiore qualità…se House viene portato su canale 5 (forse) è già un buon segno…se i reality siano in calo anche…non ci resta che sperare!

7. marco - 25/11/2006

1)Graditi:
Viva Radio2 e anche un pò rai1: 9 (grande fiorello come sempre, peccato solo per lo sforamento eccessivo)
Il padre delle spose: 9 (per il tema affrontato, per la delicatezza con cui è stato trattato e per la bravura ed il coraggio degli attori che hanno interpretato la fiction)
Capri: 8
Sgraditi:C’è posta per te e le solite repliche di film visti e stravisti

2)sono uno dei pochi che non ha visto nè lost nè house, ma visto che per carattere non sopporto gli ospedali e tutto ciò che ha a che fare con loro, scelgo lost

3)il modo è semplice, ma ci vuole impegno sia dai telespettatori sia dalle televisioni: i telespettatori (soprattutto quelli dotati del famoso apparecchio autitel) dovrebbero cambiare canale quando ci sono certi teatrini e i programmi dovrebbero evitare di invitare i personaggi rissosi per definizione… ma i programmi vorrebbero davvero rinunciarvi con il rischio di veder calare, seppur di poco, i propri ascolti?

8. Massimiliano - 26/11/2006

1. Graditi: House, Report, Weeds.
Sgraditi: francamente preferirei non pensarci, almeno questa settimana.
2. Non è molto intelligente questo sondaggio. Sono due serial di genere completamente diverso. Capirei paragonare due telefilm ospedalieri, o due telefilm avventurosi, o due polizieschi. Ma ha senso chiedere: “Preferisci la Gioconda o il David? E’ più bravo Federer o Cannavaro?”.
Oltre tutto c’è anche chi giustamente dice: “Non vedo nessuno dei due, ma a naso voto questo o quello”. Il che evidenzia ancora di più l’utilità di questo genere di sondaggi.
Sono i sondaggi che fanno i forum delle shipper o delle lodi. Questo sito mi sembrava un po’ più serio.
3. Non voglio privare ex cathedra chi apprezza le telerisse o i programmi trash della loro pastura. Se propugnassi un embargo per i film porno, giustamente verrei zittito con frasi del genere: “Tu non guardarli. Ma lascia in pace chi non ne può fare a meno”.
Il problema non sono i programmi-spazzatura in sé, ma la rincorsa che fanno tutte le reti a cadere sempre più in basso non appena qualcuno azzecca la brodaglia più putrida, che sembra riuscire meglio a vellicare i palati più grossolani. Una rete fa le telerisse e ha (un po’) di ascolto. Bene. Le altre non la imitino (tanto l’ascolto della feccia è quello, non si può moltiplicare all’infinito). Si distinguano per non trasmetterle. Invece è una gara a chi rovista di più nel torbido – e così a lungo andare tutta la televisione generalista perde di credibilità.
Se Canale 5 vuole fare Buona Domenica, Rai 1 faccia un programa domenicale diverso. A lungo andare Canale 5 verrà identificato con la spazzatura a buon mercato farcita di spot televisivi (gli sponsor alla lunga gradiranno di essere associati alle tettone ulrasiliconate della Varone o alla bocca sapiente della Gregoraci?), mentre Rai 1 come una rete nazional popolare che ha una sua dignità.
Invece tutti a guardare il tornaconto auditel immediato. Ma è mancanza di lungmiranza, di visione strategica. Lascia fare alla concorrenza la sua fiammata con un programma volgarotto azzeccato.Tu mantieni la tua autorevolezza. Innanzitutto manterrai il rispetto per il lavoro che fai, il tuo senso di dignità – non ultimo il rispetto del pubblico. Alla fine ne guadagnerai.
Da spettatore, in sintesi: fate tutte le telerisse che volete, so che a molti piacciono, ma non solo quelle. E soprattutto mantenete il distacco tra programmazione di servizio pubblico e brodaglia commerciale.

9. pandagrissom - 26/11/2006

1 graditi:house 9 prison break 9 my name is earl 8 senza traccia 8
sgraditi:striscia la notizia,che monopolizza la serata di canae 5.
2 dico lost.è una serie che non sbaglia un colpo,e a mio parere più avvincente di house,che ogni tanto si incarta sulle diagnosi.
la sceneggiatura non ha un buco e la qualità tencica è sempre magistrale.
anche se il carisma di greg è inavvicinabile da qualsiasi impresa pseudo eroica e qualsiasi posa plastica del dottorino isolano…

10. FaStel - 26/11/2006

1) Graditi: NCIS (RAI2) voto 9 lunedi, 71/2 domenica – Against the ropes (martedi Rai2) voto 71/2 – Inter-Sporting Lisbona (mercoledi rai1 e Sky) voto 10(ma sono di parte :) )
Sgraditi: Mi unisco a ki ha bocciato in blocco tutta canele 5, qst’anno è scesa moltissimo di qualità.
-Su sky Touching Evil (Hallmark sabato alle 00h30 e replica domenica alle 21h00) voto 7 – L’osteria del pallone (Skysport1 domenica alle 00h00) voto 7

2) Nn so nn rispondo nn le seguo

3) L’enorme numero di telerisse che ultimamente impazza sui vari canali sono per lo piu’ “organizzate” dagli autori del programma che invita ospiti ad occassionem per poi lanciare il sasso e nascondere la mano. Come rimediare? Basta semplicemente nn volerlo.

3) le telerisse

3)

11. david - 26/11/2006

dunque:
– Graditi: House, Prison Break, Smallville (10)!, mai dire reality
Sgraditi: striscia!
– Lost senza dubbio
– Come rimediare? Non avete notato il proliferare di risse e urli in tv questa stagione? Forse perchè agli italiani piace vedere la gente azzuffarsi e le scene violente in genere… e poi multano i griffin! bah…

12. valentino - 26/11/2006

1. graditi: NCIS, PRISON BREAK (9), WEEDS (8,5), LE INVASIONI BARBARICHE, HOUSE. sgraditi: STRISCIA, BUONA DOMENICA, L’ARENA DI GILETTI.
2. LOST è insuperabile
3. la TV trash piace perchè diverte vedere la gente che si insulta. la soluzione sta nell’aspettare che il fenomeno si affievoli naturalmente.

13. Kendall - 26/11/2006

Graditi:
Prison Break(9,5)
Lost(Su Sky voto 9)
Sgraditi:
Isola dei Famosi,Buona Domenica,L arena di Giletti

2 scelta va su LOST

3 Bisogna eliminare la tv trash SPEGNENDO per un po la tele ed interresarsi di altro come leggere un libro,uscire o vedere un dvd

14. ckiikc - 26/11/2006

ho dimenticati di votare per il telefilm tra dottor House e Lost scusate:

2) Scelgo LOST tutta la vita, anche perchè il doc House non l’ho mai visto… e da quel poco che ho sentito dire in giro spero di non vederlo mai nemmeno per sbaglio.

Di LOST avrei anche in mente una versione porno intitolata LUST, ma è un progetto che difficilemente potrò realizzare.

3) sulle telerisse voto per Canale5: ottime, sobrie e ben congegnate.

15. fabrizio - 26/11/2006

1)Pagella: Dr House ultima puntata da 10 e lode, Prison Break 9, Weeds 10, Le cose che amo di te 9, Fiorello 2 per lo sforamento eccessivo, Lost (Sky) 8, Related (sky) 8, L Word (sky) 9, Nip/tuck (sky)sempre più bello anche alla seconda visione 10 e lode….mi manca tanto l’altro telefilm di Ryan Murphy Popular.

2)Tra Lost e House scelgo House che mi diverte, emoziona e mi fa rifletttere molto sul senso della vita, del dolore, della solitudine.
Io poi tendo a scegliere serie con personaggi che mi assomiglino con cui identificarmi e il Dr House mi assomiglia proprio anche se io sono meno “bastardo” apparentemente.

3)La tv trash è sempre esistita e sempre esisterà basta non guardarla.

16. lavinia87 - 26/11/2006

1) graditi: le iene, crozza italia, annozero
sgraditi: paperissima,c’è posta per te,capri
2) Non vedo nè lost nè dr house
3) Il problema vero non è la tv trash, ma è che questa tv piace agli italiani (non ha tutti ovviamente). Il rimedio per non guardare determinate trasmissioni o scene di violenza è SPEGNERE LA TV… ma quanti lo fanno veramente?

17. emanuele - 26/11/2006

1. Senza dubbio ho gradito ‘viva radio2 e rai 1’ e spero si facciano altri speciali.
ottimi tutti i tf (ma soprattutto NCIS)

2. LOST io ne sono ormai dipendente appena finisce questa 2*serie che, al contrario di molti, credo superiore rispetto alla 1* soprattutto in queste ultime puntate.

3. Quoto lavinia87 . condivido in toto

18. Missile - 26/11/2006

1. non guardo la TV generalista . Su SKY voto : LOST, 24 e Battlestar Galactica.
2. LOST tutta la vita, HOUSE è “solo” un bellissimo telefilm
3. soluzioni per la TV trash ? non guardarla e non parlarne

19. antonello - 27/11/2006

1.graditi:fiorello voto 10,insuperabile,l’unico re della tv italiana oggi
crozza italia voto 9 e report voto 8,5
su sky lost si prende un bel 10,5! segiuto da top gear e the good life su bbc prime(entrambi un bel 8,5!)
sgraditi :striscia la notizia voto 2,quest’anno è veramente caduta in basso,fossi greggio mi vergognerei del programma scadente che conduco….ormai è arrivato alla frutta,non c’è + una scenetta chje faccia davvvero ridere,è tutto un mix delle solite cose volgari trite e ritrite…non c’è paragone rispetto ai vecchi tempi
(mi chiedo anche se i 9 milioni di spettatoti che la guardano nn si rendono conto dello schifo che è diventata…..)
boccio cmq tutta la programmazione di canale 5,il vero canale trash in italia,domenica in e il treno della clerici
2.lost tutta la vita….house è troppo macabro
3.hanno già risp ampiamente

20. marco - 29/11/2006

1. Voti ai programmi: Passepartout 8. Blob 7. Che tempo che fa 6.
2. Non seguo le serie tv; ho visto, persuaso da amici, per la prima volta una, anzi due puntate di Dr. House. Niente male.
3. La tv, temo, è qualcosa di molto vicino a un nuovo oppio dei popoli. Cosa fare contro di essa? Difficile. Forse provare a far capire ai pubblicitari che il “grande numero” dell’ascolto non corrisponde necessariamente a un ampio bacino di potenziali consumatori; che un pubblico vastissimo di pensionati e semianalfabeti forse ha un potere (e una motivazione) d’acquisto inferiore a quello di una platea meno vasta di, faccio per dire, trentenni e quarantenni laureati.
Non che ne sia del tutto convinto, ma non lo escluderei; e poi, altri mezzi per combattere la tv trash non me ne vengono in mente…


Sorry comments are closed for this entry

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: