jump to navigation

TV USA Gazette #13 – Sospeso The Nine e chiuso 3 Lbs., il sito web di Jericho, ascolti USA 02/12/2006

Posted by Antonio Genna in Auditel, Cinema e TV, TV USA Gazette.
trackback

TV USA GazetteFacciamo il punto delle molte notizie degli ultimi giorni relative alla programmazione TV dei network americani più importanti, di cui spesso parlo nello spazio “TV USA” di questo blog.
In chiusura qualche notizia relativa agli ascolti (basati sui dati Nielsen) delle serie TV negli Stati Uniti.

  • Dopo 7 episodi ed ascolti sempre più in discesa, il network ABC ha tolto dalla programmazione del mercoledì sera la serie thriller The Nine. Quasi certamente la serie si chiuderà nei primi 13 episodi, con una riscrittura dell’episodio finale per dare un senso compiuto alla vicenda, mentre al momento è ancora incerto se la serie tornerà con sicurezza con gli episodi rimanenti sui teleschermi ABC.
  • 3 Lbs., Stanley TucciAnche 3 Lbs., la nuova serie con Stanley Tucci nel ruolo di un neurochirurgo (ne avevo parlato qui), molto simile al cult Dr. House con Hugh Laurie, è stata tolta dalla programmazione della CBS dopo appena 3 episodi trasmessi: il declino degli ascolti è stato inesorabile, e la serie ha avuto un ascolto del 16% inferiore a quello della precedentemente cancellata Smith.
    Il telefilm 3 Lbs. è l’ennesima serie che si è ritrovata nella difficile collocazione del martedì sera alle ore 22.00 sulla CBS: dopo la cancellazione due anni fa di Giudice Amy, ritenuta “invecchiata”, la CBS non è più riuscita a trovare una serie duratura (la sostituzione iniziale Close to Home è stata spostata al venerdì consolidando i suoi inizialmente pochi spettatori, ma le successive Threshold, Love Monkey, Smith e ora 3 Lbs. hanno chiuso dopo pochi episodi trasmessi).
  • I fan che soffriranno l’astinenza di nuovi episodi di Jericho (CBS), che dopo l’episodio di mercoledì scorso tornerà a febbraio, potranno visitare il sito ufficiale della serie, whodroppedthebomb.com, che da oggi contiene molto materiale tra cui il web-documentario “Countdown”, la Wiki-enciclopedia ufficiale sulla serie, i commenti agli episodi di produttori, sceneggiatori, registi e attori, ed alcune succulente anteprime sui prossimi 11 episodi in programma.

  • Il network NBC si prepara ad alcuni cambiamenti nel corso delle prossime settimane, causate dall’assenza del football in programma la domenica sera in questi ultimi mesi.
    Friday Night LightsDal 10 gennaio Friday Night Lights si sposterà dal martedì al mercoledì alle ore 20.00 (al posto delle sit-com 30 Rock e della cancellata Twenty Good Years) e sarà seguita dal quiz “Deal or no Deal” (analogo al nostro “Affari tuoi”).
    Dal 7 gennaio la domenica sera alle 20.00 sarà protagonista il nuovo reality “Grease: You’re the One That I Want” (che cerca i nuovi interpreti dei ruoli di Sandy Dumbrowski e Danny Zuko per una nuova produzione di Broadway), seguito da una nuova edizione del reality con Donald Trump “The Apprentice” e dal 21 gennaio dalla serie Crossing Jordan.
    La nuova serie drammatica midseason The Black Donnellys, originariamente prevista al giovedì sera al posto di ER, dovrebbe partire in primavera il lunedì alle 22.00 (al posto di Studio 60 on the Sunset Strip con Matthew Perry), mentre la nuova detective-story Raines con Jeff Goldblum dovrebbe andare in onda il venerdì sera (e non la domenica come inizialmente previsto) al posto di Las Vegas.
  • La sesta stagione inedita del poliziesco Monk con Tony Shalhoub, in partenza venerdì 19 gennaio su USA Network, avrà parecchie partecipazioni speciali: tra le numerose guest-star già annunciate dei prossimi episodi (che arriveranno chissà quando in Italia su Rete 4), gli attori Steven Weber (la sit-com Wings), Ricardo Antonio Chavira (il Carlos di Desperate Housewives), Sean Astin (“Il Signore degli Anelli”), Charles Durning (Tutti amano Raymond), Dan Butler (Frasier), Holland Taylor (Due uomini e mezzo), Michael Cavanaugh (24).

Nielsen RatingsASCOLTI USA
La classifica della settimana delle serie TV
Terminata la fase di programmazione iniziale, d’ora in poi considererò la classifica generale delle serie TV (vecchie e nuove) in onda negli Stati Uniti. Sono considerati i telespettatori totali degli episodi delle 15 serie più viste trasmesse nel corso della settimana 20 – 26 novembre 2006.
(Dati di ascolto forniti da Nielsen, elaborazione MediaWeek)

  1. Desperate Housewives (ABC) 21,4 milioni
  2. C.S.I.: Miami (CBS) 18,5 milioni
  3. Grey’s Anatomy (ABC) 18,5 milioni
  4. C.S.I.: Scena del crimine (CBS) 17,1 milioni
  5. NCIS – Unità anticrimine (CBS) 17 milioni
  6. Criminal Minds (CBS) 16,5 milioni
  7. Heroes (NBC) 16 milioni
  8. C.S.I.: NY (CBS) 15,3 milioni
  9. Dr. House – Medical Division (FOX) 15,2 milioni
  10. Due uomini e mezzo (CBS) 15 milioni
  11. Law & Order: Unità speciale (NBC) 14,2 milioni
  12. Boston Legal (ABC) 13,4 milioni
  13. E.R. – Medici in prima linea (NBC) 13 milioni
  14. Shark (CBS) 12,4 milioni
  15. The Unit (CBS) 12,4 milioni

Il punto su Day Break…
La situazione della serie che dovrebbe sostituire il cult Lost per 13 settimane non migliora: l’episodio 4, trasmesso sulla ABC lo scorso mercoledì 29 novembre, ha ottenuto appena 4,7 milioni di spettatori (ricordo che il sesto episodio della terza stagione di Lost, l’ultimo ad essere trasmesso lo scorso 8 novembre prima della pausa, aveva ottenuto ben 17,1 milioni di spettatori). Contro Day Break, ottimi risultati invece per Criminal Minds (CBS) che ha ottenuto quasi 18 milioni di spettatori.

Da segnalare…
Ugly BettyTra i dati di giovedì 30 novembre, alle 20.00 buon risultato come al solito per Ugly Betty (ABC) con 13,3 milioni, superata solo dalla prima puntata della nuova edizione del reality “Survivor: Cook Islands” (CBS, 15,5 milioni), e una buona prova anche per le sit-com My Name is Earl (10 milioni) e The Office (9,7 milioni) sulla NBC; alle 21.00 ha vinto Grey’s Anatomy (ABC) con ben 24,2 milioni di spettatori, battendo una replica di C.S.I.: Scena del crimine (CBS, 15,9 milioni), mentre il primo episodio della sesta stagione di Scrubs (NBC) ha avuto appena 8,4 milioni di spettatori, schiacciato dalla pesante concorrenza, e il traballante The O.C. (FOX) continua ad andare male (ieri ha avuto appena 3,6 milioni di spettatori, un anno fa l’ascolto era stato pari a 5,9 milioni); alle 22.00 vittoria per E.R. – Medici in prima linea (13,8 milioni), battendo un migliorato Men in Trees (ABC, 11,8 milioni) e una replica di Shark (CBS, 10,3 milioni).


—-> Evitate le copie dei dati senza riportare la fonte! Già da alcune settimane altri siti si dilettano a copiare integralmente pezzi dei miei post senza alcun permesso: così continuando, sarò costretto a prendere seri provvedimenti verso chi non rispetta le regole della licenza  a cui ho aderito in questo blog.

Commenti»

1. Luca - 02/12/2006

The Nine non é stato chiuso. E’ stato messo da parte per il prossimo anno.

So di essere di parte essendo un fan della serie, ma la ABC così ha detto e così spero farà perché siamo veramente di fronte ad una grande serie incompresa ^^”

2. BEPPE - 02/12/2006

So di essere di parte anche io, ma OC non e’ traballante,perche’ la Fox ha confermato che trasmetterà completamente la serie composta da tutti i 16 episodi ordinati.Perché questo non viene detto???

3. mgc - 02/12/2006

In effetti l’avevo sentita anche io questa voce…

4. alexspooky - 02/12/2006

forse perche’ the oc e’ alla quarta stagione e quindi non si puo’ sospendere cosi’ di punto in bianco.Deve essere completato.Le serie nuove invece se vanno male si possono tranquillamente chiudere,almeno secondo il loro ragionamento,non certo secondo il mio.

5. burchio - 02/12/2006

serie messe da parte per l’anno prossimo nn sono mai esistite e quindi credo che the nine sarà proprio chiusa. tenere una serie ferma un anno vuol dire bloccare gli attori e tutta la produzione sottocontratto per un anno pagando senza che lavorino e nn la vedo una cosa fattibile
OC è traballante in ascolti e il fatto che al momento fanno solo 16 episodi nn è una garanzia (infatti se una serie va bene ne fanno 22 non solo 16).
dal fatto del rispetto di una serie alla quarta stagione…anche questo alla fox nn gli frega nulla…bostonpublic l’hanno tranquillamente interrotta al quarto anno dopo 3 anni di ascolti buoni

6. Valeria - 02/12/2006

Scrubs non è andato tanto bene… Sarà un altro anno di lotta per sopravvivere, di incertezza fino all’ultimo. Antonio sai da quante puntate è composta la sesta stagione?

7. Jo3y - 02/12/2006

Ma il lato negativo di “Scrubs” è che non evolve…è una serie brillante per carità, però in 5 anni i personaggi non si sono evoluti per niente, lì stavano e lì rimangono; sì qualcuno si è sposato o è diventato padre però di fondo sempre le stesse situazioni stanno a rappresentare, secondo me è questo il lato negativo della serie che comunque, anche dovesse chiudere quest’anno, le sue sei stagioni buone se l’è fatte (e non è mica poco!)

8. Massimiliano - 02/12/2006

A me Stanley Tucci come attore piace tanto.
Ma quanti spettatori ha avuto 3 Lbs?

9. Luca - 02/12/2006

@Burchio: Dal sito ABC in merito a The Nine: “The next episode has not yet been scheduled.”

Da tv squad: “ABC plans to air final episodes of The Nine next year”

Da Zap2it: “ABC says the show will return sometime later this season but is offering no specifics.”

…e così via.

Io ho capito che i restanti episodi li trasmetteranno sulla tv l’anno prossimo al contrario di serie a cui é toccato finire la propria breve vita su internet. Questo vuol dire che anche se con pochissime speranze il drama non é ancora stato cancellato…

…o almeno io la vedo così dalle fonti che ho letto :-)

10. alexspooky - 02/12/2006

burchio :
non intendevo rispetto riferendomi alla cancellazione o meno,ma piuttosto riferendomi al fatto che una serie al quarto anno non viene cancellata dal palinsesto in maniera repentina,ma viene portato a termine l’anno e poi viene chiusa.

11. alexspooky - 02/12/2006

come credo,purtroppo,leggendo le dichiarazioni di rob thomas che anche il destino di Veronica Mars sia ormai segnato.La serie e’ stata confermata per 20 episodi,anziche’ i canonici 22,e credo che alla fine di questo anno verra’ cancellata

12. fabrizio - 02/12/2006

e Brothers and sisters?

13. Massimiliano - 02/12/2006

Riguardo Veronica Mars.
Ma non conta il fatto che in Europa le serie vadano bene?
Il pubblico europeo apprezza anche serie più “sofisticate”.
Potrebbero cercare di venderla ad un prezzo maggiorato alle tv europee – e noi telespettatori europei fare pressioni sui nostri network.

14. Daniele - 02/12/2006

Forse 3 Lbs non è stata cancellata perché il sito ufficiale del programma su quello della CBS dice che il prossimo episodio andrà in onda “in special time” il 5/12 alle 9.00

15. N - 02/12/2006

Il discorso di O.C. è un’altro è un teen drama ed difficile farne uno che abbia lo stesso successo di Dawson e Beverly hills nel mondo, perchè O.C. nel mondo ha portato tanti soldi alla fox e tanto successo (poi alla fine si è spento). La cw anche se ne fa tanti di teen drama sono pochi alla fine quelli che riescono a fare un successo in tutto il mondo. QUindi ci tengono ad o.c. e lo faranno finire decentemente.

16. alexspooky - 02/12/2006

era quello che intendevo io.The oc arrivera’ alla sua conclusione quest’anno,dopodiche’ chiudera’ i battenti.Come successe ai tempi per Roswell.

per Massimiliano :
Ricordati sempre che i network ragionano in termini di ascolti e’ vero,ma in soldoni quello che gli preme e’ la raccolta pubblicitaria.Se una serie e’ poco vista e’ ovvio che anche gli inserzionisti non compreranno gli spazi pubblicitari.Alla fine dei conti,a differenza che nel cinema dove l’incasso “worldwide” e’ importante quasti tanto quanto quello “domestic”,gli ascolti che interessano ai capi dei network sono quelli interni,e pazienza se una serie all’estero e’ stimata,se non va in patria non va e basta.Ci sono esempi di serie culti in altri paesi e quasi snobbate in patria e viceversa.

17. Jo3y - 02/12/2006

Dawson’s Creek era della WB comunque eh…e One Tree Hill (soprattutto quest’anno) si sta consolidando sempre più come teen drama…quelli che non funzionano sono quelli prodotti dalle major semmai come “Life as we know it” (ABC) o anche le serie teen a declinazione fantasy come “Joan of Arcadia” (CBS) o “Point Pleasant” (FOX) quindi per i teen drama è difficile affermarsi sui grandi network mentre sulla CW (o ai tempi WB e UPN) era più facile (e più giusto tra l’altro) dopotutto non solo di adulti amanti dei proliferanti procedural è composto il pubblico ed è giusto che ogni tanto venga prodotta qualche serie giovanile; “The O.C.” è il classico esempio di serie usurata nel tempo, sono partiti con sprint sprecando, però, ogni spunto per ben 27 episodi nella prima stagione (nella quale, bellissima eh, però succede veramente di tutto!) usando materiale che di solito altri teen drama usano in 2-3 anni quindi che quest’anno chiuda non è tanto negativa come cosa dato che gli episodi sono qualitativamente più brutti e la PESSIMA scelta d’autore fatta da Josh per la 3×25, quindi credo O.C. ci saluterà (giustamente) quest’anno prima di essere ricordata come una serie iniziata bene e finita male (cosa comunque parzialmente già accaduta); “One Tree Hill” durerà invece ancora un paio d’anni (6 stagione massimo chiudono) e intanto il pubblico inizierà a scoprire “Hidden Palms” (mid-season in arrivo sulla CW) che quasi sicuramente farà centro ed è giusto così, ogni generazione ha il suo teen-drama che appunto accompagna UNA generazione d’adolescenti, ma poi è naturale che concluda.
“Beverly Hills, 90210” dobbiamo rendercene conto: è stata un’eccezione e sicuramente resta inarrivabile come teen-drama (anche perchè ne è il capostipite); comunque secondo me ai teen-drama serve un pò di innovazione perchè non possono presentare al pubblico sempre la minestra trita e ritrita con un gruppo di quindicenni dove c’è lo sfigato (Dawson, Seth, Lucas), il fighetto (Nathan, Pacey, Ryan), la bella ma problematica (Joey, Peyton, Marissa) e la sciaquetta dal cuore d’oro (Jen, Brooke, Summer) che vanno a scuola, fanno sesso, hanno gravidanze, genitori complicati, etc…insomma non dico di cambiare tutto, ma qualcosa magari nel meccanismo della narrazione (e qui mi era piaciuta l’innovazione narrativa dello sfortunato “Life as We Know It”), vedremo cosa accadrà…

PS: Scusate questo intervento che sembra un “Time Tunnel” di “Telefilm Magazine”, ma mi è venuto involontario scrivere così tanto, giuro XD

18. fabrizio - 02/12/2006

Il vero teen drama innovativo è stato Popular……

19. Giskard - 02/12/2006

Peccato per la chiusura di The Nine (tutte le serie messe in stand-by sono poi defunte …), mentre spero che per Day Break resistano e trasmettano tutti e 13 gli episodi. Del resto e’ una serie tappa buco, per cui se la sospendono devono mettere qualcosa che duri poco, perche’ poi torna Lost. A meno che non anticipino il ritorno di quest’ultima, o ne trasmettano qualche replica …

Ossequi,
Giskard

20. Michele - 03/12/2006

nooooo quanto mi dispiace per the nine, l’ho trovato una serie discretamente bella. già sono temporaneamente orfano di lost e six degrees, se poi mi tolgono anche day break do fuoco all’abc, non credo sia così inferiore alla terza serie di lost, per quanto gli ascolti dicano il contrario.

21. BEPPE - 03/12/2006

anche io sono del parere che OC deve finire.Sono un grande fan,ma odio le cose troppo lunghe che poi vengono rovinate!Infatti in OC é successo proprio di tutto, é giusto che termini. Comunque Jo3y il meccanismo dei teen drama é questo, non si può certo cambiare.Anche a me piaceva molto Life as We Know It, ma é stato chiuso. Potete dire tutto su OC, io stesso ho detto che va giustamente concluso, però gli americani mandano a quel paese serie così e guardano il pallosissimo CSI all’infinito. Succede sempre la stessa cosa.


Lascia il tuo commento...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: