jump to navigation

I 50 cartoni animati più belli della storia (5 ed ult.): posizioni 41-50 30/12/2006

Posted by Antonio Genna in Animazione, Cinema e TV, Classifiche, Corti, Video e trailer.
trackback

“The 50 Greatest Cartoons: As Selected by 1,000 Animation Professionals”Un libro del 1994 dello storico di animazione Jerry Beck, dal titolo “The 50 Greatest Cartoons: As Selected by 1,000 Animation Professionals”, presentava una lista dei 50 cartoni animati più belli di tutti i tempi, dopo una votazione dell’epoca curata da esperti dell’industria dell’animazione.
Il curatore del blog americano CityRag ha ripescato la lista e compilato una video-lista dei cartoni, dato che la maggior parte di essi sono disponibili gratuitamente in Rete.
Vi propongo in questi ultimi giorni del 2006 un appuntamento, diviso in cinque parti (questa è l’ultima), che raccoglie i corti animati in versione originale (intera o parziale) al momento disponibili in Rete (i corti sono presenti in finestra video, o linkati altrove – attenzione però, alcuni video possono essere rimossi in qualunque momento)… se non li avete visti, molti sono davvero imperdibili.
Tutti i diritti dei video inseriti, qui elencati a scopo dimostrativo, sono dei rispettivi proprietari.

Posizioni 1-10
Posizioni 11-20
Posizioni 21-30
Posizioni 31-40

A seguire, le posizioni 41 50 che chiudono la lista.

Numero 41: “Rooty Toot Toot” (1952)
Diretto da John Hubley. Narrazione animata della canzone popolare americana “Frankie and Johnny”: ha luogo il processo contro Frankie, accusata di aver ucciso il suo amante pianista Johnny…

Numero 42: “The Cat Concerto” (1947)
Diretto da William Hanna e Joseph Barbera, è uno dei classici corti di “Tom e Jerry”, vincitore di un premio Oscar nel 1946 per il miglior soggetto animato di un corto. Il gatto Tom, talentuoso pianista, sta eseguendo la Rapsodia Ungherese n°2 di Liszt, ma il topo Jerry, che dorme dentro il pianoforte, non vuole essere disturbato…

Numero 43: “The Barber of Seville” (1944)
Diretto da Shamus Culhane. Un’altra parodia dell’opera “Il barbiere di Siviglia” di Gioacchino Rossini, qui è protagonista il picchio Woody Woodpecker.

“The Barber of Seville”

Numero 44: “The Man Who Planted Trees” (1987)
Diretto da Frédéric Back, ha vinto un premio Oscar. Versione animata del racconto “L’homme qui plantait des arbres” del francese Jean Giono: un pastore cerca di riforestare una valle deserta in Provenza. La voce narrante è quella dell’attore Christopher Plummer. Secondo molti appassionati è il miglior cortometraggio animato mai realizzato finora.

Numero 45: “Book Revue” (1946)
Diretto da Bob Clampett. Una rassegna di opere letterarie, da William Shakespeare a Henry James, con la partecipazione del Lupo e divertenti numeri canori di Daffy Duck.

Numero 46: “Quasi at the Quackadero” (1975)
Diretto da Sally Cruikshank. In un parco dei divertimenti del futuro, due paperi ed un robot…

Numero 47: “Corny Concerto” (1943)
Diretto da Bob Clampett. Parodia del film d’animazione Disney “Fantasia” e narrato da Elmer Fudd, racconta le “Storie dai boschi viennesi”, con Porky Pig a caccia di Bugs Bunny, e il “Danubio Blu”, con il classico racconto del “Brutto anatroccolo”.

Numero 48: “The Unicorn in the Garden” (1953)
Diretto da William T. Hurtz. Basato sull’omonimo racconto di James Thurber: un uomo vede un unicorno nel giardino e lo dice alla moglie, che però non gli crede e lo prende in giro…

Numero 49: “The Dover Boys” (1942)
Diretto da Chuck Jones, appartiene alle “Merrie Melodies” Warner. Parodia dei “Rover Boys”, una serie di libri per ragazzi dei primi del Novecento: i tre fratelli Tom, Dick e Larry Dover trascorrono una giornata con la loro “fidanzata” Dora Standpipe.

“The Dover Boys”

Numero 50: “Felix in Hollywood” (1923)
Diretto da Otto Messmer. Una delle avventure mute del gatto Felix, che deve trovare urgentemente dei soldi.


E dopo questi cinquanta corti, è proprio il caso di dire…

That’s All Folks!

Annunci

Commenti»

1. anna - 14/03/2007

mermeid melody non è neanche un cartone bellissimo . voi non capite nulla dei bei cartoni animaiiiiiiiiii.

Demi - 22/11/2010

concordo

2. anna - 14/03/2007

a me non piacciono praprio questi stupidi cartoni perchè non mi dicono proprio nulla
mermeid melodi è bellissimo perchè inoltre parla anche d’ amore quello che questi cartoni non fanno

3. anna - 14/03/2007

a me non piacciono praprio questi stupidi cartoni perchè non mi dicono proprio nulla

4. alessia - 14/04/2007

vorrei sapere la canzone delle dark love di mermeid melody me le potete dire per favore?

5. monica - 05/06/2007

vorrei sapere cm si kiama il cartone animato dove 5 topi andavano in giro con delle harley davidson lo facevano su italia una mi sembra tra il 1996 1998 vi prego rispondete!!!!!!!!!!!!!! grazie in anticipo

6. danilo - 20/11/2007

i topi si chiamavano biker mice da marte :)

7. Agenzia di pubblicità - 22/12/2007

Nella lista potevano comparire dei cartoni animati più allegri e meno scontati questi qui sono molto noiosi

8. www.pfviareggio.it - 13/01/2008

mmm di tutti questi conosco solo The Cat Concerto mmm. Eppure di cartoni ne guardavo da piccino…

9. Saretta - 17/02/2010

Nn è che mi piacciono molto e poi nn ci sn nianche:
Mew mew
Mermaid melody
Rossana :(

10. alessia - 23/03/2010

a me piacciono tutti, li trovo molto stimolanti per la fantasia soprattutto dei bambini

11. kkri - 06/07/2010

Sapresti dirmi il titolo del cartone in cui Duffy Duck dà da bere ad un anatroccolo piccolissimo che ha tanta di quella sete che beve una quantità enorme di acqua e poi si rimette beatamente a dormire? Ti ringrazio moltissimo, mi faresti felice, è per un’amica che me ne parla sempre…

fanny - 16/09/2010

questi cartoni sono di un secolo fa

12. arbelto - 03/11/2010

Questi sono i cartoni che hanno fatto la storia del cortometraggio.. non potete nemmeno compararli a certi obbrobri di cartoni giapponesi quali LE MERMAID MELODY o le MEW MEW. Rossana posso comprenderla, ma pur sempre non è minimamente comparabile. Non sappiamo apprezzare ciò che ci è stato tramandato, e ora viviamo in una società vuota in cui i cartoni ti insegnano nulla. Ma proprio NULLA.
Provate solo a guardare alcuni di questi cartoni e vi accorgerete di quanto sono speciali nella loro semplicità, vi faranno sognare rimanendo comunque con i piedi per terra.
Saluti


Lascia il tuo commento...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: