jump to navigation

Sette idee per salvare il mondo 23/01/2007

Posted by Antonio Genna in Giornali e riviste, Scienza e tecnologia.
trackback

Newsweek, copertinaL’edizione internazionale del settimanale americano “Newsweek” di questa settimana (numero datato 29 gennaio 2007) propone “7 semplici idee che possono salvare il mondo”, con soluzioni immediate per ridurre sia i costi delle bollette che i gas che avvelenano la nostra atmosfera. Va cambiato, secondo l’autore dell’articolo Stefan Theil, il vecchio clichè secondo cui il risparmio di energia consiste nell’astinenza (ad esempio abbassare il termostato, andare in bicicletta, farsi meno docce, spegnere le luci): adesso il vero risparmio sta nell’efficienza, per ottenere risultati uguali o migliori utilizzando soltanto una frazione di energia.
L’efficienza è entrata anche in testa alle agende politiche: lo scorso 10 gennaio, l’Unione Europea ha infatti approvato un piano per diminuire l’utilizzo di energia in tutto il continente del 20% entro il 2020, e nel marzo 2006 la Cina ha approvato un 20% di aumento dell’efficienza energetica entro il 2020.
Ecco in breve le 7 idee proposte dall’articolo…

  1. Isolamento
    Isolando termicamente pareti, finestre, soffitti e tubature si può risparmiare fino al 50% dell’energia utilizzata per il riscaldamento delle abitazioni (che è all’incirca il 36% del consumo mondiale di energia).
  2. Lampadine
    Sostituendo le classiche lampade ad incandescenza con lampade fluorescenti (CFL) si risparmia l’80% dei consumi per l’illuminazione interna. Inoltre, la durata delle lampade fluorescenti è dieci volte maggiore, anche se il costo è superiore: spendendo 2 euro per lampada si ha un risparmio di 30 euro.
    Eliminando tutte le lampade ad incandescenza entro il 2030 eviteremo il rilascio di ben 700 milioni di tonnellate di carbonio nell’atmosfera ogni anno.
  3. Comfort
    I bollitori d’acqua, condizionatori d’aria ed altri sistemi di raffreddamento e riscaldamento sono inefficienti, dato che solo una frazione dell’energia che viene pompata dentro di loro viene effettivamente usata per cambiare la temperatura. Meglio usare apparecchi a pompe di calore, che rimuovono calore ambientale dall’aria esterna o dal terreno sottostante e lo utilizzano per fornire riscaldamento ad un edificio o al suo rifornimento d’acqua, ed in estate possono essere usati per raffreddare gli edifici.
  4. Fabbriche
    Tutte le industrie consumano circa un terzo dell’energia mondiale: le opportunità di risparmio sono enormi, come accaduto ad esempio alle industrie giapponesi della Mitsubishi, che già dagli anni 1980 hanno tagliato i consumi energetici del 70% e oltre utilizzando il calore delle fornaci per muovere le turbine che generano elettricità.
  5. Automobili
    Un quarto dell’energia mondiale, compresi due terzi della produzione annuale di petrolio, viene usata per i trasporti. Ci sono margini di risparmio: gonfiando ad esempio le gomme alla giusta pressione si migliorerà l’efficienza del veicolo del 6%.
  6. Frigoriferi
    Più della metà dei consumi energetici residenziali consiste nel funzionamento degli elettrodomestici, producendo un quinto delle emissioni mondiali di carbonio. Questo si mantiene vero anche se i costruttori hanno già migliorato l’efficienza di frigoriferi e simili almeno del 70% negli ultimi 25 anni.
    Sostituendo un vecchio elettrodomestico, basta scegliere sempre quello che porta il maggiore risparmio energetico: si taglieranno i consumi casalinghi fino al 43%.
  7. Costi
    Esiste anche la possibilità, in molti Paesi, di ricorrere ai “contraenti dei servizi energetici”, che pagheranno gli investimenti della clientela nel risparmio energetico in cambio di una percentuale dei risparmi annuali nelle bollette.

Secondo gli esperti, ogni euro di investimento in efficienza energetica ne fa risparmiare 4 di minori consumi… speriamo che sempre più gente se ne renda conto.

Commenti»

No comments yet — be the first.

Lascia il tuo commento...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: