jump to navigation

TV – Dr. House su Italia 1 è “scomodo”? 06/02/2007

Posted by Antonio Genna in Cinema e TV, Dr. House, Giornali e riviste, Serie cult, TV ITA.
trackback

Riporto un articolo di Paolo Martini apparso sul quotidiano “La Stampa” di oggi, dal titolo “Guerra civile a Mediaset su Dr. House”… la versione originale, oltre ad essere presente sul giornale, è presente qui sul sito web del quotidiano torinese.

Dr. HouseC’era una volta la guerra televisiva, tra le reti pubbliche e private. Ora in Italia c’è soprattutto la guerra civile dei palazzi della televisione. Si combatte persino per fiction, ma non per scherzo. I telefilm americani di maggior successo fanno esplodere episodi di guerriglia senza precedenti, come la polemica frontale, che si svolge peraltro sulle pagine del «Giornale» berlusconiano, tra il responsabile della fiction Rai Agostino Saccà e il direttore di Raidue Antonio Marano. Una tensione al limite dell’esplosione, con le minacciate dimissioni del direttore di Italia 1, si è creata nel palazzaccio Mediaset di Cologno Monzese intorno ai destini di Dr.House. Il perdurante successo del telefilm sta creando non pochi problemi ai «cugini maggiori» di Canale 5, che a questo punto, per bocca del nuovo direttore Massimo Donelli, reclamano gran voce di togliere Dr.House dalla contrapposizione con Scherzi a parte e addirittura di espropriarlo alla rete giovanile. E’ anche una guerra intestina che vede in scena potentati storici come quello di Fatma Ruffini e mette in questione la stessa leadership di Pier Silvio Berlusconi, che si è schierato a favore della deportazione su Canale 5 di «Dr.House». Già questa settimana i fan del telefilm potrebbero avere la sorpresa di veder cambiare la collocazione.
Ma non è l’unica questione dolente per il direttore «a fumetti» di Italia 1 (Tiraboschi è un cultore di Tex Willer nonché romanziere fantasy in proprio nel tempo libero). Italia 1 ha anche sempre l’assillo aziendale di dover puntare su qualche gioco di scarso impatto nel cosiddetto «access prime-time», come è il caso adesso di “Azzardo”, mentre contro-programmerebbe volentieri, e più logicamente, con un bel telefilm americano o qualche cartoon cattivo genere Simpson o Griffin. Ma il clima di guerra civile televisiva si arricchisce ogni giorno di nuovi episodi anche sul fronte dell’informazione: ieri una trasferta a Baltimora per motivi personali del direttore del Tg5 Carlo Rossella è stata letta dal solito Dagospia come il segnale dell’imminente nomina di Clemente J. Mimun alla guida del primo telegiornale berlusconiano. L’indiscrezione di un cambio alle porte, del resto, era stata rilanciata su Internet proprio dal sito Mediaset di Striscia la notizia, e si sa peraltro che tra Mimun e Antonio Ricci ci siano rapporti più che cordiali.
Carlo Rossella, da par suo, si è sottoposto al fuoco di fila delle domande di Daria Bignardi, l’altra sera alle “Invasioni barbariche”, chiacchierando amabilmente delle voci sulla sua destituzione in favore di Mimun, «sono registrate persino sulle segreterie telefoniche», e dichiarandosi testualmente «disponibile a qualunque richiesta di Berlusconi», anche se fosse quella di andare a guidare il piccolo Tg4. La dichiarazione barbarica di Rossella non sarà come una lettera di Veronica, ma è davvero un’uscita senza precedenti, questa della chiacchiera salottiera snob, su La 7, a proposito delle poltrone che contano di più in casa Berlusconi.

Cosa pensate di questa situazione?

Commenti»

1. marina - 06/02/2007

che dr. House DEVE rimanere su Italia 1!!!! non possono esportarlo così tanto per… il pubblico non è un fantoccio e noi non siamo scemi

2. Fox - 06/02/2007

secondo me dovevano pensarci prima di iniziare a portare eventualmente dr house su can5 non adesso che la terza serie è già iniziata…

3. Massimiliano - 06/02/2007

Scherzi a Parte fa schifo.
E’ questo il problema.

4. alessandro - 06/02/2007

Parlo da non spettatore di House.
Secondo me dovrebbero lasciare le cose come stanno anche perche’ fa male Canale 5 a lamentarsi perche’ House era gia’ in onda di venerdi e credo che a Canale 5 sapessero che sarebbero andati in onda i nuovi episodi, quindi dovevano programmare Scherzi in un altro giorno (per esempio la domenica con Amici spostato al sabato).
In piu’ devono ricordarsi che il telecomando e il videoregistratore lo controlliamo noi e quindi possiamo vedere qualsiasi programma al posto di vedere Scherzi a parte.
Infine spostare House da solo su C5 danneggerebbe gli altri telefilm in onda al venerdi e oltretutto sarebbe per poche settimane dato che House verra’ interrotto e con ogni probabilita’ a quel punto su C5 non ci sara’ piu’ neanche Scherzi a parte.

5. Riccardo - 06/02/2007

Credo che il problema fondamentale sia che queste cose NON DOVREBBERO ASSOLUTAMENTE ESISTERE. NON possono e NON devono spostare un programma perché a loro fa più comodo, se House su Italia1 funziona, si lascia là, e Canale 5 invece di criticare si svegli e crei un programma con le palle da superarlo negli ascolti. Se solo avessimo tanti canali divisi…

6. Trisha - 06/02/2007

Io direi a quelli di Canale 5 ma che si lamentano a fare i loro programmi fanno quasi tutti pena. Dovrebbero essere grati a Dr. House per aver mostrato quanto Scherzi a parte sia un pessimo programma. Invece di fare polemiche inutili perchè non cambiano palinsesto e programmi? Lo dico e lo ripeto paghi o non paghi il canone noi non abbiamo mai voce in capitolo. Dobbiamo indire uno sciopero nazionale dei telespettatori allora si che verremo ascoltati. ^_^

7. Jo3y - 06/02/2007

E’ semplicemente assurdo; quello che non capiscono è che a noi telespettatori se un telefilm va in onda su Italia1 o Canale5 non importa nulla!
Il punto è COME VIENE TRATTATO dalla rete che lo trasmette; per esempio noi preferiamo Italia1 perchè, tendezialmente e non sempre, tratta i telefilm abbastanza bene con programmazione più o meno regolare mentre Canale5 ha dei pessimi trascorsi con telefilm come Ally McBeal per esempio; se la rete ammiraglia berlusconiana ci desse la garanzia che House o Heroes (per guardare al futuro) verranno trasmessi regolarmente in prima serata in periodo di garanzia (e quindi non a luglio o ad agosto inoltrati) e che, in caso di bassi ascolti, il telefilm verrà cmq finito di trasmettere in un orario accessibile e con regolarità, ben venga!
Poi che sul telefilm ci sia il logo di Italia1 o Canale5 poco importa, basta che il telefilm vada in onda regolarmente; ma se Canale5 ha la bellezza di 6 ore al giorno per 5 giorni alla settimana dedicate all’egida Costanzo, dove diavolo pretendono di metterli i telefilm?
E allora non devono lamentarsi dei telefilm di Italia1, ma semmai esserne contenti perchè tanto i soldi sempre a Mediaset vanno e dovrebbero anche permettere ad Italia1 di programmare i telefilm nell’access primetime, così ci sarebbe la possibilità di vedere quei telefilm che falliscono in prima serata (come Veronica Mars o OC) in un orario accessibile e non costringere invece il network a restare nella mediocrità con un programma affidato ad uno studioso di storia e ad un ex pornostar; semplicemente ragionassero sulle cose prima di farsi guerra intestina e la sig.ra Ruffini, se si ritiene così professionale, dovrebbe avere il coraggio di creare qualcosa di nuovo; è offensivo alla memoria del pubblico che Canale5 sia arrivata a 10 edizioni di Scherzi a Parte, 9 di C’è posta per te, 5 di Amici, 8 de La Corrida, 7 del GF; perchè tutto ciò sta a significare che dalla nascita di Canale5 ad oggi, ovvero nell’arco di un quarto di secolo, Canale5 non ha creato NIENTE di nuovo e la cosa è abbastanza triste…

8. selene - 06/02/2007

Sarò tonta, ma io non capisco dove sia il problema.
Se un programma TV mi piace lo seguo dove lo trasmettono e se lo spostano cambio canale e continuo a seguirlo!
Semmai potrebbe seccarmi un eventuale cambio di orario (ad es. programma X spostato da Italia 1 alle 21, a Canale 5 alle 18!!!) o se passasse da un canale in chiaro (per cui pago già il canone) ad uno a pagamento (tipo SKY), ma certamente non mi importa niente di quale emittente lo propone nel suo palinsesto.

9. Horus - 06/02/2007

Cioè è assurdo! Io nn guardo House, xò nn sono x nulla d’accordo a “darlo” a canale 5…
Allora, un telefilm nn fa molto successo, e lo sballottanoa tutti i tipi di programmazione (dalla 3a serata al pomeriggio) e ora, quando uno fa successo, addirittura deve cambiare canale? Ma stiamo scherzando?
Bah!

10. kusanagi - 06/02/2007

Dire che la notizia si commenta da sola e’ quasi superfluo …
Il troppo successo di una serie da’ fastidio …
Questo e’ il segno evidente del valore che i responsabili delle televisioni danno alle serie, puro tappabuchi per programmi seri come i reality e i costanzodefilippishow …., ahime’ … :(
io mi tengo il satellite, e non fosse per quelle quattro novita’ che presenta ogni tanto, il terrestre l’avrei gia’ mollato da quel pezzo

11. pandagrissom - 06/02/2007

sono completamented’accordo con jo3y.
non è questo il modo di trattare i serial e soprattutto gli spettatoir.
non so può cintinuare con l’egemonia di canale5!

12. giech bower - 06/02/2007

che tristezza.. che menti misere..
ma smettete di produrre stronzate che è meglio, vah, invece di sviluppare strategie per farle vedere a più gente possibile

spero house rimanga su italia1 perchè davvero è l’unico canale in chiaro che da un minimo di garanzia sulla stabilità di programmazione

canale5 e rete4 (come è stato trattato 24 è semplicemente vergognoso) è meglio si dedichino ad altro (l’ippica, magari)

13. PaoloR - 06/02/2007

D’ accordo con Selene: conta la trasmissione non il canale (a meno che non possa vederlo, allora… m’ arrabbio ;)) )
Comunque, se hai più canali disponibili, hai la possibilità di “giostrarli”, cioè fare lo stesso tipo di trasmissione (es. i telefilm) su un canale, altre tipologie di trasmissione (dibattiti, documentari) su un altro, e così via… è tanto semplice.

14. Marco - 06/02/2007

No comment… Italia dell’Auditel… e solo di quello. Se qualcosa fa successo mettiamo + legna sul fuoco, se non lo fa togliamo il pentolone del tutto. E’ così che la pensate voi? Trasmettete la serie completa e poi vedete. Come Bones… Spostato di qua e di là nell’orario televisivo. Senza contare che non verrà trasmesso l’episodio 5. Ma allora? Siamo tornati al medioevo con l’indice dei libri proibiti??? O One Tree Hill su Rai 2, spupazzato di quà e di là. Un telefilm di quel calibro, al pomeriggio, e quasi mai causa tribuna politica. No comment!!! Vorrei altri direttori e buoni direttori che non vivano solo di soldi, auditel e fama. Vorrei un canale dedicato solo ai telefilm in Prima Visione. Ma l’Italia si deve accontentare di 6 canali + La7 che non tutti vedono e basta… E pure pagare il canone Rai indipendentemente. Avete liberalizzato i telefonini, liberalizzate anche il canone Rai, come se ci fosse poi del bello da vedere. Tra Reality e prime serate con Pippo Baudo e non so chi altro che è a 1 passo dalla tomba. Dove sono i ragazzi, i giovani alla conduzione della prima serata? Avrei molto da dire… ma mi fermo qui. Chi accoglie quello che dico commenti pure :D

15. Fabio - 06/02/2007

Io al posto di Tiraboschi proprio ora che Canale 5 si è lamentato farei concorrenza proprio a questa rete programmando telefilm e “I Simpson” e “I Griffin” in access prime togliendo un po’ di spettatori del target commerciale ai programmi di Donelli… per me il “Dr. House” potrebbe anche passare a Canale 5, per me non ci sarebbe problema… ma soltanto se lo trattano come ha fatto Italia 1. Comunque, la colpa è sola e soltanto di Canale 5! Se la gente preferisce guardare House e non “Scherzi a parte” che colpa ha Tiraboschi… anzi!

Poi Canale 5 si lamenta proprio oggi che ha nel corso degli anni si è sbarazzata di telefilm come “X-Files” (anche questo un grande successo per Italia 1), “Ally McBeal” (trattato malissimo su Canale 5 e poi ripresosi sulla rete di Tiraboschi” e insieme al direttore di allora Giorgio Gori anche “I Simpson” (portati su Canale 5, trattati come quello che sono – un cartone per adulti (!), proprio da Gori e cancellato poi nel 1996 perchè quelli dei ‘piani alti’ lo ritenevano troppo cattivo…). Canale 5 ha persino snobbato i grandi film che ogni mercoledì su Italia 1 sono visti da quasi 4 milioni di spettatori… E mo beccati questa, Donelli!!!

16. Barbara82 - 06/02/2007

SE scherzi a parte fa cagare, che si sopspenda il programma, perche’ dobbiamo vederlo a tutti i costi??? Dr. House, deve restare a Italia 1, e la direttrice di Mediaset Fatma Ruffini, prima di vergognarsi per il nome dibattesimo, dovrebbe vergognarsi di spostare House da italia 1!!
Questo e’ quello che in gerco si chiama inculare i fans!!!
Scusate lo sfogo, ma viene dal cuore!!!!!!!!!

17. Johnny - 06/02/2007

Se un telefilm va male, lo rimbalzano qua e la nel palinsesto fino a sospenderlo (the OC, ad esempio).
Se un telefilm va bene, rimbalza da un canale all’altro per non disturbare la programmazione della rete principale.

E’ ora di smetterla, se la gente guarda House e non Scherzi a parte… spostate la trasmissione che va male, non quella che fa ascolti, no?!
O la Marini ha bisogno di farsi vedere per appagare il suo desiderio di protagonismo?! Mbha…

18. Fabio - 06/02/2007

Ma per me possono anche passarlo a Canale 5, non sarebbe nessuna fregatura per i fan (come lo guardo su Italia 1, continuerò a guardarlo su Canale 5…) però con la garanzia che la trasmissione continui regolarmente…

19. Fabio - 06/02/2007

Comunque, mi fa piacere che si sia creata questa situazione… più che altro perchè la rete ammiraglia Mediaset ha paura di un telefilm americano, genere snobbato dalle ammiraglie in Italia… gli sta bene… per altro, è una situazione ridicola… Abbasso Canale 5!

20. Anto - 06/02/2007

Era ora finalmente che la gente prefereisse guardare i grandi telefilm americani invece che i programmi schifosi italiani…
se solo penso alle nostre “opere d’arte”….RIS….ELISA DI RIVOMBROSA…..CAPRI….I CESARONI…. NATI IERI… LA FRECCIA NERA….BLAHHHHHHHH!!!!!!!!!!!!!

Salvaci tu MADRINAAAAAAAAAA!!!!!!!!

21. Paolo - 06/02/2007

Purtroppo non è una novità il cambio di un programma da una rete “minore” alla rete “ammiraglia” un esempio x tutti ZELIG. Il vero problemo quindi, come qualcuno ha già detto, non è il cambiare canale, perchè tutti riceviamo sia Italia1 che Canale5, il problema è quando cambiano giorno di programmazione (tipo BONES da lun. a sabato con netto calo di ascolti), orario (tipo l’ultima serie di Beverly Hills 90210 spostata addirittura alle 15.00 e solo metà episodio al giorno o Melrose Place di domenica pomeriggio) o addirittura sospendono un telefilm tipo O.C.

22. eNOVANT1 - 06/02/2007

Secondo me House farebbe degli ascolti pazzeschi su C5 xo cosi la serata doc senza il traino House sarebbe un flop….

23. Andrew - 06/02/2007

Preciso che a me non piace “Dr. House”, lo guardo solo perchè dopo c’è “Grey’s Anatomy”… trovo comunque assurdo che venga tolto dalla sua collocazione attuale solo perchè fa troppi ascolti! Non si possono togliere ad Italia 1 solo i programmi che fanno più ascolti e passargli quelli che su Canale 5 non vanno bene (vedi ad esempio “Una mamma per amica” trattata male da Canale 5 e poi diventata un successo su Italia 1… che faranno, ora che gli ascolti vanno bene vorranno riprendersi anche quella?). Credo che si possano spostare telefilm in altre fasce orarie o su altre reti per ragioni valide (ad esempio per salvarli dalla cancellazione). Il caso del “Dr. House” secondo me non è una ragione valida.

24. alexspooky - 06/02/2007

E’ una questione di pubblicita’ e di denaro.E’ ovvio che House,anche grazie all’incredibile clamore mediatico che negli ultimi mesi ha suscitato,fa gola agli sponsor che ora sono disposti a sborsare sempre piu’ denaro per pubblicizzare i loro prodotti all’interno dello show.Quindi Mediaset pensa bene di sfruttare l’occasione e trasferire la gallina dalle uova d’oro sulla rete ammiraglia,dove i prezzi per la pubblicita’ sono di molto ma di molto piu’ alti.

25. eNOVANT1 - 06/02/2007

In poke parole venerdì c aspetteremo DrHOUSE su italia1 o su canale5??

26. sguardo - 06/02/2007

Ma scusate, se House passa su Canale 5 come fanno a fare un solo episodio alla volta? Spostano pure Grey’s? Se invece fanno due episodi alla volta sono costretti a fermarsi dopo tre settimane…

27. xinthebox - 06/02/2007

Io NON guardo Canale 5, ha un orientamento televisivo in stile famiglia Mulino Bianco, Dottor House non vedo cosa possa aver a che fare col resto della programmazione.

Per quanto riguarda Rossella lo manderei volentieri sul satellite col TG4 a parlare del Papa, dei noglobal e di quanto son cattivi i comunisti.

28. Massimiliano - 06/02/2007

Ma non ne faranno niente.
O sì?

29. eNOVANT1 - 06/02/2007

Greys non la sposseranno di sicuro….ma penso uno a settimana…

30. stesc86 - 06/02/2007

canale 5 per me non esiste più. il palinsesto è pieno di cose a me non gradite (De Filippi, Costanzo, Perego+Varone+Gregoraci, Cultura Moderna, Grande Fratello, soap opera, il Tg5 che sta diventando come studio aperto dato che l’altro giorno hanno fatto un servizio sulle prove di amici, Bagalino, Corrida, Barbara d’Urso…e chi più ne ha più ne metta). penso che se spostassero House su Canale 5 non farà il botto di ascolti e inoltre andrà in onda sballottato da una serata all’altra…trovo ingiusto il fatto che Italia1 debba trasmettere robetta da niente per non danneggiare Canale 5. Certo che Griffin e Simpson dalle 20.00 alle 21.00 sarebbe fantastico!

31. Dr. Wilson - 06/02/2007

Basta che non me lo interrompono proprio adesso… Mettete che tra due puntate ci sarà una con un finale pazzesco…! Amo qusta terza stagione :D

32. Septem - 06/02/2007

Che spostino il telefilm da una rete all’altra poco mi tange… Anzi, Canale 5 lo vedo più nitido, ahah!

La cosa che mi fa più imbufalire è che per “aiutare” il canale maggiore (PIENO DI SCHIFEZZE ALLUCINANTI: amici, buona domenica, fiction, uomni e donne, soap a tutto andare, telegiornali penosi -guardate il tg1, vi prego!-) gli altri due a determinati orari non possano trasmettere programmi di qualità.
Il discorso su Azzardo mi fa veramente venire voglia di urlare!
Almeno, per fortuna, nel weekend la Rai si permette di schierare su Rai3 Che tempo che fa, in barba al fatto che danneggi il Tg1, il Tg2 e il pacco dei pacchi.

Però, a questo punto mi chiedo a cosa serva avere 3 canali, se deve funzionare bene solo uno…

33. Luca - 06/02/2007

Vuoi mettere un programma vecchio e che ormai ha fatto il suo tempo con un serial tv nuovo e piuttosto interessante?

34. Fabio - 06/02/2007

Ecco allora svelato il mistero perchè Tiraboschi non programmi “I Simpson” nell’access prime… Capito tutto!

35. Vampiro - 06/02/2007

Ma dov’è la novità? Queste cose sono la norma su Mediaset, ma anche su Rai.
Ora Dagospia si accorge della faccenda (perché tutto è nato da lui, la Stampa lo ha solo ripreso), e tutti scoprono che una serie di Italia 1 da’ fastidio a Canale 5.
Questi spostamenti di programmi, questo gioco delle 3 carte, è il pane quotidiano per Mediaset.
Ci sono certi programmi che contano di più (perché dietro ci sono personaggi che ‘contano’) e tutto il resto ruota attorno a loro.
E tutto si sposta per compiacerli.
Che poi il lato più ridicolo è che Dr. House si interromperà a metà stagione (anche meno di metà).

36. fabrizio - 06/02/2007

secondo me non verrà spostato subito ma da settembre temo di si.
Speriamo che nel preserale di ITALIA1 TORNINO I TELEFILM.

37. provocazione - 07/02/2007

Dunque….Canale 5 con Scherzi a parte fa il 24% (nella media di rete, dopotutto), Italia 1 con Dr. House fa il 17%, Rete 4 con Cordier fa il 10%. In totale Mediaset fa il 51%. Contro un 38% di Rai. Credo che abbiano ben poco da lamentarsi. Gli obiettivi commerciali sono raggiunti da Canale 5 e superati da Italia 1 e Rete 4. Gli spot su Canale 5, del resto, costano la stessa cifra sia che Scherzi a parte faccia il 30%, sia che faccia il 15%. Alla fine credo che Mediaset nel suo complesso non possa che gioire del risultato di Dr. House.

Ma in fondo è divertente vedere i potenti della tv che si scannano tra di loro. Chi sa mai che qualche vecchia testa prima o poi non salti.

P.S.: comunque 10% di Cordier è alto. Tra un po’ scopriremo che è lui che porta via ascolti a Scherzi a parte.
P.P.S.: avete notato che l’anagramma di Fatma Ruffini è Infima Truffa?

38. Commenti « слушайте, космонавты - 07/02/2007

[…] { Febbraio 7, 2007 @ } · { Uncategorized } Come si commenta? Come si esprimono le proprie opinioni (non importanto l’interessantissimo tema) Eccone un esempio https://antoniogenna.wordpress.com/2007/02/06/tv-dr-house-su-italia-1-e-scomodo/#comments […]

39. MrFunk - 07/02/2007

Questi sono gli effetti del duopolio, le guerre intestine tra canali dello stesso gruppo. House non può minacciare Canale 5 perchè Italia 1 deve necessariamente (per scelta aziendale) essere subordinata alla rete ammiraglia. Tutto questo naturalmente va a discapito dei telefilm e degli spettatori.
In America si fronteggiano network diversi (NBC,CBC,FOX,ABS,CW..), in Italia Rai Due fa la guerra a Rai 1, Canale5 ad Italia 1 ecc.

40. shymay - 07/02/2007

io gli ho scritto una mail di protesta.

41. varie ed eventuali « shymay - 07/02/2007

[…] italia 1 non faccia una delle sue solite sciocchezze cambiando il palinsesto di dr. house. notizia letta su antoniogenna Filed under: net life, film e tv […]

42. uffa - 07/02/2007

magari ai capoccioni di mediaset un bel giro per blog non farebbe male! pure a quelli della Rai :)
continuare a spendere milioni per programmi ormai da rottamare come i reality o scherzi a parte è uno spreco inutile di risorse, il pubblico si sta dimostrando una vota tanto di preferire altri prodotti (fatta eccezione per l’insensato successo di Amici di MaVia che quest’anno è peggiorato in qualità ma fa sfraceli nell’auditel)
probabilmente una pausa nella serie Dottor House ci sarà visto che anche negli USA c’è stata una lunga interruzione causa finali di non so quale sport, anche se forse hanno ovviato il problema del doppiaggio mandando una puntata a settimana
spostarlo è insensato, organizzare meglio il palinsesto di Italia Uno sarebbe invece d’obbligo, questa pongoprogrammazione è solo irritante! io ho abbandonato da tempo la tv a favore del pc molto più comodo, l’inica cosa che guardo è American Dad trattato come il figlio della serva…
non so a cosa mirino i dirigenti della tv commerciale, lo spettatore dovrebbe essere fidelizzato non maltrattato, così stanno perdendo clienti e di conseguenza consumatori per i loro sponsor che penso siano i veri gestori delle reti visto quello che viene mandato in onda…

43. Francincazzata - 17/02/2007

Fare i dirigenti mediaset è facilissimo si deve in ordine fare ciò:
1) leccare i piedi ai vecchioni della Tv ( Ricci, Rufini, Costanzo, De Filippi…)

2) onorare il punto uno cercando di far ingurgitare al pubblico OGNI ( e dico OGNI) schifezza che deriva dai babbioni sopra citati

3)onorare il punto 1 e 2 portando alla deriva programmi INFINITAMENTE più interessanti ma non di loro produzione( HOUSE…CSI)

è difficile capire che la gente è stufa di vedere le cazzate mal fatte in TV???

44. LA BOCCA DELLA VERITà - 20/02/2007

a dottò c’ho n’infezione acuta al ginokkio che dv fare..
mi aiuti lei …
la guarda è dice:è infezione moltoooooooooo graveeeeee
e “VIENE DAL GINOCCHIO”!!!!!

A RINCOOOOOOOOOOOOO LO SAPPIAMO!!!!!

45. aaa - 25/02/2007

BRRRRAAAAAAVVVVVVVISSSSSSSSSSSSSSSSSSSSIMMMMMMMMMMMA a Francincazzata. Concordo e dico:
Chi se ne frega di vedere Amici, con tre finocchi, due vecchiaccie, e un travestito (non è riferito a nessuno in particolare), chi se ne frega di vedere Grande Fratello o Buona Domenica. MA dateci dei programmi un po’ più americani: Simpson, House md, Buffy, Angel, Veronica Mars, (the OC), American Idol, Griffin, Punk’ed, Life as we now it… e lasciate alla rai le fiction da matusalemme!
Scusate se ho offeso qualcuno ma è ora di dire basta!

46. agiogo - 25/07/2007

avete rotto le palle


Lascia il tuo commento...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: