jump to navigation

Un calcio… al week-end (1) – 17 e 18 febbraio 2007 18/02/2007

Posted by Antonio Genna in Articoli, Sport, Un calcio… al week-end.
trackback

Un calcio… al week-endSi parla tanto di calcio? Si parla poco di calcio? In questo blog, tranne che in periodo di Mondiali, ne ho parlato poco, evitando di trattare scandali legati ad intercettazioni, penalizzazioni, retrocessioni e simili, violenza negli stadi e molti altri problemi che hanno interessato le cronache degli ultimi mesi. Adesso ho però pensato ad uno spazio settimanale sul calcio, chiamato “Un calcio… al week-end” e curato dal mio amico Carlo, che già si interessa di sport (ma non solo) nel suo blog e che scrive articoli sull’argomento per il sito web RealSoccer. Ecco allora un piccolo quadro degli avvenimenti dell’ultimo week-end sportivo.

Primi gol per Ronaldo, tentativo di fuga per la Juve

La 24ª giornata di Serie A è la giornata del record europeo dell’Inter con la sua 16ª vittoria, ma anche la giornata della prima doppietta in maglia rossonera di Ronaldo e del quarto posto solitario dell’Empoli.
Ma procediamo con ordine. Negli anticipi del sabato, l’Inter, con un gol di Burdisso su perfetto cross di Ibrahimovic sconfigge 1-0 un Cagliari privo di idee e vola a +14 sulla Roma, che esce sconfitta dal match a porte chiuse di Empoli (gol di Pozzi dopo appena 5 minuti). E’ la sedicesima vittoria consecutiva, record europeo per quanti riguarda i campionati di prima fascia (il record assoluto in Europa è del Celtic, con 25 vittorie consecutive). Sfortunati e privi di idee i giallorossi, che nel primo tempo colpiscono due pali con Perrotta e Pizarro. Sostanzialmente la sconfitta degli uomini di Spalletti è giusta. Molto probabilmente la testa era già al match di Champions League di mercoledì contro il Lione. Con questi 3 punti i toscani volano soli al quarto posto, con 35 punti, davanti a Lazio e Milan, rispettivamente a 34 e a 33.Ronaldo
Il terzo e ultimo anticipo sancisce il ritorno al gol in Italia di Ronaldo, autore di una doppietta a Siena in una gara mozzafiato. Il risultato finale è un 4-3 thrilling che ha dell’incredibile, con il Milan sempre avanti fino al 90’, quando Maccarone segna il gol del 3-3. Ci pensa Ambrosini al 94’ con un colpo di testa a rilanciare le ambizioni di quarto posto dei rossoneri, ora ad appena due punti dall’ultimo posto utile per accedere all’Europa che conta.
Nelle gare domenicali, importantissimo successo per la Lazio, che batte 2-0 il Torino (quinto ko consecutivo) con doppietta di Pandev e si avvicina prepotentemente alla lotta per il quarto posto. Pareggio scialbo del Palermo in casa contro il Chievo per 1-1. I rosanero non vincono in casa dal 14 gennaio, 2-0 all’Udinese. In coda, sconfitte per Parma (0-1 contro la Samp) e Messina (1-2 a Livorno, a porte chiuse).
In classifica, le prime posizioni dicono Inter 63, Roma 49, Palermo 43, Empoli 35, Lazio 34, Milan e Atalanta 33 e Catania 31 (Palermo e Catania una gara in più).
Tra i marcatori, sempre solitario in testa Totti con 14 reti, seguito da Bianchi e Toni (a segno oggi contro il Catania, 1-0 per i viola) a quota 12 e da Spinesi a 11.

Del PieroIn Serie B si è giocata la 24ª giornata, nella quale la Juventus ha liquidato con un perentorio 5-0 il Crotone (3-0 al termine del primo tempo). Tripletta per Del Piero, che raggiunge Bellucci in testa alla classifica marcatori. Gli altri gol dei bianconeri sono stati realizzati da Nedved (ottavo centro) e Balzaretti. Primo posto solitario per la squadra di Deschamps in virtù del pari interno del Napoli nel posticipo domenicale contro l’Arezzo (2-2, gol di Bucchi, Bondi, Sosa e pareggio aretino di Volpato al 93’). In testa, passo falso del Bologna. In 10 uomini dal 15’ (espulso Zauli), i ragazzi di Ulivieri perdono 2-0 in casa il derby contro il Piacenza, che nel secondo tempo va in rete con due bei gol di Nocerino e Rantier. I rossoblu ora sono a -6 dalla Juventus e a -4 dal Napoli.. Il Genoa rimane agganciato alle prime posizioni grazie all’1-0 sul Modena grazie al neo-acquisto Gasparetto, arrivato dall’Empoli nell’ultimo giorno di mercato. In fondo alla classifica, importantissimo successo del Pescara per 2-1 a Bari (doppietta di Vantaggiato), dal momento che tutte le dirette concorrenti per la salvezza hanno perso o pareggiato (sconfitte per Crotone, Modena e Lecce e pareggi per Arezzo, Verona e Spezia).
In testa alla classifica, mini-fuga per la Juventus a quota 43. Seguono Napoli a 41, Mantova 40 (importantissimo 4-0 ai danni del Lecce, doppietta di Noselli), Genoa 39, Piacenza 38, Rimini (sconfitto a Frosinone) e Bologna 37.
In classifica marcatori, balzo in testa di Alex Del Piero con la tripletta al Crotone a quota 11 insieme a Bellucci. Seguono Papa Waigo (Cesena) a 10 e Adailton (Genoa) a 9.

Commenti»

1. Anonimo - 18/02/2007

…e bravo Carlo!

2. The Importance Of Being Charles - 18/02/2007

24a di Serie A e 24a di Serie B

La situazione nel calcio della Serie A e della Serie B in questo mio articolo pubblicato nel blog di Antonio.

3. Francesco - 18/02/2007

Lasciate perdere il calcio, è tutto uno schifo. Bisognerebbe disdire tutti gli abbonamenti con Sky, Mediaset e quelli allo stadio altrimenti il mondo del pallone rimarrà zona franca in nome dei soldi.
Solo noi tifosi possiamo fermare questo calcio!

4. Midnighter - 18/02/2007

Uh, bello questo spazio… Cercherò di mascherare il mio tifo per commentare in maniera imparziale, ma sarà dura. L’Inter è una squadra fenomenale, con metà squadra titolare ha concesso solo due occasioni gol ad un Cagliari che ha impostato la partita nella maniera migliore (difesa, interdizione e ripartenze), sfruttando al massimo un Suazo straripante (io mi chiedo se i 24 milioni per Oliveira e gli 8 per Ronaldo non potevano essere investiti su questo attaccante sano, esperto del campionato e dai mezzi fisici e tecnici più che buoni).Ibrahimovich è un valore aggiunto ad una squadra che gioca a memoria e che unisce mezzi tecnici sopraffini (usato con parsimonia, Figo è ancora uno spettacolo, e quando dialoga con gente come Stankovic e Ibra non lo ferma nessuno) ad uno strapotere fisico impressionante.
Il Milan continua a non convincermi: nel confronto tra pelati neo-acquisti ne esce vincente Maccarone, autore anch’esso di una doppietta ma di diverso tasso tecnico. Prendere tre gol dal Siena vuol dire che la squadra non è sicura. La Roma paga un po’ di naturale appannamento e lo straordinario gioco dell’Empoli, solido in difesa e a centrocampo e con un discreto fattore tecnico in attacco (Vannucchi è un giocatore che sta mantenendo ora le promesse che aveva fatto vedere in Under 21).
Niente male la Lazio, che ha un gioco molto veloce e solido, arranca un po’ la Fiorentina che comunque può contare nella bravura dei singoli nei momenti di appannamento. Disastrosa la situazione dell’Ascoli, nonostante il pareggio in rimonta la classifica è rimasta invariata…

5. Carlo - 18/02/2007

secondo me la vera sorpresa è la lazio. oliveira finora ha reso molto molto poco, ma non credo sia un bidone. bisognerebbe dargli altro tempo secondo me. zidane ci mise 6 mesi per ambientarsi, e ricordiamo che oliveira ha vissuto mesi difficili per il rapimento della sorella.
la roma non ha ricambi all’altezza. tavano e wilhlelmsson sono buonissimi giocatori, ma senza mancini e taddei ha prodotto molto poco (nonostamte abbia preso due pali).

6. herbertsimone - 18/02/2007

Almeno qui lasciamo perdere il calcio, please! SE ne straparla abbastanza e poi soprattutto quello italiano è del tutto inattendibile e – fuori di metafora – ORRENDO per qualità.

7. Carlo - 19/02/2007

beh, ma qui si parla della parte sana del calcio, ovvero di risultati, di gioco, di gol. lasciamo da parte i vari scandali e parliamo di quello che ci piace di più, e cioè le belle partite, lo spettacolo che ad esempio ha regalato siena-milan oppure le sorprese come la roma che cade a empoli e la lazio che continua ad esprimere bel gioco. belle sono anche le facce del sorprendente quagliarella e di ronaldo che, criticatissimo, torna al gol, o di un del piero che umilmente si cala nella realtà della b e segna 3 gol al crotone. tutte facce pulite di uno sport che ha difficoltà a ritrovare una propria identità.


Lascia il tuo commento...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: