jump to navigation

Da oggi niente più costi di ricarica 05/03/2007

Posted by Antonio Genna in Telefonia.
trackback

www.I gestori di telefonia mobileDa oggi entra in vigore una delle normative del decreto legge del ministro per lo Sviluppo Economico Pierluigi Bersani: niente più costi fissi quando si ricarica la scheda prepagata del proprio telefono cellulare.
I gestori telefonici hanno però adottato strategie differenti: Tim e 3 (che aveva anticipato il taglio dei costi di ricarica a venerdì) trasformano il costo di ricarica in traffico senza cambiare le tariffe, mentre Vodafone e Wind spingono i propri clienti a cambiare piano tariffario. Vediamo comunque la situazione dei singoli gestori.

TIM
Il primo gestore nazionale per numero di abbonati trasformerà i costi di ricarica in traffico telefonico: chi acquisterà ad esempio una ricarica da 25 euro avrà accreditati 25 euro di traffico telefonico. Le carte di ricarica ancora in vendita con l’indicazione del costo di ricarica accrediteranno comunque il valore effettivo; da aprile saranno in vendita le nuove ricariche che indicheranno il valore del traffico acquistato, e dal 2 aprile con la “ricarica flessibile” si potrà scegliere l’importo preferito da caricare, con tagli liberi anche piccoli.
Inoltre, come prevede il decreto, Tim non farà scadere il traffico acquistato al momento della scadenza della carta telefonica.

VODAFONE
Sono eliminati i costi di ricarica sia per i vecchi che per i nuovi clienti. I nuovi clienti avranno però cinque nuovi piani tariffari: in tre di essi (“Zero Limits”, “Zero Limits Lights” e “You&Vodafone”) è previsto uno scatto alla risposta a 19 centesimi (contro i precedenti 15 cents).
In merito alla restituzione del credito rimanente sul cellulare quando un cliente passa a un nuovo operatore, Vodafone richiede una spesa di 8 euro e l’invio di una lettera raccomandata.

WIND
Da oggi Wind da oggi lancia tre nuovi piani tariffari (“Wind 12”, “Wind 5 New” e “Senza Scatto New”) che non prevedono i costi per la ricarica ma in cui aumentano leggermente le tariffe al secondo, al minuto o lo scatto alla risposta.
Per i vecchi clienti che non vogliono più pagare costi di ricarica il passaggio ai nuovi piani tariffari è gratuito, per gli altri clienti che vogliono mantenere il loro piano tariffario il costo di ricarica è gratuito soltanto per tagli di ricarica pari a 50 euro, per tagli inferiori si continua a pagare un costo di ricarica (2 euro per ricariche di 10 euro, 5 euro per ricariche di 25 euro).
Wind ha anche attivato una promozione ”Raddoppi la ricarica”, secondo cui i nuovi clienti Wind che attivano una SIM entro il 1° aprile riceveranno in regalo per un anno, ad ogni ricarica effettuata, una ricarica dello stesso importo fino ad un massimo di 50 euro al mese.
AGGIORNAMENTO: nel pomeriggio del 5 marzo Wind ha fatto retromarcia, tagliando effettivamente i costi per qualunque ricarica e non costringendo i clienti a migrare gratuitamente ad un piano tariffario meno conveniente.

3
L’operatore di proprietà del colosso Hutchison Wampoa ha tagliato i costi alle ricariche delle carte telefoniche già da venerdì scorso. I piani tariffari sono gli stessi, senza alcun aumento per i clienti. I clienti potranno utilizzare le schede di ricarica ancora in vendita, e avranno accreditato l’importo effettivamente pagato senza alcun costo aggiuntivo.
Inoltre, i nuovi clienti che attiveranno fino al 30 aprile una “Ricaricabile 3” da 20 euro riceveranno 30 euro di traffico, che comprendono un bonus di 10 euro erogato in due metà ad aprile e maggio.

Commenti»

1. Trisha - 05/03/2007

Era ora che lo facessero…. ^_^

2. Simone Alfonsi - 05/03/2007

Io ho la ricaricabile TIM da 8 anni e, anche se non sempre la TIM è stata al passo con gli altri operatoratori non ho mai cambiato operatore, sebbene alcuni miei amici mi hanno consigliato anche recentemente di farlo.
Alla fine comunque è vero che chi la dura la vince, con questa storia della tanto sperata quanto giusta abolizione del costo delle ricariche, la tim è stata quella che si è comportata in modo più corretto.
Per una volta dico convinto al 100×100 W TIM.
Comunque si è comportata molto bene anche la 3, peccato che la copertura sul territorio non sia proprio eccellente.
Abbasso Wind e Vodafone.

3. Luca - 05/03/2007

Wind, da operatore più conveniente mi sa che è passato ad operatore meno conveniente.

Se non dovessi per forza prendermi un nuovo cellulare passarei subito a tre.

Non mi piace proprio come la Wind ha affrontato questa cosa!

4. elinor - 05/03/2007

Era ora che li togliessero sti costi di ricarica…mi aspettavo che le tariffe aumentassero…io ho Vodafone e non mi sogno di cambiare piano ora, cosa che volevo fare tempo fa, ma adesso, almeno per il momento non conviene.

La Tim non mi è mai piaciuta granchè, specialmente perchè non è mai stata molto al passo con gli altri operatori, mi riferisco soprattutto alle promozioni; in questo caso si è comportata bene per il momento…

La Wind ormai credo che non sia più molto conveniente…

La Tre non mi dispiace per quanto riguarda le tariffe; se non erro, però, su un telefonino nuovo di questo operatore si possono solo usare sim della Tre, e per questo motivo non credo che acquisterei un tel di questa compagnia telefonica…so che ne girano di crackati, cioè modificati per essere compatibili con altri operatori, però non vedo la comodità, ammesso che quelli modificati funzionino correttamente.

5. Giskard - 05/03/2007

Spero che chi di dovere faccia adeguare la Vodafone a non fare scadere la SIM dopo 12 mesi, come previsto dalla legge (infatti TIM si e’ adeguata)!

Ossequi,
Giskard

6. Sara - 05/03/2007

era oraaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!
evviva!

7. Hoshi - 05/03/2007

Complimenti alla Wind!! Bel modo di attirare i clienti! Bah! Quasi-quasi passo a Tim!!

8. gibi77 - 05/03/2007

Ottima la notizia dell’abolizione del costo di ricarica.
Ora, è più semplice confrontare le varie tariffe dei vari operatori.

9. Stefano - 22/04/2007

Salve, vorrei correggere quello che è stato detto sulla 3 e sulle SIM. Io ho comprato una scheda della 3 alcuni giorni fa senza comprare il telefono. Basta avere un cellulare che sia UMTS (per approfittare delle promozioni 3) o anche solo GPRS (che però sarebbe perennemente in roaming nazionale con TIM. Le tariffe sono le stesse che ci sono sotto copertura 3, solo che non si possono fare le videochiamate e approfittare delle promozioni tipo GENTE DI 3 ecc…).

Cmq mi trovo benissimo con 3. Chiamate a 10 cent verso tutti, sms a 10 cent e autoricarica sulle chiamate ed sms ricevuti da i non 3.

Ciao!

10. Paul - 28/05/2007

io ho la wind e mi trovo benissimo sono stato a Spiazzi di gromo (Bergamo) e prendeva molto meglio della vodafone il cui segnale andava e veniva.
Sono stato o Pollino di Premeno(lago maggiore? e la vodafone non rende niente appena telefoni cade la linea.


Lascia il tuo commento...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: