jump to navigation

Telefilm Festival 2007, qualche aggiornamento 17/04/2007

Posted by Antonio Genna in Cinema e TV, Comunicati, Festival, TV ITA.
trackback

Telefilm Festival 2007Avevo già parlato un mese fa del Telefilm Festival 2007, la quinta edizione dell’annuale manifestazione dedicata agli appassionati di serie TV che quest’anno si terrà nei giorni 11, 12 e 13 maggio all’Apollo spazioCinema di Milano. Vi propongo adesso il comunicato stampa di presentazione aggiornato con i nuovi appuntamenti inclusi…

La 5a edizione del Telefilm Festival
Milano, 11-12-13- maggio 2007
ApollospazioCinema – Galleria de Cristoforis 3

Tra i momenti da non perdere:
le anteprime e gli eventi dedicati a “Dr House”,  “Ugly Betty”, “Heroes” ,“Studio ‘60” e “Dirt”;
la maratona celebrativa dei 20 anni de “I Simpson” con una sequenza inedita del film.

E due nuovi appuntamenti:
il Telefilm Workshop, giornata ad hoc che indaga a 360 gradi sul “prodotto” televisivo di maggiore successo degli ultimi anni;
l’Università Cattolica di Milano, che apre le sue porte per un incontro sulla qualità delle serie tv presieduto dal Prof. Aldo Grasso. 

Nell’anno del boom dei telefilm (record che sfiora il 20% sull’intera programmazione generalista), l’unico evento interamente dedicato alle serie tv e ai loro protagonisti festeggia la quinta edizione: il “Telefilm Festival” apre le porte a Milano l’11-12-13 maggio 2007, all’Apollo spazioCinema.
Oltre che sempre più presenti in televisione, i telefilm rappresentano il genere televisivo più amato e consacrato della stagione, quello che vanta il pubblico più attento e dinamico, rincorso da tutte le reti televisive e conteso dagli investitori pubblicitari. La vera alternativa alla tv-trash, ha detto qualcuno, la vera televisione di qualità. Un genere che nel corso delle stagioni ha via via proposto eroi ed anti-eroi, modelli e modi di dire, tormentoni, mode e tendenze. Spesso travalicando il piccolo schermo e incidendo nel costume e nella cultura, attirando l’attenzione di critici, sociologi, sponsor, fan insospettabili e uomini di cultura.  Secondo alcuni,  ha addirittura superato il cinema, diventando la Settima Arte bis.
Dopo le oltre 15.000 presenze dell’anno scorso, le oltre 40 anteprime europee e nazionali, nonché il forte interesse a livello mediatico con oltre 200 giornalisti accreditati, anche quest’anno il Telefilm Festival (www.telefilmfestival.it) promette anteprime, ospiti, retrospettive a tema, dibattiti ad hoc, incontri e confronti non solo per i fans. E anche quest’anno l’Accademia dei Telefilm – l’associazione culturale ideatrice e organizzatrice dell’evento – si avvale della prestigiosa collaborazione di “Tv Sorrisi e Canzoni”, a riprova dell’importanza e dell’unicità di una manifestazione che sa intercettare il pubblico del genere televisivo più amato di sempre e si pone come vetrina internazionale di gusti e tendenze.

LE ANTEPRIME E I DIBATTITI
Come ogni anno, il “Telefilm Festival” diventa una sorta di vetrina internazionale sulle nuove tendenze e sulle nuove proposte seriali con molte anteprime internazionali ed europee. Tra le altre, gli attesissimi episodi inediti di alcune tra le serie più amate dal pubblico e le puntate di alcune serie inedite che i telespettatori potranno vedere in onda nei prossimi mesi.
Il pubblico del TF 2007 potrà finalmente vedere, in anteprima assoluta gli episodi inediti della terza stagione di “Dr. House” – il vero programma rivelazione di questa stagione televisiva – quelle che Italia 1 trasmetterà il prossimo autunno.  A “Dr. House”, e al boom dei serial medici in generale, sarà anche dedicato un incontro in programma nel corso della kermesse.
Nell’anno del ventennale, nonché in concomitanza con la messa in onda negli  USA del  400esimo episodio e poche settimane prima del lancio mondiale del lungometraggio, il “Telefilm Festival” celebra con una mini-maratona dei migliori episodi il mito de “I Simpson”. Non solo: mostrerà in anteprima assoluta una sequenza inedita dell’attesissimo film “I Simpson – Il Film”, in uscita negli Usa a luglio e in Italia a settembre, grazie a FOX (il canale interamente dedicato alle serie tv), in collaborazione con 20th Century Fox (che distribuisce il film in Italia).
Dopo i prestigiosi riconoscimenti all’estero, tra cui due Golden Globe (per la Miglior serie comica e per la Miglior attrice protagonista America Ferrera), è sicuramente il serial inedito più atteso della prossima stagione: “Ugly Betty”, la serie prodotta dall’attrice messicana Salma Hayek. E’ la storia di una ragazza decisamente poco attraente e femminile che riesce a farsi strada nel mondo ipercompetitivo della moda grazie a grandi capacità di intuito e molto talento, nonostante mobbing, perfidie e  sgambetti dei colleghi.  Al  “Telefilm Festival – sorta di trampolino di lancio per la serie già cult prevista su Italia 1 – verranno proiettati due episodi, arricchiti  da un dibattito che vedrà riuniti alcuni personaggi dello spettacolo a chiedersi quanto incida il talento nel raggiungimento del successo.
Attese e già molto chiacchierate due serie tv che vedono coinvolti due volti di “Friends”. “Studio 60 on the Sunset Strip” di Aaron Sorkin (l’ideatore di “West Wing”) vede Matthew Perry nel dietro le quinte di un grande network televisivo americano. Un ritratto spietato e senza peli sulla lingua su rivalità, compromessi, censure,  legami sentimentali tipici dell’ambiente televisivo. L’appuntamento sarà seguito da un dibattito che ha l’obiettivo di mettere a fuoco come nasca un grande show televisivo e quali siano le logiche (o i limiti, se  non le censure) che gravitano attorno alla sua realizzazione. “Dirt”, che ha come protagonista Courteney Cox  nei panni della direttrice di un giornale di gossip alla frenetica caccia all’ultimo scoop. L’anteprima di “Dirt”,  che tratta un tema quanto mai di attualità,  sarà seguita da un incontro, nel quale i direttori di alcuni tra i più popolari giornali italiani si confronteranno per capire come nascano le notizie, gli scoop o le leggende da prima pagina. Partendo proprio da Lucy, la direttrice interpretata da Courteney Cox, disposta a tutto pur di avere notizie in esclusiva sulle “celebrities” hollywoodiane.

Telefilm Festival 2007, la locandinaCome di consueto, il TF darà l’occasione al pubblico delle serie tv di “ritrovare” tra i volti dei prossimi successi televisivi anche alcuni dei propri beniamini. E’ il caso ad esempio di “Heroes”, il fantasy che vede tra i protagonisti Hayden Panettiere (già vista in “Ally McBeal”) e Milo Ventimiglia (nel cast di “Una Mamma per Amica” e “CSI – Scena del Crimine”), la nuova serie di culto tra i giovanissimi, da settembre su Italia 1, che vede protagonista un gruppo di supereroi “per caso” formato da ragazzi che si ritrovano dotati di ‘superpoteri’; “Dexter”, con Michael C. Hall (tra i volti di “Six Feet Under”) e Julie Benz (“Buffy” e “Angel”), un avvincente thriller-crime su un consulente ematologo della Polizia Scientifica di Miami che in realtà si rivela essere uno spietato serial killer (prossimamente su FoxCrime); “In case of Emergency”, con David Arquette e Gregg German (anche lui nel cast di “Ally McBeal”), una commedia su 4 ex compagni di liceo che le “emergenze” della vita fanno ritrovare anni dopo il diploma, in onda da maggio su SkyShow.
Molto attesa anche l’anteprima dell’apocalittico “Jericho”, con Skeet Ulrich (volto noto al cinema) e Ashley Scott (già nel cast di “Dark Angel”), che racconta il Day-After di un’esplosione atomica in una cittadina della provincia americana, i cui abitanti sono convinti di essere gli unici rimasti in vita. RaiDue lo propone ai telespettatori da metà maggio.
Sulle orme del film cult “Sei gradi di separazione” arriva anche in Italia (da maggio su FoxLife) la serie “Six Degrees” firmata da JJ Abrams, l’ideatore di “Alias” e “Lost”. La serie dimostra come ognuno di noi sia collegato a ciascun altro da una catena di conoscenze formata da altri 5 individui.
Sul versante delle serie medical, una new entry con lo straordinario e versatile Stanley Tucci, in onda da maggio su FOX:  un brillante neurochirurgo dal carattere introverso, arrogante e ‘allergico’ ai pazienti è il protagonista di “3 Libbre”, la serie già definita in America come “l’anti-“Dr.House per eccellenza”.
Importanti novità anche sul fronte delle produzioni britanniche: prodotte da BBC, e in onda prossimamente su Jimmy, al TF saranno presentate le prime puntate delle mini-serie “The State Within” e “Jekyll”. La prima è una serie fantapolitica nella quale il protagonista –  interpretato da Jason Isaac (il Lucius Malfoy della saga “Harry Potter”) – è al centro di una cospirazione internazionale che punta a rovesciare alcuni governi occidentali; il secondo è la rilettura in chiave moderna e fantascientifica del celebre personaggio Jeckyll/Hyde di Stevenson, in eterna lotta tra il bene e il male anche ai giorni nostri.
Sempre di provenienza letteraria, la mini-serie scritta dal maestro dell’horror Stephen King: “Incubi e deliri” (in onda prossimamente su FOX),  un cast “all star” per 8 puntate tratte da altrettanti racconti di King.

IL WORKSHOP
Dopo il grande successo di pubblico e stampa che ha contraddistinto le prime 4 edizioni, quest’anno il “Telefilm Festival” per la sua quinta edizione cresce e si pone un nuovo obiettivo: diventare un punto di riferimento anche per gli addetti ai lavori e fare una riflessione approfondita su uno dei generi che ha dominato i palinsesti televisivi negli ultimi anni.     Un’intera giornata della rassegna – giovedì 10 maggio –  dunque, sarà dedicata al “Telefilm Workshop” (10 maggio – dalle 11.00 alle 18.00), al quale parteciperanno i principali referenti del mercato televisivo: produzione, programmazione e Auditel tra gli argomenti trattati. Gli operatori del settore si rivolgeranno principalmente agli studenti delle università, dei master e alla stampa, svelando i “segreti” dei palinsesti e i meccanismi che decretano il successo delle nuove serie o il consolidamento di quelle di lungo corso.

L’UNIVERSITA’ CATTOLICA DEL SACRO CUORE
Il 9 maggio, il Dipartimento di Scienze della Comunicazione dell’Università Cattolica del Sacro Cuore e il Telefilm Festival presentano il libro “Buona Maestra –  Perché i telefilm sono diventati più importanti del cinema e dei libri”, scritto dal  Prof. Aldo Grasso (ed. Mondadori). Insieme all’autore, parleranno di telefilm e narrazione seriale Daria Bignardi, Mariarosa Mancuso e Serena Vitale.

I SONDAGGI E LE PREMIAZIONI
Nel corso del “Telefilm Festival”, saranno inoltre resi noti i risultati del Maxi Sondaggio sulle Serie Tv lanciato da “Tv Sorrisi e Canzoni” e dall’Accademia dei Telefilm per eleggere il “miglior telefilm della stagione”: una sorta di Oscar delle serie tv votate via sms dal folto pubblico dei serial tv.

IDEATORI ED ORGANIZZATORI DEL  TELEFILM FESTIVAL
Il “Telefilm Festival”, Mostra Internazionale delle Serie Tv, è nato nel 2003 dopo il successo del “Dizionario dei Telefilm” (Garzanti) – più di 75.000 copie vendute – nonché come espressione concreta e sul campo dell’Accademia dei Telefilm – associazione culturale che si promette di promuovere e tutelare la qualità delle serie televisive.  Non è un caso che gli ideatori e i direttori artistici del Festival siano gli stessi delle iniziative precedenti e dell’ultimo “nato”, il “Telefilm Magazine”, la prima rivista interamente dedicata alle serie tv diretta da Antonio Visca.
Leo Damerini e Fabrizio Margaria spiegano: “Il fatto che il Telefilm Festival compia 5 anni nell’anno della consacrazione anche in Italia del genere seriale è una meravigliosa ed imperdibile coincidenza. Dopo il Dizionario e l’Accademia, il Telefilm Festival è il passo successivo per raccontare un genere che da sempre ha caratterizzato la televisione, che conserva in sé quella matrice di cultura-pop che sarebbe piaciuta ad Andy Warhol e Roy Lichtenstein. Un punto d’incontro che vuole essere l’occasione per celebrare questa fiction spesso sottovalutata, nobilitarla dal piccolo al grande schermo e renderla ancora più “pop” (nel senso di “popular”), “teletrasportarla” tra la gente suscitando discussioni, opinioni, ricordi. Un viaggio tra i telefilm del passato, del presente e del futuro: quelli che ci hanno emozionato e quelli che vedremo prossimamente, molti dei quali destinati a diventare supercult”.
Anche quest’anno Tv Sorrisi e Canzoni fa parte della squadra del “Telefilm Festival”. Il periodico leader in Italia nel settore dei televisivi – da sempre punto di riferimento per oltre 6 milioni di lettori, che ne riconoscono il prestigio e l’autorevolezza nel “raccontare”, prima e meglio di tutti, i programmi televisivi più amati – è particolarmente attento al fenomeno delle serie tv.

Il successo di questa manifestazione non sarebbe possibile senza il fondamentale contributo e supporto dei principali gruppi televisivi, ed in particolare di Mediaset, Rai – Radiotelevisione Italiana, SKY , Fox  Channels Italy, Paramount Comedy,  Jimmy, AXN.
L’evento è organizzato “in collaborazione con il Settore Cultura della Provincia di Milano” e “con il patrocinio del Comune di Milano, Turismo, Moda, Eventi”.

INFORMAZIONI
Per accedere al “Telefilm Festival” sono previsti due tipi di abbonamenti: quello giornaliero (a 12 euro) e quello complessivo per i 3 giorni (a 30 euro). Entrambi gli abbonamenti permettono di accedere all’ApollospazioCinema e di assistere a tutti i dibattiti e agli incontri, in tutte le sale. Le proiezioni sono gratuite.
Il numero di telefono dell’INFO-LINE è: 0131.443295

Annunci

Commenti»

No comments yet — be the first.

Lascia il tuo commento...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: