jump to navigation

Un calcio… al week-end (14) – 1° maggio 2007 01/05/2007

Posted by Antonio Genna in Articoli, Sport, Un calcio… al week-end.
trackback

Un calcio… al week-endEcco un nuovo appuntamento con lo spazio settimanale sul gioco più amato dagli italiani, “Un calcio… al week-end”, curato dal mio amico Carlo, che già si interessa di sport (ma non solo) nel suo blog e che scrive articoli sull’argomento per il sito web RealSoccer.
Ecco un quadro degli avvenimenti del ritorno della prima semifinale di Champions League e del turno infrasettimanale di serie B, recupero della 30a giornata che avrebbe dovuto disputarsi lo scorso 21 febbraio.

Champions League: Liverpool passa ai rigori e va ad Atene

AggerIl Liverpool è la prima finalista della Champions League 2006/07. I Reds hanno sconfitto nei regolamentari per 1-0 il Chelsea con un gol di Agger (nella foto), stesso risultato col quale i bleus si erano imposti all’andata. Dal dischetto decisivi gli errori di Robben e Geremi. Il tiro dal dischetto decisivo è stato segnato da Kuyt. Per il Chelsea assenza polemica, con giallo, di Shevchenko.
Domani la seconda semifinale. A San Siro sarà di scena Milan-Manchester Utd. Si parte dal 3-2 per gli inglesi.

Serie B: le prime tre non perdono colpi. Volpato stende il CesenaZalayeta

Nel giorno della festa dei lavoratori si è disputato il recupero della 30ª giornata di Serie B, che doveva essere giocata mercoledì 21 Febbraio ma che è stata spostata al 1° Maggio per poter permettere a più gente di recarsi allo stadio. Nell’impegno di Frosinone, la Juventus supera senza problemi per 2-0 i padroni di casa con una doppietta nel secondo tempo di Zalayeta (nella foto), che aveva avuto anche due nitide occasioni nella prima frazione che però non è riuscito a sfruttare.
Il Genoa regola con un secco 3-1 il Verona e resta in lotta per la promozione diretta in Serie A. Apre le marcature allo scadere del primo tempo CoppolaCoppola (nella foto) con un grandissimo tiro da fuori. Nella ripresa arrivano le reti di Greco, Nieto e Botta. Con una bella rimonta il Piacenza vince a Bari per 2-1. In vantaggio i pugliesi con Carrus, la rimonta piacentina è stata perfezionata da  Simon (appena entrato) e Degano. Il Bologna, in dieci, non va oltre l’1-1 a Vicenza. Bellucci su rigore ha pareggiato il gol del vantaggio di Raimondi, che in precedenza aveva fallito diverse nette occasioni da gol. Quarto posto solitario per il Rimini, che con una spettacolare azione di Ricchiuti batte per 1-0 il Crotone, sfortunatissimo nel colpire per diverse volte il palo. Con una grande prestazione e una bellissima doppietta di Volpato (nella foto), l’Arezzo batte per 3-0 il Cesena e torna a sperare in una salvezza fino a poco tempo fa impensabile (l’altra rete è stata segnata da Floro Flores).Volpato
In coda, lo Spezia non ha difficoltà ad espugnare per 2-0 (Guzman e Colombo vanno a segno nei primi 17 minuti) il campo del Pescara, ormai condannato alla retrocessione in C1.
Altri risultati: Modena-Brescia 1-0 (Gilioli)
Triestina-Lecce 2-3 (Marchesetti, Valdes, Munari, Osvaldo, Pesaresi)
Mantova-Treviso 0-0
Napoli-Albinoleffe 1-0 (Sosa)
Classifica: Juventus 75; Napoli 68; Genoa 67; Rimini 59; Bologna 57; Mantova 57; Piacenza 56; Brescia 52 (Juventus -9)
Marcatori: Del Piero (1 rig) e Bellucci (4 rig) 16, Papa Waigo (1 rig) e Cacìa (4 rig) 14, Calaiò (4 rig) 14

Annunci

Commenti»

1. b - 02/05/2007

http://sport.alice.it/it/cmc/calcio/200718/cmc_108944.html

De Santis: “Moggi non chiamava mai, Facchetti e Meani invece…”
01 05 2007
L’ex arbitro Massimo De Santis, intervenuto in collegamento da Roma alla trasmissione ‘Lunedì di rigore’ su Antenna 3, ha rivelato che Luciano Moggi (presente negli studi di Milano) era uno dei pochi dirigenti del calcio che non lo chiamava mai. De Santis ha lanciato pesanti accusa contro Inter e Milan.

“Io dichiaro di non aver mai, e dico mai, parlato al telefono con Luciano Moggi – ha detto De Santis – e di non aver mai preso da Moggi alcuna sim straniera. Anzi. Dico di più. Ero solito parlare abitualmente con altri dirigenti calcistici. Mi sentivo spesso con Facchetti e Meani. Con Giacinto Facchetti avevo un buonissimo rapporto e devo dire che lui in parecchie circostanze è stato molto ossessivo. Mi spiace parlare di una persona che purtroppo non c’è più. Ma io sono disponibilissimo a rendere pubblici i miei tabulati telefonici, di modo che tutti sappiano che questi rapporti erano reali. Meani? Mi sentivo spessissimo anche con lui e mi viene da sorridere quando viene trattato come un fattorino o una badante”.

2. Carlo - 02/05/2007

ehe, ho letto.
ma che c’entra? qui si parla di calcio giocato e non di scandali…:)
se dovessimo tornare su farsopoli ce ne sarebbero di cose da dire.


Lascia il tuo commento...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: