jump to navigation

Cinema Festival #14 – MTV Movie Awards 2007 – Box Office – Speed Racer – Poster: Evan Almighty – Die Hard 5? – Edicola, speciale “Star Wars” – Trailer: A Mighty Heart, Fido, You Kill Me 05/06/2007

Posted by Antonio Genna in Cinema e TV, Cinema Festival, Classifiche, Festival, Giornali e riviste, Premi, Video e trailer.
trackback

Cinema FestivalUn nuovo appuntamento con la rubrica del blog che estende le informazioni già presenti in altri spazi della sezione Cinema: qualche notizia ed indiscrezione, il box office della settimana, un salto nelle edicole estere ed italiane per vedere i giornali che parlano di cinema, un nuovo poster e per finire alcuni trailer originali di film prossimamente in uscita.
Per vedere quali film sono usciti nell’ultimo week-end visitate lo spazio Al cinema….

MTV MOVIE AWARDS 2007, I VINCITORI

MTV Movie Awards 2007Si è svolta domenica sera 3 giugno, per la prima volta in diretta negli Stati Uniti (da noi andrà in onda venerdì 8 giugno alle 20.30 su MTV) la cerimonia di consegna degli MTV Movie Awards 2007, gli irriverenti premi del cinema assegnati da MTV in questa sedicesima edizione condotti dalla brava Sarah Silverman.
Da segnalare la prima apparizione alla cerimonia di Jack Nicholson e Johnny Depp, ed alcune importanti esibizioni musicali come quella di Rihanna, che con Jay-Z ha eseguito la canzone più venduta negli Stati Uniti al momento, “Umbrella”, o quella dell’inglese Amy Winehouse che ha cantato la sua “Rehab”.
Vediamo i premi assegnati: miglior film è stato proclamato “Pirati dei Caraibi – La maledizione del forziere fantasma”, e Johnny Depp ha vinto un premio per la “migliore performance”. Sacha Baron Cohen ha vinto il premio per la “migliore performance comica” grazie al suo “Borat”, e l’annunciato blockbuster “Transformers” ha vinto l’originale premio anticipato “Miglior film estivo che non avete ancora visto”. Mike Myers è stato premiato con l’MTV Generation Award, riconoscimento alla sua carriera, che gli è stato consegnato dall’attrice Cameron Diaz.
Le parodie cinematografiche di quest’anno hanno incluso “Boratitis”, breve filmato con Susan Sarandon, Kevin Spacey, Marilyn Manson, Amanda Bynes, Matt Dillon, Aaron Eckhart, Heather Graham, Jennifer Hudson, Eva Mendes, Ryan Reynolds che hanno denunciato l’esistenza della “Boratite”, che colpisce la gente che non riesce a smettere di imitare Borat. Inoltre, per interrompere i premiati che stavano parlando troppo a lungo, un grassone nudo, in “omaggio” al personaggio interpretato da Ken Davitian in “Borat”, ha inseguito i vincitori per far lasciare loro il palco.
Tra i nomi importanti che hanno consegnato dei premi in questa edizione, da segnalare anche Jessica Biel, Mandy Moore, Robin Williams, Bruce Willis, Jessica Alba, Josh Duhamel, Samuel L. Jackson, Amanda Bynes, Chris Tucker, Seth Rogen, Shia LaBeouf, Michael Chiklis, Justin Long, John Travolta, Zac Efron, Tyrese Gibson, Andy Samberg, Chris Evans e Ioan Gruffudd.
Ecco un riepilogo di tutti i vincitori dell’edizione 2007:

MIGLIOR FILM
Pirati dei Caraibi – La maledizione del forziere fantasma

MIGLIOR PERFORMANCE
Johnny Depp – Pirati dei Caraibi – La maledizione del forziere fantasma

MIGLIOR RIVELAZIONE
Jaden Smith – La ricerca della felicità

MIGLIOR PERFORMANCE COMICA
Sacha Baron Cohen – BoratWill Ferrell e Sacha Baron Cohen

MIGLIOR BACIO
Will Ferrell e Sacha Baron Cohen – Ricky Bobby

MIGLIOR CATTIVO
Jack Nicholson – The Departed – Il bene e il male

MIGLIORE SCENA DI LOTTA
Gerard Butler contro “l’immortale” – 300

MIGLIOR FILM ESTIVO CHE NON AVETE ANCORA VISTO
Transformers

mtvU MIGLIOR FILMMAKER UNIVERSITARIO
Josh Greenbaum (University of Southern California) – “Border Patrol”

MIGLIOR PARODIA CINEMATOGRAFICA
“United 300” – Andy Signore (di Ambler, Pennsylvania)

       BOX OFFICE ITALIA
Week-end 1 – 3 giugno 2007

Prosegue il primato del film “Pirati dei Caraibi – Ai confini del mondo” che conclude la trilogia piratesca con Johnny Depp, Keira Knightley e Orlando Bloom, che supera quota 10 milioni di euro ed ottiene la più alta media di incassi per sala. Entra al secondo posto il deludente “Grindhouse – A prova di morte” di Quentin Tarantino, e scende al terzo posto “Spider-Man 3”. Fuori dalla Top 10 alcune nuove uscite dell’ultimo week-end: l’animato “Nome in codice: Brutto Anatroccolo” (al 13° posto con 81.619 euro), “The Darwin Awards” (al 15° posto con 76.722 euro) e l’italiano “Terapia Roosevelt” (al 19° posto con 34.800 euro), il documentario “U.S.A. contro John Lennon” (soltanto 25° con 9.586 euro di incasso) ed il film indipendente in lingua occitana “Il vento fa il suo giro” (26° con 9.175 euro).
Gli incassi sono basati su dati Cinetel. Tra parentesi, accanto al titolo dei film, è indicata la posizione della scorsa settimana; NE indica una nuova entrata.“Pirati dei Caraibi: Ai confini del mondo”

  1. “Pirati dei Caraibi – Ai confini del mondo” (1) 3.812.752 € (Tot. 12.741.027)
  2. “Grindhouse – A prova di morte” (NE) 879.063 € (Tot. 879.063)
  3. “Spider-Man 3” (2) 574.715 € (Tot. 17.523.872)
  4. “Zodiac” (3) 437.317 € (Tot. 2.015.750)
  5. “La città proibita” (4) 384.032 € (Tot. 882.637)
  6. “Turistas” (NE) 290.634 € (Tot. 290.634)
  7. “Cardiofitness” (NE) 195.680 € (Tot. 195.680)
  8. “Il destino nel nome – The Namesake” (NE) 128.377 € (Tot. 128.377)
  9. “Mio fratello è figlio unico” (6) 109.679 € (Tot. 5.956.351)
  10. “Le vite degli altri” (9) 115.535 € (Tot. 2.905.435)

BOX OFFICE USA
Week-end 1 – 3 giugno 2007

Anche negli Stati Uniti rimane in vetta alle classifiche il film “Pirates of the Caribbean: At World’s End” con Johnny Depp, che supera i 200 milioni di dollari di incasso complessivi. Entra direttamente al secondo posto l’acclamata commedia “Knocked Up” scritta e diretta da Judd Apatow, e scende in terza posizione il film d’animazione “Shrek the Third”.
Gli incassi sono basati su dati forniti da Hollywood Reporter, e sono indicati in milioni di dollari. “Pirates of the Caribbean: At World’s End”Tra parentesi, accanto al titolo originale dei film, è indicata la posizione della scorsa settimana; NE indica una nuova entrata.

  1. “Pirates of the Caribbean: At World’s End” (1) 44,2 (Tot. 218)
  2. “Knocked Up” (NE) 30,7 (Tot. 30,7)
  3. “Shrek the Third” (2) 28 (Tot. 256)
  4. “Mr. Brooks” (NE) 10 (Tot. 10)
  5. “Spider-Man 3” (3) 7,58 (Tot. 318)
  6. “Waitress” (5) 2,01 (Tot. 9,44)
  7. “Gracie” (NE) 1,36 (Tot. 1,36)
  8. “Bug” (4) 1,29 (Tot. 6,16)
  9. “28 Weeks Later” (6) 1,21 (Tot. 26,6)
  10. “Disturbia” (7) 1,11 (Tot. 76,7)

UNA PRIMA IMMAGINE DI “SPEED RACER”

Il quotidiano statunitense “USA Today” ha diffuso la prima immagine della Mach 5, la vettura protagonista del film “Speed Racer”, basato sull’omonimo cartone animato, in uscita negli Stati Uniti il 9 maggio 2008 e che segnerà il ritorno alla direzione dei fratelli Wachowski dopo il loro impegno nella trilogia cinematografica di “Matrix” con Keanu Reeves.
Il film, prodotto da Warner Bros. Pictures e le cui riprese sono appena partite in Germania, avrà un look “retro futuristico”: la vicenda è incentrata su Speed (l’attore Emile Hirsch, visto in “Imaginary Heroes” e “Lords of Dogtown”) che cerca di farsi un nome nel mondo delle corse nonostante in più cerchino di sabotare la sua carriera. Nel cast anche Christina Ricci nel ruolo della fidanzata Trixie e Matthew Fox (di Lost) nel ruolo di Racer X, fratello maggiore di Speed.

Speed Racer, Mach 5

IL POSTER: “EVAN ALMIGHTY”

Per lo spazio dedicato alle nuove locandine originali di prossimi film in uscita, è protagonista il poster di “Evan Almighty” (in uscita in Italia in autunno con il titolo “Un’impresa da Dio”), sequel del film “Una settimana da Dio” (tit. orig. “Bruce Almighty”, 2003) interpretato da Jim Carrey e Jennifer Aniston. Sempre diretto da Tom Shadyac, il sequel vede protagonista Evan Baxter (Steve Carell, protagonista del The Office statunitense), già apparso nel primo film, che viene contattato da Dio (Morgan Freeman) con l’incarico di costruire un’arca in preparazione di un nuovo diluvio universale. Tra gli altri interpreti Lauren Graham (Una mamma per amica), Wanda Sykes e John Goodman. 

“Evan Almighty”

UN QUINTO “DIE HARD”?

Mentre sta per uscire (il 27 giugno) negli Stati Uniti il quarto film della saga “Die Hard” con Bruce Willis, dal titolo “Live Free or Die Hard” (da noi arriverà a fine ottobre con il titolo italiano “Die Hard – Vivere o morire”), il protagonista ha annunciato durante una conferenza stampa che la produzione 20th Century Fox starebbe già progettando un quinto film, che Willis ha subito accettato di fare a patto che venga confermato il regista del quarto film, Len Wiseman (che ha già diretto “Underworld” e “Underworld Evolution”).

IL CINEMA IN EDICOLA: SPECIALE “STAR WARS”

Una celebrazione di queste proporzioni non si era mai vista: il mensile inglese “Empire” ha voluto celebrare in grande i 30 anni dall’uscita nelle sale di “Guerre stellari” (ne avevo parlato qui), e per il numero di luglio in vendita in edicola ha realizzato ben 30 copertine speciali che raffigurano i singoli personaggi della saga di “Star Wars” di George Lucas, più una 31a copertina dorata speciale che raffigura Jar-Jar Binks e una 32a copertina bianca con i protagonisti della saga (Mark Hamill, Harrison Ford, Carrie Fisher e Chewbecca) dedicata esclusivamente agli abbonati. Qui di seguito potete ammirare alcune delle copertine “normali” e le due speciali, per ammirare (ed eventualmente acquistare) tutte le copertine realizzate cliccate qui.

“Empire” luglio 2007, speciale “Star Wars”

TRAILER DAL FUTURO

Mentre nello spazio Cinema futuro mi soffermo sui film in uscita nell’imminente week-end, qui presento come di consueto qualche trailer originale di film in uscita tra alcuni mesi.

“A Mighty Heart”, dramma bellico di Michael Winterbottom con Angelina Jolie nel ruolo di una combattiva donna che cerca di ritrovare il marito scomparso in Pakistan.

“Fido”, horror-comedy di Andrew Currie con Carrie-Anne Moss, Billy Connolly e il giovane K’Sun Ray. Il miglior amico di un ragazzino è lo zombie Fido, che un giorno compie l’errore di mangiare il vicino di casa…

“You Kill Me”, nuovo film di John Dahl con Ben Kingsley, Téa Leoni e Luke Wilson in cui un cecchino decide di cambiare la sua vita e trova lavoro in un obitorio, dove conoscerà una donna che scoprirà essere parente di uno degli uomini che ha ucciso.

Commenti»

1. Angela - 05/06/2007

Tra i momenti migliori degli MTV Movie Awards il trailel/parodia de “United 300”. Ho riso da morire.
Edizione migliore di quella dell’anno scorso ma me ne ricordo di migliori. Con i premi però sono daccordo, soprattutto quello per il best kiss… poi la performance sul palco dei due era un po’ tirata, ma comunque divertente.
Però la parodia della Silverman sui vari film (compreso transformers), pitt di caprio ecc, era proprio carina.

2. Paolo - 05/06/2007

Premiazione del cinema pessima,lottizzata e assolutamente inutile (come tutto quello che produce MTV).
Certo Cannes quest’anno non ha offerto di meglio ma a MTV il cinema non sanno nemmeno dove sta di casa.
Inoltre penso all’imbarazzo di chi tra quarant’anni vedrà queste cerimonie (???) e penserà come eravamo messi male…

3. Angela - 05/06/2007

Eh? Caro Paolo scommetto che (a questo tasso di instupidimento) tra quarant’anni si vedrà di peggio e tutti rimpiangeremo gli awards che prendevano in giro il cinema a cui troppi danno troppa importanza…
è una trasmissione da prendere per quella che è, non mi importa se di mtv o di altro, ridicola, priva di contenuti, sciocca, volgare (aggiungici quello che vuoi).
Trovo però che questo cinema goda di troppa visibilità, con prestigiossissimi premi e compagnia bella, quando invece non fa che produrre immondizia su immondizia, salvo qualche piccola rarità che dobbiamo cercare a nostre spese e con i nostri sforzi per poterne godere.
Ebbene, queste rarità non sono presenti agli awards, ma almeno lì vediamo il cinema per quel che è, una grande presa in giro.
Il cinema non sanno dove sta di casa? Beh, allora mettici pure gli Oscar, il più delle volte nomination e premiati coincidono con gli MTV awards.
Cannes non ce lo mettere proprio nella lista, fammi sto piacere, il 90% dei film fanno dormire e se uno vuole dormire è più economica una cammomilla.
P.S.= non ci capisco niente di cinema, ma sono contenta come un re!

4. Paolo - 05/06/2007

Ridi sciocca,ridi…

5. Angela - 05/06/2007

Rido, infatti. E delle sciocca gliela dai a tua sorella, cafone. Non capisco come gli insulti siano consentiti in questo che mi pare un blog serio…
Ma il mondo ha proprio bisogno di tanti “Paolo”? Se lo chiedono in tanti…

6. Paolo - 05/06/2007

Era una citazione! Ma visto il livello non avevo dubbi che non avresti colto.Torna a vedere Mtv e ridi…

P.S. Le mie sorelle ringraziano! :-)

7. Angela - 05/06/2007

Continui ad essere cafone, al di là della citazione che posso non aver colto al momento.
Tuttavia, oltre all’arroganza che ti fa parlare, bada bene che nessuno ti ha ancora dato il diritto di offendere chi ti sta intorno.
Vestiti d’umiltà. Lo so che internet è il posto buono per i porci come te che si divertono ad offendere la gente a destra e a manca solo perchè non se la trovano di fronte dove non ne avrebbero il coraggio, ma ci sono molti che sopprimono i loro istinti animaleschi a beneficio di una sana condivisione di idee, in reciproco rispetto dell’altrui dignità… degli altrui gusti.
P.S.= non vedo MTv da sei sette anni, mi diverto a vedere gli awards perchè mi hanno sempre divertita. Ma tu li hai visti questi?

8. Angela - 05/06/2007

Le tue sorelle ringraziano? beate loro che si accontentano di essere definite sciocche… io certe cose non riesco a tenermele, guarda :-)

9. Paolo - 05/06/2007

Non ho ben capito quale sia il tuo problema! Ho fatto un commento alla notizia di Antonio senza neppure leggere il tuo e tu subito ti sei scagliata contro di me. Forse perchè toccata dall mie parole?
Ho riletto poi con calma il tuo commento e in dieci righe hai ribadito tre volte che hai riso. e questo mi ha fatto sorridere.
Poi se te ne esci con dichiarazioni come quelle sui film di Cannes,bollandoli alla stregua di camomille (questa ha fatto ridere anche me :-) ) allora permetti a qualcuno di non essere almeno d’accordo. Io ti ho definito sciocca in virtù di questa tua ultima dichiarazione. Invece tu hai tirato in ballo mia sorella e mi hai dato del porco. Ammetto di amare le discussioni vivaci e dove ci sono scambi di opinioni,ma tra sciocco e dare del porco c’è una bella differenza al mio paese. E per tua informazione non solo ho visto le prime edizioni degli Awards ma ci sono stato pure anni fa a una a NY!
Ciao

10. Angela - 05/06/2007

Ah, allora non avevi letto il mio! E vuoi specificare no? Credevo che avessi avuto da ridire per il mio commento positivo, e che diavolo!
Il porco non era diretto direttamente a te, ma quanti approfittano del web per sfottere la povera gente che in buona fede commenta quel che gli piace. Se ricadi in questa categoria, non posso ritirare l’offesa, ma ti assicuro che non era gratuita (e quindi non per forza rivolta a te che ti sei in un certo senso chiarito).
Bel controsenso però, parlar male dei Awards se addirittura sei andato a NY a vederli…

Non ero toccata dalle tue parole, davvero, non mi secca che alla gente non piaccia quello che vedo. Il più delle volte non succede e questo lo trovo un bene, per certi versi sono fuori dalla massa (e intendo anche quelli che si pavoneggiano per i film intellettuali che si costringono a vedere…lasciamo perdere) e sei mi hai trovata sciocca, non so il perchè. Le gag facevano ridere, perchè non ridere?
Però, mi ripeto, mi seccano certe affermazioni, soprattutto quando si da un peso eccessivo a qualcosa che proprio non ne ha.
Ma il caso è chiuso e non ha senso parlarne.

Film a Cannes cammomilla? Eh…non dico niente, meglio non fare altre figuracce per stasera :-)

11. Paolo - 05/06/2007

In genere quando ci si rivolge a qualcuno in questo blog si usa mettere all’inizio: @”nomedellapersonaacuicisirivolge”.
Quindi davo per scontato che avessi capito. Quella a cui ero andato era effettivamente un Music Awards ed è stata una bella esperienza tutto sommato. Comunque non è un controsenso,perchè anzi critico a ragion veduta.
Poi il discorso che ti senti fuori dalla massa non lo capisco (e non ti offendere). Il genere di film che tu chiami “camomille” è tutto fuorchè di massa. Se poi sei giovane ti capisco. anche io da piccolo dormivo di fronte a certi film che ora adoro. Comunque fine della discussione. Contento di esserci chiariti. :-)

12. Angela - 05/06/2007

No, scusa, non avevo capito. Perdonami. Tanto giovane non sono, e più che fuori dalla massa sono fuori di testa.
Mi spiace aver creato un putiferio per nulla, chiedo scusa a quanti avranno letto i miei interventi trovandoli effettivamente sciocchi…

13. gino - 14/06/2007

fanculo atutti ……….sfigati


Lascia il tuo commento...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: