jump to navigation

Cinema futuro (180): “Paprika” 14/06/2007

Posted by Antonio Genna in Animazione, Cinema e TV, Cinema futuro, Video e trailer.
trackback

“Paprika”Titolo: “Paprika” (“Papurika”)
Genere: animazione / horror / fantascienza
Regia: Satoshi Kon
Sceneggiatura: Seishi Minakami, Satoshi Kon (basato sul romanzo del 1993 di Yasutaka Tsutsui)
Musiche: Susumu Hirasawa
Sito web ufficiale (Giappone): www.sonypictures.jp/movies/paprika/
Uscita in Giappone: 25 novembre 2006
Uscita in Italia: 15 giugno 2007 (Sony Pictures, con il titolo italiano “Paprika – Sognando un sogno”)
Trailer originale: cliccate qui
In breve: presentato in anteprima mondiale il 2 settembre 2006 all’ultima Mostra del Cinema di Venezia, arriva anche in Italia il film animato dai Madhouse Studios e prodotto e distribuito da Sony Pictures Entertainment.
Nel futuro è stata inventata una macchina che permette ai terapisti di entrare nei sogni dei loro pazienti, e che ha permesso di utilizzare un nuovo tipo di trattamento psicoterapico. Il capo della squadra che lavora su questo trattamento, la dottoressa Atsuko Chiba, comincia ad utilizzare illegalmente la macchina per aiutare i suoi pazienti utilizzando il suo alter-ego “Paprika“, che la donna assume nel mondo dei sogni. Quando i prototipi del macchinario vengono rubati, iniziano subito le indagini per recuperarli ed evitare un utilizzo devastante del macchinario che potrebbe finire per distruggere completamente la personalità delle persone che sognano.

Commenti»

1. kenshin_desu - 14/06/2007

?_? perchè l’alterego è doppiato da fdb? troppo sbattimento a gestire due personaggi per una doppiatrice sola?…mamma mia…dove andremo a finire di questo passo? ç_ç Ok che di paprika non frega nulla a nessuno, ma c’è già gente preposta a rovinare A PRESCINDERE i doppiaggi…

2. luca - 14/06/2007

beh, comunque hanno una voce non molto diversa, anche se il direttore del doppiaggio si poteva “sprecare” a far doppiare atsuko e paprika dallo stesso personaggio, magari con intonalità diversa. Sinceramente non mi dà molto fastidio, ma comunque snatura un pò l’opera. Per esempio in Howl, la stessa doppiatrice fa sophie sia vecchia che giovane, con grande bravura, cosa che per esempio non è successa per l’edizione americana dello stesso anime!! Misteri del doppiaggio….


Lascia il tuo commento...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: