jump to navigation

DVDfilm #77 – “La strada di Levi” 26/06/2007

Posted by Antonio Genna in Cinema e TV, DVD, DVDfilm, Film.
trackback

DVDfilmQuesto spazio si affianca alle rubriche DVDserie, DVDanime, DVDcartoons e DVDeXtra di questo blog e si propone di recensire DVD di film vecchi e nuovi. I prezzi sono puramente indicativi.
Questa volta è sotto esame il DVD del film documentario “La strada di Levi”, uscito nelle sale italiane il 19 gennaio 2007 su distribuzione 01 Distribution.

“La strada di Levi”Titolo: “La strada di Levi”
Numero di dischi: 1
Formato DVD: singola faccia, doppio strato
Regia: Davide Ferrario
Sceneggiatura: Davide Ferrario, Marco Belpoliti
Musiche: Daniele Sepe
Produzione: Rossofuoco, Rai Cinema
Distribuzione: 01 Distribution
Prezzo di listino: 19,99 €
Pubblicazione DVD: 6 giugno 2007
Formato video: 16:9 (2,35:1)
Lingue audio: italiano (Dolby Digital 5.1)
Lingue sottotitoli: italiano per non udenti
Durata del film: 90 minuti circa
Link esterno per acquistare il DVD su DVD.it

Ecco la presentazione del film comunicata dal distributore italiano:

Il 27 gennaio 1945, Primo Levi, autore dell’universalmente noto Se questo è un uomo, venne liberato dal campo di concentramento di Auschwitz. Gli furono necessari dieci mesi, dozzine di giri tortuosi, molti ritardi e migliaia di chilometri per tornare a casa, a Torino. Nel corso del lungo viaggio, Levi attraversò la Polonia, l’Ucraina, la Bielorussia, la Moldavia, la Romania, l’Ungheria, la Slovacchia, l’Austria, la Germania per giungere, finalmente, in Italia. Raccontò la storia delle sue avventure, degli incontri e le sue riflessioni in un altro famosissimo libro, La Tregua. Sessant’ anni più tardi, il regista Davide Ferrario e lo scrittore Marco Belpoliti seguono lo stesso itinerario attraverso l’Europa post-comunista di oggi. È un viaggio sorprendente e commovente attraverso la storia e la geo-politica.
Il film ricostruisce l’avventura di Levi ma ritrae, al contempo, le condizioni dei moderni europei, visitando i resti dell’impero sovietico, Chernobyl, raduni neo-nazisti, villaggi di poveri emigranti… La strada di Levi è un road movie senza attori. “Noi, come Primo Levi allora, viviamo oggi al termine di una tregua… Per Levi si trattava della tregua tra la fine della Seconda Guerra Mondiale e l’inizio della Guerra Fredda; per noi è quella tra la caduta del muro di Berlino e l’11 settembre 2001. Nel nostro film non abbiamo trovato la risposta a cosa ci aspetta. Ci siamo solo messi in viaggio, per incontrare persone, senza preconcetti, per comprendere i paradossi in cui noi europei stiamo vivendo” (Davide Ferrario, Marco Belpoliti).

Alcuni contenuti speciali:

  • Versione integrale dell’incontro con il regista Andrzej Wajda (12,5 minuti)
  • Intervista agli sceneggiatori Davide Ferrario e Marco Belpoliti (13 minuti)
  • Promo (2,5 minuti)
  • Galleria fotografica

Sessant’anni dopo la liberazione dello scrittore italiano Primo Levi dal campo di concentramento di Auschwitz, già raccontato da Levi nel suo romanzo del 1963 “La tregua”, il regista Davide Ferrario e lo scrittore Marco Belpolito (curatore delle opere di Levi) hanno percorso lo stesso viaggio per vedere che cosa è cambiato ad Oriente da quella “tregua”: il viaggio parte in Polonia, con una visita al quartiere di Nowa Huta a Cracovia guidato dal regista polacco Andrzej Wajda, per poi passare in Ucraina dove ha luogo un incontro con Ruslana, vedova di Igor Bilozir, poeta e cantautore ucciso nel 2000. Il risultato complessivo del film documentario è molto suggestivo ed interessante. Buona qualità del DVD, tra gli extra un’intervista ai realizzatori e l’incontro con il regista Wajda in edizione integrale.

Commenti»

No comments yet — be the first.

Lascia il tuo commento...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: