jump to navigation

TV SAT- Requiem City su Fox Crime 04/07/2007

Posted by Antonio Genna in Cinema e TV, Comunicati, TV ITA.
trackback

la fine è già scritta

Debutta questa sera sul canale satellitare Fox Crime una nuova serie in 13 episodi prodotta dalla divisione latino-americana del canale cavo statunitense HBO: si tratta di Requiem City: la fine è già scritta (titolo originale “Epitafios – El final está escrito”), ed andrà in onda ogni mercoledì alle ore 21.00 con due episodi a settimana.
Propongo di seguito il comunicato stampa del canale con cui viene presentata la serie.

REQUIEM CITY: LA FINE È GIÀ SCRITTA

PRIMA VISIONE ASSOLUTA IN ITALIA

IN ONDA OGNI MERCOLEDÌ CON DOPPIO APPUNTAMENTO ALLE 21:00 E ALLE 21:50
A PARTIRE DAL 4 LUGLIO

13 episodi da 60′

Dopo aver tenuto con il fiato sospeso circa 17.000 spettatori in occasione della quinta edizione del Telefilm Festival arriva in prima visione in Italia 4 luglio ogni mercoledì alle 21.00 e alle 21.50 su FoxCrime (SKY, canale112) la nuova serie REQUIEM  CITY:La fine è gia scritta.

Girata nel 2004 in Argentina e scritta dai fratelli Marcelo e Walter Slavich, Requiem City è la prima fiction di produzione HBO Latin America e ha riscosso immediatamente un successo straordinario convincendo così la HBO a trasmetterla l’anno seguente sottotitolata in inglese negli Stati Uniti dove Entertainment Weekly l’ha subito consacrata  un “must see”. La serie, caratterizzata da una forte carattere noir, racconta la storia di un serial killer che è solito comporre misteriosi epitaffi per le sue vittime. Un esempio. “Qui giace chi avrebbe dovuto fidarsi del suo migliore amico” .

Requiem City è un infatti considerato un vero e proprio  thriller a puntate (in totale 13) in cui protagonista assoluta è la follia di un serial killer il cui unico obiettivo negli ultimi cinque anni è quello di preparare una atroce vendetta. Vendetta che trasformerà la città in un cimitero. Non c’è compassione, non c’è pietà. Tutto è calcolato perché i colpevoli debbano scomparire ad uno ad uno, non prima di aver sofferto un’atroce tortura.

Sentendosi responsabile per la morte di alcuni studenti sequestrati da un professore al Collegio Tedesco, Renzo Marquez (Julio Chavez)  lascia la polizia. Ma, cinque anni più tardi, il ritrovamento di un corpo orribilmente mutilato fa tornare indietro le lancette del tempo. Tutto sembra collegare quell’omicidio agli eventi che portarono alle dimissioni di Renzo. Si tratta di una atroce vendetta. Tutto è calcolato minuziosamente da un feroce assassino che annuncia il destino delle sue vittime attraverso enigmatici epitaffi.
Laura Santini (Paola Krum), una psichiatra  coinvolta nella tragedia del Collegio, si vede quindi costretta a reincontrare Renzo. Insieme, i due dovranno ora affrontare i fantasmi del passato e cercare di decifrare uno a uno gli epitaffi lasciati dal killer. Alla squadra si unirà anche la detective della omicidi Marina Segal (Cecilia Roth, Tutto su mia madre) che darà una svolta imprevista alle indagini…

Requiem City, consacrata da Entertainment Weekly come un “must see”, è la prima serie di produzione originale HBO Latin America con artisti latinoamericani.

Annunci

Commenti»

1. burchio - 04/07/2007

altro titolo inutilmente cambianto

2. DYD666iscr - 04/07/2007

e’ da vedere a tutti i costi !!! pazzesco cambiare titoli a caso…

3. burchio - 04/07/2007

epitafios avrebbe allontanato le persone…requiem invece le attira

4. Riccardo - 04/07/2007

Tra l’altro traduzione in inglese…

5. burchio - 04/07/2007

come friday night lights è diventato high school team
epitafios (che credo sia spagnolo) è diventato requiem city – la fine è già scritta

cmq spessissimo i titoli tradotti o cambiati fanno schifo…

meno male che lost è rimasto lost…e anche grey’s e desperate(anche se hanno aggiunto un sottotitolo che è azzeccato solo per le prime stagioni…un po’ meno per la terza)

6. Riccardo - 04/07/2007

beh, lost è immediato, DH un po’ meno, a me non sarebbe dispiaciuta una traduzione, anche perché ormai tutti la usano. Se la traduzione è letterale o coglie il senso non vedo perché non farla..

7. stefano - 06/08/2007

comunque anche in spagnolo è ‘epitafios. el final está escrito. Per cui almeno la seconda parte è letterale. Spiace per la prima, con il titolo italiano si da risalto alla città, con quello spagnolo ai messaggi, gli epitaffi appunto, che lascia il serial killer.
Anche vedendo la serie, mi sembra che sia più incisivo il titolo originale. Devo riconoscere, però, che Requiem City suona davvero bene.

8. marco - 18/08/2007

L’avete vista la serie?
Che dire? Attori quasi dilettanteschi ( o male utilizzati, vedi la Roth…), dialoghi talmente fuori luogo da sembrare quasi surreali, idee poche per una sceneggiatura lenta e spesso prevedibile …

Sinceramente non mi sembra consigliabile.

PS Tutti sono talmente lenti a capire le cose che mi sono stupito non sia finito a fuoco anche il dipartimento di polizia intero…

9. Silvano - 22/08/2007

Sinceramente il titolo mi è sembrato azzeccato, con tutte quelle morti, ma per il resto…. attori penosi e trama alquanto banale, si salva solo il fatto di aver messo il serial killer quale vero protagonista della storia e i polizziotti a contorno, azzeccato il finale, finalmente una storia che non premia i buoni sentimenti!

10. Bruno - 21/09/2010

dai marco non essere cosi cattivo… è il plot tipico del racconto nero: come in un incubo, si fanno le scelte sbagliate, non c’è la porta magica che si apre, non c’è il nemico da guardare in faccia, infatti Bruno si rivela il giorno che rapisce il preside della scuola ” colui che ignorò che la sventura risponde 24ore su 24″ e soprattutto, importantissimo, in un racconto di questo genere i protagonisti sono sempre deboli rispetto al vero protagonista, l’assasino. credo che tutto sommato sia un buon prodotto, anche se son d’accordo con te, gli attori non son propri dei fior fiore di professionisti, ma dovremmo vedere il doppiaggio originale per valutare.. saluti

Bruno


Lascia il tuo commento...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: