jump to navigation

Ieri e oggi in TV Estate – 31/07/2007 31/07/2007

Posted by Antonio Genna in Cinema e TV, Ieri e oggi in TV, TV ITA.
trackback

Ieri e oggi in TV EstateNella versione estiva di questo spazio esaminiamo oggi gli ascolti dei programmi di prima e seconda serata di ieri lunedì 30 luglio 2007. Gli ascolti sono basati sui dati forniti quotidianamente da Auditel.

AVVISO PER STASERA: in memoria dello scomparso regista Michelangelo Antonioni, RaiDue questa sera non trasmette le serie “Jericho” e “4400” (ambedue rinviate a martedì prossimo) e programma dalle ore 21.05 i film “Zabriskie Point” e “Blow Up”.

BILANCIO DELLA SERATA: vittoria per il film italiano in onda su Canale 5 “13dici a tavola” con Giancarlo Giannini, che ha superato i due episodi inediti di “Close to Home”, il film commedia in prima visione “Abbasso l’amore”, “Lucignolo”, la prima puntata di “Evoluti per caso”, gli ultimi episodi della prima stagione di “The Unit” e il film “Il marito” con Alberto Sordi.

  • IL PROGRAMMA PIU’ VISTO DI IERI: il quiz “Soliti ignoti – Identità nascoste” con Fabrizio Frizzi (RaiUno, ore 20.41), con 5.507.000 spettatori (27,60% di share).

Gli ascolti di prima e seconda serata
Non sono indicati i telegiornali.

  • RaiUno Alle 20.41 il quiz “Soliti ignoti – Identità nascoste” (5.507.000 spettatori – 27,60%). Prima visione TVFilm Alle 21.22 il film commedia “Abbasso l’amore” (2.546.000 spettatori – 13,73%). Film Alle 23.28, in memoria dello scomparso regista Ingmar Bergman, il film drammatico “Fanny e Alexander” (489.000 spettatori – 9,48%).
  • RaiDuePrima visione TVSerie Close To Home - Giustizia ad ogni costoIn prima serata gli episodi 15-16 della prima stagione inedita della serie legale Close To Home – Giustizia ad ogni costo: il primo episodio “Ragionevoli dubbi” (ore 21.04) ha ottenuto 2.423.000 spettatori (11,80%), il secondo episodio “Evasione” (ore 21.50) ha avuto 2.741.000 spettatori (14,60%). Alle 23.13 l’ottava ed ultima puntata del varietà comico “Tribbù” (1.003.000 spettatori – 11,44%, preceduto alle 22.50 da “Segnali di fumo” con 1.025.000 spettatori – 6,93%).
  • RaiTrePrima visione TVSoap opera Alle 20.35 l’11° episodio della soap italiana “Un posto al sole d’Estate” (1.334.000 spettatori – 6,92%). Alle 21.02 la prima puntata del programma “Evoluti per caso – Sulle tracce di Darwin” (1.773.000 spettatori – 9,24%). Alle 23.15 “Tg3 Primo piano” (1.001.000 spettatori – 9,05%). Alle 23.48 la settima puntata di “Racconti di vita – Sera” (537.000 spettatori – 8,02%).
  • Canale 5 Alle 20.44 il varietà “Cultura moderna” (4.512.000 spettatori – 22,40%). Prima visione TVFilm Alle 21.28 il film commedia “13dici a tavola” (3.744.000 spettatori – 21,69%). Film Alle 23.34 il film TV thriller “Trappola in Rete” (1.108.000 spettatori – 18,52%).
  • Italia 1Serie Alle 20.09 l’episodio 21 “Lotta per la vita” (Prima parte) della prima stagione del telefilm Renegade, con 1.641.000 spettatori (9,06%). Alle 21.14 la quinta puntata del magazine “Lucignolo Bellavita” (2.481.000 spettatori – 14,64%, preceduto alle 21.02 da una “presentazione” con 1.176.000 spettatori – 5,77%). Alle 23.46 la replica della quinta puntata del talk show “Il bivio” (901.000 spettatori – 17,30%).
  • Rete 4Prima visione TVSoap opera Alle 20.18 un episodio della soap tedesca “Tempesta d’amore” (1.877.000 spettatori – 9,92%). Prima visione TVSerie In prima serata, gli episodi 11-12-13 che hanno chiuso le vicende della prima stagione inedita della serie The Unit: il primo episodio “Violazione del protocollo” (ore 21.14) ha ottenuto 1.371.000 spettatori (6,78%), il secondo episodio “L’ordigno” (ore 22.07) ha avuto 1.366.000 spettatori (7,82%), il terzo episodio “Attacco improvviso” (ore 22.59) ha avuto 1.271.000 spettatori (10,83%). Film Alle 23.58 il film commedia “Parigi o cara” (271.000 spettatori – 6,36%).
  • La 7 Alle 20.31 “La valigia dei sogni” (344.000 spettatori – 1,79%). Film Alle 21.11 il film commedia “Il marito” (848.000 spettatori – 4,38%). Sport Alle 22.52 “Per sempre campioni” (347.000 spettatori – 3,89%), con la riproposizione della partita di calcio Italia – Australia dei mondiali Germania 2006 (ore 23.02, 380.000 spettatori – 4,45%).

La prima serata (ore 20.30/22.30) degli altri canali TV

  • Altri canali terrestri: 1.477.000 spettatori (7,52%).
  • Canali sat (Sky, e non solo): 1.713.000 spettatori (8,72%).
Annunci

Commenti»

1. burchio - 31/07/2007

auzz…il lunedi è un giorno nero per lo sfago…e tutti a guardare la TV :D

2. matteo82 - 31/07/2007

ciao antonio, si sa già quando si recupera jericho?martedì prox…in quel caso jericho finisce la settimana di ferragosto…bel probloema…in ogni caso rispetto per la scelta di dedicare la serata ad antognoni

3. matteo82 - 31/07/2007

ops…problema

4. Jo3y - 31/07/2007

Io non rispetto niente, ma chi è questo?
E soprattutto chissene!
Ma perchè omaggiarlo proprio stasera?
C’era un programma seriale che diversi fan attendevano? E basta allora, si rispetta il programma e la serata-omaggio si manda quando si può, organizzata per tempo e soprattutto segnalata, non che si sopprime tutto all’ultimo secondo; questa è maleducazione perchè un omaggio l’importante è che sia fatto, non che sia fatto nell’immediato, spero questa serata sia un flop, sono mancanze di rispetto e come tali vanno viste e giudicate.

5. matteo82 - 01/08/2007

su alcune cose sono d’accordo Jo3y, considerando che Jericho è già saltato una settimana fa per la partita…e che lo propongono tre episodi per sera…però che ci vuoi fare, pensa che io stasera sono rimasto a casa apposta per vederlo (e come me credo che sia così anche per altri) e quindi raidue mi deve una serata!Io ho sempre odiato queste commemorazioni post mortem, mi suonano un pò false!Il mio “rispetto” era per dire che non ero d’accordo sulla scelta ma di certo preferisco di gran lunga che un appuntamento salti per una cosa del genere (anche se fa un pò arrabbiare la tempistica) piuttosto che per un inutile partita (e a me il calcio piace ma a tutto c’è un limite: spostare un telefilm per una partita di mezz’estate dai ritmi blandissimi mi sembra troppo, di qualsiasi squadra si tratti)!

6. Jo3y - 01/08/2007

Ma che c’entra???
Cioè si monta il casino della serata-omaggio improvvisata per chi???
Michelangelo Antonioni!
Ma è uno che si merita tutta sta premura?
Non credo, è solo lo smacco, per questo odio la Rai, su questa rete i telefilm andrebbero tutelati dall’essere trasmessi, altrochè!!

7. PaoloKr - 01/08/2007

Michelagelo Antonioni non merita la premura di una serata? E’ morto uno degli ultimi grandi registi italiani.I telefilm con tutto il rispetto stiano a casa.E così gli stupidi! A volte bisognerebbe saper tacere…
Vergogna!!!

8. Alex - 01/08/2007

Sono d’accordo che è giusto mandare in onda i film di Antonioni, ma perchè ci si ricorda dei grandi personaggi solo quando non ci sono piu??

9. Trisha - 01/08/2007

Premetto che non guardo Jerico ma sinceramente l’omaggio ad Antonioni potevano sicuramente spostarlo nel pomeriggio come del resto ha fatto rai 1 che mi sembra abbia mandato in onda La signora senza camelie (o sbaglio?).

@PaoloKr
Se la maggior parte delle persone pensa che Antonioni sia stato uno dei più grandi registi italiani non vuol dire che ciò sia vero per forza. Ci sono persone che la pensano diversamente ma questo non vuol dire che sbagliano a pensarla così. Il mondo è bello perchè vario.

10. nicola - 01/08/2007

E’ chiaro che se un artista muore il giorno 31/07 non è che possono fare il memoriale un mese dopo solo per poterlo così prevedere nelle riviste tv… comunque, l’intera serata di Raidue dedicata ad Antonioni mi sembra eccessivo, anche perchè diciamocelo Zabriskie Point da secoli va in onda solo di notte… io avrei dedicato ad Antonioni solo la seconda serata…

11. astrix - 01/08/2007

scusa antonio ma tra i dati del giorno non puoi continuare ad inserire gli episodi di w&G?

12. Kyoko - 01/08/2007

Bèh dai così mi sono registrata senza saperlo un bel film!
Penso che sia giusto commemorare un regista/attore che sia morto dedicandogli LA SERA STESSA una serata in memoria.
Poi si sa che questo genere di film di solito vengono bistrattati e mandati alle tre di notte, è il vecchio problema: ci si ricorda delle gesta di qualcuno solo alla sua morte.
Onestamente mi ha fatto più arrabbiare il salto dovuto alla partita scapoli-ammogliati di settimana scorsa!
Che comunque… da sabato sono al mare… mi toccherà farmelo registrare!

13. PaoloKr - 01/08/2007

Cara la mia Trisha non esprimo quello che penso riguardo al tuo commento per evitare di innescare polemiche inutili. Mettiamola in un altro modo:che la morte di una persona non meriti alcuna premura piuttosto che mandare in onda dei telefilms è una frase di dubbio gusto. Per me! E sarò libero di dirlo…

14. Jo3y - 01/08/2007

E’ inutile che si sbandiera qualcuno come grande regista, oh, ma questo era un regista degli anni ’50 e ’60 il cui lavoro, che tutti definiscono “grande”, erano ormai anni che andava in onda alle 3 di notte; cancellare i programmi per mettere al più presto una serata a lui dedicata, oltre che essere un’azione puramente ipocrita, è anche una mancanza di rispetto; cosa c’entra che il telefilm se ne stia a casa?
E’ un appuntamento che era già saltato la settimana scorsa, semmai si aspettava stasera e si rimandava Cobra11 che, come tutti i polizieschi, non era un dramma se veniva rinviato; sentite ci vuole anche razionalità nelle cose; La7 non dedica MAI serate-omaggio il giorno stesso della morte di qualche personaggio “illustre”, ma, anche se con una settimana di ritardo, gli organizza poi una serata DAVVERO omaggio, con film e approfondimenti: QUESTO significa omaggiare, non sopprimere il telefilm e mandare due film del dopoguerra perchè tanto i fan del telefilm non valgono un azz.

@PaoloKr: Modera un pò i toni te, “stupido” lo dici agli amici tuoi, si parla pacificamente, nessuno ti ha attaccato direttamente quindi regolati.

15. PaoloKr - 01/08/2007

@Jo3y

perchè ti senti toccato del “cretino”? Ho fatto il tuo nome?
Ripeto solo che quello che hai detto è una mancanza di rispetto anzitutto verso una persona (PERSONA…) morta. Poi i tuoi commenti sui films del dopoguerra staranno facendo scompisciare chi capisce la castronata che hai detto.Per gli altri fa niente…
Va bene parlare di telefilms e io ne sono un grande fans,ma le cose serie sono altre.
E per favore non tiratemi più in mezzo in questa discussione squallida…

16. matteo82 - 01/08/2007

@ paolokr.
non credo che ti rivolgessi a me perchè ho detto più volte che rispetto la scelta di raidue, la mia critica tanto per spiegarmi e non venire frainteso è che le commemorazioni a volte sono un pò ipocrite!Muore un grande (io i film li avevo già visti e apprezzo antonioni per la cronaca) e la sera metti due suoi film…mi sembra che a volte siano le reti che cavalchino l’onda; un conto è una trasmissione organizzata per commemorarlo, un conto è piazzare lì due film così tanto per!e’ una cosa che ho sempre odiato, tutte le volte che è successa, perchè non la sento vera…poi magari mi sbaglio io!Comunque non voglio assolutamente far polemica perchè mi sei anche simpatico!P.S. sui telefilm nessuno dice che siano i programmi più seri della tv o che avessero la precedenza sulla morte di un grande regista, è sempre la solita questione di rispetto degli spettatori…uno può anche incavolarsi se vede che per due settimane il suo programma salta, anche se stavolta ripeto il motivo c’era ed era validissimo!

17. Jo3y - 01/08/2007

No caro mio, io sono l’unico che si è lamentato di questa scelta, quindi il tuo insulto era chiaramente riferito a me (e il tuo ultimo post lo conferma).
In quanto alla mancanza di rispetto della persona morta, ma ci rendiamo conto dell’ipocrisia?
Nel Mondo ogni giorno muoiono migliaia di persone, ma mica tutte possono permettersi di avere una serata a loro dedicata e mi riferisco anche ad altri personaggi cossiddetti famosi perchè negli anni ’50 e ’60 (ed è inutile che critichi su questo, è così, negli anni successivi si è limitato a produzioni sporadiche) erano considerati dei geni; detto questo, bisogna prendere atto della situazione attuale prima di prendere queste decisioni.
E’ ovvio che un personaggio che non si mette più in mostra da quasi 50 anni non può attirare pubblico con una serata omaggio perchè il Mondo è fatto anche di giovani e quindi bisogna valutare che forse era il caso di proporlo in altra fascia oraria questo omaggio (l’importante è che fosse fatto no?); ed ora il telefilm.
E’ un appuntamento che, con ieri, sono già due settimane che salta (e ieri senza preavviso praticamente), secondo te è giusto?
Il telefilm finirà a metà agosto (ed è già un deterrente), ma inoltre molti penseranno che la stagione era già finita due settimane fa (giustamente sono ben due settimane che non lo trasmettono) quindi, gli ascolti caleranno e il telefilm ne risentirà; secondo te, mettiti nei panni di un direttore di rete, era così problematico ragionarci un attimo su e proporre questo omaggio STASERA (UN giorno dopo, mica due settimane) sostituendo un poliziesco che, se salta un appuntamento, non cambia granchè, piuttosto che qualcosa che ha un filo logico, va seguito e che era già saltato la settimana prima?

Infine, e questo lo dico in generale Paolo, te non ti limiti a commentare, te attacchi direttamente le persone quindi non puoi limitarti a dire, molto semplicemente estremizzato “Deficiente!” e poi scrivere “Basta, non commento più”; se offendi, abbi la decenza di spiegarne le ragioni civilmente ed evita di esprimere sempre giudizi da “Sono meglio di voi”, QUESTO è davvero squallido.

18. PaoloKr - 01/08/2007

Ho capito che a volte i miei toni di scrittura risultano aggressivi,mentre nelle discussioni a voce non vado mai fuori registro perchè faccio capire che quello che dico sono MIE opinioni e le salvaguardo per quello,non perchè migliori di quelle del mio interlocutore.

Detto questo,il mondo non è solo telefilms e palinsesti e anche il blog di Antonio ne è un perfetto esempio. E’ infarcito di notizie di ogni genere e invece ci si limita sempre a commentare le solite. Va bene.Io stesso ne sono un grande fan,mi diverto ed effettivamente sono quelle che più mi interessano. Ma non butto mai commenti su qualcosa di cui non so nulla come ora stai facendo tu su Antonioni. Stiamo parlando di un pezzo di storia del cinema!Non è questione di gusti personali E tu te ne vieni con Jericho e 4400?O con una frase tipo:chi è questo da avere stà premura.
Fallo pure,chi vuoi che te lo impedisca! Ma permettimi (umanamente parlando) di dissentire e che mi si accapponi un attimo la pelle!!!

19. PaoloKr - 01/08/2007

@matteo82

Ovviamente tu non c’entravi nulla (ma nemmeno Jo3y se per questo).
Il rispetto per una persona morta (chiunque questa persona sia…) dovrebbe invitare a tacere e direi davvero di finirla qui.Penso che la misura sia colma..

20. Trisha - 01/08/2007

@PaoloKr
Caro il mio Paolo :) il mio concetto era riferito all’idea che Antonioni fosse o meno uno dei grandi registi italiani. Il rispetto per l’uomo non aveva niente a che vedere. Tu parli dell’omaggio cinematografico come qualcosa che omaggi l’uomo ma in realtà è Antonioni-regista che viene ricordato e dunque a questo punto era preferibile di pomeriggio o in seconda serata come suggerito da altri. L’uomo lo ricordo recitando una preghiera. Non cerco polemiche e sono sempre pacata ed educata :D amo discutere nel rispetto delle idee altrui. :)

21. pandagrissom - 01/08/2007

Capisco che ci si possa innervosire se quando ci si sintonizza sulla tv non si trova il programma che si aspettava,ma non si può negare che una serata omaggio ad antonioni era dovuta.
può piacere o meno,ma non si può dire che non sia un maestro del cinema.i gusti personali non si discutono,ma il rispetto per la personalità non può venire meno.
non voglio fare polemica,ma la serata omaggio ad antonioni non poteva non esserci.dire che ci sono ragazzi che non lo conoscono,o che i suoi film vengono trasmessi solo di notte sono incentivi per una serata del genere.
è ovvio che gli ascolti siano bassi,ma è un modo per scoprire e riscoprire film di altissima qualità,in un periodo in cui la televisione semplicemente snobba il grande cinema.
il fatto di aver rimandato un telefilm non credo sia la fine del mondo,e lo dico da grandissimo appassionato del genere.
ieri era la serata di antonioni,in un altro momento ci sarà jericho.

22. Trisha - 01/08/2007

La mia sarà una domanda scontata: ma chi dice che Antonioni sia un grande maestro del cinema? I critici? (Non credo perchè a molti attori famosi prima che lo diventassero hanno detto che dovevano cambiare lavoro) i fan? (Gusto personale). E’ tutto soggettivo. Nessuno è migliore di un altro perchè tutto si fonda su gusti personali anche quando si vincono premi è tutto basato su un gusto personale di gruppi ristretti di persone ritenuti grandi a loro volta da un gruppo di persone. La cosa è diversa se si possiedono doti che nessun essere umano al mondo possiede o fanno scoperte sensazionali: quelli sono “i migliori”. Sono dispiaciuta per la morte dell’ Antonioni-uomo ma non per la perdita del regista che sinceramente non rimpiango ma come ripeto sempre: Sono sempre punti di vista a meno che tutti gli abitanti del pianeta terra non fossero d’accordo sulla grandezza di Antonioni regista… :D
Inoltre voglio sottolineare: non guardo JERICO :D

23. ioetu - 01/08/2007

sembrate un gruppo di casalinghe disperate e isteriche…datevi un contegno…siete imbarazzanti.

24. Davide - 02/08/2007

Che imbarazzo leggere i commenti (qui ma anche da altre parti) di amanti dei telefilm e del cinema che non degnano di alcun rispetto né la sacrosanta scelta di Raidue né la morte di uno dei più grandi registi del secolo scorso, un vanto per l’Italia.
Tutto questo perché salta un telefilmetto per una settimana. Davvero, sono esterrefatto e amareggiato di leggere cose del genere in blog dedicati ai telefilm e alla televisione in generale. Poi per favore non lamentatevi della dittatura dell’Auditel e dei telefilm maltrattati se non fanno ascolto: ragionate così anche voi quando dite che “nessuno può stabilire se Antonioni fosse davvero un grande regista”. Beh, lo era. Andate a chiederlo anche ai registi di Jericho, fidatevi: ve lo confermeranno anche loro. Siete imbarazzanti.

25. PaoloKr - 02/08/2007

@ioetu & Davide
Se Antonioni fosse un grande o meno sono gusti personali (non è così,ma lo dico per non far starnazzare le papere che infarciscono i commenti di emoticons).
La cosa inquietante è che la morte di qualcuno (artista o meno,perchè ricordo che parliamo con gente che pensano che la vita inizi dal “91 in poi) abbia influito sulla programmazione di un telefilm che “purtroppo” per la morte di una persona finirà solo a metà agosto!!! E poi dicono che la televisione non crei mostri!!! AGGHIACCIANTE… e vergognoso!

26. matteo82 - 02/08/2007

imbarazzante è chi si ritiene superiore agli altri…

27. matteo82 - 02/08/2007

non vedo perchè la gente deve venire in un forum bellissimo come quello di antonio a voler dimostrare la sua elevata caratura intellettuale e morale…ognuno esprime il suo parere e ognuno può contraddirlo, ma fare i superiori dietro allo schermo di un pc è cosa un pò troppo facile…anchio mi sono stupito quando qualcuno ha detto che antonioni non meritasse una serata perchè non era un grande ma non mi sembra di aver detto niente, ognuno ha la sua opinione, mi sembra giusto rispettarla soprattutto quando io non so neanche con chi sto parlando…ma credo che invece sia più facile mettere un commento da persona autorevole e poi finire lì la discussione…il commento non è riferito a paolokr che quantomeno, nel bene o nel male, giustifica sempre in modo costante le sue opinioni…a proposito paolo mi sembra che in qualche altro post (non mi ricordo dove) anche tu tiravi le orecchie a chi qui dentro si atteggiava a professorino (dimenticandosi che se io ho 24 anni c’è gente qua che ne ha 40 e gente che ne ha 12, è normale che si abbiano pareri differenti, io antonioni l’ho scoperto a 18, c’è gente che magari non ci è ancora arrivata a 18 anni)!E qui chiudo (e chiedo scusa ad antonio per i miei mille post su quest’argomento)!

28. Pensieri in disparte - 26/09/2007

L’ultimo sguardo di Michelangelo Antonioni

Per un’incredibile coincidenza, che resterà storica, ieri ci ha lasciato, oltre a Bergman, un altro gigante del cinema, l’ultimo dei grandi che il mondo ci invidiato, con lui si chiude un’epoca leggendaria e irripetibile per l&#821…


Rispondi a Trisha Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: