jump to navigation

TV SAT – I 10 anni di Jimmy 15/11/2007

Posted by Antonio Genna in Cinema e TV, Comunicati, TV ITA.
trackback

I 10 anni di Jimmy

Oggi il canale satellitare Jimmy, prodotto da Digicast, che ha esordito (con il nome “Canal Jimmy”) il 15 novembre 1997 sul bouquet della pay-TV satellitare Stream e che adesso si trova alla posizione 140 della pay-TV Sky, compie 10 anni.
Alcune indiscrezioni esclusive anticipano un completo rinnovamento della programmazione del canale a partire da gennaio 2008 (presto altre novità in merito), mentre in queste settimane diverse variazioni dei programmi in onda cercano di correggere il tiro su alcuni punti deboli (in termini di ascolti riscontrati).
Propongo di seguito il comunicato stampa celebrativo del decennale del canale. 

15 novembre 1997: nasce Canal Jimmy,
un nuovo modo di fare tv

Il 15 novembre 1997 Canal Jimmy irrompe nello stagnante panorama televisivo italiano: un alieno nel senso puro del termine, un’entità estranea al piattume conformistico allora dilagante, un canale unico, un nuovo modo di fare televisione basato sull’ironia, la satira brillante, il ribaltamento del falso buonismo.
L’anno precedente era nato il primo bouquet di Tele+ e Canal Jimmy è tra i primi esemplari di tv digitale tematica a pagamento, un vero e proprio pioniere nel genere: tutto ciò che le emittenti generaliste non osano proporre al pubblico è il punto di forza di Jimmy, fin da subito un riferimento, un coraggioso modello di diversità, fiero di mostrare agli spettatori l’altra faccia della medaglia mediatica; serie vintage restaurate, classici dell’erotismo, programmi incentrati sull’omosessualità e sulla diversità dell’essere. Nasce finalmente un canale che osserva a tutto tondo la società, soffermandosi anche sui lati nascosti e meno trattati, invece di concentrarsi solo sulle verità più perbeniste e politicamente corrette.
In un mondo catodico fatto di prodotti insipidi e banali, Jimmy continua anche oggi a cambiare le regole del gioco, spostare i confini della tv e anticipare i tempi, mandando in onda programmi che nessuno all’inizio osa proporre ma che in seguito diventano veri e propri cult.
Insomma, 10 anni molto intensi passati sul filo di una linea editoriale forte e definita: un compleanno divertito e controcorrente che Jimmy passerà all’insegna di una programmazione speciale che ne ripercorre la storia: insieme a una grafica accattivante e dedicata saranno messe in onda una serie di pillole, prodotte appositamente per l’evento, con tutto quello che il canale ha scoperto e creato ma soprattutto che è riuscito a proporre in questi anni.

Ed ecco un articolo Daily Media che presenta alcune interessanti novità in arrivo su Jimmy nei prossimi mesi.

Jimmy, nel 2008 due novità: “Skins” e l’anteprima italiana di “Californication”

Continuano i festeggiamenti per i dieci anni di Canal Jimmy, che irruppe nel panorama tv italiano il 15 novembre 1997.
Questo non vuol dire abbandonare i progetti riguardanti il prossimo futuro. Tra le prossime novità, Jimmy proporrà in gennaio il tagliente teen-drama “Skins”, e in anteprima assoluta per l’Italia “Californication”,la già chiacchieratissima serie interpretata da un sorprendente David Duchovny (l’ex compassato protagonista di X-Files), che vedremo in primavera.

Nel 1996, con l’inaugurazione del primo bouquet di Tele+, Canal Jimmy è in assoluto tra i primi esemplari di tv digitale tematica a pagamento, un vero e proprio precursore nel genere: tutto ciò che le emittenti generaliste non osano. Il canale satellitare, a due giorni dal 10 compleanno, prepara la nuova stagione con due nuove serie (a gennaio e in primavera) proporre al pubblico è il punto di forza del canale, fin da subito un riferimento, un coraggioso modello di diversità, fiero di mostrare agli spettatori l’altra faccia della medaglia mediatica; serie vintage restaurate, classici dell’erotismo, programmi incentrati sull’omosessualità e sulla diversità dell’essere. Nasce finalmente un canale tv che osserva a tutto tondo la società, soffermandosi anche sui lati nascosti e meno trattati, invece di concentrarsi solo sulle verità più perbeniste e politicamente corrette. In un mondo catodico fatto di prodotti insipidi e banali, Jimmy continua anche oggi a cambiare le regole del gioco, spostare i confini della tv e anticipare i tempi, mandando in onda programmi che nessuno all’inizio osa proporre ma che in seguito diventano veri e propri cult. Insomma, 10 anni molto intensi passati sul filo di una linea editoriale forte e definita: un compleanno divertito e controcorrente che Jimmy passerà all’insegna di una programmazione speciale che ne ripercorre la storia: insieme a una grafica accattivante e dedicata saranno messe in onda una serie di pillole, prodotte appositamente per l’evento, con tutto quello che il canale ha scoperto e creato ma soprattutto che è riuscito a proporre in questi anni.

Annunci

Commenti»

1. Midnighter - 15/11/2007

Bene, Californication probabilmente prenderà il posto di Dexter nei miei appuntamenti (sperando che non si sovrapponga ad altre serie che seguo…).

2. alessandro - 15/11/2007

diverse variazioni dei programmi in onda cercano di correggere il tiro su alcuni punti deboli (in termini di ascolti riscontrati).

Ma che ce frega degli ascolti PAGHIAMO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

3. burchio - 15/11/2007

hai visto che fine ha fatto jimmy senza pubblicità…fa schifo e non ha + i bei telefilm di una volta.

cercano di migliorare il gradimento…che poi si traduce in + pubblicità purtroppo

4. Davide - 15/11/2007

Ieri sera è tornato “Entourage”, che bomba, è l’unica cosa valida rimasta a Jimmy!
Che serie fantastica, chissa se arriverà mai in chiaro.
Johnny Drama è un genio!

5. emmy - 15/11/2007

Spero che questo significhi meno Robinson e latre cose del genere! Una volta Jimmy era molto più all’avnguardia (vedi Rude awakining) ora mi sembra che sia rimasto molto poco! Non so voi ma farei volentieri a meno anche di Star trek o Band of brothers.

6. Coolady - 15/11/2007

Di cosa interessanti ce ne sono ancora su Jimmy, guarda Jekyll, The L Word, Entourage, Nip/Tuck, Babylon 5, Torchwood. Certo sono poche rispetto all’offerta degli altri canali ma forse uno dei motivi è proprio che hanno poco pubblicità. Dove la vedete tutta questa pubblicità? A me sembra che i canali più forti in termini di programmazione abbiamo molta ma molta pubblicità quindi, credo, più soldi per acquistare i programmi. Jimmy è ancora l’ultimo baluardo di un tv libera e “contro”. E’ stato una mosca bianca nel panorama televisivo…almeno fino ad oggi.

7. Paul - 15/11/2007

Ok x tutto, ma lo stravolgimento dei programmi con tanto di serie sospese (es. farscape) o spostate in terza serata?(es. Torchwood).
Stanno cercando di aggiustare il tiro levando i tf di fantascienza tipo le nostre tv generaliste, il tutto x avere + ascolto e + pubblicità.
Vista dall’editore ci può stare, ma almeno fate terminare le serie in programmazione, anche trasmettendole la notte, tanto ci sono i videoregistratori, e non comportatevi con questa mancanza di rispetto vs i telespettatori, come ha detto Alessandro, paganti!

8. alessandro - 15/11/2007

A me sono 2 volte che sospendono le repliche di Queer as folk dalla prima stagione……..assurdo tanto più che è una serie che hanno solo loro.
Seinfield è stato trasmesso a metà……………….

9. kusanagi - 15/11/2007

Canal Jimmy santa subito !!!
Senza di lei non avremmo mai visto in Italia serie come Star trek Deep Space Nine, Voyager, Enterprise, Ai confini della realta’ (per la prima volta in Italia in versione integrale) , Doctor Who, Torchwood, Regenesis, Farscape, Carnivale, Afterlife, Life on Mars, Queer as Folk , The L word, e poi le premazioni degli Emmy Awards e dei Grammy awards, le serie di film di fantascienza classica anni 50 etc etc etc …
E con pubblicita’ nulla o quasi.
Quale altro canale satellitare ha dato un servizio simile, agli appassionati di fantascienza e non ?

10. Coolady - 15/11/2007

Jimmy è una lei?? Interessante!!

Per i vostri occchi e per le vostre orecchie:

http://mediacenter.corriere.it/MediaCenter/action/player?uuid=f63b481a-9377-11dc-a941-0003ba99c53b

11. kusanagi - 15/11/2007

Non so perche’ mi e’ venuto il femminile, effettivamente … :D
cmq condivido quello che dice Aldo Grasso, dalla programmazione di Giusto Toni traspare l’amore per quello che viene messo in onda

12. ame - 15/11/2007

ringrazierò sempre jimmy perchè ha trasmesso integralmente e in anteprima ai quei tempi; la migliore sit-com usa di sempre: seinfeld!

13. chiara - 03/01/2011

con sorpresa infinita ho socperto che canal Jimmy non è più visisbile su Sky, e allora…?


Lascia il tuo commento...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: