jump to navigation

DVDeXtra #27 – “Soldati senza nome” 09/12/2007

Posted by Antonio Genna in Cinema e TV, DVD, DVDeXtra.
trackback

DVDeXtraQuesto spazio, appartenente alla sezione DVD di questo blog, esamina DVD di contenuto vario, principalmente a carattere documentaristico.
Oggi consideriamo il DVD “Soldati senza nome” (titolo originale “Finding the Fallen”), produzione Discovery Channel in cui, 90 anni dopo, i funestati campi di battaglia di Belgio e Francia rivelano i loro tristi segreti.“Soldati senza nome”

Titolo: “Soldati senza nome”
Numero di dischi: 2
Formato DVD: singola faccia, singolo strato (DVD 1: 4,35 Gbyte; DVD 2: 4,35 Gbyte)
Produzione: Yap Films/Discovery Channel/History Television, 2005
Distribuzione: Dolmen Home Video
Prezzo indicativo: 26,90 €
Data di pubblicazione: 6 novembre 2007
Formato video: 4:3 (1,33:1)
Lingue audio: italiano (Dolby Surround 2.0), inglese (Dolby Surround 2.0)
Lingue sottotitoli: italiano, italiano per non udenti
Durata complessiva: 141 + 94 minuti circa
Link esterno per acquistare il doppio DVD a prezzo scontato (24,00 €) su eMik.it

Ecco la presentazione indicata sulla copertina del DVD:

Un team di specialisti, storici e archeologi ha trascorso molti mesi sui campi di battaglia per cercare di ricostruire e capire le dinamiche di ogni singolo combattimento della Prima Guerra Mondiale. Dopo quasi 90 anni, s’indaga sulla sorte di due milioni di soldati che hanno lottato sui sanguinosi campi di battaglia tra Francia e Belgio e che alla fine della guerra risultarono dispersi.

Episodi:
1. Ypres 1914: La prima trincea
2. Serre 1915: Fratelli nella morte
3. Loos 1915: La guerra sotterranea
4. Beaumont Hamel 1916: I feriti
5. Passchendaele 1917: Affogare nel campo.

Nessun contenuto speciale di rilievo.

Interessante serie di cinque episodi che segue i “No Man’s Land”, gruppo di archeologoi, storici ed esperti di medicina forense che, girando nei luoghi francesi e belghi dove ebbero luogo famose battaglie della Prima Guerra Mondiale, come Ypres, Serre e Loos, utilizzando moderne tecniche come sondaggi geofisici cercano di ritrovare i resti dei soldati rimasti ancora senza nome. Buone caratteristiche audio-video degli episodi suddivisi nei due dischi della confezione, nessun contenuto aggiuntivo.

Commenti»

No comments yet — be the first.

Lascia il tuo commento...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: