jump to navigation

RetroGaming (6) – “Day of the Tentacle” 11/01/2008

Posted by Antonio Genna in RetroGaming, Video e trailer.
trackback

“Day of the Tentacle”In questo spazio ripropongo alcuni storici titoli del mondo dei videogame grazie a qualche bel filmato attinente al gioco sotto esame.
Questa volta tocca ad un classico delle avventure grafiche LucasArts, “Day of the Tentacle” (nome intero: “Maniac Mansion: Day of the Tentacle”). Rilasciato nel 1993 per DOS e Mac OS, è l’ottavo videogioco ad usare l’interfaccia grafica SCUMM (inventata proprio per l’antesignano “Maniac Mansion”); progettato da Dave Grossman e Tim Schafer, il videogame ha la particolarità di essere stato uno dei primi rilasciati anche su CD-ROM (oltre che sui classici floppy disk) ad utilizzare dialoghi parlati per la sua intera durata.
Ambientato cinque anni dopo i fatti accaduti in “Maniac Mansion”, il videogame segue le vicende di Bernard Bernoulli, un tipico nerd, che torna alla villa con i suoi due coinquilini Hoagie e Laverne. Purtroppo una delle due creature del dottor Fred Edison, il Tentacolo Viola, si è nutrito degli scarichi tossici della villa, sviluppando due braccia ed un notevole desiderio di dominazione dell’universo: Bernard ed i suoi due amici dovranno porvi rimedio tornando nel passato, utilizzando una toilette portatile trasformata da Edison in macchina del tempo, per cercare di impedire al tentacolo viola di bere gli scarichi. Purtroppo non tutto va come previsto: utilizzando un diamante finto nella macchina, Hoagie rimane bloccato 200 anni nel passato, dove incontrerà personalità storiche come George Washington e Benjamin Franklin; Laverne invece si ritroverà 200 anni in un futuro in cui il Tentacolo Viola è riuscito nel suo intento di dominare il pianeta. Con Bernard rimasto nel presente ed in cerca di un diamante vero per far funzionare la macchina del tempo, sia Hoagie che Laverne dovranno tornare alle rispettive macchine del tempo e connetterle ad una valida alimentazione per riunirsi con Bernard e fermare il Tentacolo.
Il videogame utilizza con molta opportunità i tre flussi temporali separati: molti enigmi del gioco si possono risolvere soltanto se una determinata azione viene compiuta in un’epoca, in modo da influenzare le epoche successive, e i tre protagonisti, impersonati alternativamente (e alla fine tutti insieme!) dal giocatore, si scambiano spesso oggetti tra loro, anche se si trovano in epoche diverse. Davvero divertente e ricco di spunti comici inattesi, ed ancora una gioia visiva 15 anni dopo la sua prima distribuzione.
Vi propongo di seguito il filmato introduttivo del gioco:

Ed ecco invece un filmato con la parte conclusiva, per i più curiosi:

E per chi volesse gustare nuovamente l’intero videogame in versione accelerata, in 21 minuti ecco la versione speedrun (che taglia i dialoghi):

Commenti»

1. Carlo - 11/01/2008

capolavoro!

2. Daviduzz - 11/01/2008

MERAVIGLIA!

3. Ira - 11/01/2008

esistono POCHISSIMI giochi bello come questo…

4. Sandro - 12/01/2008

Quante ore investite a risolvere questo masterpiece… che ricordi…

5. nickel22 - 15/09/2008

ecco un gioco che vale la pena rigiocare, l’ho installato tempo fa su scummvm e ogni tanto ci gioco un pochino… che tempiiii e che giocone :)


Lascia il tuo commento...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: