jump to navigation

Cinema futuro (296): “Into the Wild” 22/01/2008

Posted by Antonio Genna in Cinema e TV, Cinema futuro, Video e trailer.
trackback

“Into the Wild”Titolo: “Into the Wild”
Genere: avventura / biografico / drammatico
Regia: Sean Penn
Sceneggiatura: Sean Penn (basato sul romanzo di Jon Krakauer)
Musiche: Eddie Vedder, Michael Brook, Kaki King
Sito web ufficiale (USA):
www.intothewild.com
Uscita negli Stati Uniti: 21 settembre 2007
Uscita in Italia: 25 gennaio 2008 (BIM, con il titolo italiano “Into the Wild – Nelle terre selvagge”)
Trailer originale: cliccate qui
In breve: basato su una storia vera. Dopo aver conseguito la laurea alla Emory University, il ventiduenne Christopher McCandless (Emile Hirsch) abbandona la sua vita agiata, da’ in beneficenza i suoi risparmi (24.000 dollari) e parte in un viaggio verso l’ignoto. Il percorso di Christopher lo porta tra l’altro ad attraversare i campi di grano del Sud Dakota e a viaggiare controcorrente lungo il fiume Colorado: Chris incontrerà una serie di pittoreschi personaggi che cambieranno per sempre la sua visuale della vita, e si spingerà ancora oltre per raggiungere l’Alaska e vivere in mezzo alle “terre selvagge” del Nord del Paese.

Commenti»

1. dankka - 22/01/2008

poetico

2. SkinsITALIAforum - 22/01/2008

Penso diventerà uno dei miei film preferiti questo

3. matthew - 22/01/2008

Sento parlare benissimo di questo film ed è dato come favorito nella cors all’Oscar. Voglio vederlo

4. daniele2 - 22/01/2008

Film che attendo dalla festa del cinema di Roma, domenica andrò sicuramente a vederlo.

5. uomomorto - 24/01/2008

quando ero vivo mi avevo sentito che questo film + di esser un film pareva un documentario…
avevo sentito male?

6. la natura di into the wild | Corsi di Crescita Personale con la Visualizzazione Positiva - 05/02/2008

[…] Antonio Genna […]

7. Francesca - 07/02/2008

anche se alcune scelte di regia non sempre mi hanno convinto in pieno, il film mi è piaciuto tantissimo: la fotografia e la colonna sonora sono strepitose ed è ottima anche l’interpretazione di Emile Hirsh

p.s. per ‘uomomorto’: avevi sentito male, è decisamente un film


Lascia il tuo commento...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: