jump to navigation

Lost – Stagione 3, episodi 16-17-18 29/01/2008

Posted by Antonio Genna in Cinema e TV, Lost, Serie cult, TV ITA.
trackback

Lost, episodio 3×16Ieri sera in prima serata su RaiDue è proseguita la programmazione della terza stagione inedita di Lost, con gli episodi 16-17-18 “Una di noi”, “Piovuta dal cielo” e “Data del concepimento”.
Kate (Evangeline Lilly), Sayid (Naveen Andrews), Jack (Matthew Fox) e Juliet (Elizabeth Mitchell) tornano insieme verso il campo dei naufraghi. Durante una sosta per dormire, Jack spiega a Kate il patto che aveva fatto con Ben, mentre Sayid cerca di raccogliere informazioni da Juliet ma senza successo. Al campo sulla spiaggia, Claire (Emilie de Ravin) non si sente molto bene, così Charlie (Dominic Monaghan) si offre di prendersi cura del piccolo Aaron. Poco dopo, arrivano Kate, Jack, Sayid e Juliet: Sawyer (Josh Holloway) non vede di buon occhio l’arrivo di Juliet, e Hurley (Jorge Garcia) va a chiacchierare con lei per tenerla sotto controllo. Quella sera, Jack spiega agli altri naufraghi quello che ha fatto Locke e dice a tutti che devono fidarsi di Juliet. Ad un tratto Claire sviene e comincia a perdere sangue: Juliet spiega a Jack e Kate che sa cos’ha Claire: il suo sistema immunitario si oppone ad una reazione alle medicine che si trovano nel suo sangue, medicine ideate da Juliet per mantenere Claire viva durante la gravidanza. Juliet è stata portata sull’isola proprio per scoprire come mai le donne sull’isola non possono avere figli, in quanto il corpo della madre tratta la gravidanza come una “invasione”, causando la risposta del sistema immunitario: in tal modo, tutte le donne incinte sull’isola sono morte. Claire è stata la prima donna sull’isola a sopravvivere, pur mostrando alcuni sintomi, per cui adesso lei deve recuperare del siero tenuto da parte poco lontano da Ethan. Juliet va a recuperare il siero nella giungla, ma Sayid e Sawyer l’hanno seguita e vogliono delle risposte: lei dice che adesso non c’è tempo, e dice loro di trovare curioso che, nonostante il loro passato violento, siano diventati la “polizia morale” del campo. Juliet torna e consegna il siero a Jack: Claire più tardi si risveglia e si sente molto meglio. Jack dice a Juliet che tutti presto avranno bisogno di risposte: Juliet gli chiede come mai lui si fidi di lei senza farle domande, e Jack le rivela che, al momento dell’esplosione del sottomarino, ha visto nei suoi occhi che avrebbe voluto lasciare l’isola, e questo la rende “una di loro”.

Lost, episodio 3×17In seguito, Desmond (Henry Ian Cusick) ha un’altra visione relativa alla morte di Charlie, questa volta causata da una trappola della Rousseau (Mira Furlan) scattata nella giungla. Nella stessa visione, Desmond ha dei flash su Hurley che solleva un cavo dalla sabbia, una luce rossa che cade dal cielo e una persona bloccata su un albero. Desmond va da Hurley e gli chiede notizie del cavo di trasmissione, e lo obbliga a portarlo verso il cavo.
Nel frattempo, Sawyer va nella tenda di Kate e flirta un po’ con lei, scoprendo che Jack li ha visti fare sesso mentre erano prigionieri degli Altri. Kate poi cerca di riportare alla normalità il suo rapporto con Jack, ma quest’ ultimo va a cenare con Juliet e la aiuta a costruire una tenda, così Kate va nella tenda di Sawyer e lo seduce. In seguito, Sawyer sfida Jack a ping pong, e viene a sapere che lui e Juliet hanno cenato insieme dopo una discussione di Jack con Kate. Sawyer affronta Kate e la accusa di “usarlo”, in preda alla sua gelosia nei confronti di Juliet.
Desmond e Hurley convincono Jin (Daniel Dae Kim) e Charlie, le altre persone che apparivano nella sua visione, a venire in giro nella giungla con loro: Charlie interroga Desmond sulle sue ultime visioni, e l’uomo gliene rivela soltanto una parte convincendolo a venire con loro. I quattro partono, campeggiano di sera vicino a dove Hurley trovò il cavo insabbiato, e sentono il rumore di un elicottero in avvicinamento, che però precipita nell’oceano. Una luce rossa cade però dall’elicottero e precipita da qualche parte nella giungla. Il mattino dopo, i quattro si incamminano nella giungla. Desmond trova uno zaino su un albero, all’interno del quale trova un telefono satellitare rotto e un libro intitolato “Ardil-22”, al cui interno c’è una copia della fotografia che ritrae l’uomo con Penny, l’amore della sua vita: per questo motivo, Charlie e Desmond sospettano che sia Penny la persona che si è paracadutata sull’isola. In seguito, si ripetono gli avvenimenti dell’iniziale visione di Desmond: Charlie attiva la trappola che potrebbe ucciderlo, ma Desmond lo spinge a terra salvandogli la vita ed evitando che venga colpito mortalmente da una freccia. Jin e Desmond non sanno in che direzione andare: Hurley va con Jin in una direzione, mentre Desmond e Charlie vanno nell’altra. Jin e Hurley trovano la paracadutista su un albero: Desmond si arrampica e libera la persona, pensando che si tratti di Penny. Dopo aver però tolto il casco, si scopre che invece si tratta di una donna sconosciuta, Naomi (Marsha Thomason), che con le poche forze che ha mormora il nome di Desmond…Lost, episodio 3×18
Sulla spiaggia, intanto, Jack fa domande sospette sulla gravidanza di Sun (Yunjin Kim): la donna si interroga sulla sua lealtà. Kate suggerisce a Sun di parlare con Juliet, e quest’ultima le rivela che le donne incinte muiono sull’isola: Juliet offre a Sun di aiutarla se verrà con lei. Le due donne si recano al Caduceo, la stazione medica dove Juliet potrà sottoporre Sun ad un esame agli ultrasuoni per calcolare la data del concepimento. Sun spiega alla donna che il marito Jin era sterile prima di venire sull’isola, e dunque il bambino potrebbe essere figlio del suo amante Jae Lee, con cui stava prima di arrivare lì. In ogni caso Sun si attende una pessima notizia: la scelta è tra la morte e il portare in grembo il figlio del suo ex-amante. Lost, episodio 3×18Gli ultrasuoni eseguiti da Juliet confermano che il concepimento è avvenuto sull’isola, e Sun ne è felice. Prima di andar via dalla stazione medica, Juliet lascia un nastro registrato a Ben, spiegandogli cosa ha scoperto in merito a Sun e promettendo di sottoporre al test anche Kate.
Nel frattempo, Desmond, Hurley, Jin e Charlie discutono su cosa fare della paracadutista Naomi, ma vengono sorpresi da Mikhail Bakunin (Andrew Divoff), che si supponeva fosse morto spinto da Locke tra i piloni. Jin e gli altri catturano Mikhail, e quest’ultimo si offre di curare la paracadutista e salvarle la vita, se loro prometteranno di lasciarlo andare. Nel frattempo Naomi si risveglia, e dice in portoghese di non essere da sola: Mikhail capisce ciò che dice la donna, ma non lo dice a Desmond. Dopo aver curato la donna, Mikhail tenta di rubare il telefono satellitare di Naomi, ma Jin lo ferma: gli altri permettono a Mikhail di andare via, ma senza telefono. Naomi riprende conoscenza mentre Hurley la sta assistendo: la donna viene a sapere chi è Hurley, e dice che non è possibile: l’aereo Oceanic Airlines 815 è stato ritrovato, ma non c’erano sopravvissuti, tutti i passeggeri erano morti…

I flashback della serata
Lost, episodio 3×16Nel primo episodio abbiamo proseguito la storia di Juliet e del suo arrivo sull’isola. Juliet arriva all’aeroporto con la sorella Rachel (Robin Weigert), e trova Richard Alpert (Nestor Carbonell) ed Ethan Rom (William Mapother) che sono pronti ad accompagnarla. Juliet saluta Rachel promettendole di tornare prima della nascita del suo bambino. Nel terminal aeroportuale, Richard mette del sedativo nella bevanda di Juliet, che successivamente al risveglio si ritrova sull’isola ed incontra per la prima volta Ben sul molo. In seguito, Juliet è impegnata in un’operazione con Ethan e Goodwin (Brett Cullen): la paziente incinta, Sabine, muore. Juliet incontra Ben e gli spiega la sua teoria che i problemi di mortalità delle donne rimaste incinte hanno luogo al momento del concepimento: Juliet vorrebbe sperimentare la sua teoria facendo sì che una donna concepisca un bambino lontano dall’isola, ma Ben non vuole che qualcuno lasci l’isola. Juliet chiede a Ben di poter tornare a casa, ma l’uomo la informa che il cancro di sua sorella Rachel è tornato alla luce, e le offre un’alternativa: Juliet può tornare a casa e stare con Rachel al momento della morte, o rimanere sull’isola e lui chiederà a Jacob di curare il cancro della sorella. Successivamente, Juliet guarda le radiografie della schiena di Ben e scopre che l’uomo ha un tumore: Juliet affronta l’uomo e lo accusa di averle mentito, se lui potesse davvero curare un cancro non dovrebbe averlo. Ben rifiuta comunque di lasciarla tornare a casa. Dopo l’incidente del volo Oceanic Airlines 815, Ben va con Juliet alla stazione Fiamma, dove si trova Mikhail, e le mostra le immagini in diretta (22 settembre 2004) della sorella Rachel mentre gioca in un parco con il figlio, che ha chiamato Julian: il cancro della sorella è in fase remissiva.Infine, si è visto un dialogo tra Juliet e Ben che ha avuto luogo subito prima degli avvenimenti dell’episodio “Abbandonate”: Ben propone a Juliet di farsi trovare ammanettata a Kate, dicendo di esser stata abbandonata dagli Altri. Juliet viene informata che l’impianto di Claire è stato attivato, e che questo farà ammalare la donna: Juliet dovrà curarla usando i farmaci lasciati alla stazione, per guadagnarsi la fiducia degli altri naufraghi.
Nel secondo episodio il flashback era dedicato a Desmond: l’uomo entra in monastero, e viene accolto da Fratello Campbell (Andrew Connolly), che gli da’ il benvenuto all’abbazia. I due fanno presto amicizia; un giorno, mentre stanno applicando le etichette alle bottiglie del vino, un uomo va a trovare Desmond e gli da’ un pugno, poi va via. Desmond va a trovare una vecchia fiamma, che doveva sposare dopo sei anni di fidanzamento, decidendo poi di lasciarla una settimana prima del matrimonio per entrare poi in convento: Derek (Jack Maxwell), l’uomo che lo ha assalito nell’abbazia, risponde alla porta, ma arriva subito Ruth (Joanna Bool), l’ex-fidanzata di Desmond, che accusa l’uomo di aver avuto paura e di non aver avuto la decenza di rompere con lei in un modo più appropriato. La sera stessa Desmond si ubriaca con il vino che stava etichettando; Fratello Campbell lo sorprende e gli dice che non è più il benvenuto nel monastero. Il giorno dopo, prima di andare, Desmond aiuta a caricare alcune casse di vino nell’auto di un cliente, e nell’occasione incontra Penny Widmore (Sonya Walger), che gli offre un passaggio per andare via.
Lost, episodio 3×18Il terzo episodio ha visto un altro frammento del passato di Sun. In un parco, Sun parla con una signora di mezza età (Alexis Rhee) seduta accanto a lei su una panchina: la donna vede su un giornale la fotografia del matrimonio di Sun e Jin, e dice che potrebbe essere imbarazzante se il mondo scoprisse che Sun, figlia della ricca famiglia Paik, ha sposato Jin, un uomo con origini poco onorevoli. Sun dice di sapere già che Jin è figlio di un pescatore, ma la donna le rivela che la madre di Jin è una prostituta, e chiede 100.000 dollari entro tre giorni, oppure rivelerà il passato di Jin. Sun chiede notizie al marito sul suo passato: l’uomo le dice che la madre è morta quando lui era bambino. Sun va poi dal padre di Jin (John Shin), che le conferma che la moglie era una prostituta e che è ancora viva, e che non lo ha mai detto a Jin, pregando anche Sun di non dirglielo. L’uomo dice di aver cresciuto Jin da solo e di non essere nemmeno certo di esserne il padre biologico. Sun va poi da suo padre (Byron Chung) e gli chiede 100.000 dollari: l’uomo le chiede la ragione, ma lei gli dice che non si è mai immischiata nei suoi affari illegali e gradirebbe lo stesso rispetto, ammettendo comunque che il denaro eviterà che venga alla luce un episodio vergognoso relativo a qualcuno che ama. Il sig. Paik capisce che si tratta di Jin, e le dice che per ripagare il debito Jin lavorerà d’ora in poi direttamente ai suoi ordini.
Jin trova i soldi nel portafoglio di Sun: lei gli dice di averli ricevuti dal padre, ma soltanto per pagare i mobili e la luna di miele. Sun promette al marito, che non vuole i soldi del suocero, che li restituirà presto al padre. Sun va poi al parco, e da’ alla donna i soldi richiesti, dicendole di aver capito che lei è la madre di Jin e minacciandola di farla uccidere da suo padre se lei mai rivelerà a Jin la sua esistenza.

Curiosità
Ecco qualcosa che forse non avete notato in merito ai tre episodi trasmessi ieri:
la canzone che si sente nel primo episodio, quando Juliet è in auto, è “Downtown” di Petula Clark; la canzone cantata nel secondo episodio da Desmond mentre l’uomo beve vino nell’abbazia è “The Celtic Song” cantata dai tifosi della squadra di calcio del Celtic.
– Il titolo originale del secondo episodio “Catch-22” è un riferimento all’omonimo romanzo di Joseph Heller, pubblicato nel 1961, satira dell’esercito statunitense durante la Seconda Guerra Mondiale. Il romanzo viene ritrovato da Desmond nello zaino della ragazza che si è paracadutata sull’isola, in versione portoghese. Lost, episodio 3×17Proprio dal romanzo, l’espressione “Catch-22” indica nell’uso comune una situazione in cui si è vittima indipendentemente dalla scelta che si compie.
– Nel flashback del secondo episodio avete notato la fotografia che ritrae Fratello Campbell insieme con la donna che nello strano episodio “Déjà vu” sa delle visioni di Desmond?
– Un errore di sceneggiatura: Juliet ipotizza che il bambino di Sun sia stato concepito circa 8 settimane prima, più precisamente 53 giorni prima, mentre si trovavano già sull’isola: però in quel periodo Jin e il marito Sun non si parlavano…

Preview
DHARMAProssimo appuntamento lunedì 4 febbraio alle ore 21.05 su RaiDue, penultima settimana di programmazione con gli episodi 19-20-21 della terza stagione, intitolati
“Il brigantino”, “L’uomo dietro le quinte” e “Greatest Hits”: Locke (Terry O’Quinn) tornerà in scena per chiedere l’aiuto di Sawyer nell’eliminare un nemico comune. Locke tornerà poi da Ben (Michael Emerson) e gli chiederà di portarlo dal misterioso “Jacob”: le risposte che Locke riceverà saranno impreviste. Naomi darà maggiori informazioni ai naufraghi, e Jack prepara un piano per affrontare gli Altri quando arriveranno al loro campo. Vedremo le vicende accadute a Locke dopo aver seguito Ben e gli Altri, poi avremo un interessante flashback dell’infanzia di Ben in cui ne capiremo di più sulla vera natura degli “Altri”, e vedremo i momenti migliori della vita di Charlie secondo la sua stessa opinione.

Commenti»

1. Midnighter - 29/01/2008

Con questi tre episodi inizia la salita vertiginosa fino al finale di stagione… Tre episodi bellissimi!

2. PaoloKr - 29/01/2008

La foto l’avevo notata! Ora vedo però anche il pessimo,pessimo fotomontaggio. :-)
Avrei saputo far di meglio io con Photoshop…

3. Vinxenzo - 29/01/2008

Ieri finalmente si e’ scoperto il perche’ del rapimento di Claire nella prima stagione , confermo i prossimi tre saranno bellissimi , specie “l’uomo dietro alle quinte” il flashback da me piu’ atteso che riguarda Ben , occhio a Jacob

4. ilcritiko - 29/01/2008

jacob… mah.

5. Alessandra - 29/01/2008

Bello, intrigante, coinvolgente…. l’unica cosa che spero è che non tentino di farla diventare una serie infinita!

6. DARIO - 29/01/2008

MA JACOB E’ IL VERO CAPO DEGLI “ALTRI” ?

7. Paolo (un altro) - 29/01/2008

e ti aspetti che qualcuno ti risponda? lol


Lascia il tuo commento...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: