jump to navigation

DVDserie #130 – Twin Peaks, Definitive Gold Box Edition 05/02/2008

Posted by Antonio Genna in Cinema e TV, DVD, DVDserie, Serie cult.
5 comments

DVDserieQuesto spazio, derivato dalla rubrica Telefilm News DVD ed appartenente alla sezione DVD di questo blog, si propone di esaminare in dettaglio i cofanetti DVD di telefilm stranieri.
Oggi è sotto esame lo splendido cofanetto che raccoglie le due stagioni che compongono la serie Twin Peaks, trasmessa sul network statunitense ABC dall’aprile 1990 al luglio 1991, ed in Italia su Canale 5 dal gennaio 1991, e successivamente in replica su Rete 4, Italia 7 Gold, RaiTre e sui canali satellitari Jimmy e Fantasy.

“Twin Peaks - Definitive Gold Box Edition”Titolo: “Twin Peaks – Definitive Gold Box Edition”
Numero di dischi: 10
Formato DVD: singola faccia, doppio strato
Produzione: Lynch-Frost Productions, Twin Peaks Productions Inc., Spelling Entertainment
Distribuzione: Paramount Home Entertainment
Prezzo indicativo: 99,99 €
Data di pubblicazione: 4 dicembre 2007
Cast: Kyle MacLachlan, Michael Ontkean, Mädchen Amick, Dana Ashbrook, Don S. Davis, Richard Beymer, Lara Flynn Boyle, Warren Frost, Sherilyn Fenn, Sheryl Lee
Formato video: 4:3 (1,33:1)
Lingue audio: italiano (Dolby Digital Mono 1.0), inglese (Dolby Digital 5.1), spagnolo (Dolby Digital Mono 1.0), tedesco (Dolby Digital Mono 1.0)
Lingue sottotitoli: italiano, inglese, spagnolo, tedesco, danese, norvegese, olandese, svedese, finlandese
Durata complessiva: 1.360 minuti circa
Link esterno per acquistare il cofanetto su DVD.it

(altro…)

Le sigle delle serie TV (27): Arnold 05/02/2008

Posted by Antonio Genna in Cinema e TV, Musica, Sigle Telefilm, Testi, TV ITA, Video e trailer.
6 comments

ArnoldTorna l’appuntamento con lo spazio che raccoglie alcune sigle, più o meno “storiche”, legate a serie TV principalmente del passato, e che si affianca alla rubrica “Le sigle dei programmi TV”.
Questa volta parliamo della sit-com Arnold (titolo originale “Diff’rent Strokes”), composta da 189 episodi (8 stagioni) di 25 minuti l’uno, prodotta da Embassy Television, Norman Lear e Tandem Productions, trasmessa negli Stati Uniti sul network NBC dal novembre 1978 al maggio 1985 e poi sul network ABC dal settembre 1985 al marzo 1986. In Italia la sit-com è andata in onda con le prime 2 stagioni nel 1980 su diverse reti locali, con il titolo Harlem contro Manhattan, per poi essere proposta dal 1982 da Canale 5, che ha trasmesso le repliche e gli episodi successivi, inizialmente con il titolo Il mio amico Arnold. Dal 2003 la sit-com è stata replicata nella fascia mattutina di Italia 1, e dal febbraio 2007 è anche spesso in replica sul canale digitale terrestre Boing. Non esistono nè sono al momento previsti DVD italiani della serie.
La sit-com segue le vicende di Arnold (Gary Coleman) e Willis Jackson (Todd Bridges), due fratelli afroamericani di Harlem, la cui madre defunta lavorava per un ricco vedovo bianco, Philip Drummond (Conrad Bain), che dopo la morte della madre decide di adottarli. Arnold e Willis vanno a vivere in un lussuoso appartamento di Park Avenue, a Manhattan ,con il sig. Drummond, sua figlia Kimberly (Dana Plato) e la loro cameriera. Inizialmente la cameriera è Edna Garrett (Charlotte Rae), che poi lascia casa Drummond per gestire un pensionato femminile (e diventare protagonista del più lungo spin-off L’albero delle mele) e viene sostituita dall’anziana Adelaide Brubaker (Nedra Volz), a sua volta successivamente rimpiazzata dalla simpatica Pearl Gallagher (Mary Jo Catlett). (altro…)

Ieri e oggi in TV – 5 febbraio 2008 05/02/2008

Posted by Antonio Genna in Cinema e TV, Ieri e oggi in TV, TV ITA.
38 comments

Ieri e oggi in TVEcco i dati di ascolto dei programmi di prima serata di ieri lunedì 4 febbraio 2008, e a seguire le proposte di questa sera dei principali canali TV italiani terrestri e digitali. Gli ascolti sono basati sui dati forniti da Auditel.
Per maggiori informazioni sulla programmazione visitate le sezioni Telefilm News
e Sat News, per esprimere la vostra opinione c’è la sezione TelePagelle.

La TV di ieri

“Un caso di coscienza 3″BILANCIO DELLA SERATA: successo per la puntata conclusiva della fiction italiana “Un caso di coscienza 3” con Sebastiano Somma, che ha superato il reality “Grande Fratello” con Alessia Marcuzzi, ancora in calo rispetto alla scorsa settimana. Molto bene il film comico “A spasso nel tempo – L’avventura continua” con Massimo Boldi (uno dei fattori che ha contribuito al calo del reality di Canale 5), a seguire il programma “Chi l’ha visto?”, il penultimo appuntamento con la terza stagione inedita della serie cult “Lost” (in leggera risalita), gli episodi inediti del legal drama “Shark” (di trasmissione incerta fino all’ultimo minuto) e il programma “Niente di personale” con Antonello Piroso.

Le fasce di prima serata (ore 20.30/22.30)

Pubblico Percentuale
RaiUno 5.892.000 21,50
RaiDue 2.186.000 7,98
RaiTre 2.957.000 10,79
Canale 5 5.546.000 20,24
Italia 1 3.770.000 13,76
Rete 4 2.046.000 7,46
La 7 894.000 3,26
Altri canali terrestri 1.896.000 6,92
Canali satellitari 2.216.000 8,09

Seguono alcune segnalazioni sugli ascolti disponibili di prima serata, e per concludere cosa ci aspetta questa sera sui principali canali TV. (altro…)

Cinema futuro (302): “Charlie Wilson’s War” 05/02/2008

Posted by Antonio Genna in Cinema e TV, Cinema futuro, Video e trailer.
add a comment

“Charlie Wilson’s War”Titolo: “Charlie Wilson’s War”
Genere: biografico / drammatico
Regia: Mike Nichols
Sceneggiatura: Aaron Sorkin (basato sul libro di George Crile)
Musiche: James Newton Howard
Sito web ufficiale (USA):
www.charliewilsonswar.net
Uscita negli Stati Uniti: 21 dicembre 2007
Uscita in Italia: 8 febbraio 2008 (Universal Pictures Italy, con il titolo italiano “La guerra di Charlie Wilson”)
Trailer originale: cliccate qui
In breve: la vera storia di una delle più importanti operazioni segrete della storia. All’inizio degli anni 1980, Charlie Wilson (Tom Hanks) è un gioviale deputato texano, mentre Joanne Herring (Julia Roberts), sostenitrice e spesso amante di Charlie, è anticomunista e una delle donne più ricche del Texas. Giudicando la reazione degli Stati Uniti di fronte all’invasione dell’Afghanistan poco soddisfacente, Joanne incoraggia Charlie a rifornire i Mujahideen, combattenti per la libertà, di armi e denaro utili per mandar via gli aggressori russi. Charlie viene aiutato dall’agente CIA Gust Avrakotos (Philip Seymour Hoffman), uomo pragmatico che operava all’interno della Ivy League. Charlie, Joanne e Gust attraversano il mondo con molta difficoltà per creare una curiosa alleanza tra pakistani, israeliani ed egiziani…

Edicola – “xL”, febbraio 2008 05/02/2008

Posted by Antonio Genna in Comunicati, XL.
1 comment so far

xLDi seguito presento sommario e copertina del numero 30 del mese di febbraio 2008 del magazine “xL”, mensile di musica, cinema, fumetti, spettacolo e moda edito da Gruppo Editoriale L’Espresso, composto da 196 pagine e in vendita in edicola al costo di 1,90 €.
Questo mese, in omaggio, un DVD-ROM con un’edizione speciale del gioco di ruolo online “World of Warcraft”, comprendente 14 giorni di abbonamento gratuito. (altro…)

Libri – Mario A. Rumor “The Art of Emotion – Il cinema d’animazione di Isao Takahata” 05/02/2008

Posted by Antonio Genna in Animazione, Libri.
add a comment

“The Art Of Emotion – Il Cinema d’Animazione di Isao Takahata” (Cartoon Club Guaraldi, 400 pagine, costo 20 €) è un interessantissimo volume illustrato scritto da Mario A. Rumor e dedicato al maestro dell’animazione giapponese Isao Takahata.
Takahata è un nome sconosciuto ai più, rimasto in ombra rispetto a suoi connazionali più in luce come Hayao Miyazaki e spesso ricordato per le sue regie televisive (“Lupin III, “Heidi” e “Anna dai capelli rossi” che è illustrata nella copertina), ma basta guardare lo splendido lungometraggio “Una tomba per le lucciole” (in originale “Hotaru no Haka”) del 1988 per annoverare Takahata tra i maestri dell’animazione: il volume è il primo a livello internazionale che si occupa della carriera artistica di Takahata, dal suo ingresso in Toei Doga al complesso percorso artistico che lo ha visto protagonista, con grandi successi come “Omohide Poro Poro” (1991) e “Pompoko” (1994), tutti analizzati approfonditamente con l’ausilio di illustrazioni a colori.
A seguire, le informazioni sul volume elencate nella quarta di copertina ed una breve biografia dell’autore. (altro…)

Lost – Stagione 3, episodi 19-20-21 05/02/2008

Posted by Antonio Genna in Cinema e TV, Lost, Serie cult, TV ITA.
18 comments
Lost, episodio 3×19Ieri sera in prima serata su RaiDue c’è stato il penultimo appuntamento con la terza stagione inedita di Lost: sono andati in onda gli episodi 19-20-21 “Il brigantino”, “L’uomo dietro le quinte” e “Greatest Hits”.
Locke (Terry O’Quinn) e Sawyer (Josh Holloway) parlano nella giungla: Locke dice di essersi infiltrato nel campo degli Altri e di aver preso Ben (Michael Emerson) in ostaggio, e di aver bisogno che Sawyer lo uccida. Sawyer gli dice di sapere, grazie ai dossier che hanno gli Altri sui sopravvissuti del volo Oceanic Airlines 815, che lui ha ucciso un uomo a Sydney. Seppur riluttante, Sawyer accetta di seguire Locke. I due si ritrovano alla Roccia Nera, e Locke dice a Sawyer che si tratta di una nave risalente al XIX secolo adibita al trasporto di schiavi, e che ha rinchiuso Ben nel brigantino, ovvero in una cella della nave. In effetti, nel brigantino si trova un uomo incappucciato ed incatenato. Locke rinchiude Sawyer nel brigantino con il prigioniero: ben presto Sawyer perde la pazienza e gli toglie il cappuccio, scoprendo con sorpresa che non si tratta di Ben, ma di Anthony Cooper (Kevin Tighe), il padre di Locke. Ambedue gli uomini sono confusi e non si riconoscono: Cooper spiega di esser rimasto coinvolto in un incidente d’auto e di ricordare di essere stato portato su un’ambulanza. Cooper racconta a Sawyer di aver ingannato Locke per ricevere un trapianto di rene: Sawyer si insospettisce e chiede a Cooper come si chiama, l’uomo glielo dice ma ammette di aver usato tante identità, tra cui “Tom Sawyer”. Sawyer capisce allora che l’uomo è il “Sawyer” che cerca da tutta una vita, l’uomo responsabile a Jasper (in Alabama) della morte dei suoi genitori. Sawyer ordina a Cooper di leggere la lettera che gli aveva scritto quando era bambino, ma Cooper lo prende in giro e fa infuriare Sawyer, che in uno scatto di rabbia strangola Cooper con le sue catene e lo uccide. A quel punto Locke libera Sawyer dal brigantino, e prima di lasciarlo andare gli dice la vera ragione per cui Juliet si trova in mezzo ai naufraghi, dandogli il suo nastro registrato come prova. Locke poi prende il cadavere del padre sulle spalle e si prepara ad andare dagli Altri. (altro…)
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: