jump to navigation

Lost – Stagione 3, episodi 22-23 – Gran finale di stagione 12/02/2008

Posted by Antonio Genna in Cinema e TV, Lost, Serie cult, TV ITA.
trackback

Lost, episodi 3×22-23Grandissimo finale per la terza stagione inedita di Lost, trasmesso ieri alle ore 21.50 su RaiDue: il doppio episodio finale “Attraverso lo specchio” non ha davvero deluso le attese, riservando parecchi colpi di scena.
Gli Altri hanno in mente di attaccare il campo dei naufraghi con un giorno di anticipo sul previsto, e rapire le donne incinte, tra cui Sun (Yunjin Kim) e forse Kate (Evangeline Lilly), a scopo di ricerca scientifica: è Karl (Blake Bashoff) ad informare del piano i sopravvissuti che si trovano al campo sulla spiaggia, e Jack (Matthew Fox) e gli altri progettano di usare delle tende piene di dinamite per fermare gli “invasori”. Sayid (Naveen Andrews), Jin (Daniel Dae Kim) e Bernard (Sam Anderson) rimangono sulla spiaggia, e sono incaricati di sparare alle tende quando gli Altri arriveranno, mentre Jack si reca con gli altri naufraghi, guidato da Danielle Rousseau (Mira Furlan), alla torre radio per cercare di comunicare con la nave di Naomi (Marsha Thomason), che si trova poco lontano. Gli Altri, tra cui Tom (M.C. Gainey), Ryan Pryce (Brian Goodman) e Jason (Ariston Green), arrivano intanto al campo: mentre Sayid e Bernard fanno esplodere le tende, Jin manca il bersaglio, e purtroppo tutti e tre vengono catturati dagli Altri, anche se l’esplosione causa la morte di sette di loro. Dopo aver sentito soltanto due esplosioni invece delle tre previste, Sawyer (Josh Holloway) e Juliet (Elizabeth Mitchell) tornano al campo per offrire aiuto, mentre Hurley (Jorge Garcia), che non ha il permesso di accompagnare Sawyer e Juliet al campo a causa del suo peso, va lo stesso alla spiaggia usando il furgoncino recuperato sull’isola in precedenza, riuscendo a ristabilire la situazione liberando i compagni prigionieri ed uccidendo i rimanenti Altri rimasti con l’aiuto di Juliet e Sawyer.

Intanto, Lost, episodi 3×22-23Charlie ha nuotato fino alla stazione subacquea Specchio, un’altra delle stazioni di ricerca dell’isola, che ha lo scopo di bloccare ogni trasmissione esterna. Charlie arriva alla stazione, e viene subito catturato da Greta (Lana Parrilla) e Bonnie (Tracy Middendorf), due degli Altri che sono a guardia del posto. Ben viene a sapere dell’arrivo alla stazione di Charlie e manda subito Mikhail Bakunin (Andrew Divoff) alla stazione per ucciderlo ed impedire che vengano aperte le trasmissioni verso l’esterno dell’isola. Mikhail arriva poco dopo ed uccide Greta e Bonnie, ma viene colpito allo stomaco da Desmond (Henry Ian Cusick), che è arrivato alla stazione poco dopo Charlie ed è stato nascosto all’interno fino a quel momento. Prima che Bonnie muoia, Charlie riesce a farsi dare il codice di sblocco (costituito dalle note iniziali del brano “Good Vibrations” dei Beach Boys): l’uomo, bravo musicista, inserisce correttamente le note e sblocca le trasmissioni, venendo subito contattato da Penny Widmore (Sonya Walger), l’amore della vita di Desmond, in video trasmissione. Penny informa Charlie di non conoscere Naomi e di non aver mandato nessuna barca con lei a bordo, come fino a quel momento tutti loro credevano. In quel momento, nonostante la ferita al petto, Mikhail riappare all’esterno della stazione e fa esplodere l’oblò della sala trasmissioni con una granata, uccidendosi e facendo riempire d’acqua la stanza. Charlie si chiude da solo all’interno della sala per evitare che Desmond anneghi con lui, ma prima di morire annegato si scrive sulla mano la frase “NON E’ LA NAVE DI PENNY” e la mostra attraverso il vetro sulla porta a Desmond, per indicargli che Naomi non è chi ha detto di essere.
Nel frattempo, Locke (Terry O’Quinn), un giorno dopo esser stato colpito da Ben, è sul fondo di una fossa che contiene gli scheletri dei lavoratori Dharma, non riesce a muoversi e medita di suicidarsi: ad un tratto gli appare una versione cresciuta di Walt Lloyd (Malcolm David Kelley), che gli dice di fermarsi e che ha ancora una missione da compiere. Ben intanto dice a Richard (Nestor Carbonell) di guidare il resto degli Altri al “Tempio”, poi parte con la figlia adottiva Alex (Tania Raymonde) per incontrare i naufraghi e convincere Jack a non chiamare la nave di Naomi, in quanto la donna non è chi dice di essere.
Lost, episodi 3×22-23Jack dice a Kate di amarla, dopo che la donna lo ha visto baciare Juliet. Ben e Alex si incontrano con il gruppo di Jack: Ben informa Jack che contattare la nave di Naomi sarà disastroso per chiunque si trovi sull’isola, ed inganna Jack facendogli credere che Sayid, Jin e Bernard sono stati uccisi dagli Altri, causando una violenta reazione di Jack nei suoi confronti. La Rousseau riesce finalmente ad incontrare la figlia sedicenne Alex, che era stata rapita dagli Altri subito dopo la nascita, e madre e figlia legano Ben una volta che è chiaro il suo inganno. Il gruppo arriva alla torre radio: lì la Rousseau disabilita il suo messaggio di richiesta d’aiuto, liberando la frequenza per Naomi. Mentre quest’ultima sta chiamando gli altri che si trovano sulla sua nave, arriva Locke e lancia un coltello alla schiena verso Naomi, che crolla a terra. Locke minaccia di uccidere Jack se lui contatterà la nave di Naomi, ma non riesce a farlo: Jack comunica allora con un certo George Minkowski che si trova sulla nave di Naomi, e che informa i naufraghi che invierà subito loro aiuto…

La storia di Jack
Lost, episodi 3×22-23Durante il doppio episodio si vedono alcune sequenze della vita di Jack: come si capisce solo alla fine, per la prima volta si tratta di flashforward e non di flashback, ovvero di frammenti della vita futura del personaggio. Jack, dopo esser riuscito in qualche modo ad andare via dall’isola, tornato al lavoro come chirurgo spinale. L’uomo è però parecchio depresso, ha la barba lunga, e ha problemi di alcolismo e di abuso di un farmaco, lo Oxycodone. Dopo aver letto su un quotidiano della morte di una persona che conosceva, Jack sta per tentare il suicidio saltando dal ponte che si trova sul viadotto della Sixth Street, ma viene fermato da un incidente stradale accaduto poco lontano, in cui finisce per salvare delle persone in pericolo e diventare un eroe.
Jack va poi al funerale della persona di cui ha letto la morte, che per lui non era nè un amico nè un familiare, e si ritrova ad essere l’unico partecipante. In seguito Jack contatta Kate, anche lei dunque riuscita ad andare via dall’isola, e si incontra con lei fuori dall’aeroporto, non senza qualche resistenza da parte della donna: Jack informa Kate della morte della persona, e Kate dice che non lo sapeva, ma che comunque non sarebbe andata al suo funerale. Jack confessa a Kate di usare da tempo i voli gratis che sono stati loro forniti dalla Oceanic Airlines, e di viaggiare sopra l’Oceano Pacifico ogni venerdì, sperando che l’aereo precipiti e che possa far ritorno sull’isola. Jack dice a Kate che non avrebbero mai dovuto lasciare l’isola e che devono tornare, ma Kate non è d’accordo e va via per tornare da qualcuno che la aspetta a casa e a cui non vuole far sapere di questo incontro…

Curiosità
Ecco qualcosa che forse non avete notato in merito al doppio episodio trasmesso ieri:
– le scene ospedaliere del flashforward, in cui Jack incontra l’ex-moglie Sarah (Julie Bowen) incinta, sono state girate sul set del telefilm Grey’s Anatomy.
– Quando Jack guida per recarsi al funerale, ascolta la canzone “Scentless Apprentice” dei Nirvana, tratta dal loro album “In Utero”. La canzone programmata nel computer della stazione sottomarina Specchio è invece la celebre “Good Vibrations” dei Beach Boys.Lost, episodi 3×22-23, il ritaglio di giornale
– Chi sarà la persona morta nella bara? Dal ritaglio di giornale (foto a destra), ingrandito il più possibile da alcuni appassionati, si legge che si tratta di un certo John Lantham, uomo di New York con un figlio adolescente, impiccatosi nel suo appartamento. Sarà lo pseudonimo utilizzato da qualche volto noto visto sull’isola… come ad esempio Michael (l’attore Harold Perrineau)?
– Cosa avrà detto Walt, apparso in versione cresciuta a John? Probabilmente ciò causa la successiva reazione di Locke, che colpisce con il coltello Naomi.
– Nel flashforward, Jack parla con il dottor Hamill (James LeSure) del padre Christian (John Terry) come se fosse ancora vivo… sarà colpa dell’alcool e della droga ingeriti da Jack, oppure l’uomo in qualche modo è ancora in vita?

Riepilogo
Ecco i link alle guide a tutti gli episodi della terza stagione di Lost che ho postato nell’ultimo paio di mesi nel blog:

Volete riepilogare in 8 minuti e 15 secondi quanto è accaduto nelle prime 3 stagioni della serie? Guardate il video contenuto in questo post!

Preview
DHARMALa quarta stagione di Lost è partita negli Stati Uniti lo scorso 31 gennaio, al momento è composta da 8 episodi (salvo aumento di qualche puntata, grazie alla conclusione dello sciopero degli sceneggiatori statunitensi) invece degli inizialmente previsti 16, e fin dall’inizio riserverà tante altre sorprese e nuovi personaggi molto interessanti.
In Italia i nuovi episodi partiranno ad aprile sul canale satellitare Fox, ed arriveranno a fine 2008/inizio 2009 in chiaro su RaiDue.
Per chi volesse qualche anteprima, non perdete i primi trailer statunitensi della stagione 4.

Commenti»

1. pirata - 12/02/2008

Grandissimo Lost!
Era dai tempi di Twin Peaks e X-Files che non mi appassionavo più ad un serial. Peccato che la quarta serie arriverà in ritardo a causa degli scioperi…

2. Vinxenzo - 12/02/2008

-48 episodi alla fine di Lost.

Come avevo anticipato la scorsa settimana ” Visto Walt”?
E’ proprio cresciuto , sembra avere piu’ di 15 anni , a questo punto Micheal che fine ha fatto ?
C’e’ una relazione tra i quasi 601 anni di Richard Alphet ( detto dagli autori) e Walt?
Alla fine gli altri sono stati sconfitti , ora cosa c’e’ da aspettarsi ? Da quello che hanno anticipato nel FF di Jack , pare che chi ha lasciato l’isola sembra che abbia fatto la scelta sbagliata , almeno per Jack e’ cosi’.
Che dite c’e’ una relazione tra l’uomo ( Coreano? ) che appare nei video Dharma con Jin e Sun ?
Se fate caso in un flashback di Sun (se non ricordo male) , il padre coversava con altre persone , ma di solito erano sottotitolati , tranne quella volta . Che il padre sia uno dei finanziatori del progetto ?
Lo so’ che non c’entra nulla ma mi e’ venuto un dubbio proprio ora.

Le domande finiscono qui , mi aspetto tanto dalla quarta stagione , speriamo che si girano altri episodi, 8 sono pochi per le tante domande che ho e che abbiamo.

3. Midnighter - 12/02/2008

Nella puntata 3×18, Data Del Concepimento, vediamo effettivamente Mr. Paik (il padre di Sun) parlare con dei collaboratori in coreano senza i sottotitoli. La traduzione ha rivelato che Paik stava discutendo della contraffazione di alcuni documenti di navigazione che dovevano essere consegnati alla Hanso Foundation (o viceversa forse). Paik avverte che devono consegnare presto quei documenti si arrabbieranno (o lui stesso potrebbe arrabbiarsi molto).
E’ un “rimando” alla Lost Experience, a quanto pare.

4. Vinxenzo - 12/02/2008

Quindi potrebbe esserci un collegamento ?

5. Midnighter - 12/02/2008

ATTENZIONE: parlo di avvenimenti visti in The Lost Experience e in Find815. Se volete maggiori informazioni leggete le ricostruzioni dei due giochi su http://alteraego.wordpress.com
Con la Lost Experience si era visto come le industrie Widmore e Paik fossero collegate alla Hanso Foundation, promotrice del progetto Dharma. Ma non si sa se sono normali contatti d’affari o se c’è qualche collegamento con l’Isola. Con Find815 si è visto che il Maxwell Group, divisione del gruppo Widmore, ha ritrovato il relitto del volo 815 durante un tentativo di rintracciare la Roccia Nera (che era comandata da Magnus Hanso, avo di Alvar).

6. gianni - 12/02/2008

mamma che bella serie!!!
io nn resisto!!!
cmq, ho un dubbio:a me sembra che Jack abbia detto a kate che Saywer l’ama, e nn lui stesso…

7. Midnighter - 12/02/2008

No, ha proprio detto che lui la ama…

8. Paul - 12/02/2008

Ormai attendo con anzia l’inizio su Fox (visto che io non scarico da internet).

9. TFM - 12/02/2008

Complimenti per la cura dei dettagli e per il rispetto di chi vede le serie in contemporanea, sul satellite e in chiaro.

10. DYD666iscr - 12/02/2008

stupendo season finale… e la quarta serie e’ iniziata ancora piu’ bella!!
LOST e’ davvero la serie più spettacolare….dai tempi di xfiles…

11. ksgg - 12/02/2008

Stupendo!!
Ma è possibile che anche Mikhail Bakunin abbia lo stesso “dono” di Richard Alphet? Ma come fa a non morire mai???????

12. pandagrissom - 12/02/2008

straordinaria serie!e il finale della stagione 3 è uno de i più belli in assoluto.

13. monolite - 12/02/2008

Bello anche l’inizio della 4:) prime due puntate splendide

14. Seph - 12/02/2008

Comunque quel “Ti amo” di Jack verso Kate è molto equivoco, perchè in inglese è “I love you”, quindi c’è chi opta per il più soft “Ti voglio bene” e appunto chi per il “Ti amo”.
Io sono tra quest’ultimi XD

15. Nefele - 13/02/2008

Gli episodi finali della terza stagione sono tra gli episodi di Lost più affascinanti in assoluto….
Il titolo “attraverso lo specchio”…che dire? GENIALE! Solo sul titolo dell’episodio si potrebbe scrivere un saggio…
Anzitutto il titolo richiama la stazione Dharma sottomarina che filtra tutte le comunicazioni dall’isola…Attraverso lo specchio allora significa per prima cosa attraversare quella barriera che impedisce ai naufraghi di comunicare con il mondo esterno…
Il riferimento poi a Carroll (autore di “Alice nel paese delle meraviglie”) è evidente.Lo specchio, nei telefilm di JJ, ci porta sempre in un altro mondo, apre sempre nuove porte. In Alias, al termine della seconda stagione, Sydney si risveglia ad Hong Kong e scopre che ha perso due anni della sua vita: il suo nome in codice è “attraverso lo specchio”.Il suo viaggio nello specchio la ha portata due anni nel futuro.
In Lost mi viene in mente lo specchio con il quale Desmond,nel primo episodio della seconda stagione, guardava al di fuori del bunker (la tana del bianconiglio)…Una volta fatta saltare la botola i due mondi (quello dell’isola) e quello del bunker) si univano e iniziava una nuova stagione di Lost…L’invito che gli autori ci fanno “ad attraversare lo specchio”, secondo me, probabilmente sta a significare che nuove prospettive ( una lotta tra naufraghi più altri contro gli “altri altri”?) e nuovi personaggi stanno per arrivare o forse sono già arrivati (vedi la nave di Naomi)…
Ma lo specchio è anche simbolo dell’illusione…sia nel senso che qualcuno non è chi dice di essere (Naomi, Penelope ha negato di aver inviato la nave) sia nel senso che forse non tutto quello che abbiamo visto è accaduto…parlo del flashfoward:questo lascia presupporre che i naufraghi siano stati salvati. Interessante è sapere da dove viene kate, Interessante è sapere chi è morto e perchè ha sconvolto così jack, ma ancora più interessante e decisivo è capire come mai Jack parla del padre, morto, come se fosse vivo…ma quello è veramente il futuro? Senza dubbio lo è…ma io mi chiedo QUALE futuro?
È un futuro già scritto? O forse ritornando sull’isola come vuole Jack può cambiare il corso del destino? E se l’isola è “lo specchio attraverso cui” si può passare verso un altro futuro?
In altre parole ERA DESTINO che i naufraghi lasciassero l’isola?
Per Locke e Ben no. Jack, uomo di scienza, non crede nel fato, ma sappiamo che nel futuro si pentirà.
L’episodio verrà ricordato anche per la morte della “rockstar” Charlie.
Charlie poteva salvarsi ma HA SCELTO di morire…Lo ha fatto perchè Desmond gli ha detto “che era destino che lui morisse”…ma siamo proprio sicuri? E se si fosse salvato? Non è che i nostri naufraghi si fidano troppo del destino e della loro isola?
Incomincio a pensare che l’isola chieda un po’ troppi sacrifici…Ma quest’isola è buona o cattiva? Il “destino” è buono o cattivo?
Anche in Alias si parlava di destino e di fato…ci si chiedeva se il destino esistesse e tutto fosse già scritto… Alla fine di 5 stagioni si poteva dire che il Fato esiste e non si può far niente per cambiarlo (la profezia di rambaldi si è avverata), ma è un fato buono e di giustizia (Sloane condannato alla non morte, irina ha scelto di morire) anche se chiede tremendi sacrifici… Sono proprio curiosa di sapere se in Lost vi è un’identica concezione del destino…
O,forse, in un mondo come il nostro dove più passa il tempo più sembra che l’ottimismo venga a mancare, non c’è possibilità di salvezza e il Destino non è più buono per JJ ma malvagio, o ancora peggio, inesistente o indifferente.

16. gianni - 13/02/2008

ma cosa sono THE LOST EXPERIENCE e FIND815?!
sono dei giochi?!

17. marina - 13/02/2008

sì sono dei giochi. vai sul blog di alteraego e trovi tutto ben spiegato.

MA se la stazione Specchio blocca(va) le comunicazioni con il mondo esterno, come aveva fatto Ben a parlare con il mondo esterno quando ha fatto vedere la nipotina a Juliet?

anche questa serie finisce come la precedente con Penelope che finalmente scopre che Desmond è ancora vivo.

Cosa avrà detto Naomi mentre delirava e Mikail ascoltava ed era l’unico che capiva? che sua nave è, … cosa?
Ha detto poche parole, come fa’ Ben a saper che non sono soccorsi?

18. Collette - 13/02/2008

La spiegazione è data dalla 4×02

19. ipergiorg - 16/02/2008

Scusate, ma come diavolo fa Penny a contattare la stazione doce c’è charlie?? Ella è in contatto con Benjamin Linus forse?? E provando acontattarlo si imbatte in Charlie?

20. Fabio B. - 17/02/2008

Ho visto e rivisto la registrazione. Jack dice proprio che Saywer la ama.

21. chiarac - 20/02/2008

interessanti suggerimenti, nefele!
Penso sia innegabile che accadono cose che rimarranno inspiegabili a meno di ricorrere al soprannaturale – cosa che non credo faranno – come le apparizioni che abbondavano nelle prime due stagioni. A questo punto sono propensa a interpretare l’ingegnosissimo apparato narrativo come una sorta di esperimento metaletterario, dove gli autori usano il contesto surreale dell’isola per mettere alla prova i loro personaggi e sviscerarne azioni e pensieri.

La teoria è spiegata un po’ meglio qua: http://chiarac.wordpress.com/2008/02/16/lost-48-personaggi-in-balia-dellautore/

che ne pensate?

22. Fuyi - 08/08/2008

ma la bionda che cè nella stazione sottomarina non è uguale alla ex di Jack?


Lascia il tuo commento...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: