jump to navigation

DVDfilm #204 – “In questo mondo libero…” 07/05/2008

Posted by Antonio Genna in Cinema e TV, DVD, DVDfilm, Film, Libri.
trackback

Questo spazio, appartenente alla sezione DVD di questo blog, si propone di recensire DVD di film vecchi e nuovi. I prezzi sono puramente indicativi.
Oggi è sotto esame il film drammatico “In questo mondo libero…” (titolo originale “It’s a Free World…”), uscito nelle sale italiane il 28 settembre 2007 su distribuzione BIM.

\Titolo: “In questo mondo libero…”
Numero di dischi: 1
Formato DVD: singola faccia, doppio strato (6,98 Gbyte)
Regia: Ken Loach
Sceneggiatura: Paul Laverty
Musiche: George Fenton
Produzione: Sixteen Films, BIM Distribuzione, EMC Productions, Tornasol Films, SPI International, Channel Four, Filmstiftung Nordrhein-Westfalen, Polish Film Institute, Diaphana Distribution, Cinéart Film Coopi
Distribuzione: BIM / Feltrinelli
Prezzo indicativo: 17,90 €
Pubblicazione DVD: marzo 2008
Cast: Kierston Wareing, Juliet Ellis, Leslaw Zurek, Colin Caughlin, Frank Gilhooley, Serge Soric, Raymond Mearns, Joe Siffleet
Formato video: 16:9 (1,85:1)
Lingue audio: italiano (Dolby Digital 5.1, Dolby Surround 2.0), inglese con sottotitoli italiani (Dolby Surround 2.0)
Lingue sottotitoli: italiano
Durata del film: 92 minuti circa
Link esterno per acquistare il cofanetto (DVD + libro) sul sito web DVD.it

Ecco la presentazione del film indicata in un comunicato del distributore:

L’ultima sfida di Ken Loach si chiama In questo mondo libero… Il tema è ancora quello dell’immigrazione ma, ora, per la prima volta, il racconto è dalla parte degli sfruttatori, dei “cattivi”, o meglio, delle “cattive”.
Il film narra la vicenda di Angie e dell’amica Rose. Angie è un “mostro” che sembra non accorgersi di esserlo. In lei convivono il bisogno di riscatto, la generosità e la più fredda e letale determinazione. È una giovane donna divorziata con un figlio undicenne, Jamie, che vive con i nonni. Licenziata in tronco da un’agenzia per cui procurava manodopera proveniente dai paesi dell’Est, Angie decide di mettersi in proprio. Insieme a Rose apre, nella cucina di casa sua, un’agenzia di lavoro interinale. Il confronto con la realtà dell’immigrazione, clandestina e non, le imporrà delle scelte non sempre facili…
Con il libro Libertà precarie, antologia di testi a cura di Benedetta Tobagi. Con scritti di Sergio Bologna, Alessandro Dal Lago, Angelo Ferracuti, Maurizio Maggiani, Aldo Nove, Giovanni Pons, Michele Serra, Valter Zanin e un’intervista al regista di Paola Piacenza.

Diversi contenuti speciali, sottotitolati in italiano dove necessario:

  • Intervista esclusiva ad Ascanio Celestini (16 minuti)
  • Trailer italiano (2 minuti)
  • Catalogo “Le Nuvole” e “Real Cinema” Feltrinelli

In allegato un libro di 148 pagine, “Libertà precarie”, a cura di Benedetta Tobagi, con un’introduzione di Giovanni Pons, un’intervista al regista Kean Loach a cura di Paola Piacenza, due racconti di Angelo Ferracuti e Aldo Nove, e diversi contributi di Sergio Bologna, Alessandro Dal Lago, Maurizio Maggiani, Michele Serra e Valter Zanin.

La collana “Le nuvole” di Feltrinelli propone un film di Ken Loach proposto in concorso alla Mostra del Cinema di Venezia dello scorso anno: un film brutale ma a tratti anche non privo di momenti ironici, che per la prima volta analizza un tema difficile come quello dell’immigrazione visto però dal punto di vista degli sfruttatori, o meglio delle sfruttatrici. Buona l’edizione italiana del film, che propone due codifiche audio italiane per il film ed un’interessante intervista ad Ascanio Celestini tra i contenuti extra.

Annunci

Commenti»

No comments yet — be the first.

Lascia il tuo commento...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: