jump to navigation

“Report” su RaiTre (11) – “Furto di stato” 25/05/2008

Posted by Antonio Genna in Cinema e TV, Report - RaiTre, TV ITA.
trackback

Report Questa sera alle ore 21.35 su RaiTre (replica domani sera alle 21.00 su RaiSat Extra) prosegue l’edizione primaverile di “Report”, il programma di inchieste ed approfondimenti condotto da Milena Gabanelli.
Ecco, direttamente tratto dal sito web del programma, il sommario della puntata di oggi: l’inchiesta “Furto di stato” è curata da Giorgio Fornoni.

\L’80 per cento della produzione mondiale di coltan, minerale rarissimo e indispensabile per lo sviluppo della tecnologia di computer, telefoni cellulari, apparati di missili e di satelliti, viene estratto in Congo. Questo minerale oggi è più prezioso dell’oro e dei diamanti.
Eppure il commercio del coltan, dai luoghi di produzione fino all’ingresso nelle dogane di tutto il mondo industrializzato, è completamente clandestino. In Congo però ci sono anche miniere di oro e diamanti, oltre alle enormi ricchezze fornite dalle foreste pluviali e dal petrolio. Poi c’è il più grande bacino d’acqua di tutta l’Africa.

Il Congo possiede le risorse più preziose di tutto il pianeta. Eppure è uno dei paesi più poveri della Terra. Centinaia di missioni umanitarie si occupano dei loro profughi, della loro sanità, della loro scuola, poiché in Congo, se non paghi, non hai diritto ad imparare a leggere e scrivere.
Perché un paese così ricco non è in grado di vivere decentemente? E’ tutta colpa dell’avidità occidentale e delle multinazionali?
Forse non solo. Certamente non più, perché adesso a mettere il cappello sulla sedia è arrivata anche la Cina, a stipulare contratti più generosi rispetto a quelli dei belgi e dei francesi.

Inoltre, per l’appuntamento “Com’è andata a finire?”, un aggiornamento in merito all’inchiesta “Due pesi e due misure” di Giovanna Boursier, proposta il 6 novembre 2005: a tre anni di distanza si torna a parlare di pesi e misure. L’aggiornamento si propone di andare a vedere se qualcosa è cambiato nel sistema di controllo e verifica dei diversi misuratori.
In chiusura del programma, per lo spazio “Perchè…?”, verrà proposto il servizio “Perchè… i SUV?” curato da Giuliano Marrucci: nonostante le strade siano ormai tutte asfaltate e il prezzo dei carburanti inarrestabile, il mercato dell’automobile continua a rincorrere il modello più gigante ed energivoro. A guidare la gara a chi ce l’ha più grosso sono I SUV, mezzi pensati per la campagna invece utilizzati per le stradine di città…

Commenti»

1. Vampy - 25/05/2008

La versione della faccenda da parte del programma è fortemente ideologica, fuorviante, scandalistica.
Serve solo a presentare l’occidente come il solito sfruttatore della povera Africa. Che invece è bravissima a sfruttarsi da se.
Il Congo NON è affatto il principale produttore di Coltan, anzi.
Per chi vuole una informazione corretta:
http://it.wikipedia.org/wiki/Coltan

2. Nucleare e Mercato Libero dell' Energia - Pagina 3 - EnergeticAmbiente.it - 08/12/2008

[…] chi lo paga ? chi paga per il furto di Stato ,di risorse naturali a bassissimo costo , come il coltan (il blu sottilenato indica un link…)? […]


Lascia il tuo commento...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: