jump to navigation

Libri – Ian Stewart “Come tagliare una torta e altri rompicapi matematici” 21/06/2008

Posted by Antonio Genna in Libri, Scienza e tecnologia.
trackback

Ian Stewart \"Come tagliare una torta e altri rompicapi matematici\"Ian Stewart, professore di matematica presso l’Università di Warwick, è un popolare divulgatore scientifico, autore di popolari rubriche mensili su riviste come “Scientific American” e “Nature”. E’ da poco nelle librerie il suo ultimo volume scritto nel 2006, “Come tagliare una torta e altri rompicapi matematici” (titolo originale “How to Cut a Cake and Other Mathematical Conundrums”, Einaudi collana “ET Pop”, traduzione di Adria Tissoni, 226 pagine, costo 12 €), che raccoglie 20 articoli curati per “Scientific American” e le sue varie edizioni straniere (come l’italiana “Le Scienze”) tra il 1987 e il 2001, in edizione riveduta e corretta ed arricchita da un “feedback” dei lettori successivo alla pubblicazione di ciascun pezzo.
Tanti i temi toccati nei vari capitoli del volume, molti dei quali hanno parecchie applicazioni pratiche importanti, e che possono comunque essere letti senza un ordine preciso: si parte dal classico problema del taglio di una torta in modo che tutti rimangano soddisfatti del pezzo ricevuto, per proseguire con la questione probabilistica del lancio di una moneta, il problema del sistema per allacciarsi le scarpe che richiede la minore quantità di laccio, una partita a scacchi di durata infinita, i protocolli a conoscenza zero che sono fondamentali nell’era di Internet e della sicurezza sul Web, una tecnica basata sugli imperi lunari utile per collaudare i circuiti elettronici stampati, il tipico problema del filo del telefono che si aggroviglia ed il complesso metodo per calcolare in quale data cade la Pasqua in un qualsiasi anno solare. Una lettura sicuramente intelligente e consigliata a persone curiose nei confronti della scienza e della vita di ogni giorno.
A seguire, la presentazione del volume scritta da Stefano Bartezzaghi, curatore della collana “Rebus” di Einaudi (e che avevo intervistato in questo post).

Come tagliare una torta non contiene ricette di cucina. Questo avviene perché nel mondo in cui tutti conoscono e apprezzano la matematica come Ian Stewart, nessuno vedendo una torta si limita a pensare «ecco una bella torta». Ognuno, invece, dirà: «ecco un bell’esempio di spazio di misura boreliano», cosa che rende il senso di esultanza piú pieno, piú perfetto.
L’intelligenza matematica consiste nel dare una forma pensabile, e cioè calcolabile, a ciò che nell’esperienza ci appare come imprendibile, incalcolabile e fatale. Gli enigmi che Ian Stewart, successore di Martin Gardner nella leggendaria rubrica di giochi matematici dello «Scientific American», ha vittoriosamente impostato riguardano ciò che empiricamente magari sapremmo fare, ma senza mai sapere perché o come farlo meglio: mettere un laccio a una scarpa, riporre bottiglie di latte in uno scatolone, sbrogliare il filo del telefono, difendere le diverse province dell’Impero romano.
Per Stewart «un matematico è qualcuno che vede l’opportunità di fare matematica quando altri non la vedono, cosí come un uomo d’affari è qualcuno che vede l’opportunità di fare affari quando altri non la vedono». Essendo anche uno scrittore, Stewart ce lo sa spiegare in modo divertente. Non essendo un uomo d’affari, non ritiene svantaggioso tagliare con precisione la torta della matematica, e offrircene generosamente la fetta di nostra spettanza.

Stefano Bartezzaghi

Commenti»

No comments yet — be the first.

Lascia il tuo commento...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: