jump to navigation

Libri – Francesca Marini “Inseguendo l’ultimo respiro” 03/08/2008

Posted by Antonio Genna in Libri.
trackback

Questa volta vi parlo di un libro di una scrittrice emergente, la ventiseienne cagliaritana Francesca Marini, che già aveva scritto qualche anno fa qualche fanfiction all’interno del mio sito AntonioGenna.net: il libro, uscito nel mese di maggio ed in vendita sul sito della casa editrice e su altri siti web di vendita libri, si intitola “Inseguendo l’ultimo respiro” (Il Filo, 142 pagine, costo 14 €), ed è un giallo di stampo classico che si legge tutto d’un fiato, incentrato sul suicidio di Michele Marelli, un noto imprenditore milanese, al quale però non si rassegna Andrea, uno dei suoi due figli, che ingaggia un detective privato sui generis, Pietro Saveri, per far luce su quanto è successo davvero, e che scatenerà una serie di eventi che porteranno alla scoperta di una losca rete di intrecci tra la criminalità meridionale e l’imprenditoria settentrionale, legata alla morte del protagonista. Ricco di storie correlate e di personaggi secondari ben delineati, il romanzo ha un linguaggio semplice ma intenso che coinvolge fin dai primi passaggi della vicenda.
A seguire, la trama e la biografia dell’autrice specificati nella quarta di copertina del volume.

Un noto imprenditore milanese viene trovato morto nello studio della sua abitazione. Il caso è archiviato come suicidio – l’uomo è depresso per la perdita dell’amata moglie – ma il figlio Andrea, che non è mai andato d’accordo con il padre, non crede a questa ipotesi. Si rivolge così a Pietro, investigatore privato sui generis, che scoprirà che dietro la morte dell’industriale c’è qualcosa di molto più grosso di lui. Inseguendo l’ultimo respiro è un giallo di stampo classico, che mescola dimensione pubblica e dimensione privata in una narrazione ricca di suspense, che si sviluppa a cerchi concentrici intrecciando la vita di due famiglie italiane: quella dell’integerrimo industriale milanese e quella del mafioso di origine siciliana che ai traffici di droga preferisce il business dei locali notturni. Una storia, insomma, che affronta il delicato tema del rapporto tra padri e figli ma sa anche offrire uno spaccato molto interessante della società italiana contemporanea.

Francesca Marini è nata a Cagliari il 16 ottobre del 1981. Attualmente studia Lettere Moderne e Contemporanee presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Cagliari. Ha già scritto diversi racconti, delle fanfiction pubblicate sul sito internet di Antonio Genna.

Commenti»

1. tania murenu - 21/07/2009

Gentilissimo,
avrei bisogno di contattare Francesca Melis in merito ad un’iniziativa che sta organizzando il Centro Giovani del Comune di Cagliari.
Grazie per l’attenzione,
saluti
Tania Murenu


Lascia il tuo commento...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: