jump to navigation

Un calcio… al week-end – Inizia la Serie A 2008/09 30/08/2008

Posted by Antonio Genna in Articoli, Sport, Un calcio… al week-end.
trackback

Un calcio… al week-endComincia oggi una nuova stagione dello sport più amato dagli italiani, e per l’occasione ritorna l’appuntamento con “Un calcio… al week-end”, curato da Carlo: ecco di seguito una panoramica del campionato che ci aspetta quest’anno, proprio mentre il nodo dei diritti televisivi in chiaro si è risolto ieri pomeriggio con l’accordo tra Rai e Lega Calcio.

Riprende la caccia all’Inter:
Milan con un Ronaldinho in più.
La giovane Juve di Ranieri riparte da Giovinco e Amauri,
la Roma da Julio Baptista.

Oggi pomeriggio, con Udinese-Palermo, comincia la Serie A 2008-2009 e riprenderà la caccia all’Inter campione d’Italia in carica. Le pretendenti si annunciano agguerrite, rinforzate da colpi di mercato piuttosto notevoli e inaspettati. Il Milan vuole lo scudetto, e lo ha fatto capire acquistando Zambrotta, Flamini, Shevchenko, Senderos e Ronaldinho, che avranno il compito di riportare lo scudetto a Milanello. La Juve ha piazzato colpi importanti come Amauri e Giovinco (rientra dal prestito), mentre la Roma si è rinforzata con Julio Baptista e Riise. Ma partiamo in ordine.
L’Inter, che dovrà difendere per il terzo anno consecutivo il tricolore, parte dalla solida base dello scorso anno più gli innesti di Amantino Mancini (nella foto), acquistato dalla Roma, e dall’ex-Udinese Muntari, che ha già avuto modo di mettersi in mostra segnando nella finale di Supercoppa Italiana contro la Roma. Potrebbe rivelarsi importante anche il rientro di Adriano dopo il prestito di 6 mesi al San Paolo. Una grande novità nella società nerazzurra riguarda la panchina: non ci sarà Roberto Mancini a guidare l’Inter, esonerato da Moratti, bensì José Mourinho, che si è già messo in mostra in sala stampa e soprattutto in alcuni battibecchi con Claudio Ranieri, allenatore della Juventus.

La Roma, persi Giuly, Ferrari e Mancini, hanno rinforzato la rosa con il piccolo fenomeno francese Menez, Julio Baptista (in grado di coprire più ruoli nella fase avanzata), Loria e Riise (nella foto), duttile esterno proveniente dal Liverpool. Inoltre, rientrano Andreolli , Okaka e Montella per completare una rosa altamente competitiva su tutti i fronti. E pensare che la società capitolina aveva quasi chiuso anche per Adrian Mutu…

Claudio Ranieri e la sua Juventus vogliono ripetere l’exploit dello scorso anno, provando magari a vincere qualcosa di importante. I rientri di Giovinco, Marchisio e De Ceglie e gli acquisti di Mellberg, Knezevic, Poulsen e Amauri (nella foto) non faranno sentire la partenza di Nocerino, Almiron e Palladino e permetteranno alla squadra quel salto di qualità necessario per lottare sia per lo scudetto che per la Champions League, alla quale i bianconeri hanno avuto accesso dopo i preliminari contro l’Artmedia (4-0 e 1-1). Confermatissimi Trezeguet, Camoranesi e Nedved, al quale verrà chiesto un ultimo anno di sacrifici e qualità.

Regina del mercato la Fiorentina, che con circa 50 milioni di euro si è aggiudicata le prestazioni di Gilardino (nella foto), Vargas (dal Catania), Comotto, Felipe Melo, Almiron, Zauri e Jovetic e vuole stupire, sia in Champions League e in campionato, dove si candida ad essere una delle outsider dell’anno.  Le cessioni di Ujfalusi, Liverani, Vieri e Cacia passano in secondo piano dopo la strepitosa campagna acquisti condotta da Della Valle e Corvino. Al campo ora dimostrare che gli acquisti sono stati azzeccati.

Il Milan, dopo tanti anni assente dal tabellone della Champions League, ha condotto un’imponente mercato per riportare lo scudetto a Milanello e lo ha fatto con gli innesti di Ronaldinho (18 mln, nella foto), Zambrotta, Flamini, Shevchenko, Senderos e con i rientri di Abbiati e Borriello. Ceduti Oddo e Gilardino e scaduto il contratto di Ronaldo, i rossoneri si apprestano dunque ad intraprendere una stagione all’inseguimento dei cugini e alla vittoria di scudetto e Uefa, trofeo quest’ultimo che manca nella bacheca del Milan.

La Lazio punta su Zarate, Carrizo, Lichtsteiner e Matuzalem per rilanciarsi, lasciando partire Behrami verso il West Ham, Zauri verso la Fiorentina e Mudingayi verso Bologna. Il Palermo ha preso Liverani in regia, Nocerino sulla mediana e Amelia tra i pali per rilanciare le proprie ambizioni di qualificazione europea, lasciando però partire cardini come Barzagli, Zaccardo, Rinaudo, Amauri e Biava, che dovranno essere sostituiti degnamente per non rischiare di portare a termine una stagione fallimentare. In avanti sono arrivati Budan, Lanzafame e De Melo, che dovranno assicurare insieme a Cavani quei gol necessari per centrare un piazzamento dignitoso. Il Napoli affiancherà in avanti a Zalayeta e Lavezzi l’argentino German Denis, che molto bene ha fatto in precampionato e Intertoto. Maggio e Russotto sono altri due nomi che potrebbero fare molto bene alla corte di Reja. Il Genoa, con gli ex-juventini Palladino, Olivera e Criscito ha fatto un notevole salto di qualità, oltre agli altri numerosi arrivi tra i quali Mesto, Gasbarroni, Potenza, Biava e Ferrari che possono garantire esperienza e buone prestazioni ad una squadra che già lo scorso anno aveva fatto molto bene. Le cessioni di Borriello e Konko non si faranno sentire. Cagliari, Torino (nonostante Amoruso e Bianchi) e Chievo sono un passo dietro le altre per quando riguarda la corsa-salvezza, ma il campo sarà pronto a smentire tutto ciò.

Ecco gli incontri della prima giornata (30-31 agosto 2008):

Sabato 30 agosto 2008:
Udinese-Palermo (ore 18.00)
Sampdoria-Inter (ore 20.30)

Domenica 31 agosto 2008 (ore 15.00):
Atalanta-Siena
Cagliari-Lazio
Catania-Genoa
Chievo-Reggina
Milan-Bologna
Roma-Napoli
Torino-Lecce
Fiorentina-Juventus (ore 20.30)

Commenti»

1. Riprende la caccia all’Inter: Milan con un Ronaldinho in più. La giovane Juve di Ranieri riparte da Giovinco e Amauri, la Roma da Julio Baptista. « CarlOOgle - 30/08/2008

[…] Agosto 2008 Articolo per il blog di Antonio sulla stagione calcistica ai nastri di […]

2. dyd666iscr - 30/08/2008

Forza Roma!
Menez è un fenomeno… l’ho visto allenarsi oggi ed oltre alla doppietta ha fatto dei numeri !!!

3. Tito Sartori - 06/09/2008

L’inter questo anno non può sbagliare. Ma sarà molto più difficile di prima…


Lascia il tuo commento...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: