jump to navigation

TV USA Gazette #129 – Rinvio per le novità midseason ABC – The Graysons – The Invisible Rules of the Zoe Lama – Everybody Hurts – Red Mars – Casting di serie e piloti – DVD covers: My Name Is Earl 3 – Trailer: The Starter Wife 2 06/10/2008

Posted by Antonio Genna in Cinema e TV, DVD, TV USA Gazette, Video e trailer.
trackback

Questo spazio raccoglie le principali notizie dell’ultima settimana relative alla programmazione TV dei network statunitensi più importanti. Se cercate il calendario quotidiano degli episodi inediti dei telefilm in onda negli Stati Uniti nel corso della settimana ed una panoramica dei dati di ascolto delle serie più viste al momento, visitate il nuovo angolo “TV USA Giorno per giorno”.

  • ULTIMISSIMA – ESCLUSIVA: rinvio per le serie midseason ABC
    Avevo parlato lo scorso mese delle nuove serie e sit-com ordinate per il periodo midseason 2008/09 dal network ABC: mi è appena giunta la notizia di un rinvio per la programmazione delle tre serie ordinate in quel frangente.
    In breve, il dramma poliziesco con tocchi di commedia Castle con Nathan Fillion e la serie romantico-fantastica Cupid con Bobby Cannavale sono state rinviate alla stagione 2009/10, e dunque presumibilmente partiranno nel mese di settembre 2009, mentrei l dramedy poliziesco The Unusuals con Amber Tamblyn partirà ancora successivamente, nel periodo midseason della stagione 2009/10, dunque orientativamente nel gennaio 2010.
  • The CW progetta “The Graysons”
    Per la prossima stagione televisiva, il network The CW sta sviluppando un potenziale sostituto di Smallville: si tratta di The Graysons, un telefilm ambientato ai giorni nostri ed incentrato sulla vita di Dick “DJ” Grayson prima di diventare Robin, l’assistente dell’eroe mascherato Batman.
    Secondo le vicende narrate originariamente nel fumetto, il primo “Robin” era un acrobata in una famiglia di artisti circensi, che però rimane orfano a causa di un criminale che manomette le attrezzature dei suoi genitori, e viene “adottato” da Bruce Wayne, come suo assistente quando è Batman. Nella foto a fianco, Adam West e Burt Ward nei panni di Batman e Robin (dalla serie TV anni ’60 Batman).
  • 22 episodi anche per “Fringe”
    Dopo l’estensione di 90210 a 22 episodi, anche la nuova serie Fringe (FOX) ha ricevuto un ordine di estensione per l’intera stagione 2008/09, da 13 a 22 episodi.
    Finora, la serie si è attestata ad una media di 10,7 milioni di spettatori, con un calo nelle ultime due settimane nelle quali anche i network concorrenti hanno cominciato a programmare serie inedite, ma con un’ottima media di 4,2 rating/11 share nella fascia pubblicitaria 18-49 anni.
  • “The Invisible Rules of the Zoe Lama”
    La società di produzione canadese 9 Story Entertainment produrrà la nuova serie per ragazzi The Invisible Rules of the Zoe Lama, incentrata sull’omonimo romanzo scritto dalla canadese Tish Cohen: al centro delle vicende la giovane Zoe Costello, che concede consigli ad amici e familiari prima di affrontare i suoi problemi personali.
    Il progetto segue a quello di “Townhouse”, romanzo di debutto della Cohen che diventerà un film per il grande schermo, prodotto da Fox Studios e Scott Free Productions, con la sceneggiatura di Doug Wright (“Quills”) e la regia di  John Carney (“Once – Una volta”).
    La nuova serie sarà inizialmente composta da 13 episodi, e mira ad essere trasmessa su un canale statunitense ancora da decidere da settembre 2009 o da gennaio 2010.
  • “Everybody Hurts” per HBO
    Il canale cavo HBO sta progettando Everybody Hurts, una serie dal leggendario produttore Norman Lear (creatore di tantissime sit-com di successo come Arcibaldo, Sanford and Son, Good Times e Maude) incentrata nel mondo del wrestling degli anni 1970. Al centro del progetto una famiglia che gestisce una società di wrestling professionistico a New York.
    La serie sarà scritta da Aaron Blitzstein e prodotta dalla Act III Productions, società di Lear.
  • “Red Mars” per AMC
    Il canale cavo AMC sta sviluppando un nuovo progetto di telefilm scritto da Jonathan Hensleigh (“Armageddon”) e basato sul romanzo di fantascienza “Red Mars”, scritto nel 1992 da Kim Stanley Robinson.
    Il romanzo parla degli abitanti della prima colonia umana sul pianeta Marte: ora potrebbe diventare una serie di fantascienza grazie a Hensleigh, che lo produrrà con Michael Jaffe e Howard Braunstein della società di produzione Jaffe Braunstein Entertainment, e con Vince Gerardis, Ralph Vicinanza e Eli Kirschner della società di produzione Created By (il film “Jumper”).
    Ricordo che il canale AMC sta anche preparando una miniserie-remake della cult anni 1960 Il prigioniero, ovvero The Prisoner, ora interpretata da Jim Caviezel e Ian McKellen e prevista in onda nell’estate 2009.
  • “The Patridge Family” per NBC
    Avevo già parlato la scorsa settimana di The Partridge Family, remake della sit-com musicale anni ’70 nella quale una madre single ed i suoi cinque figli girano il Paese con il loro gruppo. Adesso il network NBC ha ordinato una sceneggiatura per la serie di mezz’ora, che sarà curata da Jeff Rake.
  • Il debutto di “United States of Tara”
    Il canale cavo Showtime ha annunciato che la nuova dark comedy United States of Tara, scritta da Diablo Cody (“Juno”) ed interpretata da Toni Collette, andrà in onda dal 18 gennaio 2009, e sarà trasmessa ogni domenica alle 22.00, subito dopo il debutto dell’ultima stagione di The L Word (in onda alle 21.00) e subito prima della trasmissione statunitense della seconda stagione di Secret Diary of a Call Girl (in onda alle 22.30).
    United States of Tara vede Toni Collette nei panni di una madre con problemi di personalità multiple; al suo fianco John Corbett. La serie è prodotta da Showtime e Dreamworks Television.
  • “Swingtown” in replica su Bravo
    Il canale cavo Bravo ha acquisito i diritti di replica dei 13 episodi della serie estiva CBS Swingtown, che tornerà in onda a partire da questo mese. Nessuna speranza per le riprese di ulteriori episodi del telefilm.
  • Triplo nuovo accordo per Mark Schwahn
    Mark Schwahn, creatore della serie One Tree Hill, ha stipulato ben tre nuovi accordi negli ultimi giorni: uno con Warner Bros. Television, che co-produce il telefilm con Tollin/Robbins Productions, per continuare a svolgere le funzioni di showrunner per la serie, buon segnale nei riguardi dell’ordine di una potenziale settima stagione; Schwahn ha poi stipulato un accordo biennale con CBS Paramount Network Television per lo sviluppo di nuovi telefilm, ed un accordo con CBS Records per lanciare una sua etichetta discografica e portare al successo nuovi artisti.

CASTING DI SERIE ED EPISODI PILOTA
A seguire, qualche ultima notizia sparsa relativa ai casting delle serie già esistenti e degli episodi pilota in produzione in queste settimane.
Fonti statunitensi: The Hollywood Reporter, Variety

Serie nuove o in corso

  • The Philantropist (NBC)
    Cinque mesi dopo aver lasciato la serie Law & Order – I due volti della giustizia, Jesse L. Martin torna al network NBC interpretando un ruolo nella serie midseason con James Purefoy.
    Il telefilm, prodotto da Universal Media Studios e basato a Londra, segue le vicende di Teddy Rist (Purefoy), miliardario che usa potere e ricchezze di cui dispone per aiutare la gente che nel mondo ha bisogno. Martin interpreterà Philip Maidstone, partner d’affari e amico di Teddy.
    Della serie erano inizialmente previsti 13 episodi, successivamente ridotti a 8-9: la trasmissione è prevista per i mesi di marzo-maggio 2009.
  • La complicata vita di Christine (CBS)
    Megan Mullally (Will & Grace) apparirà come guest-star in un episodio della sit-com trasmesso negli USA a novembre: l’attrice interpreterà l’omofobo capo dell’organizzazione che possiede la palestra dove lavora la protagonista Christine (Julia Louis-Dreyfus).

Episodi pilota

  • Glee (FOX)
    Cory Monteith (“Final Destination 3”) si unisce ai precedentemente annunciati Jayma Mays e Matthew Morrison nel nuovo pilota di Ryan Murphy: interpreterà Finn, un giocatore di football ricattato per entrare a far parte del circolo musicale.
  • Boldly Going Nowhere (FOX)
    Wayne McClammy, regista dei filmati-web “I’m Fucking Matt Damon” e “I’m Fucking Ben Affleck”, è stato scelto come regista per il pilota della sit-com FOX incentrata su cosa succede quotidianamente su un’astronave intergalattica. La sit-com è stata creata da Rob McElhenney, Charlie Day e Glenn Howerton (già ideatori della sit-com C’è sempre il sole a Philadelphia), e prodotta da 20th Century Fox Television, RCG e 3 Arts Entertainment.
  • Sit-com senza titolo con Valerie Bertinelli (TBS)
    Nadia Dajani, Kevin G. Schmidt e Dean Collins sono entrati nella nuova sit-com ancora senza titolo ideata da Dave Caplan, e con protagonista l’attrice Valerie Bertinelli. Il progetto, prodotto da Sony Pictures Television, si incentra su Claire (Bertinelli), da poco separata e madre di due figli, l’insecuro ed intelligente Daniel (Schmidt) e la bella Kelsey (Juliette Goglia).

I NUOVI SPAZI “TV USA” DI QUESTO BLOG
Ricordo i due nuovi spazi di informazione sulla TV statunitense derivati da “TV USA Gazette”: si tratta di “TV USA Giorno per giorno”, con il calendario quotidiano degli episodi inediti in onda su tutti i canali statunitensi ed un riepilogo dei dati di ascolto settimanali, ed il saltuario
“TV USA Giorno per giorno Flash”, con un aggiornamento più dettagliato sugli ascolti del giorno prima dei cinque principali network.

DVD COVERS
Questo angolo propone le copertine di cofanetti di telefilm appena arrivati nei negozi statunitensi e non ancora in vendita in Italia. Oggi vi presento il cofanetto di 4 DVD
, edito da 20th Century Fox, che raccoglie i 22 episodi della terza stagione della divertente sit-com NBC My Name Is Earl, della quale mancano ancora notizie in merito al ritorno sui teleschermi italiani con gli episodi inediti delle stagioni 2 e successive.

LA TV USA 2008/09
Cliccate sui simboli per una presentazione dei palinsesti e delle nuove serie in onda sui principali cinque network statunitensi nel corso della stagione televisiva 2008/09.

IL TRAILER
Oggi vi presento il trailer della seconda stagione della serie The Starter Wife con Debra Messing, in partenza venerdì 10 ottobre su USA Network (ne ho parlato qui).


Per un calendario quotidiano degli episodi inediti dei telefilm in onda negli Stati Uniti nel corso della settimana ed una panoramica dei dati di ascolto dei telefilm più visti al momento visitate lo spazio periodico “TV USA Giorno per giorno” di questo blog.

Commenti»

1. enry - 06/10/2008

Ecco… solo Robin ci mancava…
Come se se ne sentisse davvero il bisogno…

2. Axlnet - 06/10/2008

Credevo che nei progetti di CW ci fosse il telefilm su Green Arrow, invece vedo che si butteranno su Robin,vedremo se il progetto andra’ a buon fine

3. Jo3y - 06/10/2008

Che poi perchè chiamarlo in maniera tamarra DJ? Il nome di battesimo di Grayson è Richard…vabbè…tanto farà schifo e sarà ricalcato pari pari sulle prime stagioni di “Smallville” (questo va a scuola, c’ha gli inciuci, il criminale della settimana e non andrà MAI a Gotham City perchè dovrà sempre sventare qualche nuova inutile minaccia, bleah).

Dell’accordo di Schwahn invece non gioisco per nulla, già questa s.6 di OTH ha diverse ammaccature, se poi, da oggi, Mark dovrà occuparsi anche di creare telefilm per CBS e di scovare artisti per lanciare un’etichetta discografica, prevedo proprio un tracollo per Lucas Scott & co.

4. paulus - 06/10/2008

fantastico abbiamo ben 2 stagioni di My name is Earl da recuperare!!!
Per il resto bello The starter Wife non vedo l’ora di vedere la seconda stagione.
Per quanto riguarda il rinvio di cupid e gli altri forse questo significa che pushing daisies, private practice, dirty sexy money e eli stone dureranno per tutto l’anno…..beeello!

5. Luca - 06/10/2008

Grazie Antonio per le tante news che quotidianamente ci fornisci!

6. ABREdoskoi - 06/10/2008

molto bene, devo aspettare Amber Tamblyn per almeno due anni.,.. molto bene…

7. ??????? - 26/10/2008

ma smallville stanno gia scrivendo le trame della stagione 9 come fanno a sostituirlo?? tra l altro è l unico show ke fa 4 milioni su cw e lo buttano via????? secondo me lo affiancherà il prox anno e supernatural lo sposteranno ad un altro gg. e one tree hill nn doveva essere l ultima stagione???? ke palleeeeeeeeeeee scusate il linguaggio ma come hanno gia detto, la sesta nn è un grankè, figuriamoci una settima!


Lascia il tuo commento...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: