jump to navigation

Libri – L. Pannò e R. Biber “Evviva sarò mamma. Aiuto!” 04/01/2009

Posted by Antonio Genna in Libri.
trackback

evvivasaromamma“Evviva sarò mamma. Aiuto! – Manuale di sopravvivenza alla gravidanza per le giovani mamme di oggi” (Aliberti Editore, 112 pagine, prezzo di copertina 9,90 €), scritto da Lina Pannò e dall’esperto di puericultura Ron Biber, è dedicato ad un’esperienza fondamentale per le famiglie, la gravidanza. Per la prima volta, però, il punto di vista non è soltanto quello della donna, per cui la dolce attesa è un’esperienza profonda ed importantissima, ma anche quello dell’uomo, che dovrà convivere per nove mesi con la futura mamma e dovrà affrontare con lei piccoli e grandi problemi.
La gravidanza mette alla prova la vita di coppia e l’equilibrio di un rapporto: il manualetto insegna cosa fare e come comportarsi per cercare di mantenere la stabilità tra marito e moglie, o tra compagno e compagna alle prese con una gravidanza.
A seguire, la presentazione del volume e degli autori indicata sul risvolto di copertina.

“Dolce attesa, la chiamano. Ma non tutto è dolce, nei nove mesi che segnano la gestazione di una nuova vita e l’approdo di una mamma al parto. La gravidanza è certamente l’esperienza più profonda, delicata e complessa che una donna possa vivere, dalla consapevolezza del concepimento ai passi successivi che riguardano la sua salute, il suo equilibrio psicologico, la sua stessa cultura.
Questo è il primo manuale che insegna CONTEMPORANEAMENTE alle donne in gravidanza e ai maschi, loro compagni, tutte le regole di comportamento per affrontare al meglio il delicato e cruciale periodo dell’attesa di un figlio. I problemi grandi e piccoli; i riti, le credenze da sfatare e le tradizioni da conservare; le teorie applicate; i dubbi e le ansie.

Lina Pannò
«La gravidanza è un fenomeno biologico che interessa tutto l’organismo» dicono i manuali classici sull’argomento. Questo volume dice molto di più: «La gravidanza è un fenomeno sismico che, partendo dalla futura mamma, si riversa in maniera spesso catastrofica su tutti quelli che le stanno vicino».
A cominciare dal marito o compagno.
Perchè, caro maschio che credi di essere soltanto spettatore passivo e disinteressato, durante i nove mesi in cui la tua dolce compagna è in attesa tu non sarai più un essere umano. Sarai un parafulmine; un impianto di “messa a terra” dei dilemmi, delle tensioni e degli stress. Sopravvivere a quei lunghi mesi di schiavitù sarà per te una delle più grandi prove che tu possa affrontare nella vita.

Ron Biber
Immancabilmente troverai mamme già navigate che ti chiederanno attorno al terzo o quarto mese: «Ma lo senti muoversi? Senti il frullio d’ali di farfalla?» Ancora mi chiedo chi senta davvero questa sensazione nella pancia. Com’è un frullio d’ali di farfalla? E che cavolo sta facendo in quel momento il feto?
Non c’è nessun frullio d’ali di farfalla. Ditelo a vostra moglie. Il vostro bambino sta solo e semplicemente facendosi i fatti suoi. Lasciatelo stare, non cominciate ad angariarlo, lasciatelo tranquillo almeno lì, fra le calde volute della placenta… sta solo cercando di godersi le ultime settimane di quella che ha capito essere la vita migliore che mai potrà vivere – quelli prenatale.

Lina Pannò, è madre di due splendidi frugoletti. E tanto basti.

Ron Biber, a quanto dicono, è uno dei maggiori esperti di puericultura al mondo.

Annunci

Commenti»

No comments yet — be the first.

Lascia il tuo commento...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: