jump to navigation

Dr. House – Medical Division: stagione 5, episodi 7-8 09/02/2009

Posted by Antonio Genna in Articoli, Cinema e TV, Dr. House, Serie cult, TV ITA.
trackback

Dr. House - Medical DivisionIeri sera, domenica 8 febbraio alle ore 21.30, Canale 5 ha proposto in prima visione italiana gli episodi 7-8 “Il prurito” e “Emancipazione” della quinta stagione mai vista prima nel nostro Paese della serie cult Dr. House – Medical Division con Hugh Laurie, ancora in corso negli Stati Uniti sul network FOX.
Di seguito Alessandro, webmaster di “Dr. House M.D. Website”, propone un riassunto di quanto è accaduto nei due episodi in questione: se non li avete visti, ovviamente, non proseguite la lettura di questo post!
Ricordo che domenica prossima 15 febbraio Canale 5 non proporrà come di consueto il telefilm, che tornerà dunque con l’ultimo appuntamento inedito stagionale in chiaro domenica 22 febbraio alle ore 21.30.

drhouse-05-07

Cameron propone ad House il caso di un uomo che dopo la morte della sua ragazza diventa agorafobico e non vuole lasciare la propria casa per farsi curare. Sarà quindi l’intero team di House ad andare a casa sua, dove diagnosticata un ostruzione dell’intestino per cui è necessario un intervento, si rende subito necessario il trasferimento in ospedale. House propone di anestetizzarlo a casa sua per poi trasferirlo in ospedale, ma la necessità di Cameron di dirgli la verità poco prima che l’intervento iniziasse, provoca la rabbia del paziente che nomina il suo avvocato suo tutore sanitario.
Intanto, Wilson è alle prese con il rapporto Cuddy-House: una puntura di zanzara sulla mano di House diventerà subito per lui l’analogia del sentimento che Gregory prova per il suo capo.
Durante un arresto cardiaco che il paziente ha in casa sua, House tenta di sfruttare la situazione per richiedere il trasferimento in ospedale, ma Cameron è troppo veloce e lo rianima prima che arrivi l’ambulanza: Greg però non dovrà attendere molto, poiché presto le condizioni del paziente diventeranno così gravi da far pensare alla morte imminente.
Anche il rapporto tra Cameron e Chase si fa problematico, quando lui le confessa chiaramente che si sente un ospite di passaggio nella sua vita, visto che non le offre neanche un cassetto a casa sua.
Proprio quando non sembrava ci fosse nulla da fare, Greg ha un intuizione sul suo paziente: è l’avvelenamento da piombo la vera causa del suo star male, causata dai residui del proiettile che molto tempo fa gli era stato esploso contro.
L’episodio si chiude con 4 situazioni differenti: Taub che viene perdonato da sua moglie, Chase che finalmente ha il suo cassetto a casa di Cameron, il nostro paziente che riesce finalmente ad uscire di casa per portare dei fiori sulla tomba della ragazza ed House che, invece, non riesce a suonare al campanello della Cuddy.

drhouse-05-08

Una minore emancipata sviene durante il suo turno in una grande industria e viene portata al Princeton Plainsboro. Il caso è subito preso a cuore da Kutner, che si rispecchia un po’ nella sua vicenda: la ragazza afferma che i suoi genitori sono morti molti anni prima e che da allora lei si gestisce da sola:
Il team inizia una cura di betabloccanti per il cuore, ma Kutner credendo alla sincerità della ragazza che afferma di non essersi mai drogata, decide di cambiare terapia e attacca una flebo di steroidi: poco dopo la ragazza ha una crisi paranoica e sorge quindi il sospetto che abbia mentito.
Foreman vuole iniziare un trial clinico, ma al rifiuto di House decide di prendere un caso tutto suo per dimostrare che ha tempo per seguire altro, oltre che alla follia del suo capo. Eric, con l’aiuto di Chase e Cameron, non giunge comunque ad una soluzione per il suo paziente e quando questo è sul punto della morte, chiede l’aiuto di House, che rifiuta. In realtà Greg sa benissimo che Foreman è in grado di trovare una soluzione da solo, e infatti ci riuscirà: troppe le vitamine che suo fratello gli somministrava, talmente tante da portare ad un intossicazione da ferro.
Ben presto, intanto, si giungerà anche alla soluzione del caso della bambina emancipata: è affetta da leucemia e solo un trapianto può salvarla. La ragazza però si rifiuta di dire il vero cognome  dei suoi genitori, prima affermando di essere stuprata, motivazione che si rivelerà una bugia come quelle precedenti. Solo House riuscirà a strappargli la verità: per disattenzione ha fatto annegare il fratellino nella vasca da bagno ed è scappata di casa per non dare altri dispiaceri ai genitori. House la convincerà a fare una telefonata alla sua famiglia, che in chiusura di episodio si recano in ospedale, mentre il piccolo paziente di Foreman si allontana con la mamma e il fratellino.

Commenti»

No comments yet — be the first.

Lascia il tuo commento...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: