jump to navigation

Scrivo anch’io! – Il videogame “Dead Space” 22/02/2009

Posted by Antonio Genna in Scrivo anch'io!, Videogame.
trackback

Scrivo anch’io!Per lo spazio “Scrivo anch’io!” (leggete qui tutte le istruzioni per partecipare anche voi), vi propongo oggi un articolo scritto da Francesco, che propone una breve introduzione al bel videogame “Dead Space” già in commercio da alcuni mesi e del quale avevo già parlato in questo post.

Il videogame “Dead Space”

deadspacecoverNon sarei quì a consigliarvi di giocare a Dead Space se non pensassi che ne vale veramente la pena.

Uscito ad ottobre del 2008 per PS3, XBOX360 e PC e pubblicato dalla EA, Dead Space è un survival horror in terza persona ambientato in una nave spaziale adibita alle estrazioni minerarie su pianeti remoti.
Ho detto “terza persona”, ma non parlo di quella classica alla Tomb Raider: piuttosto quella alla Gears Of Wars, con la telecamera posizionata in alto a destra dietro al personaggio, visuale che può dar fastidio sulle prime a chi non vi è abituato, ma che ben presto ci si accorge essere indispensabile e di grande effetto per fornire tagli cinemografici ad alcune scene.
Il gioco è un gran bel film interattivo, con possibilità nulle di variare la trama, ma dalla realizzazione impeccabile della stessa, dal sonoro ai dettagli ed alla fotografia, se di fotografia si può parlare in un videogioco: di fronte a certe scene, fidatevi, rimarrete a bocca aperta.

deadspace1

Non vuole essere uno spoiler: vi anticipo che il protagonista dovrà vedersela contro delle gran brutte bestie nel peregrinare tra i corridoi della USG Ishimura. Sarà vostra la scelta di decidere come sbarazzarsi di questi mostri organici, se far affidamento ad un vasto repertorio di armi oppure potenziare le poche preferite. Ben presto scoprirete anche qual è il modo più rapido per farlo, il che metterà a dura prova la vostra mira, tempismo e congegni ed apparati di supporto alle tradizionali armi.
Se quindi pensavate che sarebbe bastata una secchiata ignorante di piombo, dovrete rivedere la strategia, perchè se deciderete di giocare alla modalità Difficile, e ve lo consiglio per mantenere viva l’esperienza di gioco, dovrete fare i conti con il numero di munizioni e più in generale con risorse limitate.

Ci sarebbe molto altro da dire, ma devo mordermi la lingua e lasciare che siate voi stessi a scoprirlo, la sorpresa ne vale la pena. Mentre voi sarete impegnati a finirlo, io sono già alla ricerca di informazioni sulla data di uscita del prossimo capitolo, Dead Space 2, già in lavorazione.

deadspace2

Commenti»

1. Trisha - 22/02/2009

Mi chiedo perché vanno tanto di moda questi giochi d’azione sparatutto. Cosa c’è di divertente a sparare a dei mostri? ^_^

2. Francesco - 23/02/2009

Si chiama sopravvivenza. Si potrebbe decidere di scappare all’infinito, ma in un ambiente limitato come quello di un astronave dopo un po’ la corsa finisce. E poi noi maschi dobbiamo fare i conti con i geni e l’eredità di un passato da cacciatore ;)

3. Trisha - 28/02/2009

Non basta cercare di spravvivere nella realtà?
Io rimango legata a PacKman. ^_^


Lascia il tuo commento...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: