jump to navigation

TV DIG – Pushing Daisies, la stagione 2 su Joi 25/02/2009

Posted by Antonio Genna in Cinema e TV, Comunicati, TV ITA.
trackback

pushingdaisies2

Da questa sera alle ore 21.45, per proseguire dalla prossima settimana ogni mercoledì alle ore 21.00 con due episodi, il canale digitale terrestre pay Joi trasmette in anteprima italiana i 13 episodi che compongono la seconda ed ultima stagione della serie fantasy Pushing Daisies, sospesa bruscamente negli Stati Uniti sul network ABC nello scorso mese di dicembre lasciando inediti gli ultimi tre episodi che quasi certamente saranno trasmessi su Joi in prima visione mondiale.
A seguire, il comunicato di Joi che riepiloga le vicende viste nella prima stagione del telefilm e ne presenta i nuovi episodi.

JOI/PREMIUM GALLERY

IL FANTASY MULTICOLOR DIVENTA PIU’ DARK

PUSHING DAISIES

LA SECONDA STAGIONE (13 EPISODI)
IN ANTEPRIMA ESCLUSIVA PER L’ITALIA SU JOI/PREMIUM GALLERY
DA MERCOLEDÌ 25 FEBBRAIO IN PRIMA SERATA

Dodici nomination agli Emmy Award per la prima stagione, lo sbalorditivo e visionario Pushing Daisies è un mix di romanticismo, crime e fantasia senza precedenti e sta per tornare con una nuova imperdibile stagione su JOI/PREMIUM GALLERY da mercoledì 25 febbraio 2009. Si comincia con una puntata, in onda subito dopo E.R. per poi andare in onda, sempre al mercoledì dalle ore 21.00 con due episodi alla volta.

Ideato da Bryan Fuller (Heroes) e dal premio Emmy Barry Sonnenfeld (Men in Black), questa “fiaba forense” si avvale di un cast notevole. Lee Pace (The Good Sheperd, La ragazza del soldato), già in nomination agli Emmy e ai Golden Globe, veste i panni di Ned, un giovane con un dono speciale. Anna Friel interpreta il suo grande amore (Goal, Land of the Lost, e vincitrice di molti premi per lo spettacolo Closer a Broadway). Poi ci sono Chi McBride (The Nine, Boston Public) ed Ellen Greene (The Cooler, Little Shop of Horrors), Field Cate (Space Buddies, Cold Case). E poi ancora, la vincitrice di un emmy e un Tony Award, Swoosie Kurtz (Huff, Sisters) e Kristin Chenoweth (The West Wing, Wicked, You’re a Good Man, Charlie Brown) anche lei premiata con un Emmy e un Tony, e Jim Dale (Carry On, Pete’s Dragon e voce narrante degli audio libri della saga Harry Potter) voce narrante fuori campo della storia nella versione originale.

La prima stagione si apre con il giovane Ned (Pace) che scopre di avere un dono prezioso: resuscitare i morti semplicemente toccandoli, anche se solo per poco tempo. Ma la sua dote non è priva di conseguenze ed egli impara velocemente le regole del gioco: il primo tocco regala la vita, il secondo restituisce nuovamente alla morte e questa volta per sempre. E poi, un’ultima regola: se qualcuno viene tenuto in vita per più di un minuto, qualcun altro che si trova nelle vicinanze muore. Come mestiere Ned fa il pasticcere, è bravissimo a preparare torte e questo è un pregio ereditato dalla madre. Belle e gustose torte di frutta fresca, frutta che mantiene un sapore inalterato e rimane sempre matura grazie al tocco magico di Ned. Ma il bravo pasticcere mette le sue capacità anche al servizio della legge e infatti lavora con l’investigatore privato Emerson Cod (McBride) per risolvere casi di omicidio, resuscitando le vittime e facendosi dire il nome dell’assassino.

Nella seconda stagione, le cose si complicano, come aveva annunciato lo stesso Fuller commentando che la seconda vita di Pushing Daisies sarebbe stata “harder and a little more aggressive”, ovvero più dura e un po’ più aggressiva…
Charlotte “Chuck” Charles (Friel), il grande amore di Ned, dopo essere stata riportata in vita è diventata a tutti gli effetti la terza partner dell’agenzia investigativa di Emerson e Ned. In più Chuck lo ha sempre incoraggiato ad usare il suo potere per aiutare gli altri, invece che risolvere solamente i casi e incassare la ricompensa.
Nella seconda stagione la relazione tra i due cambia. Chuck infatti comincia a sentire l’esigenza di avere maggiore indipendenza da Ned e decide di lasciare l’appartamento che condividono, senza il supporto di quest’ultimo naturalmente.
Olive Snook (Chenoweth), la cameriera del Pie Hole, il locale di Ned, è sull’orlo di una crisi di nervi. La ragazza infatti custodisce un segreto: una delle due zie di Chuck, Lily, è in realtà sua madre. Così decide di fuggire e di rifugiarsi in un convento.
L’altra zia di Chuck, Vivian, decide di ricomporre il rinomato team di nuoto sincronizzato che ha reso famose lei e la sorella, anche per tenere alto l’umore di Lily, che è dedita al vizio dell’alcool. L’improvvisa comparsa del misterioso Dwight Dixon (interpretato da Stephen Root, guest star in The West Wing), un vecchio amico dei padri di Ned e Chuck, significa guai per tutti quanti. E ci sono novità persino per il cane Digby, il golden retriver di Ned, che trova un nuovo amico: una scrofa cerca tartufi.
Insomma, come aveva preannunciato Fuller il fantasy multicolor si tinge di tinte sempre più forti e spinge l’acceleratore sul dark…chissà come andrà a finire?!

Oltre alle molte nomination agli Emmy Awards, la serie ha ricevuto una nomination ai Golden Globe come Miglior Serie Tv, Musical e Commedia. E’ stata nominata miglior programma dell’anno dall’Associazione dei Critici Televisivi Americani e ha ottenuto molti altri riconoscimenti.

Pushing Daisies è ideato da Bryan Fuller (Heroes, Dead Like Me). I produttori esecutivi sono: Dan Jinks&Bruce Cohen (American Beauty, Big Fish, The Forgotten, Down With Love), Barry Sonnenfeld (Men in Black, Get Shorty, La famiglia Addams), Fuller e Peter Ocko (Boston Legal, Dead Like Me). Negli USA è stato trasmesso sul canale ABC nell’autunno-inverno del 2008.

Commenti»

1. enry - 25/02/2009

Vorrei tanto seguirlo ma l’orario è pessimo e due episodi a settimana sono davvero troppi… Sicuramente vedrò il primo episodio in replica, poi si vedrà.

2. Controvento - 25/02/2009

In che senso l’orari è pessimo? Io la guarderò sicuramente, una grande serie! Dispiace solo sia stata chiusa

3. enry - 25/02/2009

Pessimo per me, perchè il mercoledì ho già troppe cose da vedere.

4. Paul - 25/02/2009

Comunque è una serie che seguirei sicuramente se avessi Mediaset Premium.

5. warr1or - 25/02/2009

enry
Per fortuna ci sono le repliche…Infatti anch’io stasera lo perderò…

6. Nanyscia - 25/02/2009

Sigh *sospiro*
Però non so se saranno in esclusiva mondiale gli ultimi tre, mi pare di aver letto da Ausiello che le ultime tre dovrebbero essere date negli States a non so che convention..


Lascia il tuo commento...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: