jump to navigation

Dig News #17 – Marzo 2009 – I canali per bambini e ragazzi 06/03/2009

Posted by Antonio Genna in Animazione, Cinema e TV, Dig News, Film, TV ITA.
trackback

Questo è il secondo ed ultimo spazio mensile del blog in cui presento la programmazione dei canali digitali terrestri. Questa volta soffermiamoci sui principali cartoni animati, telefilm, varietà e film in onda sui canali digitali terrestri dedicati a bambini e ragazzi, gratuiti e a pagamento, in base ai comunicati stampa resi disponibili in anteprima. Sono trattate le notizie disponibili sulle principali novità, repliche o prime visioni, in arrivo soprattutto in prima serata  nel mese di marzo 2009.
I programmi indicati vengono spesso replicati ad altri orari nel corso della settimana, per maggiori informazioni consultate le vostre guide TV.


(canale pay, pacchetto Mediaset Premium Fantasy)

CARTONI ANIMATI

Due prime tv assolute:

  • dinosaurking“DINOSAUR KING”, dal 24 marzo 2009, tre appuntamenti giornalieri, più una replica notturna.
    Max, Rex e la rossa Zoe sono tre amici inseparabili appassionati di dinosauri che vanno a caccia di meteoriti. Durante una delle loro escursioni incappano in misteriose scoperte e strani fenomeni.
    Tra questi in particolare l’incontro che hanno con un vero Triceratopo che si trasforma sotto i loro increduli occhi in una strana…versione di dinosauro, che assomiglia più ad un cane che ad un grosso rettile!
    E così ognuno dei tre ragazzi avrà il suo fedele amico che li accompagnerà nelle loro avventure: Paris, Ace e Chomp. Ma come mai accadono tutti queste stranezze??? Di chi è la colpa? Il mistero è presto svelato: la malvagia “Alfa Gang” vuole trovare il modo di manipolare i dinosauri per i loro scopi malefici.
    Sarà quindi compito di Max e dei suoi amici riuscire a fermare il dottor Z, Seth e la bella Ursula (che costituiscono il cuore dell’Alfa Gang), impedendo che i loro amatissimi dinosauri cadano nelle loro mani!!!
  • “HYOU – SENKI”, dal 24 marzo 2009, tre appuntamenti giornalieri, più una replica notturna.
    hyou-senkiAlla fine del periodo di Edo (1603-1867) il commodoro americano Perry sbarcò in territorio nipponico con una lettera del Presidente degli Stati Uniti in cui veniva auspicata l’apertura commerciale del Giappone nei confronti dell’america e dell’Occidente. Con l’ingresso degli stranieri il Governo Tokugawa perse la fiducia dei samurai di livello più basso che costituivano l’asse portante dell’organizzazione feudale che durava da più di 200 anni. La serie “Hyou Sanki” è ambientata in questo periodo storico, e narra le vicende di un bambino di nome Hyou e dei suoi fratelli Sai, Mayu, Tetsu e il piccolo Jobu, discendenti del Popolo dei Meccanici e vivono pacificamente in un ridente villaggio. Peculiarità della loro stirpe è la straordinaria capacità di costruire Karakuri, ovvero giocattoli meccanici in legno messi in azione da meccanismi a molla. All’epoca ve ne erano di tutte le dimensioni e possono essere considerati i prototipi dei robot. Le vicende hanno inizio con l’invasione nel villaggio di Hyou da parte di un gruppo di ninja, i Fujin, anche loro padroni dell’arte Karakuri utilizzata, però, a scopi bellici. Il villaggio dei nostri eroi si trasforma in un percorso a tappe dove alle avventure in un’epoca di grandi cambiamenti si aggiungono incontri con personaggi storici realmente esistiti. Caratteristica della narrazione è il rifiuto assoluto di ogni forma di istinto violento nei protagonisti, cui viene sostituito l’ingegno e l’abilità nell’arte Karakuri per risolvere ogni tipo di problema. Gli incontri con i personaggi storici aggiungono una atmosfera molto affascinante e singolare: fra questi il simpaticissimo Ryoma Sakamoto, figura tuttora molto amata dai giapponesi, uomo semplice che, insieme a un gruppo di samurai di basso rango, restituì la guida del Paese alla Famiglia Imperiale. Il continuo alternarsi di azione pura, gag comiche, sequenza drammatiche e poetiche, e brevi stralci di storia giapponese”in pillole”, fa di questa serie un’opera riuscitissima e originale, avvincente ed edificante.

Ed inoltre un cult e storico robotico:

  • “BALDIOS – IL GUERRIERO DELLO SPAZIO”, dal 4 marzo 2009, tre appuntamenti giornalieri, più una replica notturna.
    S-1, primo pianeta in orbita intorno alla stella Saul, distante 33.000 anni luce dal centro dell’universo, un pianeta bruciato dalle radiazioni, dove gli uomini sono costretti a vivere nel sottosuolo.
    Mentre gli scienziati si sforzano per costruire un dispositivo di depurazione, il dittatore Theo Gattler decide di abbandonare quel mondo morente e intraprendere un viaggio di 20.000 anni luce verso un nuovo pianeta che sostituisca S-1. Gli scienziati, guidati dal professor Reigan, si oppongono a questa decisione, incolpando i militari di essere i veri responsabili del disastro ecologico, e sostenendo che la responsabilità prima degli abitanti di S-1 dovrebbe essere quella di risanare il pianeta da loro stessi inquinato, invece di abbandonarlo dopo averlo reso inabitabile. Gattler, tuttavia, elimina il professor Reigan, i suoi alleati e l’imperatore di S-1, e parte per il suo viaggio di conquista. Marin, figlio di Reigan, lo insegue per impedirgli di trasformare un nuovo pianeta in un deserto radioattivo come S-1. L’astronave di Marin, il Pulser Burn, resta vittima di una distorsione temporale, e viene catapultata nella Terra del XXII secolo, proprio mentre l’esercito imperiale di S-1 (l’armata Aldebaran) ha iniziato a sferrare i suoi attacchi : la Terra è il pianeta che Gattler aveva designato per sostituire S-1. Marin, che era stato costretto ad un atterraggio di fortuna sulla Luna, viene salvato e portato sulla Terra nella base segreta Blue Fixer, un base il cui scopo è l’addestramento di personale specializzato per difendere la Terra.
    La base è comandata dal comandante Johnathan Bannister, che si avvale della preziosa collaborazione della scienziata tedesca Era Queenstain (figura femminile lucida e forte, incrollabile punto di riferimento della base Blue Fixer e dei suoi piloti irruenti ed emotivi). Alla base Blue Fixer vi sono poi i piloti Raita Hokuto, Jamie Hoshino (altra importante figura femminile, che potrebbe essere un epigono di Candy : sincera e innamorata, solare e ottimista, nonostante le dure prove che deve superare) e Jack Oliver (del quale non può sfuggire il naso lungo caratteristico delle raffigurazioni degli occidentali). Alla base, tuttavia, Marin viene guardato con sospetto perchè considerato una spia aliena, e nonostante il ragazzo si offra volontario per combattere dalla parte della Terra, non riesce ad ottenere la fiducia di Raita e Oliver. Esiste poi una Unione Mondiale, massimo organo politico terrestre, rappresentato dall’anglofono Morgan; questa ripartizione tra potere politico e potere tecnologico è ancora più interessante se si considera che i Blue Fixer, pur sottostando (non senza qualche screzio) alle direttive della Federazione, rappresentano un’organizzazione nettamente diversificata dall’esercito federale e costretti a sopportare le prove più dure per salvare la Terra. Nel frattempo, i terrestri sono in grande difficoltà: gli alieni, infatti, posseggono una schiacciante superiorità tecnologica, che permette ai loro mezzi di volare nella quarta dimensione (o subspazio), rendendoli così invisibili e irraggiungibili fino all’istante in cui si materializzano improvvisamente in prossimità dei loro obiettivi. Per contrastare gli alieni, la professoressa Queenstain decide di applicare la tecnologia del Pulser Burn di Marin, e facendolo combinare con i mezzi pilotati da Raita e Oliver (il Baldiprize e il Catlenger, da lei stessa progettati) riesce a costruire un possente robot in grado di volare nel subspazio : Baldios. Nonostante le riserve iniziali di Oliver e Raita, Marin è l’unico in grado di pilotare il Baldios, e grazie al suo valore in battaglia riesce finalmente a guadagnarsi la fiducia dei suoi compagni. E poi c’è Aphrodia, il comandante supremo dell’esercito di S-1, che odia Marin dal giorno in cui questi uccise suo fratello Milan (Milan, a sua volta, aveva appena ucciso il padre di Marin), e come se non bastasse, la sua abnegazione e assoluta fedeltà al regime la spinge a considerarlo un traditore di S-1. Gli eventi porteranno ripetutamente i due giovani uno di fronte all’altro, gettando però Aphrodia in una crisi di identità alla quale reagirà in modo estremo. Ma i sentimenti contrastanti di Aphrodia sono dovuti principalmente al carisma ipnotico di Gattler (terzo vertice di questo inconsueto rapporto triangolare). Facendo credere che si fosse trattato di un incidente, Gattler aveva fatto sopprimere i genitori di Aphrodia, suoi avversari politici, quando lei e Milan erano ancora bambini. I due vengono però adottati proprio dall’assassino dei loro genitori, e Aphrodia cresce completamente plagiata da Gattler. Da un’allegorica sequenza, sappiamo che il dittatore si è imposto su di lei anche deflorandola, un evento che ha traumatizzato la ragazza, ma che allo stesso tempo sembra essersi rivelato decisivo per la sottomissione al suo padre-padrone e creatore. Aphrodia si è così trasformata in una fedelissima succube di Gattler, al quale obbedisce ciecamente. E lui, consapevole che i suoi ufficiali non aspettano altro che rovesciarlo, l’ha nominata comandante supremo dell’esercito Aldebaran. Aphrodia è orgogliosa della sua carica, e arriva a dichiarare di aver rinunciato ad essere donna nel momento in cui ha indossato l’uniforme.

Boing(canale gratuito)

CARTONI ANIMATI

doremi

MAGICA, MAGICA DOREMI’
Prima visione
Lunedí, Mercoledì e venerdí alle 21.00.
La piccola Doremì per caso scopre la vera identità della proprietaria di un negozietto che vende oggetti veramente curiosi: si tratta di Eufonia, una strega che nasconde la sua vera natura sotto le mentite spoglie di una semplice negoziante. Nel momento in cui la bambina scopre il suo segreto, la strega viene tramutata in una rana e da questo momento si chiamerà Raganella. La sua unica possibilità di riacquistare sembianze umane è che la piccola Doremì, accettando di seguire l’apprendistato, diventi una strega a tutti gli effetti e con una magia la ritrasformi in Eufonia. Raganella si rassegna dunque a prendere la bambina come apprendista e le rivela i trucchi del mestiere. Doremì è molto presa dalla sua nuova attività. Aiutata da Lalà, la fatina guida di Raganella, non tarda a coinvolgere nelle avventure le sue migliori amiche e compagne di classe Sinfony e Melody, che ben presto vengono inserite nel programma di apprendistato e ricevono come lei tutto il necessario (dalla bacchetta magica al cappello) per la loro nuova identità di apprendiste streghe.

FILM

POP CORN, I film della domenica: BARBIE STAR

08/03 h. 18.30 – BARBIE E IL CASTELLO DI DIAMANTI
Barbie and the Diamond Castle di Gino Nichele, 79′, USA 2008
Barbie e Teresa ci raccontano la favola di Liana e Alexa, due grandi amiche che condividono tutto, compreso il loro amore per la musica. Un bel giorno ricevono in dono uno specchio magico e scoprono che al suo interno vive intrappolata una bambina con cui fanno subito amicizia. Da quel momento, la loro vita cambierà di colpo… Per salvare la loro nuova amica, Liana e Alexa intraprendono un pericoloso viaggio verso il Castello di Diamanti, un castello segreto che metterà a dura prova la loro amicizia. Ma grazie alla forza della musica, e in compagnia di due adorabili cuccioli, le due ragazze affronteranno insieme ogni difficoltà, e scopriranno che il vero tesoro è proprio l’amicizia.
08/03 h. 21.00 – FLIPPER
Flipper di Alan Shapiro, con Paul Hogan, Elijah Wood, Chealse Field, Isaac Hayes, Jonathan Banks, 95′, USA 1996
Tratto dalla famosa serie televisiva. Le avventure del delfino Flipper, che, coi suoi amici, vigila sulle isole incontaminate, proteggendole dai cattivi antiecologisti.

barbie-diario

15/03 h. 18.30 – IL DIARIO DI BARBIE
Barbie Diaries, di Eric Fogel, 70′, USA 2006
In questo nuovo film animato Courtney, Tia e Raquelle sono le migliori amiche di Barbie con le quali trascorrere il tempo libero con piacere e divertimento. Barbie e le inseparabili amiche condividono i momenti di relax confidandosi le proprie esperienze ed emozioni e scambiandosi consigli e riflessioni sulla vita di tutti i giorni…
15/03 h. 21.00 – WILLOW
Willow di Ron Howard, con Val Kilmer, Joanne Whalley, Warwick Davis, 126′, USA 1988
Willow, contadino di un piccolo villaggio di nelwin (simili agli hobbit) aspira a diventare uno stregone. Un giorno trova una bambina daikin (cioè umana) abbandonata sul fiume. La bimba è una principessa predestinata a sconfiggere la malvagia strega regina Bavmorda, che in precedenza aveva fatto uccidere la madre e la nutrice della bambina per scampare alla profezia. Willow, dal cuore buono, deve portare la bambina dal suo popolo ma incontrerà mille peripezie. Con l’aiuto del guerriero Madmartigan, di due folletti e dell’anziana strega Fin Raziel (intrappolata in forma animale) Willow affronterà e sconfiggerà la strega.

22/03 h. 18.30 – BARBIE PRINCIPESSA DELL’ISOLA PERDUTA
Barbie as the Island Princess di Greg Richardson, 86′, USA 2007
Barbie veste i panni della principessa Rosella in questo musical in cui vengono proposte nove nuove canzoni. Dopo essere naufragata ancora bambina su un’isola deserta, Rosella viene cresciuta dal panda rosso Sagi, il pavone Azul e l’elefante Tika. Quando un bel principe trova finalmente Rosella e la riporta insieme ai suoi amici animali nel suo regno, la bella principessa scopre che e’ in atto un piano malvagio per usurpare il trono…
22/03 h. 21.00 – TURBO: A POWER RANGERS MOVIE
Turbo: A Power Rangers Movie di Shuki Levy e David Winning, con Johnny Yong Bosch e Jason David Frank, 99′, USA Giappone 1997
La malvagia aliena Divatox vuole liberare le oscure forze di Maligore, una potente e feroce creatura imprigionata dentro un vulcano nell’isola magica di Muiranthias. Lei però può raggiugnere l’isola solo viaggiando attraverso il pericoloso Triangolo della Nemesi, e per questo ha bisogno degli speciali poteri del magico Lerigot. Ma Lerigot vola sulla Terra per cercare le sole persone che possono contrastare Divatox e i suoi malvagi piani: i Power Rangers. Insieme al nuovo Power Ranger Blue, ai loro turbo Zords, e con l’inaspettato aiuto degli originali Power Rangers Kimberly e Jason, i Power Rangers intraprendono la loro più avvincente e pericolosa avventura.

29/03 h. 18.30 – BARBIE MARIPOSA
Barbie Mariposa and Her Butterfly Fairy Friends di Conrad Helten, 75′, USA 2008
Mariposa, è una bellissima fatina alata che ama leggere e sognare. La fatina abita in un mondo incantato protetto dalla Regina delle Luci Magiche. Un giorno pero’ quest’ultima viene avvelenata da Henna, una strega malvagia. Il Principe chiede così a Mariposa e ai suoi amici di aiutarlo per ristabalire il bene nel loro regno…
29/03 h. 21.00 – CLOCKSTOPPERS
Clockstoppers di Jonathan Frakes con Jesse Bradford, French Stewart, Paula Graces, 94′, USA 1998
La vita di Zak Gibbs (Jesse Bradford) conduce la vita spensierata di un adolescente qualsiasi, finche’ un giorno trova un orologio da polso tra le cose di suo padre, George Gibbs (Robin Thomas), scienziato e professore presso il locale college. Indossandoo l’orologio, Zak si accorge che accade qualcosa di strano: il mondo intorno a lui si e’ fermato, ovvero lo scorrere del tempo si e’ arrestato. Elettrizzato, Zak mostra il funzionamento di questa straordinaria invenzione alla sua amica Francesca (Paula Garces), con la quale organizza degli scherzi divertenti. Peccato che a conoscenza di questa straordinaria tecnologia per bloccare il tempo ci sia anche un certo Henry Gates (Michael Biehn), uomo senza scrupoli che vuole utilizzarla per governare il mondo…


Disney ChannelCartoon NetworkPlayhouse Disney(canali pay, pacchetto Mediaset Premium Fantasy)

Per informazioni sui programmi del mese di marzo 2009 dei tre canali visitate questo post.


Se cercate notizie sulla programmazione degli altri canali digitali satellitari a pagamento visitate lo spazio Dig News del blog. Se cercate la programmazione delle serie animate sui canali terrestri (anche digitali) visitate lo spazio Cartoon News. Per informazioni su tutte le serie animate in onda sui canali televisivi digitali terrestri in questo periodo visitate la sezione “Canali TV terrestri” del mio sito Cartoon News.

Commenti»

No comments yet — be the first.

Lascia il tuo commento...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: