jump to navigation

Sat News #67 – Aprile 2009 – I canali documentaristici e divulgativi Sky 24/03/2009

Posted by Antonio Genna in Auto e moto, Cinema e TV, Sat News, TV ITA.
trackback

Sat NewsQuesto è il terzo dei cinque spazi mensili in cui presento il panorama dei principali programmi in onda sui principali canali satellitari del bouquet della pay-tv Sky. Vediamo adesso, in base ai comunicati stampa resi disponibili in anteprima, le notizie disponibili sui programmi in onda nel mese di aprile 2009 sui principali canali documentaristici e di divulgazione scientifica Sky.
I programmi indicati vengono spesso replicati ad altri orari nel corso della settimana, per maggiori informazioni consultate la guida TV dei programmi Sky.


Discovery Channel(Canale 401; in versione “+1” al canale 420)

DOCUMENTARI

MEZZI DA SBALLO
PRIMA TV
A partire da Giovedì 23 aprile alle 22:00
Presentata dagli attori e presentatori britannici Robert Llewellyn e Ashley Hames (foto sotto), questa serie sui mezzi di trasporto “da sballo” prende spunto dal gioco “carte top”. Ogni puntata riguarda un mezzo diverso: le autopompe, i sistemi di salvataggio, i super yacht, i jet, le enormi macchine movimento terra e le navi da guerra. Ogni giocatore sceglie due categorie tra velocità, resistenza, numero dei membri dell’equipaggio, manovrabilità e versatilità. Quale sarà il vincitore? Un vero must per gli amanti delle macchine e i curiosi su tutto quanto c’è di grande e veloce.

mezzidasballo

MY SHOCKING STORY
PRIMA TV
A partire da Sabato 4 aprile alle 21:00
Se una delle vostre gambe fosse di dimensioni talmente sproporzionate da non sembrare neanche far parte del vostro corpo, vi riterreste una persona eccezionale o anormale? Immaginate invece di avere escrescenze simili a rami d’albero al posto di braccia e dita. E come vi sentireste se aveste 16 anni e pesaste più di 150 chili? “My shocking story” è una serie in sei puntate che segue la storia commuovente della lotta intrapresa da persone affette da disturbi medici straordinari per riuscire a condurre una vita normale. Per alcuni la ricerca disperata di una cura è questione di vita o di morte. Per altri invece si tratta di essere accettati ed imparare a vivere nel corpo con cui sono nati. Pur avendo un aspetto sconvolgente, la storia personale della vita straordinaria di queste persone che cercano di accettare la loro situazione, rappresenta comunque un’esperienza altamente edificante.

COME È FATTO
PRIMA TV
A partire da Domenica 5 aprile alle 23:00
Discovery Channel presenta la dodicesima serie del programma di culto “Come è fatto”. Visitiamo fabbriche, studiamo gli oggetti d’uso quotidiano per scoprire come sono nati. Fra i tanti “protagonisti” di questa serie ci saranno i ricambi d’auto in fibra di carbonio e gli asciugatori ad aria. Pur non avendo granchè di esotico, questi oggetti svolgono un ruolo importante nella nostra vita. Usiamo migliaia di prodotti ogni giorno, ma è facile dimenticare come siano stati creati. Questa serie mostrerà come le materie prime diventino prodotti finiti e ogni puntata ci stupirà nel mostrarci quanti sono gli articoli creati negli stabilimenti high-tech di tutto il mondo.

MEGACOSTRUZIONI
PRIMA TV
A partire da Lunedì 13 aprile alle 21:00
A volte un progetto edilizio nasce da una necessità, altre da un divertimento, comunque, gli impresari edili fanno le cose in grande. Con strumenti sofisticati, nuovi materiali high-tech e creatività da vendere, i progetti moderni vanno oltre in tutti i sensi: in altezza, larghezza e lunghezza. “Megacostruzioni” porta gli spettatori nel mezzo della frenesia dei cantieri, con tour dietro le quinte, immagini create a computer e interviste dettagliate agli impresari e agli architetti. Visiteremo cantieri impressionanti come l’Hard Rock Park nella Carolina del Sud, la nave container di Odense, in Danimarca e lo Incheon Bridge a Seoul, in Corea.


National Geographic Channel(Canale 402; in versione “+1” al canale 403;
“National Geographic HD” al canale 409)

DOCUMENTARI

EARTH DAY – LA GIORNATA DELLA TERRA
In onda mercoledì 22 aprile dalle 17:00 alle 23:00
In contemporanea su NatGeo HD
earthdayUna giornata dedicata al nostro pianeta: per conoscerlo meglio, per riflettere sulle condizioni in cui versa, per suggerire soluzioni per il suo e per il nostro futuro. Dal 22 aprile 1970, quando 20 milioni di cittadini americani si mobilitarono per una spettacolare dimostrazione a favore della salvaguardia dell’ambiente, quella data è diventata per molti L’EARTH DAY – LA GIORNATA DELLA TERRA. Un evento internazionale celebrato in 174 paesi, che anche quest’anno National Geographic Channel (canale 402 di SKY) e contemporaneamente National Geographic Channel HD (canale 409 di SKY) celebrano il 22 aprile con una programmazione speciale dalle 17:00 alle 23:00. Sette ore non stop di documentari dedicati all’analisi dell’impatto che il nostro comportamento ha sul pianeta.
Si inizia alle 17:00 con LO SVILUPPO INSOSTENIBILE, la ricostruzione della vita media di un individuo in un paese industrializzato attraverso la rappresentazione delle sue attività e del loro impatto sul pianeta.
Si prosegue alle 18:00 con SEI GRADI… POSSONO CAMBIARE IL MONDO, un documentario che esamina come sei soli gradi di temperatura media in più possano innescare cambiamenti climatici catastrofici.
Alle 19:00 NOTIZIE DAL PIANETA TERRA: OCEANI – SEGRETI SPORCHI, primo di due documentari che esplorano l’impatto che la vita umana ha sul pianeta. A seguire, alle 20:00 NOTIZIE DAL PIANETA TERRA: OCEANI – IL SACCHEGGIO DEI MARI.
La programmazione prosegue alle 21:00 con EARTH REPORT 2009, un resoconto delle scoperte scientifiche che hanno portato a una maggior comprensione del nostro pianeta, ma che allo stesso tempo si sono rivelate dei severi moniti.
Alle 22:00 GHIACCIO ESTREMO ci porta invece ai poli del nostro pianeta, per una spettacolare e approfondita indagine sullo scioglimento dei ghiacci. Ghiaccio Estremo segue infatti l’attività del fotografo statunitense James Balog che ha dato vita all’Extreme Ice Survey, la più grande ricerca fotografica mai tentata prima d’ora dedicata alla criosfera, ossia alle regioni più fredde del pianeta dove l’acqua si trova allo stato solido.
Alle 23:00 la celebrazione del’Earth Day si conclude con I SEMI DEL FUTURO: un viaggio nelle regioni del Medio Oriente e dell’Asia, dove l’agricoltura è nata, alla ricerca del patrimonio genetico conservato negli antenati delle sementi attuali, patrimonio che si spera di integrare nelle nostre colture minacciate dal riscaldamento globale.

INSIDE: L’INDUSTRIA DEL FALSO
In onda venerdì 17 aprile alle 21:00
In contemporanea su NatGeo HD
Ci sono stati film sui diamanti insanguinati, sul contrabbando, sulla schiavitù e sul commercio di droga. Ma nessuno ha mai raccontato come tutti questi commerci illeciti siano strettamente connessi con il mercato dei falsi.
INSIDE: L’INDUSTRIA DEL FALSO, in onda su National Geographic Channel (canale 402 di SKY) e in contemporanea su National Geographic Channel HD (canale 409 di SKY) venerdì 17 alle 21:00 analizza invece tutti i legami e le connivenze di questo fenomeno con quelli più noti, svelando come ognuno di loro sia la manifestazione di un unico disegno criminale.
L’OCSE, l’Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico, stima che il commercio di prodotti contraffatti corrisponda al 10% degli scambi mondiali per un valore pari a 450 miliardi di dollari. Altre istituzioni sono invece più prudenti, attribuendo al fenomeno una dimensione inferiore. Ma tutte sono concordi su un punto: in un decennio il fatturato di questa industria criminale è aumentato in misura impressionante, secondo molti del 1600% L’incremento non è casuale. Il commercio del falso ha trovato infatti un humus ideale nella globalizzazione e nella formidabile crescita dell’economia dell’estremo oriente (circa il 70% dei falsi proviene dal sudest asiatico). Quanto devastante sia l’impatto sociale di tutto questo, poi, è facile da immaginare, anche se il commercio del falso è forse l’area più sottovalutata. E’ un virus, un modo perfetto per lavare i soldi sporchi, una malattia che sviluppa livelli altissimi di corruzione e ha pericolosissime conseguenze politiche, tra cui il rovesciamento di amministrazioni non accondiscendenti.
Una delle capitali dell’industria del falso è Napoli e per parlarne viene intervistato all’interno del documentario anche lo scrittore Roberto Saviano.

INSIDE: LA LEGIONE STRANIERA
In onda venerdì 3 alle 21:00

INSIDE: AFFARI SPORCHI
In onda ogni venerdì alle 21:00 a partire dal 17 aprile
In contemporanea con NatGeo HD

Venerdì 17 alle 21:00
Inside: L’industria del falso
Di tutti i commerci illeciti quello del falso è forse il più sottovalutato, ma proprio per questo uno dei più pericolosi. È un virus, un modo perfetto per lavare soldi sporchi, una malattia che genera corruzione e con un devastante impatto sociale.

Venerdì 24 alle 21:00
Inside: Marijuana
Mentre nel mondo aumenta il numero di persone che coltivano e assumono marijuana, gli scienziati la studiano per individuarne le centinaia di principi attivi e tra i politici è aperto il dibattito se sia da mettere fuori legge o da tollerare.

SPECIALE PASQUA
In onda da giovedì 9 a domenica 12 a partire dalle 20:00
In contemporanea con NatGeo HD

Giovedì 9 alle 20:00
I segreti della Croce – Processo ai Templari
Nell’autunno del 1307 Jacques de Molay, capo dei Templari, viene arrestato a Parigi. Per l’Ordine è la fine. Divenuto potentissimo nel giro di pochi anni, altrettanto rapidamente si eclissa. Perché?

Venerdì 10 alle 20:00
I segreti della Croce – Maria Maddalena. Le verità nascoste
Maria Maddalena vide la resurrezione di Gesù e la sua testimonianza fu la scintilla che accese la fiamma del cristianesimo. Ma allora perché la sua figura è quasi ignorata dalle Scritture?

Venerdì 10 alle 21:00
La Bibbia del diavolo
Un gruppo di studiosi cerca di svelare il mistero che circonda il Codice di Gigas, noto come la Bibbia del Diavolo. Un manoscritto medioevale che si narra sia stato scritto da un monaco in una sola notte. Ovviamente con lo zampino di Belzebù.

Sabato 11 alle 20:00
I segreti della Croce – La tomba di Gesù
A Talpiot, un sobborgo di Gerusalemme, nel 1980 due archeologi scoprono un’antica tomba contenente degli ossari. Su ognuno di questi c’è inciso un nome. Uno in particolare sconvolge gli studiosi: ‘Gesù figlio di Giuseppe’

Sabato 11 alle 21:00
La Bibbia di Israele
Un appasionante viaggio archeologico e letterario nella Bibbia, alla ricerca delle origini degli antichi Israeliti. Un’esplorazione ai primordi del monoteismo e dell’evoluzione di Yaweh nel Dio degli ebrei, dei cristiani, dei musulmani

Domenica 12 alle 20:00
I segreti della Croce – Processo a Gesù
Il documentario riesamina il processo e la condanna a morte di Gesù, mettendo al centro dell’indagine un uomo, Ponzio Pilato, che la Bibbia descrive come debole e indeciso, ma che nella realtà fu brutale e violento.

Domenica 12 alle 21:00
Gesù. L’Uomo di Nazareth
Uno speciale in cui scienziati e archeologi, analizzando nuovi indizi, scoprono sorprendenti dettagli sulla vita di Gesù. E dipingono un ritratto che potrebbe non corrispondere all’immagine che noi tutti abbiamo di lui.

MEGASTRUTTURE ANTICHE
In onda ogni giovedì alle 22:00 a partire dal 2 aprile
In contemporanea con NatGeo HD

DIETRO LE SBARRE
In onda ogni domenica alle 23.00

ROMANOV. LA FINE DEGLI ZAR
In onda giovedì 2 alle 21:00
In contemporanea con NatGeo HD
Nicola II, ultimo Zar di Russia, e la sua famiglia sparirono nella notte tra il 16 e il 17 luglio 1918. Alcuni testimoni dissero che furono brutalmente uccisi. Ma cosa accadde veramente all’ultima famiglia reale della Russia?

MEGASTRUTTURE
In onda ogni lunedì alle 22:00 a eccezione di lunedì 13
In contemporanea con NatGeo HD

LA TOMBA DI ERODE
In onda venerdì 10 alle 22:00
Sono molti i misteri che avvolgono la figura di Erode: dalla falsa reputazione di re sanguinario al luogo dove fu sepolto. L’archeologo Ehud Netzer ha deciso di risolvere quest’ultimo.

I MISTERI DEL PARTENONE
In onda giovedì 16 alle 21:00
Come è stato costruito il Partenone? Sembra assurdo, però fin’ora questa domanda è stata ignorata. Ma ora esperti di tutto il mondo stanno indagando per dare finalmente una risposta.

POMPEI, LA CITTÀ SEPOLTA
In onda giovedì 30 alle 21:00
Pompei ed Ercolano, le due città sepolte da un’eruzione del Vesuvio nel 79 d.C., affrontano oggi nuove minacce: l’incuria per mancanza di fondi e una nuova, possibile eruzione del vulcano


NatGeo Adventure(Canale 404)

DOCUMENTARI

NON DIRE A MIA MADRE CHE… II
In onda ogni martedì alle 22:00 a partire dal 14 aprile
Diego Buñuel, pluripremiato giornalista e corrispondente televisivo, nonché nipote del famoso regista Luis, torna su NatGeo Adventure (canale 404 di SKY) ogni martedì alle 22:00 a partire dal 14 aprile con la seconda stagione di NON DIRE A MIA MADRE CHE…In questa serie, lasciandosi alle spalle i luoghi comuni e gli stereotipi, Buñuel cerca di costruire una visione diversa e più ampia dei Paesi che visita, tracciandone un  profilo più approfondito possibile, senza tuttavia nascondere i devastanti effetti della povertà e delle guerre sulla popolazione.
In questa seconda stagione Buñuel si avventura in Iran, Pakistan, Venezuela, nei Balcani e in Iraq.
Negli ultimi dieci anni Buñuel ha viaggiato nei paesi più a rischio del mondo, e prima di partire chiedeva all’ufficio di Parigi di non dire a sua madre che era in Colombia, per esempio, per non farla preoccupare. Da qui il titolo della serie Non dire a mai madre che…


NatGeo Wild(Canale 405)

DOCUMENTARI

LA VITA SEGRETA DEL RE COBRA
In onda venerdì 10 aprile alle 22:00
ilrecobraLA VITA SEGRETA DEL RE COBRA, in onda su NatGeo Wild (canale 405 di SKY) venerdì 10 alle 22:00, è un viaggio senza precedenti nella storia naturale del Cobra reale. Incredibile a dirsi, infatti, poco o nulla si sa delle sue abitudini benché sia il più grande serpente velenoso al mondo (da 3 a 5 metri di lunghezza) e il suo veleno sia così potente da uccidere, letteralmente, un elefante. Ma Gowri Shankar, dell’Agumbe Rainforest Research Station nello stato di Karnataka, in India, e il noto erpetologo Rom Whitaker, che della stazione è il fondatore, hanno deciso di dare il via al più ambizioso studio mai condotto sul Cobra reale. Hanno infatti catturato due esemplari, un maschio e una femmina, e hanno li hanno muniti di una minuscola radio trasmittente. In questo modo, grazie a un apparecchio ricevente, i due studiosi hanno potuto tracciare ogni loro spostamento senza mai perderli di vista nell’intrico della foresta. Lo studio condotto da Gowri e Rom permetterà inoltre di salvare il Cobra reale dall’estinzione, dall’abbraccio mortale con la civilta’ umana. La vita segreta del re Cobra e’ così allo stesso tempo uno sguardo ravvicinato e personale nella vita segreta del Cobra reale, e la migliore possibilità che abbiamo di assicurare la sopravvivenza di questo rettile leggendario.

INCONTRI PERICOLOSI
In onda ogni giovedì alle 21:00
Disponibile su NatGeo HD

ANIMALI PERFETTI
In onda ogni sabato con doppio appuntamento alle 21:00 e alle 22:00

CSI PREDATORI
In onda ogni martedì alle 21:00 fino al 14 aprile
Disponibile su NatGeo HD

ASSETATI… DI SANGUE
In onda dal 25 al 30 aprile alle 23:00

I CLASSICI DI NAT GEO
In onda dal lunedì al venerdì alle 23:00 fino al  24 aprile


History Channel(Canale 407; in versione “+1” al canale 408)

DOCUMENTARI

TUTTO FA STORIA
6 episodi da 30′
PRODUZIONE ORIGINALE ITALIANA
IN ONDA OGNI LUNEDÌ ALLE 23:00 A PARTIRE DAL 27 APRILE
tuttofastoriaDalla moka per il caffè al motore a scoppio, dalla lavatrice al telefonino, Patrizio Roversi accompagna il pubblico di History Channel, in un vero e proprio viaggio nel tempo alla scoperta dell’affascinante quanto inaspettata storia di molti oggetti di uso quotidiano.
Prodotto da Wilder per Fox Channels Italy, TUTTO FA STORIA ripercorre con originalità e ironia, ogni lunedì alle 23:00 a partire dal 27 aprile su History Channel (canale 407 di SKY), l’evoluzione di utensili, elettrodomestici ed altri prodotti ormai parte integrante della vita di tutti i giorni.
Partendo dalla consuetudine e dalla familiarità delle cose di casa, Roversi si imbatte in una storia diversa per ogni episodio. Ed ecco che la sua curiosità si accende e comincia a interrogarsi sul come, sul perché, e soprattutto sul quando sia stato nato ogni singolo oggetto. Svela i bisogni, ricostruisce le circostanze e risale ai personaggi che hanno dato la luce a queste invenzioni e ai numerosi cambiamenti subiti nel corso del tempo.
Roversi incontra così esperti e collezionisti. Ma non basta, lui stesso prova di volta in volta ad utilizzare e far funzionare gli antenati dei moderni protagonisti delle sue ricerche al fine di comprendere al meglio come sarebbe la nostra vita se non fossero mai stati inventati.

MORTE IN TRIBUNA
IN ONDA MERCOLEDÌ 15 ALLE 20:00
Sheffield, stadio Hillsborough, 15 aprile 1989: sei minuti dopo il fischi d’inizio della semifinale di FA Cup tra il Liverpool e il Nottingham Forest, l’arbitro sospende la partita. Dal settore a sinistra della tribuna centrale molti spettatori si stanno riversando sul campo. Ma non stanno contestando una decisione, non stanno esultando per un gol: stanno scappando terrorizzati. Alle loro spalle, sugli spalti, giacciono i corpi di 94 persone.
A 20 anni da quel terribile giorno, History Channel (canale 407 di SKY) ne ricorda le vittime con MORTE IN TRIBUNA. Il documentario, in onda mercoledì 15 aprile alle 20:00, ripercorre passo dopo passo ciò che accadde in quelle ore, con filmati d’epoca e testimonianze (tra le quali quella di Kenny Dalglish, allenatore del Liverpool), e analizza i fattori e le azioni che contribuirono a trasformare una partita di calcio in una immane tragedia: la strage di Hillsborough.
Tutto cominciò con una prima decisione fatale: assegnare ai tifosi del Liverpool la Leppings Lane, il settore a sinistra della tribuna centrale dotato di soli 6 ingressi contro i 60 di quello riservato ai tifosi del Nottingham Forest. Il risultato fu che a un quarto d’ora dal fischio d’inizio la Leppings Lane era ancora semivuota mentre migliaia di tifosi premevano per entrare. Ma a quel punto una seconda decisione fatale diede il colpo di grazia. La polizia, vista l’enorme massa di gente, aprì il Gate C, il cancello all’ingresso del tunnel che porta alla Leppings Lane. La catastrofe iniziò a consumarsi. La folla si riversò nel tunnel, prese d’assalto la curva, mentre altre persone continuavano a spingere per entrare. Chi si trovava già sugli spalti fu spinto verso le recinzioni, alcuni rimasero schiacciati, altri le scavalcarono cercando di sfuggire alla pressione. 94 persone morirono quel giorno, un’altra poco più tardi, mentre le 96esima vittima, dopo quattro anni di coma, spirò nel marzo del 1993. Sono trascorsi vent’anni da allora, ma ogni 15 aprile i tifosi del Liverpool ricordano con una commemorazione ciò che accadde quel giorno, alle 15:06, ora del fischio di sospensione.

ARMAGEDDON: I GIORNI DEL GIUDIZIO
In onda da lunedì 13 a domenica 19 dalle ore 21:00

INVENZIONI IMPOSSIBILI
In onda ogni lunedì alle 22:00 a eccezione di lunedì 13

JURASSIC FIGHT CLUB
In domenica 5 alle 22:00, giovedì 23 alle 21:00 e domenica 26 alle 22:00

GLI ANNIVERSARI DI HISTORY CHANNEL
– APRILE –

Prosegue la segnalazione degli anniversari storici del mese.

2 Aprile 2005
Muore Papa Giovanni Paolo II
Alle 21:37 di 2 anni fa, dopo due giorni di agonia, muore Papa Giovanni Paolo II. Quando viene data la notizia ufficiale, le centinaia di persone raccolte spontaneamente davanti alla Basilica di San Pietro danno vita ad una veglia di preghiera che praticamente si svolge senza sosta fino al giorno del funerale, l’8 aprile.
Venerdì 3 aprile alle 21:00: Karol Wojtyla, un Papa in guerra

9 Aprile 1995
Muore Edda Ciano Mussolini
Edda Ciano Mussolini, la figlia prediletta dal Duce, in una serie di interviste registrate nel 1989 da un sua amico di vecchia data, ha raccontato per la prima volta la sua vita, con una sincerità talvolta imbarazzante.
Ha rivelato così molti segreti, non tanto di stato, quanto di famiglia.
L’adolescenza, il difficile rapporto tra genitori, le loro passioni, l’ascesa e il potere del padre i suoi amori, le guerre, la vita mondana, le tragiche giornate di Verona.
Giovedì 9 aprile alle 13:20: Edda Ciano Mussolini

15 Aprile 1912
Affondamento del Titanic
Nel giro di due sole ore il lussuoso transatlantico R.M.S. Titanic affonda a seguito dell’urto con un iceberg nell’Atlantico settentrionale. Il Titanic aveva già sfiorato la collisione con la ‘New York’ uscendo dal porto di Southampton, in Inghilterra. La nave ospitava 2200 persone tra passeggeri ed equipaggio ed era considerata, oltre che “inaffondabile”, la più lussuosa mai costruita. Attimi prima della mezzanotte del 14 aprile 1912 il Titanic urta un iceberg a circa 400 miglia dalla costa di Terranova. Poco più di due ore dopo, alle prime ore del 15 aprile, la nave affonda. Purtroppo la nave è impreparata a fronteggiare una simile emergenza e la tragedia fa 1500 vittime, rimaste intrappolate a bordo o assiderate nelle acque dell’Atlantico. I 700 sopravvissuti sono per lo più donne e bambini.
Mercoledì 15 aprile alle 13:20 : La maledizione del Titanic e alle 16:05 : Mondi perduti: La città del Titanic

15 Aprile 1989
La strage di Hillsborough
La Strage di Hillsborough fu una tragedia calcistica avvenuta il 15 aprile 1989 all’Hillsborough Stadium di Sheffield (Inghilterra), in occasione di un incontro di semifinale di FA Cup fra Nottingham Forest FC e Liverpool FC nel quale perirono novantasei persone.
Mercoledì 15 aprile alle 20:00: Morte in tribuna

19 Aprile 2005
Elezione di Papa Benedetto XVI
Papa Benedetto XVI è stato eletto durante il secondo giorno del conclave, al quarto scrutinio, nel pomeriggio del 19 aprile 2005. Alle 17.56 il comignolo della Cappella Sistina ha cominciato a emettere l’attesa fumata bianca, ma l’incertezza, dovuta al colore poco evidente del fumo, è regnata sino alle 18.07, quando le campane della basilica di San Pietro tolgono i dubbi alla grande folla raccolta in Piazza San Pietro e  comunicano al mondo l’elezione del nuovo Papa. Si tratta del cardinale tedesco Joseph Ratzinger, salito al soglio di Pietro con il nome di Papa Benedetto XVI. Dopo un’attesa di circa mezz’ora alle 18.41, il cardinale protodiacono Jorge Arturo Medina Estévez si è affacciato dal balcone per annunciare il tanto atteso Habemus Papam, precedeuto, per la prima volta, dal saluto Fratelli e Sorelle carissimi, pronunciato in italiano, spagnolo, francese, tedesco e inglese.
Domenica 19 aprile alle 10:35: Papa Benedetto XVI

20 Aprile 1902
I Curie isolano il radio
Il 20 aprile 1902, nel loro laboratorio di Parigi, Marie e Pierre Curie riescono ad isolare dalla pechblenda una nuova sostanza radioattiva, il cloruro di radio. I Curie avevano scoperto il radio nel 1898 insieme ad un altro elemento che Marie, nata Sklodowska, chiamò “polonio” in onore della natia Polonia. Nel 1903 i coniugi ricevettero il premio Nobel per la fisica per il rivoluzionario lavoro sulla radioattività. Nel 1906 Pierre morì e Marie proseguì la ricerca, giungendo ad isolare il radio puro nel 1910, cosa che nel 1911 le valse un secondo Nobel, per la chimica. Il radio è stato in seguito impiegato per la terapia del cancro ed ha avuto molta importanza nello sviluppo della fisica nucleare. Marie Curie è stata la prima donna insignita del Nobel.
Lunedì 20 aprile alle 12:25 Madame Curie Story

25 Aprile 1945
Anniversario della Liberazione
Il 25 aprile rappresenta un giorno fondamentale per la storia d’Italia. E’ l’anniversario della rivolta armata partigiana e popolare contro le truppe di occupazione naziste tedesche e contro i loro fiancheggiatori fascisti della Repubblica Sociale Italiana.
Il 25 aprile 1945 segna il culmine del risveglio della coscienza nazionale e civile italiana impegnata nella riscossa contro gli invasori e come momento di riscatto morale di una importante parte della popolazione italiana dopo il ventennio di dittatura fascista.
Il 25 aprile 1945 i partigiani liberano Milano dall’occupazione dei nazisti e dai fascisti. Anche la popolazione civile insorge e vaste zone dell’Italia settentrionale – e molte città – vengono liberate prima dell’arrivo delle truppe anglo-americane che, dopo aver superato l’ultimo ostacolo della Linea Gotica in Toscana, incalzano le truppe tedesche in ritirata nella pianura Padana. Entro il 25 aprile i centri maggiori (Milano, Bologna, Genova, Venezia) vengono liberati.
Si conclude così, con questo tragico epilogo, un periodo caratterizzato da venti anni di dittatura fascista e da cinque anni di Guerra.
Alle 13:20: Breve storia del fascismo: Salo’ e la guerra civile
Alle 14:00: Battlefield Tour: L’assalto alla Linea Gotica. La guerra nel Nord Italia
Alle 15:00: Speciale Cinegiornali 25 Aprile
Alle 15:10: Anatomia di un massacro
Alle  21:30: La guerra degli italiani Ep.7

28 Aprile 1945
Mussolini impiccato in piazza a Milano
Benito Mussolini, ‘Duce’ dell’Italia fascista, viene ucciso a Milano. Salendo al potere aveva dichiarato di voler costruire in Italia un nuovo impero romano, ma il paese era poi rimasto schiacciato dallo strapotere della Germania nazista, sua partner nell’Asse. Le cocenti sconfitte subite in Nord Africa e in Grecia sgretolarono l’impero di Mussolini. Destituito dal suo governo, nel 1943 fu costretto a fuggire e a cercare la protezione tedesca. Il 28 aprile 1945, quando gli Alleati e la Resistenza ebbero liberato gli ultimi territori italiani, Mussolini e la sua amante Claretta Petacci furono fucilati a Milano da una folla inferocita, impiccati per i piedi ed esposti al mondo.
Martedì 28 aprile alle 21:00: Ascesa e Caduta Di Mussolini

30 Aprile 1945
Suicidio di Hitler
Il leader nazista Adolf Hitler si suicida. Prima di attaccare l’Europa, Hitler aveva assicurato ai suoi seguaci che il Terzo Reich sarebbe durato per 1000 anni. Dodici anni dopo, durante le ultime settimane dell’occupazione alleata, Hitler si rifugiò in un bunker sotto la Cancelleria mentre il suo impero crollava. Il giorno dopo aver sposato la sua amante Eva Braun, il fürer si suicidò con la moglie inghiottendo delle pastiglie di cianuro. I soldati dell’armata rossa trovarono nel cratere di una bomba i resti carbonizzati di quelli che si ritengono i loro corpi.
Giovedì 30 aprile alle 14:15: Il bunker – La fine di Hitler


RaiSat Gambero Rosso Channel(Canale 410)

PROGRAMMI DI CUCINA

LA CUCINA DI SERGIO MEI
Tutti i giorni  ore 10:30, 17:00 e 01:00
Per il mese di aprile, le cucine di Raisat Gambero Rosso Channel, hanno come padrone di casa Sergio Mei, Executive Chef del Four Seasons Hotel di Milano, illustre portavoce della cucina Italiana nel mondo. Sergio ha lavorato a Parigi, Istanbul, Nuova Delhi, Tokyo, New York e San Francisco. Durante la sua carriera ha ricevuto numerosi riconoscimenti, ed è considerato da tutta l’Italia gastronomica come uno dei pochi veri maestri della ristorazione del nostro paese. Sardo di origine, Sergio Mei si trasferisce giovanissimo nella Milano della fine degli anni ’60, conservando però un amore  infinito per la sua terra d’origine, amore che troverete in molte sue preparazioni. Grande estimatore della semplicità in cucina, le sue ricette variano dai grandi prodotti dell’alta ristorazione d’albergo come crostacei e pesce pregiato, all’utilizzo di ingredienti poveri come pesce azzurro e verdure. Ecco alcuni dei piatti che preparerà per i telespettatori: Triglia farcita con carciofi e calamari con olio al finocchietto e bottarga, Pizzelle di pasta con ricci di mare, Arselle e asparagine napoletane, Pane al pomodoro e calamaretti.

TIPICO ITALIANO
Ogni sabato,  ore 23:00
In replica ogni domenica ore 14:30
RaiSat Gambero Rosso riprende i suoi viaggi nell’Italia del cibo e dei suoi artigiani, tra prodotti poco conosciuti e spesso introvabili, ma comunque sempre preziosi. Un tour intenso alla ricerca di sapori, ma anche e soprattutto di storie e personaggi rappresentativi della gastronomia italiana, così varia e peculiare. Dal mare alla terra, dal Sud al Nord, le telecamere raccontano tecniche, territori, tipicità che costituiscono il sapere di base della nostra cultura culinaria e che spesso sono alle radici della nostra cucina e degli usi e costumi più diffusi. Il prosciutto del casentino tra maiali grigi e foreste toscane, l’aceto balsamico tra botti, travasi e alchimisti modenesi, le moeche e i carciofi della laguna veneziana, sono solo alcuni dei prodotti e dei territori che verranno toccati da questa nuova serie condotta da Marco Bolasco. Il tutto con un occhio attento e preparato, raccontando e facendo raccontare agli artigiani, veri protagonisti della rinascita delle produzioni gastronomiche tipicamente italiane.

ALTER ECO
Domenica 19 e domenica 26 aprile  ore 21.30
In replica lunedì 20 e lunedì 27 aprile ore 12.30

La nuova serie completamente dedicata all’ecologia e condotta dall’attore e musicista americano Adrian Grenier è prodotta da Planet Green. Adrian e tre suoi amici con una particolare attenzione all’ambiente, parlano e spiegano le loro scelte eco-sostenibili nella vita di ogni giorno, mostrando agli spettatori i piccoli segreti per abbracciare una vita “verde” e ridurre le emissioni di anidride carbonica, tutto in uno stile sostenibile. Dalla completa ristrutturazione di una villa a Los Angeles, alla visita ad una famiglia votata al rispetto e all’amore del pianeta, questa serie in 13 puntate affronterà le molteplici sfumature sul tema del rispetto all’ambiente.
Il team di eco-visionari che condurrà le puntate sarà composto, oltreché da Grenier, dal carismatico guru del “verde” Boise Thomas, dalla modella Angela Lindvall, esperta in stile eco-sostenibile, e dall’esperto di ristrutturazioni Darren Moore. La loro missione sarà quella di aiutare tutti – dalle star di Hollywood all’uomo comune – a fare piccoli passi per arrivare ad una vita più in sintonia con la natura: piccole scelte nella vita di ogni giorno, ma anche suggestioni alla moda, perché essere eco-sostenibili, in questo momento, significa anche aderire ad un modello di vita trendy e divertente.

SIMONE ALLA GRIGLIA
Ogni domenica ore 18.30
In replica il lunedì ore 11.00 e il martedì ore 19.00
La location e’ uno splendido casale di campagna, i prodotti sono quelli piu’ adatti alle griglie; il calore e’ quello incandescente del barbecue di Simone Rugiati. Ecco dunque che la rubrica ci racconta come, senza troppa fatica e con una certa pratica, sia possibile far uscire dai carboni ardenti di una griglia mille magie e straordinari sapori. Piatti a base di verdure e di pesce, ricette di stagione da proporre a chiunque voglia divertirsi “en plein air” stando all’aria aperta. Un bucolico Simone, che si improvviserà anche fattore raccogliendo dall’orto le verdure e guidando il trattore, ci stupirà anche questa volta col suo carico di irriverenza e dinamicità.

CUCINA DI BORDO
Ogni giovedì ore 18.30
In replica ogni  venerdì ore 11.00 e ogni sabato ore 19.00
Volete allestire un pranzo o una cena sulla vostra barca? Non perdete allora la serie condotta da Massimiliano Mariola che RaiSat Gambero Rosso ripropone a partire dal mese di aprile. Dopo aver fatto la spesa al mercato, lo chef di RaiSat Gambero Rosso salirà su diversi tipi di imbarcazioni – dal peschereccio allo yacht – dove preparerà per i proprietari degli ottimi menu a base di pesce. Tra i fortunati e illustri ospiti che potranno gustare la cucina di Mariola abbiamo Marcello Lippi, Pierluigi Collina, Marco Columbro e Fulvio Pierangelini. I piatti che cucinerà varieranno a seconda dell’imbarcazione: da spaghetti alle vongole a caviale, passando per salmone e pesce spada. Un occhio di riguardo anche alla tavola: una figura femminile, infatti, apparecchierà in maniera impeccabile senza lasciare nulla al caso: dal centro tavola ai bicchieri, passando per piatti e posate.


Marcopolo(Canale 414)

PROGRAMMI

ROMANZO POPOLARE
Tutti i giorni alle 21.00
mp-romanzo-popolareTutti, o quasi, conoscono l’evento. La giornata o i pochi minuti in cui esplode la festa. Qualcuno conosce quello che succede dietro le quinte, molti lo sospettano. “Romanzo popolare” vuole esplorare il lato nascosto della festa:  la vita del paese, la preparazione delle cerimonie, i festeggiamenti paralleli, le simbologie di gesti e riti, ripetuti da sempre. Un visitatore qualsiasi segue l’evento principale, evento che si può consumare in poche ore o addirittura in una manciata di minuti. Evento che catalizza l’attenzione del pubblico, mettendo in secondo piano la vita. La vita, cioè il quotidiano che si trasforma, il passato che si confonde con il presente. Marcopolo si propone di raccontare proprio questo quotidiano di festa, spesso invisibile agli occhi di un qualsiasi turista.
A Nocera Terinese ogni anno, nei giorni della Settimana Santa, ci si prepara ad un rito molto particolare: l’offerta del sangue dei vattienti, letteralmente “flagellanti”, durante la notte del venerdì e del sabato santo.  Si tratta di un rito religioso cristiano ma in cui molti ravvedono origini pagane ed elementi risalenti all’epoca medievale. Il rito avviene contemporaneamente alla processione della Madonna Addolorata, un corteo a capo di cui è posto il gruppo ligneo raffigurante la madre di Cristo. Il vattiente esce dalla propria casa con le braccia incrociate impugnando il cardo e la rosa, strumenti con i quali si procura le ferite da cui sgorgherà il sangue. Intorno ai vattienti una folla di turisti e curiosi partecipa al rito che si ripete immutabile da secoli mantenendo tutta la sua efficacia simbolica e il suo potere catartico e purificatorio.

BORGHI MARINI
Tutti i giorni alle 20.00
Un personaggio, una vita raccontata e, sullo sfondo, uno dei tanti piccoli paesi che si affacciano sulle coste italiane, con le loro mille storie. Paesi che sembrano piccole gemme incastonate tra il verde brillante delle coste e il blu intenso del mare. Tutto questo è  “Borghi marini” , un nuovo, intenso e affascinante viaggio di Marcopolo alla scoperta di storie e segreti, di amori e di ricordi indissolubilmente legati al mare.
Da sempre l’uomo utilizza il mare per scopi commerciali. Ricchezze d’ogni tipo hanno raggiunto tutti gli angoli del Mediterraneo grazie anche all’invenzione di un piccolo oggetto, uno strumento di navigazione le cui origini sono strettamente legate alla città di Amalfi: la bussola. Quanto tempo fa e, soprattutto, chi ebbe la rivoluzionaria idea di creare uno strumento tanto semplice, quanto indispensabile per la navigazione? Ed è partendo da questa piccola grande invenzione che  Borghi Marini ci racconta Amalfi, una delle perle della Costiera Amalfitana,  città di mare abitata e frequentata nei secoli da abili maestri d’ascia, navigatori e commercianti. Ma anche meta ambita da turisti e viaggiatori di tutto il mondo.

CANAL GRANDE
Tutti i giorni alle 22.30
Canal Grande racconta una Venezia insolita,  gioiosa e triste, luminosa e oscura, rosa e livida, civettuola e sinistra, contrasto permanente, strano intrico delle più opposte impressioni, come diceva Gounod. Una città in cui si muovono da più di tredici secoli uomini e misteri, sentimenti di dominio, di passione, di prevaricazione, che hanno lasciato una traccia tangibile nelle pietre di questa città-utopia costruita sull’acqua. Le nobili famiglie e le loro dimore, i luoghi che, se potessero parlare, racconterebbero i segreti di cui sono stati testimoni attraverso i secoli. La Venezia dei tradimenti e degli assassinî, in un itinerario che segue le tracce di personaggi illustri, vissuti in un’epoca lontana ma capaci ancora di accendere i nostri animi e la nostra fantasia.
“La maschera e il volto” è il titolo della puntata in onda giovedì 16 aprile alle 22.00 dedicata ai molteplici aspetti del Carnevale.
Venezia e il Carnevale sono un binomio classico, quasi… scontato. Eppure, scavando nella storia -e nelle storie- si scopre che a Venezia la maschera veniva utilizzata ben al di là dei giorni di Carnevale… e che a Venezia il Carnevale durava quasi ininterrottamente da fine ottobre all’inizio della Quaresima.
Celarsi e confondersi, per dar sfogo ai propri desideri più indicibili; nascondersi il volto per giocare, per amare, per uccidere, persino: tutte possibilità della maschera, tutte storie che hanno intrecciato la Storia di Venezia attraverso i secoli, e che trovano in Casanova uno degli interpreti più illustri.

DIARIO DI VIAGGI E AVVENTURE
Tutti i giorni alle 18.30
I grandi documentari di Folco Quilici, un racconto in 13 puntate delle avventure di viaggio del grande regista e documentarista. La terra esplorata con uno sguardo antropologico ed etnologico attento alle usanze e alle tradizioni culturali: la caccia, il nomadismo, la musica, la carenza d’acqua, le usanze di guerra, le ritualità legate alla morte, la magia.
Saranno proprio i suoi grandi documentari a costituire il contenuto di questo appuntamento esclusivo in onda tutti i giorni alle 18.30.  A fare da sfondo alle grandi narrazioni di Qulici, un salotto rurale, in quel di Ficulle, in Umbria, l’eremo dove si ritira a raccogliere le idee e i ricordi sulle sue grandi avventure qui riproposte attraverso immagini suggestive e spettacolari. Immagini uniche come quelle che compongono l’esclusivo documentario sull’Amazzonia che Marcopolo propone ai telespettatori in occasione della celebrazione dell’ earth day, mercoledì 22 aprile ore 18.30.


alice(Canale 416)

PROGRAMMI DI CUCINA

L’ISOLA DEL GUSTO
Assieme ad Alessandra Costanzo, un nuovo programma su Alice dal 20 aprile
Trasloco di famiglia a SKY, dopo Rosario arriva anche Catena
alice-lisola-del-gusto-catena-fiorelloImmaginate
una donna siciliana che per lavoro fa la spola tra Milano e la Sicilia, viaggia in tutto il mondo, ha perso un po’ contatto con la realtà siciliana di cui adesso ha un’idea un po’ antiquata, come una di quegli emigrati che ritorna dopo tanti anni nella sua amata terra, così cambiata però nel frattempo…
Chi è? Catena Fiorello, chi altri!
Frizzante, intelligente, istintiva, curiosa del futuro e nostalgica del passato allo stesso tempo, Catena, dopo l’approdo a SKY del noto fratello maggiore, sbarca anch’essa su uno dei canali di SKY, Alice, come interprete di una divertente kitchen-comedy: “L’Isola del Gusto”.
Poi c’è Agata
, la brava e simpatica attrice Alessandra Costanzo, una donna che cucina meravigliosamente e conserva le tradizioni migliori della tavola siciliana, ma a volte le interpreta con il suo tocco personale e moderno. Tra una frittura e una salsa, nascono gli spunti per i racconti e le chiacchiere ‘saporite’ non solo sulla ricetta, ma anche sulla storia e le tradizioni dell’isola.
E così, nell’accogliente cucina di un baglio siciliano, Catena e Agata cucinano prelibatezze isolane e chiacchierano fra di loro. Mai una volta che la pensassero alla stessa maniera…
Catena Fiorello e Agata-Alessandra Costanzo sono le indiscusse protagoniste de “L’Isola del gusto”, il nuovo programma di Alice (416 di SKY) che prende il via lunedì 20 aprile alle 22.30.
Tutti i giorni, dal lunedì al venerdì (per 25 puntate), in compagnia delle due simpaticissime amiche, i telespettatori di Alice hanno l’opportunità di immergersi nei sapori, nei colori e nei profumi della cucina siciliana.
E la Sicilia entra prepotentemente con il suo paesaggio, i suoi luoghi tipici e le sue sorprese: le due donne vanno al mercato a comperare il pesce, nell’orto a scegliere le verdure, nelle cantine storiche a visitare splendidi templi del gusto, ma anche nella Cappella Palatina o nel modernissimo, quasi spaziale, centro commerciale di Catania. Il baglio è una casa aperta a tutti gli amici e non di rado le due donne ricevono visite ‘interessate’: il fattore, la vicina di casa, un amico di Catena, vogliono tutti assaggiare i manicaretti di Agata! Ma soprattutto dovranno guadagnarsi il loro piatto aiutando la donna nella preparazione.
” ‘L’isola del gusto’ è un programma che vive di due elementi fondamentali: la cucina siciliana, con il suo straordinario patrimonio di tesori gastronomici e di ricchezza culturale e le donne siciliane di oggi, che smentiscono con ironia e sapienza del saper fare tutti luoghi comuni sulla Sicilia – dichiara Francesca Topi, responsabile del canale Alice – Catena Fiorello porta una ventata di intelligenza e di sano umorismo in un programma di cucina, trasformandolo in qualcosa del tutto nuovo, che si sottrae a qualsiasi catalogazione, mentre Alessandra Costanzo vi apporta tutta la sua arte di ‘cuoca’ e la sua lunga esperienza teatrale. E poi la Sicilia, protagonista con i suoi paesaggi e le sue architetture, che svela inconsueti aspetti di modernità”.

CASA ALICE: PIZZE DOLCI E SALATE PASQUALI
Lunedì 6 aprile ore 18.30
Tutti a casa di Franca Rizzi! Nella cucina di Casa Alice ogni giorno tanti ospiti, chef e artigiani del gusto, trucchi in cucina, consigli per il vino, per cucinare secondo stagione e per tutte le gioiose occasioni di convivialità. Con Franca ai fornelli, tanti cuochi, amici di sempre nuovi acquisti, per imparare a cucinare divertendosi, per raccontare l’Italia in cucina e per ricordare i piatti di famiglia. E i giorni di festa sono le occasioni migliori per riproporre i piatti della tradizione come per esempio la tipica pizza pasquale.
Salata, con le uova, dolce o speziata la pizza di Pasqua è un piatto che non manca mai sulle tavole italiane. In occasione delle festività pasquali Franca Rizzi rivisita questo tipico piatto della nostra tradizione gastronomica con l’aiuto di cuochi ed esperti.

LA GOLA IN VIAGGIO: LA TENDA ROSSA

Domenica 12 aprile ore 12.30
Una panoramica dei migliori ristoranti del territorio: dalle trattorie di campagna ai ristoranti stellati. Il filo che li accomuna è la qualità e la tipicità delle materie prime e degli ingredienti . Marco Rossetti va alla scoperta di piatti caratteristici, dagli antipasti al dessert, con assaggi e abbinamenti di vino, cercando sempre il miglior rapporto qualità-prezzo.
A Cerbaia in  val di Pesa c’è un ristorante, gestito da due famiglie, che ormai si attesta tra i migliori ristoranti italiani di fama internazionale. Domenica 12 aprile alle 12.30 Marco Rossetti ci porta a  “ La tenda rossa”, luogo in cui la buona tradizione gastronomica regionale  si sposa con una  cucina concreta e creativa che ha alla base una filosofia di particolare attenzione alla leggerezza, digeribilità, e all’esaltazione e valorizzazione dei sapori degli ingredienti.

I MENU DI GIANLUCA
Tutti i giorni alle 22.00
Ogni giorno lo chef Gianluca Nosari presenta un menu articolato in due piatti, per accontentare tutti i gusti. Antipasti, primi, secondi, contorni e piatti unici, per ogni occasione, con consigli per un equilibrio del gusto.
Mercoledì 29 aprile, ore 22.00 Gianluca propone un “picnic alla romana”.    Il sole e un clima decisamente mite fanno venire voglia di una bella gita fuori porta…ma cosa mettere nel cestino del picnic? Niente paura, il nostro chef ha in serbo per voi qualcosa di veramente speciale … Nel pieno rispetto della tradizione gastronomica romana, che vuole il pranzo del primo maggio rigorosamente a base di fave e pecorino, Gianluca preparerà squisiti manicaretti da gustare all’aria aperta.


Leonardo(Canale 418)

PROGRAMMI

PASSEPARTOUT: OSPITE A SORPRESA
Ogni mercoledì ore 20.30
Lei è una grande signora del teatro, Laura Lattuada. Loro sono i cosiddetti “vip”, personaggi del mondo dello spettacolo, della cultura e dello sport che aprono la porta della loro casa, e un po’ anche della loro anima, alle interviste-incursioni dell’affascinante inviata.  Le parole si sciolgono a poco a poco, raccontando scelte di vita, passioni, ricordi, sogni e segreti, intrecciandosi alle immagini, dove sono gli oggetti a parlare: un piccolo dettaglio, una foto di scena appesa alle pareti,  oggetti di culto che descrivono  le piccole manie e le grandi passioni dei protagonisti, intervistati  da Laura Lattuada con garbo e curiosità.
Questi sono gli ingredienti di “Passepartout, ospite a sorpresa” il nuovo format in onda su Leonardo ogni mercoledì alle 20.30, a partire da mercoledì 1 aprile.
Un viaggio nel mondo privato e segreto di chi, per mestiere, ha scelto la ribalta nelle sue diverse declinazioni: dai grandi del teatro come Aldo Giuffrè, Pamela Villoresi, Mario Scaccia, Nando Gazzolo, Gianfranco Jannuzzo, alle star della danza, come il ballerino Kledi Kadiu, e poi ancora,  Barbara Alberti, Gianmarco Tognazzi, per non citarne che alcuni.
Nella prima puntata, in onda  mercoledì 1 aprile alle 20.30, Laura Lattuada incontra il comico Maurizio Battista. Romano “doc” esordisce nel 1989 come comico ed ha all’attivo molte partecipazioni televisive da Colorado Cafè, a La Tintoria a Domenica in. La sua casa nel quartiere San Giovanni, dove è nato e cresciuto, è una dimora in cui spiccano il design moderno, linee essenziali e molto colore rosso, da sempre un portafortuna di Battista, soprattutto nella parte  studio dove Maurizio crea i suoi spettacoli. Una sbirciatina al suo armadio può essere molto rivelatrice… e poi, udite udite, c’è anche un bagno costruito appositamente per il suo cane!

UNA CASA NEL BOSCO
Dal lunedì al venerdì alle 16.30
Prendete un rustico, una costruzione non finita e semi abbandonata immersa in un bosco di querce. Immaginate ora una squadra di esperti con il progetto ambizioso di trasformarla in una splendida dimora di campagna. Provate a pensare alle infinite varianti in corso d’opera, alla difficile scelta dei pregiati materiali da costruzione e degli elementi di arredo. “Una casa nel bosco” è tutto questo, è la storia della straordinaria metamorfosi di semplici mura che diventano una casa da sogno.
Nel mese di aprile, l’architetto Gabriele Bulichelli guida i telespettatori in un viaggio per immagini che documentano il lungo processo di ristrutturazione, rivelano quali materiali sono stati utilizzati, come è stata arredata e quali altre scelte si sarebbero potute fare. Non mancano  riferimenti e consigli su come e dove reperire i materiali: dalle piccole  botteghe artigiane ai più prestigiosi showroom.
Giovedì 2 aprile sono di scena “Azalee, ortensie e piante da ombra”  L’architetto Gabriele Bulichelli, con l’aiuto del vivaista Francesco Mati, ci racconta la selezione delle azalee, delle ortensie e delle piante da ombra all’interno del parco del nostro meraviglioso casale di campagna.
“Gli oggetti di arredo”  saranno  i protagonisti della puntata di venerdì 3 aprile: divani arredi e oggetti di design sono stati scelti con cura per creare un perfetto equilibrio stilistico e funzionale.

FUGA DALLA CITTA’: Il rifugio di Irene Grandi
Sabato 11 aprile  ore 20.30
Una casa lontana dalla città è molto più di un’abitazione: è una scelta di vita, un modo di vivere la natura non solo nel periodo vacanziero ma in ogni giorno dell’anno. Una filosofia di vita che si realizza in case prestigiose, immerse nel verde e che conservano un legame con il territorio perché realizzate con materiali locali nel rispetto dell’ambiente e delle tradizioni. L’architetto, l’interior designer e lo stesso proprietario ci accolgono in queste splendide dimore per farci vivere e sognare un’ora lontani dallo stress cittadino.
leo-fuga-dalla-citta-casa-irene-grandi1Irene Grandi ha sempre vissuto in grandi città e il centro storico di Firenze è stata la sua base fino a due anni fa.
Poi una vacanza all’Elba; dopo aver assaporato, grazie a quel viaggio, la vita lontano dal frastuono, l’idea di trasferirsi in campagna.
Impruneta sembrava perfetta: poco distante dalla sua Firenze, ma lontano abbastanza per poter trovare una propria dimensione.
Il posto in cui la cantautrice toscana vive oggi e un tipico casolare in pietra, dove il sapore della tradizione è stato mantenuto nella struttura e nei materiali usati per la ristrutturazione dell’immobile. Il casolare si sviluppa su due piani, caratterizzati da un forte contrasto cromatico a livello strutturale: sottotono la zona giorno al piano terra (con la resina del pavimento e la pittura delle pareti che si ispirano entrambe ai colori neutri della tradizione contadina toscana) per poi passare agli squarci di colore molto impattanti del primo piano, quello delle camere da letto: porpora la parete della camera padronale che ospita un armadio terra-tetto, arancio la camera degli ospiti e rosso rubino il piccolo bagno del primo piano. Il bagno padronale invece, da cui si accede dalla camera da letto, è stato voluto da Irene completamente in resina, pareti incluse, con delle grandi margherite disegnate da un artista amico della cantante.
Anche se è riuscita, attraverso questa casa, a crearsi un posto tranquillo in cui rifugiarsi e “staccare la spina”, Irene Grandi ha voluto destinare una stanza della casa alla sua passione più grande che, guardacaso, ha a che fare col suo lavoro… la musica.
Una consolle allestita con sistemi professionali e l’immancabile microfono: è qui che Irene si “appunta” le sue idee canore, in formato audio naturalmente,  prima di passare dalla sala prove. E per identificare definitivamente quell’ambiente come la “stanza della musica”, come se le attrezzature non bastassero, ha voluto che degli antichi pentagrammi comprati in un viaggio all’estero, diventassero le ante dell’armadio di quella camera.


Animal Planet(Canale 421)

DOCUMENTARI

GATTI IN PASSERELLA
PRIMA TV
Domenica 19 aprile alle 21:00
Quello delle mostre feline è un universo sconosciuto ai più ma popolato da un esercito di entusiasti ed eccentrici gattofili, un hobby molto serio di cui tanti amanti dei quattrozampe non possono proprio fare a meno. Ma che tipo di persone sono i partecipanti? Perché lo fanno? E, soprattutto, sono davvero i gatti migliori a vincere? “Gatti in passerella” è il documentario che segue il lavoro che ruota intorno ad uno degli eventi più importanti del settore: l’annuale mostra felina indetta dalla International Cat Association. La serie seguirà cinque dei gatti concorrenti, accompagnati dai loro amatissimi proprietari, per documentare tutte le fasi preparatorie e dense di attese e speranze, fino all’arrivo del grande giorno, che sancirà il vincitore.

VITA DA SCIMMIA
PRIMA TV
A partire da Domenica 12 aprile alle 22:00
Le telecamere di Animal Planet tornano a far visita al Monkey World Ape Rescue Centre nel Dorset, Inghilterra, per la seconda serie di ” Vita da scimmia”, il programma che segue le avventure dei 160 primati ospiti del centro. Ogni giorno, scimmie, oranghi e scimpanzé vengono salvati da situazioni di abbandono e maltrattamento e portati in questo centro riabilitativo, uno dei più grandi al mondo. Qui, le creature vengono accolte da persone davvero speciali: Jeremy, il manager del centro e i guardiani Emma, Paul e Mike che si occuperanno del benessere psico-fisico dei loro amici pelosi. Puntata dopo puntata, gli spettatori impareranno a conoscere la personalità di ciascuno degli ospiti del centro e non mancheranno lotte di potere, rivalità, legami di amicizia e tante sorprese. “Vita da scimmia”: da non perdere, su Animal Planet.

ANIMAL COPS A HOUSTON
PRIMA TV
A partire da Domenica 5 aprile alle 23:00
“Animal Cops a Houston” è il docu-reality di Animal Planet che segue il lavoro della Houston Society for the Prevention of Cruelty to Animals. L’HSPCA, con sede a Houston, Texas, si occupa di qualcosa come 10.000 casi di maltrattamenti ogni anno e il suo team di investigatori è sempre in prima linea per aiutare le vittime dei terribili abusi. Le telecamere di Animal Planet seguono il lavoro della squadra fase per fase: dai primi soccorsi iniziali, alle cure riabilitative, fino all’affidamento dell’animale a nuove e generose famiglie, un lieto fine che fortunatamente avviene nella gran parte dei casi. Tra i tanti interventi degli agenti dell’HSPCA, ci sarà anche un raid in un edificio dove si sospetta si svolgano combattimenti illegali tra cani, oltre a moltissime altre avventure che terranno gli spettatori col fiato sospeso.

ANIMAL ATTACK
PRIMA TV
A partire da Domenica 5 aprile alle 19:00
Presentato da Dave Salmoni, esperto di predatori di grandi dimensioni, il programma presenta le storie eroiche di persone sopravvissute ad attacchi da parte di animali. Seguiremo i superstiti di questi tragici eventi nelle varie fasi del loro programma riabilitativo. Inoltre, ciascun attacco verrà ricreato sin nei minimi e più realistici dettagli, per cercare di entrare nella psicologia animale e capire così quali elementi possano aver scatenato l’ostilità del predatore e come sia stato possibile per la vittima mettersi in salvo. Al termine di ciascun episodio, denso di emozioni e suspence, Dave ed i sopravvissuti faranno il punto della situazione, per capire se sia davvero possibile andare avanti con la propria vita, “Animal attack”.


Discovery Science(Canale 422)

DOCUMENTARI

SCIENZA PER ASSURDO
PRIMA TV
A partire da Domenica 12 aprile alle 21:05
“Scienza per assurdo” è un divertente programma che presenta gli esperimenti più strani che vengono effettuati in nome della scienza. Per esempio, mostrando ad una locusta le scene d’azione del film “Star Wars” e osservando le reazioni neuronali dell’insetto ai movimenti veloci dei caccia Ala X, la biologa Claire Rind scopre come le locuste riescano ad evitare le collisioni a mezz’aria. Questo bizzarro esperimento ha indotto gli scienziati a cercare di riprodurre le abilità anti-collisione delle locuste applicandole a computer, robot e persino automobili. Questo significa che, grazie alla “locusta appassionata di film”, sarebbe possibile salvare migliaia di vite sulle strade americane.

ARMI DEL FUTURO
PRIMA TV
A partire da Domenica 5 aprile alle 22:05

L’ex Navy SEAL USA Richard “Mack” Machowicz torna con la nuova serie di “Armi del futuro” per indagare sul terribile e segreto mondo della progettazione delle armi. Alla ricerca dell’arma suprema, Mack gira il mondo per individuare le armi più letali e più terribili mai inventate. La serie esplora gli aspetti scientifici e tecnologici della progettazione delle armi e presenta i bizzarri individui che dedicano la vita ad inventare nuovi modi per annientare il nemico. Il nostro intrepido presentatore mette personalmente alla prova le armi, come l’ultimo lanciarazzi da spalla SMAW-NE, con risultati spettacolari, oltre ad ottenere l’esclusivo accesso alle prove di collaudo del sistema di difesa che devia i missili nemici nello spazio.


Discovery Travel & Living(Canale 426)

DOCUMENTARI

miamiink3

MIAMI INK
PRIMA TV
A partire da Lunedì 6 aprile alle 23:15
Il noto studio di tatuaggi di South Beach e i suoi esperti tattoo artist tornano per una terza serie ancora piu’ coinvolgente. Per il team del Miami Ink gli affari vanno a gonfie vele e anche se Kat ha intrapreso una strada diversa, il resto del gruppo è più compatto che mai ed è alla ricerca della nuova sostituta: Tasi Lyn, Miss D’Jo e Virginia sono le prime candidate a bussare alla porta del Miami Ink. Alcuni vecchi amici, come Joe Capobianco e Tim Hendricks, fanno visita per dare una mano al team. Ami e Nunez si destreggiano tra le mille responsabilità dello studio e del nuovo bar mentre i tattoo artist si trovano ad affrontare le sfide della vita adulta: meno feste, più lavoro, alcuni metteranno su famiglia ed altri si prenderanno cura dei propri cari. Cuori ribelli, i nostri artisti rincorrono avventura e divertimento mentre la vita offre loro continue nuove sfide.

CLASSIC CAR CLUB
A partire da Sabato 4 aprile alle 17:15
Una serie interamente dedicata alle auto considerate ‘classiche’, dalle vetture di lusso a quelle più economiche, ma anche a quelle contemporanee che con ogni probabilità diventeranno i modelli classici del futuro. Il team di esperti presentatori comprende: Penny Mallory, pilota di rally di fama mondiale, Alex Riley, giornalista televisivo e appassionato di auto, Tony Mason, navigatore rally di successo e Edd China, esperto meccanico e creatore di veicoli d’eccezione. Il team mette alla prova due note auto d’epoca, la Jaguar E-Type e la Porsche 911, oltre ad esaminare modelli più economici, come la BMW M3, i modelli Serie 6 e la Mercedes SL.


Per gli altri spazi di informazione sui programmi satellitari di questo blog visitate “Sat News”.

Commenti»

1. JOE501 - 25/03/2009

La tv oltre …………………………………….amici, ballando con le stelle, la fattoria, uomini e donne………..OH MY GOD !!!!!!!!!!!


Lascia il tuo commento...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: