jump to navigation

TV SAT – Studio 60 on the Sunset Strip su RED Tv 27/04/2009

Posted by Antonio Genna in Cinema e TV, Comunicati, TV ITA.
trackback

studio60-red

Da domani sera, ogni martedì alle ore 21.00 con un doppio episodio, il canale satellitare gratuito RED Tv (Sky posizione 890), ex-NessunoTV, apre le porte al mondo seriale proponendo i 22 episodi del telefilm Studio 60 on the Sunset Strip, prodotto da Shoe Money Productions e Warner Bros. Television e trasmesso sul network statunitense NBC dal settembre 2006 al giugno 2007. La serie, che è già stata trasmessa a pagamento sul canale digitale terrestre Joi, vede il ritorno di diversi volti noti del piccolo schermo come Matthew Perry (Friends) e Bradley Whitford (West Wing).
A seguire, la scheda di presentazione del telefilm curata da RED Tv.

“Studio 60 on the Sunset Strip”, la serie tv creata da Aaron Sorkin, arriva su RED TV, dal 28 aprile, ogni martedì in prima serata.

Lo spot è disponibile qui: http://www.redtv.it/video/819

L’indirizzo del blog: http://studio60.ilcannocchiale.it/

Studio 60, serie tv americana di 22 episodi, arriva sugli schermi di RED Tv per raccontare la vita quotidiana e le infinite complicazioni del dietro le quinte di uno show televisivo che va in onda in diretta. La serie si ispira, neppure tanto velatamente, al celebre “Saturday Night Live” che da trent’anni va in onda con successo in America. Ma non è solo il contesto quanto l’intreccio di relazioni professionali, di amicizie e di amori che si rincorre tra una scena e l’altra, tra un problema da risolvere e un ospite da invitare, il tutto costantemente costruito attorno a dialoghi frenetici e curatissimi, che sono il tratto distintivo di Aaron Sorkin, il celebre sceneggiatore di “The West Wing”.

La due star indiscusse dello show, sono Matt Albie (Matthew Perry, che ricordiamo come l’indimenticabile Chandler di Friends) e Danny Tripp (Brandley Whitford – “West Wing”). Sono loro i due storici sceneggiatori che vengono assunti, dopo essere stati licenziati 4 anni prima, per risollevare le sorti del programma Studio 60 che è ormai in irrimediabile declino. A farlo, con sfrontato intuito, è la  nuova dirigente dell’intrattenimento della rete, Jordan McDeere (interpretata da un’incantevole Amanda Peet) che scommette sulla coppia di autori nota tanto per il talento quanto per l’innata irrequietezza.

Tra le guest star che si avvicendano nei 22 episodi ci sono molti ospiti musicali, come Sting e Nathalie Cole, e tanti attori che si sono prestati a interpretare preziosi camei, tra gli altri John Goodman, Felicity Huffman (Linette Scavo in Desperate Housewives, e al cinema, Transamerica) e Lauren Graham (Una mamma per amica).

La serie nasce dal genio di Aaron Sorkin (La guerra di Charlie Wilson, The West Wing, Il Presidente – Una storia d’amore), ideatore oltre che produttore esecutivo insieme a Thomas Schlamme (Invasion, Boston Public, The West Wing, Ally Mc Beal, e alcuni episodi delle fortunate serie USA The Practice, Friends e ER – Medici in prima linea).

Studio 60 on the Sunset Strip è prodotta dalla Warner Bros Television.

Nel cast di Studio 60, tra gli altri:
Matthew Perry (Friends, Beverly Hills – 90210, Mela e Tequila, Appuntamento a tre, FBI: protezione testimoni 1 e 2);
Bradley Whitford ( The West Wing, E.R nell’episodio “Love’s Labor Lost”, vincitore di un Emmy Award);
Amanda Peet (Animal Room, FBI: protezione testimoni 1 e 2, Ipotesi di reato, Tutto può succedere);
Steven Weber (Incubi e deliri di Stephen King, Jennifer – Istinto assassino);
D.L Hughley (Why we laugh, Scrubs, Brothers – Storie di sesso e libertà)
Nathan Corddry (Il diario di una tata, Law & Order Criminal Intent).

LA TRAMA

Il produttore di Studio 60, già sconfortato dalle continue ingerenze della dirigenza della rete, subisce l’ennesima censura per via di uno sketch che viene reputato troppo offensivo verso i credenti. Dopo aver accettato di tagliare il pezzo a pochi minuti dalla messa in onda, cede allo sconforto e sbotta in diretta con un discorso accusatorio nei confronti della compagnia che produce lo show e della televisione in generale. “Cambiate canale” è il suo accorato appello, prima che venga irrimediabilmente tagliato dalla regia.
Il licenziamento è inevitabile. Ma ora è la dirigenza a dover affrontare la scia di polemiche che inevitabilmente seguirà. “Cosa accadrebbe se dicessero che aveva ragione?” è il dilemma che subito li preoccupa. A prendere in mano la situazione è la direttrice dell’intrattenimento, Jordan McDeere, fresca di incarico, che decide autonomamente di riassumere Danny Tripp e Matt Albie, entrambi licenziati dallo show quattro anni prima. I due accettano, malgrado orgoglio e i problemi relazionali. D’altra parte, i due torneranno a lavorare nello show in cui sono nati, torneranno affianco degli amici di sempre, della squadra che li ha portati al successo. Peccato che Matt ritroverà anche la sua ex fidanzata, Harriet Hayes (Sarah Paulson), una delle stelle dello show.

Annunci

Commenti»

1. CCAAVV - 27/04/2009

Wow! Un canale minore che va sul seriale , se proponesse in futuro una quantità notevole di serie non si esclude secondo me un passaggio verso i 100, o è questo che si vuole?
Insomma complimenti.

2. Valeria - 28/04/2009

Bene era da tanto che aspettavo questa serie! Ma ne mandano una puntata a settimana o due?

3. Davizz - 28/04/2009

Grandissimi!

4. Valeria - 28/04/2009

Ho controllato sono due puntate!


Rispondi a Davizz Annulla risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: