jump to navigation

Edicola – “Storica National Geographic” n°5, luglio 2009 25/06/2009

Posted by Antonio Genna in Comunicati, Storia, Storica NatGeo.
trackback

storicangE’ in vendita in edicola, al prezzo lancio di 3,50 €, il numero 5 – Luglio 2009 del mensile “Storica National Geographic”, edito da RBA Italia e certificato dal marchio “National Geographic”, autorevole in campo divulgativo storico e geografico.
A seguire, la copertina del numero e l’editoriale del direttore che ne presenta i principali contenuti.

storicang05

Il racconto delle transizioni

C’è la storia fatta di date e di personaggi importanti, e la storia in cui le date sono vaghe; i personaggi apparentemente meno importanti; gli eventi tramandati per sommi capi. Non ci sono monumenti, lapidi, opere d’arte a testimoniare questi avvenimenti. È la storia dei periodi di transizione, una specie di limbo caotico in cui prima o poi emerge qualcuno che dà vita a una nuova epoca. Ma questo accade solo nelle grandi, e necessarie, semplificazioni del passato che ritroviamo nei libri scolastici e nei compendi in cui in poche centinaia di pagine bisogna condensare qualche millennio di avvenimenti. In realtà, la storia dei periodi di transizione è non meno affascinante dell’altra. È meno lineare, più complessa, ma proprio per questo conoscerla è decisamente stimolante. Prendiamo per esempio gli avvenimenti di cui parliamo questo mese nella nostra storia di copertina: quelli che seguirono alle Idi di marzo del 44 a.C, quando Giulio Cesare fu assassinato. Una serie di eventi imprevedibili, di repentini cambi di scena, scossero l’intero Mediterraneo per lunghi anni, e ripercorrerli in dettaglio può essere un’esperienza nuova. Al contrario, esistono date incise nella pietra dell’eternità e da sempre considerate significative mentre nella realtà non contraddistinsero eventi particolari. È il caso dell’Anno Mille, momento al quale abbiamo dedicato un altro servizio di questo numero. Nell’Anno Mille non accadde proprio niente, la maggior parte della gente non seppe nemmeno che finiva un millennio e ne cominciava un altro. Ma in quel periodo iniziarono a comparire fermenti nei campi più disparati: politica, economia, agricoltura, commerci, cultura, che prepararono la nascita di una nuova era. E osservare questa sottile, ma importante metamorfosi nella vecchia Europa dei cosiddetti “secoli bui” può essere un’altra esperienza inedita. Tra i compiti che abbiamo voluto dare a Storica c’è anche questo: parlarvi di grandi personaggi e, accanto, farvi viaggiare nelle pieghe meno conosciute del tempo, fondamentali anelli di congiunzione fra i “prima” e i “dopo”. Plinio lo diceva della Natura, ma anche la Storia non procede a salti.

Giorgio Rivieccio

Commenti»

1. grazia - 09/07/2009

ho cercato national geographic storica in edicola ma non l’ho trovata penso che dovrò prenotarla al mio edicolante. Avevo visto la presentazione su la7.
Grazia


Lascia il tuo commento...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: