jump to navigation

Libri – Amanda Ripley “Vivi per miracolo” 09/07/2009

Posted by Antonio Genna in Libri, News.
trackback

vivi-per-miracoloMentre è ancora fresca la ferità del terremoto in Abruzzo, può essere utile la lettura del libro “Vivi per miracolo” (Sperling & Kupfer; titolo originale “The Unthinkable”, traduzione di Marilisa Santarone; 330 pagine, prezzo di copertina 18 €), da qualche settimana in vendita nelle librerie italiane, scritto dalla giornalista di “Time” Amanda Ripley che, nel trattare per il settimanale alcuni dei più devastanti disastri della nostra epoca, ha pensato di scoprire che cosa sta dietro la paura.
Ai giorni nostri, gran parte della popolazione mondiale vive in luoghi ad alto rischio di terremoti, tornado, uragani, attacchi terroristici e altri disastri potenziali: in ogni momento, ciascuno di noi potrebbe essere costretto a prendere decisioni immediate per salvare se stesso e i propri familiari. Cosa conteranno in quel momento culminante la nostra istruzione, il sesso, la personalità e tutto ciò che abbiamo imparato e provato nella vita? Partendo da questa considerazione, la Ripley ha studiato la risposta umana ad alcune delle più grandi sciagure della storia, dallo scoppio della nave carica di munizioni Mont Blanc nel 1917 (una delle più terribili esplosioni avvenute prima dell’invenzione della bomba atomica) all’incidente aereo del 1985 in Inghilterra (per anni rimasto un enigma per gli investigatori), fino al viaggio verso la salvezza di 15.000 persone che l’11 settembre 2001 hanno trovato una via d’uscita dal World Trade Center e sono riuscite a sopravvivere.
L’autrice, per cercare di comprendere la scienza che sta dietro ognuna delle vicende trattate, ha consultato neurologi, psicologi dei traumi e altri esperti di catastrofi: si va da un sopravvissuto dell’Olocausto che studia l’eroismo ad un pistolero che insegna a superare gli effetti della paura estrema. La Ripley stessa fa poi sottoporre il suo cervello alle analisi dei medici dell’esercito, sperimentando attraverso simulazioni realistiche cosa significherebbe sopravvivere a un disastro aereo nell’oceano o sfuggire a un incendio, fornendo sorprendenti interpretazioni del modo in cui le folle di persone reagiscono in caso di emergenza.
Un’appendice al volume illustra alcuni modi consigliati per “aumentare il vostro quoziente di sopravvivenza”, che spaziano dal conoscere meglio i vostri vicini ed abbassare il vostro livello di ansia al perdere peso ed allenare il cervello, con indicazioni utili da seguire.

Commenti»

No comments yet — be the first.

Lascia il tuo commento...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: