jump to navigation

Fumetti – Jirô Taniguchi “La montagna magica” 10/07/2009

Posted by Antonio Genna in Fumetti, Libri.
trackback

LaMontagnaMagicaE’ in vendita dallo scorso aprile nelle librerie e fumetterie italiane “La montagna magica” (Rizzoli Lizard; titolo originale “Maho no Yama”, traduzione dal giapponese di Vincenzo Filosa, Studio Nora – traduzione dal francse di Giovanni Zucca; 80 pagine, prezzo di copertina 14 €), nuova opera dell’artista giapponese Jirô Taniguchi: prima di tutto segnalo che il fumetto è stato adattato graficamente secondo il senso tradizionale di lettura “all’occidentale” tra il gennaio ed il luglio 2007 ed in stretta collaborazione con l’autore.
Al centro del racconto Kenichi, bambino di undici anni, che causa un padre assente ed una madre in ospedale a causa di una grave malattia si trova a passare l’estate 1967 nella cittadina di Tottori in compagnia dei nonni e della sorella minore: sulla montagna del paese si trova un castello animato da spiriti e creature fantastiche, e proprio lì sotto si nasconde il regno della salamandra, imprigionata in un museo, che un giorno entra in contatto telepatico con Kenichi e si offrirà di esaudirgli un desiderio qualsiasi in cambio della libertà…
Ottima la qualità tecnica del fumetto, anche se la storia favolistica è un po’ un pretesto per un viaggio in un Giappone nostalgico del passato e ricco di un’atmosfera di mistero, che all’autore ricorda gli anni della sua giovinezza come rievoca lui stesso in una lunga intervista che si trova in fondo al volume, rivolta a Taniguchi da Stéphane e Muriel Barbery (quest’ultima autrice del best-seller “L’eleganza del riccio”).
A seguire, la presentazione del volume e dell’autore tratte dal risvolto di copertina.

“L’opera di Taniguchi è tutta un invito a vivere col cuore puro, ed è per questo che i lettori la amano: perché li mette in contatto con il Piccolo Principe che è dentro di loro. Le emozioni fortissime trasmesse dalle sue storie restituiscono fiducia in un’umanità tenera, e ci avvolgono il cuore come una coperta calda e rassicurante.”
Stéphane e Muriel Barbery*
*Autrice de L’eleganza del riccio, edizioni e/o, 2007

La voglia di raccontare questa storia non è stata innescata da un avvenimento particolare ma, più in generale, dall’atmosfera piena di mistero della mia infanzia, che tento di restituire così come la ritrovo nei miei ricordi. […] Ho l’impressione di poter descrivere più fedelmente gli adulti quando li guardo dal punto di vista di un bambino e quindi di riuscire a trasmettere meglio, più semplicemente, questa visione al lettore. Ne La Montagna Magica cerco di mostrare ciò che i bambini vedono degli adulti e le cose importanti che gli adulti insegnano ai bambini. […] Non ne sono del tutto consapevole, ma quando costruisco le mie storie ho bisogno di creare come degli ostacoli, una sorta di muro che i personaggi incontrano e devono oltrepassare. Invece che una strada tutta dritta e ben tracciata, trovo necessario che ci sia una specie di montagna da scalare.
Jirô Taniguchi, Tokyo 2007

Due ragazzini, orfani di padre, e un’estate da passare coi nonni nella cittadina giapponese di Tottori; fuori dalla finestra, una montagna misteriosa che i bambini credono abitata da una terribile strega; nel cuore di Kenichi, undici anni, una nuova paura da combattere per amore della propria famiglia. Anche grazie all’aiuto di un magico, incredibile alleato.

Jirô Taniguchi nasce a Tottori nel 1947. Giovanissimo, entra a far parte dello staff del disegnatore Kyota Ishikawa in qualità di assistente, e nel 1970 pubblica il suo primo racconto. Per molto tempo studia il fumetto europeo e matura uno stile non appiattito sugli schemi imposti dall’industria giapponese del manga. Nella seconda metà degli anni Novanta nasce Icaro, uno tra i fumetti più visionari dell’autore nipponico, frutto della collaborazione con l’artista francese Moebius. Per i suoi numerosi lavori Taniguchi è stato insignito di molti premi, tra cui l’Osamu Tezuka Culture Award (1998) e l’Alph’Art al Festival internazionale del fumetto di Angoulême. Vive e lavora a Tokyo.

Commenti»

No comments yet — be the first.

Lascia il tuo commento...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: