jump to navigation

Libri – Davide Oldani “La mia cucina pop” 19/07/2009

Posted by Antonio Genna in Cucina ed alimentazione, Libri.
trackback

lamiacucinapopE’ in vendita da maggio nelle librerie il volume “La mia cucina pop – L’arte di caramellare i sogni” (Rizzoli – collana 24/7, 224 pagine, prezzo di copertina 16 €), scritto dal quarantenne chef milanese Davide Oldani, che nelle note di copertina è definito “innovatore dell’alta cucina e strenuo difensore della semplicità e della tradizione”. Il libro aiuta a comprendere la storia, il gusto, le ricette ed i segreti di Oldani, spiegando il suo percorso che è partito dalla Milano di Gualtiero Marchesi e, grazie anche all’apporto di un’ottima squadra di lavoro, è giunto nelle capitali mondiali dell’alta cucina, ed è ritornato a Milano dove Oldani ha aperto “D’O”, una trattoria semplice, molto “pop” nel senso di popolare, legato alle tradizioni locali e degli ingredienti poveri ma cucinati con abilità e bravura.
Un volume utile per comprendere il concetto di gastronomia secondo Oldani e la passione per l’arte culinaria che ha portato Oldani a diventare anche designer di posate e utensili di cucina. La parte finale del libro presenta tutte le ricette (suddivise per stagioni) che hanno reso Oldani famoso nel mondo, che spaziano da “Gnocchi al cacao, bottarga di tonno e lampascioni” al “Tonnato D’O”, dalla “M’pepata di cozze chiara” all'”Insalata di rinforzo, broccoli fave di cacao, olive, arancia e alici in salagione”.
A seguire, le note biografiche indicate nel risvolto di copertina.

Davide Oldani Quarantenne, milanese, ha studiato e lavorato presso i più grandi cuochi del mondo, da Gualtiero Marchesi ad Albert Roux, da Alain Ducasse a Pierre Hermé. Nel 2003 ha aperto il D’O, la sua trattoria di Cornaredo, che in breve tempo ha ottenuto consensi unanimi dalla critica più autorevole e dal pubblico. Ha tenuto lezioni di filosofia del marketing destrutturato all’Università Cattolica di Milano e di design presso lo IED. Nel 2008 ha ricevuto l’Ambrogino d’Oro, la massima onoreficenza del comune di Milano.

Innovatore dell’alta cucina e strenuo difensore della semplicità e della tradizione: così si può definire la figura di Davide Oldani. La sua storia, il suo gusto, il suo credo è tutto racchiuso in questo libro: come e perché Oldani è diventato Oldani, quali segreti celano le porte della sua cucina al D’O, chi sono i protagonisti della sua formidabile squadra di lavoro e, soprattutto, quali sono le ricette di questo chef originale. Partito dalla Milano di Gualtiero Marchesi, Oldani è entrato nelle capitali mondiali dell’alta cucina e dopo anni trascorsi ad assorbire, osservare e studiare, è tornato da dove è venuto e ha aperto una “trattoria”, il D’O. Non un ristorante di lusso e pretenzioso, bensì un locale semplice dove lo chef accoglie chiunque voglia imbarcarsi nella sua avventura “pop”. Come spiega lui stesso, “pop” sta per popolare, del popolo, e dunque del cibo legato alla tradizione locale, delle materie prime “povere”, sì, ma lavorate con tecnica sapienza. In questo libro Oldani racconta la sua filosofia, il suo concetto di cultura gastronomica e di rispetto della stagionalità dei prodotti e, soprattutto, racconta la passione per la scoperta che l’ha fatto diventare anche designer di posate e utensili di cucina. Un percorso di vita ricco e appassionante, che si conclude con le ricette che lo hanno reso famoso nel mondo.

Commenti»

1. Festival della Mente: quando la creatività sale in cattedra | DaringToDo.com - 27/07/2009

[…] Tortorella; lo psicanalista Luigi Zoja; lo storico della letteratura Alberto Casadei; lo chef Davide Oldani con la scrittrice e giornalista Camilla Baresani; il linguista Luca Serianni; il critico d’arte […]


Lascia il tuo commento...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: