jump to navigation

Ieri e oggi in TV Estate – 29 luglio 2009 (con i dati Auditel del 28 luglio) 29/07/2009

Posted by Antonio Genna in Cinema e TV, Ieri e oggi in TV, TV ITA.
Tags: , , , , , , , , ,
trackback

ierieoggi-estateNella versione estiva di questo spazio esaminiamo gli ascolti, basati sui dati forniti quotidianamente da Auditel, dei programmi di prima serata di ieri, e a seguire forniamo una guida sintetica dei principali programmi in onda sui canali Rai e Mediaset questa sera, mercoledì 29 luglio 2009. Per maggiori informazioni sulla programmazione televisiva visitate le sezioni Telefilm News, Cartoon News, Sat News e Dig News, per esprimere la vostra opinione utilizzate la sezione settimanale TelePagelle.


MARTEDI’ 28 LUGLIO 2009

montalbano-parcondicioBILANCIO DELLA SERATA Si conferma una corazzata d’ascolti anche in replica la serie poliziesca italiana di RaiUno “Il commissario Montalbano” con Luca Zingaretti: quasi 4,7 milioni per l’episodio “Par condicio”, che ha nettamente superato gli ultimi due episodi della serie francese di Canale 5 “Mystére”, ferma poco sotto i 3 milioni. Tra gli altri programmi, tutti fermi sotto quota due milioni: la serie soprannaturale in prima visione su RaiDue “Ghost Whisperer – Presenze” con Jennifer Love Hewitt, il film commedia di Italia 1 “Big Mama” con Martin Lawrence, il film d’azione di RaiTre “Ronin” con Robert De Niro, il film commedia di Rete 4 “Il Presidente – Una storia d’amore” con Michael Douglas ed i tre episodi della serie in replica su La 7 “The District” con Craig T. Nelson (con una media di 476.000 spettatori – 2,82%).

LE FASCE DI PRIMA SERATA (ore 20.30/22.30)

Pubblico Share %
RaiUno 4.612.000 24,78
RaiDue 2.004.000 10,77
RaiTre 1.385.000 7,44
256.000 1,38
8.257.000 44,36
Canale 5 3.729.000 20,04
Italia 1 1.704.000 9,15
Rete 4 1.329.000 7,14
Boing 95.000 0,51
6.857.000 36,84
La 7 338.000 1,82
Altri canali terrestri 1.540.000 8,27
Canali satellitari 1.621.000 8,71
TOTALE 18.613.000 100,00

A seguire alcune segnalazioni sugli ascolti disponibili della prima serata di ieri, e per concludere una guida alla TV di questa sera sui principali canali in chiaro.

IERI SERA IN TV…

  • RaiUno Alle 20.41 il clip-show “Supervarietà” (4.500.000 spettatori – 24,44%). Fiction Alle 21.21 l’episodio “Par condicio” della serie italiana “Il commissario Montalbano” (4.691.000 spettatori – 25,53%).
  • RaiDuePrima visione TVSerie Alle 21.03 l’episodio 11 “Diversità” della terza stagione inedita della serie Ghost Whisperer – Presenze (1.959.000 spettatori – 10,23%). Prima visione TVFilm Alle 21.48 il film TV thriller “Due vite per un amore” (1.406.000 spettatori – 8,06%). Prima visione TVSerie Alle 23.38 gli episodi 3-4 della terza stagione inedita della serie Supernatural: il primo episodio “Scatole maledette” ha avuto 490.000 spettatori (5,79%), il secondo episodio “Sin City” (ore 00.19) ha totalizzato 420.000 spettatori (7,83%).
  • RaiTrePrima visione TVSoap opera Alle 20.36 il 12° episodio della soap italiana “Un posto al sole d’estate” (1.128.000 spettatori – 6,28%). Film Alle 21.12 il film d’azione “Ronin (1.603.000 spettatori – 8,78%).
  • Canale 5 Alle 20.49 il varietà “Paperissima Sprint” (4.696.000 spettatori – 25,14%). Prima visione TVSerie Alle 21.28 gli episodi 11-12 con cui è terminata la serie francese Mystère: il primo episodio “Rivelazioni” ha ottenuto 3.079.000 spettatori (16,24%), il secondo episodio “Ritorno a casa” (ore 22.37) ha ottenuto 2.793.000 spettatori (18,43%).
  • Italia 1 Alle 20.29 il gioco “Mercante in Fiera” (1.381.000 spettatori). Film Alle 21.14 il film commedia “Big Mama” (1.958.000 spettatori – 10,67%). Prima visione TVSerie Alle 23.13 gli episodi 12-13 con cui è terminata la prima stagione inedita della serie Chuck: il primo episodio “Chuck vs. l’amante segreta” ha avuto 1.412.000 spettatori (12,98%), il secondo episodio “Chuck vs. il Marlin” (ore 00.03) ha ottenuto 1.011.000 spettatori (16,49%). Prima visione TVSerie Alle 00.59 l’episodio 7 “Postini per caso” della seconda stagione inedita della sit-com My Name Is Earl (440.000 spettatori – 12,56%).
  • Rete 4Prima visione TVSoap opera Alle 19.53 la soap opera “Tempesta d’amore” (1.360.000 spettatori). Serie Alle 20.29 l’episodio 13 “Fuori dal recinto” della terza stagione del telefilm Nikita (1.416.000 spettatori – 7,88%). Film Alle 21.14 il film commedia “Il Presidente – Una storia d’amore” (1.382.000 spettatori – 7,78%).


MERCOLEDI’ 29 LUGLIO 2009

Sono elencati principalmente i programmi di prima serata sui canali in chiaro. Gli orari e i programmi indicati possono variare senza preavviso.

  • RaiUnoPrima visione TVFilm Alle 21.20 il film drammatico “Oggi è già domani” (2008), con Emma Thompson e Dustin Hoffman.
  • RaiDuePrima visione TVSerie Alle 21.05 la serie soprannaturale Ghost Whisperer – Presenze con Jennifer Love Hewitt e David Conrad – episodio 3×12. Serie Alle 21.50 la serie Brothers & Sisters – Segreti di famiglia con Sally Field e Calista Flockhart – episodi 2×07-08.
  • RaiTre Alle 21.10 il programma “Amore criminale” con Camila Raznovich – puntata 2.
  • Rai 4Film Alle 21.10 il film di fantascienza “Arma non convenzionale” (1990), con Dolph Lundgren. Serie Alle 22.50 la serie poliziesca Numb3rs con Rob Morrow e David Krumholtz – episodi 1×11-12.
  • Canale 5Sport Alle 20.30, in diretta da Monaco di Baviera, l’incontro di calcio Bayern Monaco – Milan valido per l’Audi Cup.
  • Italia 1 Alle 21.10 il programma “Mistero” con Enrico Ruggeri – puntata 5. Prima visione TVFilm Alle 23.10 il film horror “Boogeyman – L’uomo nero” (2005), con Barry Watson e Emily Deschanel.
  • Rete 4Prima visione TVSerie Alle 21.10 la serie poliziesca francese Julie Lescaut con Veronique Genest – episodio “Il figlio sbagliato” (2004). Prima visione TVSerie Alle 23.15 la serie The Unit con Dennis Haysbert e Scott Foley – episodi 2×13-14.
  • irisFilm Alle 21.00 il film commedia “Amori metropolitani” (1987), con Donald Pleasence e Senta Berger.
  • La 7 Alle 21.10 la replica del programma “La Gaia scienza” con Mario Tozzi e il Trio Medusa – puntata 1.
  • MTV Alle 21.00 il programma musicale “MTV The Most”.
  • All Music Alle 21.00 il programma musicale “Alive!” con Ivan Olita – concerto dei Kaiser Chiefs.

LEGENDA
Prima visione TV = film, serie o fiction in prima visione.
Film = film o film TV.
Serie = telefilm (serie/sit-com) straniero o cartone animato [l’indicazione tipo “3×01” segnala il primo episodio della terza stagione].
Fiction = fiction di produzione italiana o straniera.
Soap opera = soap opera o telenovela italiana o straniera.
Sport = programma sportivo.
STOP = variazione rispetto al programma previsto.

include i sei canali RaiSat, Rai 4, Rai Sport Più, Rai News 24, Rai Edu1, Rai Storia e Rai Gulp.

Commenti»

1. Zapper Leo - 29/07/2009

Il commissario Montalbano batte sempre tutti sia in replica sia inedita, sia in garanzia,sia fuori garanzia.Credo che la gente che vede Il commissario Montalbano sia la stessa che vede La signora in giallo,Walker Texas Ranger,Paperissima Sprint,Carabinieri….
Male Rete 4,Discreta Italia 1 in prima serata,Male RaiTre,Benino Raidue in prima e in seconda serata: ottimo Supernatural, fantastici i 2 episodi.

Sempre bene Chuck: secondo me,a differenza di voi,sarebbe meglio che l’estate prossima trasmettano sempre Chuck in seconda serata perchè se trasmettessero in prima serata, rischierebbe prima o poi di floppare.C’è un motivo preciso: a quell’ora dalle 21.10 alle 23.10 tutti i ragazzi e giovani escono di casa e non possono vedere Chuck, invece dalle 23.10 (quasi) tutti i ragazzi e giovani tornano a casa,accendono la tv e guardano CHuck. Se invece Chuck venisse proposto in garanzia,magari in autunno/inverno o in primavera,va bene a essere trasmesso in prima serata.

Peccato per Mystère: non ha avuto gli stessi ascolti degli ultimi episodi di Invasion.

Male La7: la scorsa settimana The District andava benissimo.

2. antgri - 29/07/2009

Ho rivisto pe rla terza volta quell’episodio di Montalbano . ma è davvero una corazzata, poiché è sempre piacevole, sia la narrazione che il personaggio.

Ottima scelta estiva ;)

Hotel P - 29/07/2009

ant

Se un programma piace molto vuol dire che qualcosa di buono c’è. Inutile far passare quattro milioni e mezzo di italiani per imbecilli. Tuttavia, da qui ad esprimere un parere oggettivo così positivo sulla serie, che in realtà, almeno secondo me, è piena di limiti, ce ne corre…

PaoloKr - 29/07/2009

Se posso permettermi di dire la mia…
Montalbano non è certo paragonabile ad alcuni prodotti immondi (tipo Cesaroni o cose del genere…). Ha alcuni bravi attori e a volte buone sceneggiature, ma non lo definirei certo ottimo. Un buon prodotto commerciale che fa presa sul grande pubblico. Tutto qui.

Per il discorso che se qualcosa fa ottimi ascolti deve avere necessariamente qualcosa di buono, qui invece non sono per niente d’accordo. Credo sia più giusto dire che alcune cose (Cesaroni e fiction simili o programmi come Zelig e i vari Mai dire ma anche i reality) sono fatte e realizzate esattamente per un pubblico di istruzione e livello medio-basso. Ecco quindi i grandi ascolti. Sarà un discorso impopolare da fare (me ne rendo conto) ma è così.
Perchè cosa possa avere mai di buono qualcosa come “I Cesaroni” per me rimane un assoluto mistero!

telperion - 29/07/2009

Io penso che il pubblico più “colto” ci sia, il problema e che i ragionieri grossolani a capo delle programmazioni non riescono a trovarlo e fidelizzarlo, troppo occupati a far quadrare i conti rapidamente come sono.
Questo porta alla chiusura sempre più rapida dei prodotti “medio/buoni” e alla proliferazione continua di quelli “stupidi” che allontanano ulteriormente il pubblico “colto”.
Oramai l’equilibrio tende sempre più verso il basso e la spirale penso aumenterà ancora di più la velocità fino al collasso.
Anche i costi stellari delle produzioni USA incidono, forse un ridimensionamento generale sarebbe auspicabile, prima di vedere solo ed esclusivamente prodotti adatti a tutti e a basso rischio e quindi “scarsi” per scelta precisa.

Saremo invasi da Cesaroni, Augustoni, Giustinianoni e Mecojoni …

Mar - 29/07/2009

“Credo sia più giusto dire che alcune cose (Cesaroni e fiction simili o programmi come Zelig e i vari Mai dire ma anche i reality) sono fatte e realizzate esattamente per un pubblico di istruzione e livello medio-basso.”

sei un grande PaoloKr :)

Hotel P - 29/07/2009

Paolo: hai assolutamente ragione. Io sono il primo a dire che la fiction italiana (quasi tutta) è pessima e irelity show (soprattutto quelli di Paola Perego) spesso sono indigesti, anche se fanno grandi numeri.
Però poi quando mi capita di leggere le interviste ad alcuni personaggi/intellettuali (si veda una recente intervista del saccente e presuntuoso Michele Mirabella) che scrive “aboliamo i reality, che sono delle schifezze”, non so perché ma m’infastidisco…

Francesco - 29/07/2009

Io credo che “Il commissario Montalbano” sia uno dei pochi prodotti di fiction italiana che si salvi: è un ottimo prodotto, di notevole spessore narrativo e con un’eccellente recitazione (non solo quella di Zingaretti). Montalbano segue il solco di grandi investigatori che hanno fatto la storia del genere italiano come il tenente Sheridan o il commissario Maigret. Purtroppo si può decantare la gloriosità delle nostre produzioni al passato, ma almeno si riconoscano le qualità di quella che rimane l’unica serialità tricolore che merita di essere valorizzata!

3. enry - 29/07/2009

Allora… GW riscende sotto i 2 milioni… Montalbano l’ha avuta vinta…
Male Supernatural, lo share è basso anche nel secondo episodio…
Strabene invece Chuck… l’ultimo episodio, a mezzanotte, ha superato il milione di telespettatori! Stupida Italia1 a non metterlo in prima serata… altro che Eli Stone…

PaoloKr - 29/07/2009

Infatti peccato davvero per Supernatural!

Non sono convinto del fatto che Chuck andrebbe benissimo in prima serata, però con questi risultati non è improbabile che Italia 1 mandi la seconda stagione già quest’inverno.
Comunque una serie carina che nella sua seconda stagione migliora tanto. Peccato che in USA stenti a decollare.

enry - 29/07/2009

Ma gli americani non capiscono sempre tutto…
Hanno stroncato una serie davvero carina come Lipstick Jungle, fanno annaspare Chuck e Ugly Betty, poi però guardano in 14 milioni Due uomini e mezzo…

Nick84 - 29/07/2009

Gli americani capiscono motlo più di noi poi ovvio hanno gusti diversi .
Lipstick Jungle carina ma sempre sulla falsa riga di sex and city , chuck prodotto vecchio che si rifaceva giù ad altri telefilm .
Ugly betty mi sembra sia stata premiata , anche al di sopra delle aspettative dato che con 12 episodi belli , poi è campata di rendita .

Due uomini e mezzo sopravvalutata lo è , ma anche in passato vecchie e “long running” sitcom di NBC sono state ritenute inadatte per l’italia quindi vanno a gusti .

enry - 29/07/2009

Sicuramente ne capiscono più di noi, ma questo non li rende esenti da errori… Prima ho fatto alcuni esempi ma ce ne sarebbero tanti tanti altri…
E mi riferisco a serie più che buone cancellate ingiustamente, a vantaggio magari di altre ben più mediocri.

PaoloKr - 29/07/2009

Nick84 gli americani spesso hanno più gusto di noi senz’altro. Però ultimamente anche loro si stanno facendo travolgere dalla moda reality. Cose che in confronto i nostri sono da educande. Ne parlavo giusto ieri con un mio caro amico che vive lì e che è in vacanza da me. Mi ha portato una pila di riviste. Erano tutte invase da personaggi provenienti da reality. Ormai ce ne sono tutti i generi e tipi.
Tira molto questo “Real Housewives” nelle sue varie edizioni (Vanno addirittura per città. Atalanta, New York e Orange County). Leggevo poi di questo reality centrato sulla vita dei ragazzini nei college. E c’era questo scandalo di alcuni studenti sorpresi a farsi di coca.
Quindi come vedi…

Poi sono d’accordo. Chuck è scopiazzato. Però al momento serie leggere e fatte benino su questo genere ce ne sono davvero poche (mi viene in mente giusto Psych che però è decisamente meglio).
Lipstick Jungle non era un capolavoro, ma era ben fatta,ben recitata e ben scritta e non nascondeva le sue velleità di voler essere il nuovo S&tC. Forse proprio questa presentazione le ha “tarpato le ali”. Troppe aspettative…
Ugly Betty. Qui sono purtroppo d’accordo. La serie gira a vuoto da due stagioni ed evidente che navighi a vista.
La terza stagione è stata pasticciatissima con trame abortite dopo pochi episodi. Però i singoli episodi sono spesso divertenti e piacevoli e alcuni personaggi irresistibili.
Kings. Mi fido ormai del tuo giudizio, ne parli sempre entusiasta e quindi la recupererò dopo le ferie. ;)

Andrea - 29/07/2009

“Però ultimamente anche loro si stanno facendo travolgere dalla moda reality. Cose che in confronto i nostri sono da educande”

le tv via cavo sono piene di reality o pseudo tali, sempre con le dovute eccezioni (es USA o TNT), ma ormai pure History Channel fa reality.
Alcuni francamente sembrano totalmente inutili e vuoti come concept (quando leggevo la fall schedule di Bravo mi domandavo che interesse ci sarebbe dovuto in quei progetti), ma sono cheap.

PaoloKr - 29/07/2009

@Andrea

Concordo. Non avevo idea proprio di quanti ce ne fossero!
Quelli che ho citato io vanno proprio su Bravo.

4. Super17 - 29/07/2009

Supernatural un po’ scarsetto nello share, ma buono negli ascolti, contando in fatto che viene trasmesso alle 23:40 e si protrae fino all’1:00-1:20. Che stupida, RAI potrebbe fare ascolti molto buoni se mettesse in prima serata (come in USA), Supernatural! C’è un pubblico italiano molto affezionato alla serie tv, quindi lo guarderebbero in molti. Ghost Whisperer,invece, vedo che sta andando un po’ maluccio, rispetto a due anni fa, quando superava di gran lunga i 2 milioni di telespettatori.

5. enry - 29/07/2009

Ah, un piccolo OT…
Ho visto solo ieri il 3×24 di Gossip Girl… wow, davvero bello, forse l’episodio migliore della stagione!
E il cast era davvero ottimo… Cynthia Watros, Andrew McCarthy, Krysten Ritter… e tante altre vecchie conoscenze telefilmiche!
Peccato che il progetto sia stato accantonato…

David - 29/07/2009

ma se la terza stagione di Gossip Girl ancora la devono trasmettere in usa -.-

enry - 29/07/2009

Si sorry… Intendevo dire il 2×24!!

PaoloKr - 29/07/2009

Intendeva la 2×24 ovviamente David. ;)

Comunque hai ragione enry. Bell’episodio e bravissimi gli attori scelti. Spero magari in altri flashback a questo punto.
Ma dimmi una cosa, a te questa seconda stagione come sembra?

enry - 29/07/2009

A me è piaciuta… devo ancora vedere il finale di stagione, cmq sono rimasto soddisfatto… Soprattutto gli ultimi 5/6 episodi, davvero belli.
L’inizio è stato un po’ fiacco ma cmq gradevole… Gli episodi peggiori, a metà stagione.
Cmq nel complesso la promuovo, leggermente inferiore alla prima, ma ugualmente bella.
Ah, sempre ottima la colonna sonora e, ovviamente, il cast… su tutti Blake Lively e Leighton Meester.

PaoloKr - 29/07/2009

Mi fa piacere sapere di non essere l’unico (qui però!) ad averla apprezzata.

Alessio - 29/07/2009

Eh si! Rivedere insieme Brittany Snow e Shiloh Fernandez è stata una cosa molto gradita! Krysten Ritter sempre fantastica, ed anche Matt Barr (Sully di Harper’s Island e Psycho Dereck di One Tree Hill).
Io di Gossip Girl salvo i primi 6-7 episodi e gli ultimi 3-4, questa stagione non mi è piaciuta moltissimo e spero che con la terza la risollevino. Spero che almeno questa serie Josh&Co la sappiano gestire, non come l’altro teen-drama..

enry - 29/07/2009

E c’era anche Ryan Hensen, sempre da Veronica Mars!

6. pali - 29/07/2009

melinda continua ad andare in altalena…
tra l’altro ned, il figlio di delia, è cresciuto dai 12-13 anni ai 17 circa in una stagione (o sbaglio?)… com’è possibile? ha fatto un’indigestione di sviluppina o cosa???

Casmiki - 29/07/2009

semplicemente è cambiato l’attore che lo interpreta. Il vecchio attore che interpretava Ned (Tyler Patrick Jones, classe 1994) non era più disponibile e quindi lo hanno sostituito con Christoph Sanders, che però è molto più vecchio di Tyler Patrick Jones (classe 1988!). Ma non lo potevano sostituire con un attore un pò più giovane (e magari un pò più somigliante al vecchio Ned) così da rendere la crescita un pò più credibile? Il nuovo Ned sembra un diciottenne e non un quattordicenne come dovrebbe essere e poi non è nemmeno moro, è addirittura biondo!!!

7. Nick84 - 29/07/2009

Enry

e sarebbero?
onestamente l’unico delitto mi è sembrato kings più qualche sitcom che vabbè vanno tutte male ,
Le uniche sopravvalutate forse sono i procedurali alcuni dei quali vanno bene a prescindere .

PaoloKr - 29/07/2009

Alcuni procedural hanno ascolti effettivamente spropositati (tra quelli che seguo io CSI:NY ad esempio) ma altri sinceramente li meritano tutti.
Io seguo una serie per la sua qualità e non per il genere.
Senza Traccia, CSI, CSI Miami e Cold Case meritano gli ascolti che hanno. Sono ottime serie e fatte benissimo.
Criticare una serie perchè non se ne apprezza il genere non mi sembra giusto (qui non parlo di te ma di altri che non amano i crime).

Nick84 - 29/07/2009

Lo dicono tutti che fanno troppi ascolti per quello che propongono , questo non significano che non debbano farle o che non debbano essere viste .

3 CSI li trovo eccessivi per quanto apprezzi NY

di format ho apprezzato Criminal minds che è una forza , senza traccia e numbers che è l’unico sottovalutato perchè considerando che si distingue dal genere potrebbe fare di più .

P.S: i procedurali sono stai anche la causa di alcune chiusure di belle serie CBS vedi jericho che per essersi discostata dal genere l’hanno bruciata

enry - 29/07/2009

Allora… Veronica Mars… Pushing Daisies. Due ottime serie con una vita troppo breve.
E poi altre magari non splendide ma cmq valide come Dirt, Reaper, Point Pleasant, Tru Calling…
Poi a te possono anche non piacere ma per me anche in USA commettono parecchi errori di valutazione…

PaoloKr - 29/07/2009

Concordo su Veronica Mars. Fu un peccato davvero perderla, però per il modesto successo che ha sempre avuto fu anche un miracolo che durò tre stagioni (l’ultima pessima però).

Dirt carino nella prima stagione. La seconda fu orrenda.

Le altre serie che citi non le ho viste (a parte il pilot di PD che mi piacque).

enry - 29/07/2009

L’ultima di VM era sicuramente più brutta delle precedenti ma cmq più bella di altre cose che invece all’epoca o in seguito vennero confermate…
Reaper è una serie molto carina e leggera… simile a Chuck per certi versi.
Tru Calling era la serie con protagonista la Dushku, la Faith di Buffy..
Point Pleasant era una serie horror, trasmesso di notte da Italia1 anni fa… molto molto carina, peccato che venne lasciato tutto in sospeso.
E aggiungerei all’elenco delle ingiuste vittime anche Kyle XY e, soprattutto, Samantha Who…

PaoloKr - 29/07/2009

Su Samantha Who sono d’accordo. La serie negli ultimi episodi stava ingranando e la Applegate era davvero brava (ma anche Jean Smart e Jennifer Esposito mi facevano impazzire).
Ovviamente da vedere in originale visto che in italiano non mi dice proprio niente…

Kyle XY è invece diventato bruttino col tempo. La seconda parte della seconda stagione non mi ha convinto. E pare che la terza sia ancora peggio oltre a non risolvere nulla.

enry - 29/07/2009

Jennifer Esposito mi fa morire…
Kyle XY è peggiorato, vero, ma meritava cmq un finale dignitoso.

PaoloKr - 29/07/2009

Sul fatto che dovessero dargli almeno un finale sono d’accordissimo.

Nick84 - 29/07/2009

Samantha Who io non riuscivo a guardarla , e vi giuro che io le sitcom le vedo TUTTE , flop non flop americane inglesi comedy dark comedy ecc

Kyle XY 1 è stato un piccolo gioiello poi è svanito tutto , non si sa perchè non si sa per come , citofonare alla voce sceneggiatori , sempre più convinto che se non hanno idee A dovrebbero evitare di fare 20 episodi , B non le facessero priprio certe serie .

P.S: ma poi ragazzi , ci sono serie che non sono sopravvissute giusto perchè era brutto il pilota figuriamoci se la gente di oggi si mette a seguire una serie perchè “dalla seconda stagione migliora” gli americani vogliono tutto e subito

enry - 29/07/2009

Invece io odio le sit-com e Samantha Who? è stata l’unica, dopo Will & Grace, ad avermi fatto sorridere.

PaoloKr - 30/07/2009

Concordo con enry.
È facilissimo farmi commuovere o piangere.
Mentre è sempre stato molto difficile farmi ridere.
Pochi comici mi strappano vere risate, alcuni mi fanno giusto sorridere (italiani solo la Littizzetto e Fiorello alcune volte), il resto mi deprime o mi annoia.
Le uniche sit-come degne di questo nome per quanto mi riguarda sono Friends, Will & Grace e ripescando nel passato Cuori senza età.
“Samantha Who?” aveva un quartetto femminile strepitoso e l’ho trovata molto carina. Ma non perfetta.
Seguo anche “How I met your mother” ma giusto per abitudine visto che su 5 attori fissi tre sono pessimi.
Molto meglio (anche se a volte volgare) C’è sempre il sole a Philadelphia.
Ma fondamentalmente il genere sit-com per me è più morto dei teen drama.

enry - 30/07/2009

Vero, sono tutte e 4 bravissime…
Per curiosità, quali sono i due attori che salvi nel cast di “How I met your mother”?

PaoloKr - 30/07/2009

Neil Patrick Harris e il suo Barney è fantastico! E poi Jason Segel pure simpatico. Ma il protagonista e le due donne sono penose (specie quella che faceva Buffy).

enry - 30/07/2009

Temevo che l’avresti detto…
Povera Willow!
:-((

PaoloKr - 30/07/2009

Tu la vedi questa sit-com enry?
Dai è davvero penosa come attrice comica, invece da quel poco che vedevo, in Buffy era bravina.

enry - 30/07/2009

No non la seguo… Però, in generale, come attrice non mi dispiace… Anche in Veronica Mars non era male.

Nick84 - 29/07/2009

Veronica Mars LOL , dopo una stagione mi aveva giù nauseato

Pushing Daisies effettivamentre questa era avanti , MOLTO STRANA proprio per questo sarebbe stata meglio la via cavo

Dirt una schifezza fatto solo per far recitare la COX

Tru Calling una palla , troppo semplice , fosse stata su CW ma era su FOX

Point Pleasant non mi ricordo la spiaggiarono alla 2 di notte

Reaper , carino ma troppo ripetitivo , mica è stato fatto fuori per gli ascolti , è stato fatto fuori perchè era disney su CW mentre altre cavolare fanno 2 milioni e sopravvivono lo stesso , vittima di raccomandazioni

Andrea - 29/07/2009

“Reaper , carino ma troppo ripetitivo , mica è stato fatto fuori per gli ascolti , è stato fatto fuori perchè era disney su CW mentre altre cavolare fanno 2 milioni e sopravvivono lo stesso , vittima di raccomandazioni”

Questo ha certamente influito (infatti non gliene fregava molto di lui alla CW considerando che l’hanno piazzato contro AI), ma il problema d’ascolto di Reaper erano le women 18-34.
A parità di ascolto totale con 90210, 90210 faceva più che il doppio nelle W18-34 che sono il target di riferimento CW.

8. Jo3y - 29/07/2009

Kings è un capolavoro di sceneggiatura, sinceramente aspetto di avere un pò di tempo per vedermelo in doppia lingua, vorrei infatti prima un giro di originale (ho visto solo il pilot) e poi di doppiaggio (sono curioso di vedere se richiameranno la voce storica infantile di Culkin, Simone Crisari, o Crescentini – entrambi grandi professionisti, ma Crisari mi piaceva di più sull’attore).

Riguardo i vari cloni di Sex and the City, bisogna anche capirne qualcosa. La serie con la Parker, a dispetto di quelli che la conoscono per sentito dire, non era assolutamente basata sulla moda o gli inciuci di per sè, ma era una serie che trattava di relazioni. Relazioni di tutti i tipi e generi, ma con una punta analitica e matura di rara fattura. Insomma, è una serie prettamente per il pubblico femminile ovviamente (io stesso, in certi episodi, ho faticato parecchio a tirare avanti con la visione), ma che era scritta con professionalità e dove la moda era un puro accessorio di scena e non il perno centrale della serie. Al momento invece si punta solo al glamour e alla pubblicità virale con marche e griffe infilate dovunque preoccupandosi al minimo di sceneggiatura e sviluppo psicologico dei personaggi, si sta perdendo la dote di scrittori purtrppo.

Riguardo le cossidette capacità di giudizio del pubblico americano sono solo sciocchezze, ognuno è padrone di vedere ciò che vuole e, alcune cose sono premiate, altre penalizzate, è una cosa normalissima che accade dovunque.

Sulla produzione nostrana bè no comment, non abbiamo più bravi attori in scena, non abbiamo bravi registi, di cosa altro stiamo a parlare? Di sceneggiatori bravi ce ne sono e anche di attori con formazione teatrale alle spalle favolosi (alcuni li abbiamo ammirati nella serie di Romanzo Criminale), ma finchè sarà la politica a gestire le tv, non li vedremo mai in scena, è il problema dell’Italia dove è tutto una paccotiglia indistinta senza una divisione di competenze e settori, meglio mettersi l’anima in pace in attesa di tempi migliori e amen.

enry - 29/07/2009

Jo3y 6 tornato?! Era da tanto che non ti leggevo!

Cmq io non ho mai guardato Lipstick Jungle considerandola un clone di SATC… L’ho trovata una bella serie, ottimamente recitata e, secondo me, ingiustamente snobbata…
Poi ovvio che ci siano delle somiglianze, ma sono cmq dichiarate… del resto entrambe le serie derivano da libri della Bushnell.

PaoloKr - 29/07/2009

Un altro punto a favore di Kings!

p.s. bentornato pure da parte mia Jo3y!

Jo3y - 29/07/2009

Grazie, ma comunque leggo più o meno sempre i commenti del blog solo che posto più raramente ormai ;)

Nick84 - 29/07/2009

Il pubblico conta e anche la concorrenza ,perchè se di 50 serie buone e di 50 cattive sopravvivono solo le cattive è ovvio che il talento non viene premiato .

Come succede in italia , da un lato non si ha esperienza nel farle e da un’altro il pubblico no npremia qulle belle e manda a quel paese le cavolate . Vabbè che siamo il pese che si è visto intere stagioni di carabinieri che a confronto anche VIVERE è da oscar .

9. ilollo - 29/07/2009

che peccato per Supernatural, il primo episodio era molto carino e divertente!

mi sono anche visto quello su “Maria la sanguinaria”, ma ho riso tutto il tempo dato che è il soprannome della DeFi ahah, la strega saltava fuori e uccideva la gente se uno diceva il suo nome per tre volte :)

10. scape - 29/07/2009

GW,supera ancora i 2 milioni..apparte qualche sera..ma non importa sono cmq buoni…secondo me il fatto che vada in onda 2 volte a settimana in 2 giorni così vicini,vuol dire molto..


Lascia il tuo commento...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: