jump to navigation

Libri – Tito Saffioti “Le feste popolari italiane” 23/08/2009

Posted by Antonio Genna in Libri.
trackback

lefestepopolariitalianeLo scrittore e giornalista Tito Saffioti, studioso di folclore e storia medievale, ha scritto il volume “Le feste popolari italiane” (Antonio Vallardi Editore, 266 pagine, prezzo di copertina 11 €), ora nuovamente in vendita dopo una prima edizione del 1997, che racconta 134 eventi che si svolgono in giro per l’Italia nella loro collocazione temporale e territoriale, con i preparativi, i rituali, la coreografia, lo svolgimento, la devozione, il folclore, le musiche, i canti, i cibi, i colori, in molti casi riportando anche notizie storiche e leggende popolari relative alla loro origine e diffusione.
Il libro risulterà un’agile guida utile per tutti gli appassionati di tradizioni popolari e folcloristiche che appartengono alla grande ricchezza del nostro Paese. Si va dalla pesa “vegia” di Sellano al venerdì “gnocolar” di Verona, dal “pignarul” di Tarcento alla “sartiglia” di Oristano, dal “Fistinu” di Santa Rosalia a Palermo alla sagra delle “regne” di Minturno, dalla processione dei serpari di Cocullo alla “focura” di Novoli, dalla Cavalcata di Scicli alla sfilata dei turchi di Potenza, dalla festa di sant’Agata di Catania alla Corsa degli Zingari di Pacentro (AQ): ce n’è proprio per tutti i gusti.

“Le feste popolari italiane” racconta 134 eventi nella loro collocazione temporale e territoriale, con i preparativi, i rituali, la coreografia, lo svolgimento, la devozione, il folclore, le musiche, i canti, i cibi, i colori… Di molte feste riporta anche notizie storiche e leggende popolari relative alla loro origine e diffusione. Questo libro è un’agile guida che soddisfa la curiosità per il folclore esplosa negli ultimi anni: per conoscere storia, tradizioni, costumi e leggende – il passato che si riflette e si rinnova nel presente – che appartengono alla straordinaria ricchezza del patrimonio folcloristico e devozionale del nostro paese. Dalla pesa “vegia” di Sellano al venerdì “gnocolar” di Verona; dal “pignarul” di Tarcento alla “sartiglia” di Oristano; dalla sagra delle “regne” di Minturno alla processione dei serpari di Cocullo; dalla “focura” di Novoli alla sfilata dei turchi di Potenza, alla festa di sant’Agata di Catania…

Commenti»

No comments yet — be the first.

Lascia il tuo commento...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: