jump to navigation

Lucca Comics & Games 2009, da domani e fino al 1° novembre 28/10/2009

Posted by Antonio Genna in Animazione, Cinema e TV, Fumetti, Mostre.
trackback

manifesto

Da domani, giovedì 29 ottobre, e fino a domenica 1° novembre entra nel vivo Lucca Comics & Games 2009, il principale appuntamento italiano per gli appassionati di fumetti, che quest’anno diventa un vero “Festival del fumetto e del gioco”.
L’edizione di quest’anno è dedicata all’evoluzione della specie, per onorare il 150° anniversario della teoria di Charles Darwin e il bicentenario della nascita dello scienziato. La manifestazione occuperà quasi tutto il centro storico della città toscana, con oltre 15 mostre e più di 20.000 metri quadri di esposizione.
A seguire, tutte le informazioni disponibili: per altre notizie ed aggiornamenti visitate il sito ufficiale  lucca09.luccacomicsandgames.com.

Lucca Comics & Games 2009

“Evoluzione della Specie”: la mostra mercato diventa Festival

29 Ottobre – 1 Novembre (Mostre espositive: 17 Ottobre –1 Novembre)

L’appuntamento più importante d’Italia per il fumetto e il gioco intelligente, che da 43 anni si tiene a Lucca, si presenta al pubblico sotto l’egida del cambiamento: Lucca Comics and Games diventa infatti un vero e proprio “Festival del fumetto e del gioco”.

Dal 29 ottobre al 1 novembre 2009, l’appuntamento è a Lucca, quest’anno dedicata all’Evoluzione della Specie, per onorare il 150° anniversario della teoria di Charles Darwin e il bicentenario della nascita dello scienziato.

La manifestazione occuperà quasi tutto il centro storico con oltre 15 mostre e più di 20 mila metri quadri di esposizione.

Il poster Lucca Comics & Games 2009?…
I Poster di Rick Berry e Phil Hale.

Lucca si evolve, come manifestazione e come progetto di comunicazione multi soggetto, messo in mano a due dei più grandi artisti del fumetto, dell’illustrazione e dell’arte contemporanea: Rick Berry e Phil Hale, che dopo 10 anni tornano a lavorare assieme. Un’opera d’arte a compimento di un rapporto che lega i due artisti alla manifestazione lucchese da ben dieci anni. Nel lontano 1998, infatti, Rick Berry e Phil Hale inaugurarono il progetto  Area Perfomance di Lucca Games con una mostra e delle azioni di pittura dal vivo che sino ad oggi rappresentano uno dei momenti centrali per gli appassionati e collezionisti di arte visiva nella rassegna visiva.

Al centro della comunicazione un soggetto: L’Evoluzione della Specie. Il bicentenario della nascita di Darwin ma anche l’evoluzione della kermesse lucchese, non più solo una mostra di fumetti e giochi, ma un fenomeno di costume, un evento a 360° dedicato a tutte le moderne tribù dell’immaginario d’avventura e dell’intrattenimento. L’evoluzione dell’uomo e dello stile. Lo scontro-incontro dell’arte di due illustratori amici e colleghi, da anni abituati alla collaborazione e alla “sfida visiva”. I Poster di Lucca Comics & Games 2009 sono un oggetto unico dall’innumerevole serie di letture e dominato da un messaggio: nella tavola a olio di Phil Hale, Lucca Underway, l’uomo contemporaneo sotto forma di cyborg nasce dalla scimmia e sogna la città, per trovare poi la sua residenza artistica e una nuova vita perfetta, costruendo una Nova Familia, nella splendida composizione di Rick Berry.

Sete di sapere e sogno tecnologico, una evoluzione-rivoluzione in cui la manifestazione esce dal canonico rapporto un manifesto-un autore proponendo un mix tra l’arte visiva in una trilogia di poster, uniti nell’inquadramento grafico dal loro art director Cosimo Lorenzo Pancini.

Gli autori

Rick Berry è un pittore a olio, illustratore e uno dei pionieri nel campo dell’immagine digitale. Nel 1984 ha creato la prima copertina per un libro realizzata in digitale, quella del volume Neuromante di William Gibson. La sua carriera nel campo dell’illustrazione e del fumetto è iniziata a 17 anni: da allora ha prodotto centinaia di copertine per volumi, riviste, giochi, CD e fumetti. La sua lunga collaborazione con Phil Hale ha portato all’edizione, nel 1993, del volume Double Memory che raccoglie i loro progetti sperimentali così come le illustrazioni realizzate per giochi di ruolo e libri. Berry è anche stato uno dei primi a sperimentare nella computer grafica 3d, firmando con il gruppo Braid Media Arts insieme a Darrel Anderson le sequenze del cyberspazio per il film Johnny Mnemonic della Tristar. Berry è particolarmente interessato all’arte collaborativa, alla quale ha dedicato dei master universitari e delle conferenze, oltre ad esibirsi negli stati uniti in jam creative.
Negli ultimi anni, dopo aver influenzato un’intera generazione di creatori digitali, ha praticamente abbandonato il mouse per ritornare alla realizzazione di grandi opere ad olio, nelle quali riesce a fondere il suo sensazionale senso scultoreo della figura con i guizzi autoironici di un fumettista underground.

Philip Hale è nato nel1963 negli Stati Uniti ma vive e lavora da oltre dieci anni a Londra in Inghilterra. Da sempre diviso tra illustrazione e arte contemporanea, con una forte predilezione per la seconda, ha comunque lavorato nel campo dell’illustrazione ottenendo riconoscimenti e incondizionata ammirazione. Le sue prime realizzazioni sono nate nello studio condiviso con Rick Berry: un sodalizio di oltre dieci anni che ha portato a innumerevoli copertine per riviste, libri e giochi. Il suo stile iperrealistico e dinamico, che mescola il senso della luce dei grandi pittori a olio del 1700 e 1800 con l’amore per il pop e il surreale dei migliori illustratori contemporanei, è stato influente per un’intera generazione di artisti contemporanei.
Dalle pagine di Playboy alle copertine della DC Comics, dal ritratto ufficiale di Tony Blair alle copertine dei Penguin su Conrad, la carriera di Hale ha seguito un percorso sempre sorprendente, con opere di straordinaria maestria e visionaria potenza.

LUCCA COMICS

Le Nuvole Parlanti vivono a Lucca

Le nuove conquiste “territoriali” di Lucca Comics, comportano una proposta culturale ancor più ampia per l’edizione 2009. Oltre alla perfetta cornice rappresentata dal Palazzo Ducale, ormai sede canonica e inamovibile delle mostre espositive, si affiancano al percorso delle monografie e delle collettive, gli spazi del Real Collegio nonché il nuovissimo museo di arte contemporanea Lu.C.C.A e Palazzo Tucci: attraverso le vie del centro cittadino, le porte e i portoni di questi magnifici palazzi storici si schiudono per accogliere i visitatori con un’offerta molteplice e polivalente da parte del pianeta Fumetto.

Cammini che riserveranno anche moltiplici sorprese con ritorni di glorie artistiche come Giorgio Rebuffi, storico creatore di Pugaciòff, o con la potenza visionaria dell’illustrazione russa grazie al pennello di Andrej Duginy e Olga Dugina passando per un mondo di spie “comuni” con il nuovo, stupefacente, breakthrough editoriale, Super Spy, firmato dall’americano Matt Kindt.

E se questa prima tranche di mostre espositive conferma la mission di Lucca Comics nel voler raccontare e fotografare l’universo delle nuvole parlanti, importanti novità e cambiamenti si profilano all’orizzonte della mostra mercato.

Per la quattro giorni novembrina, è infatti previsto uno “sbarco in grande stile” nel Cortile degli Svizzeri con l’allestimento di un padiglione dedicato interamente a Mediaset e alla TV dei Ragazzi che non mancherà di riservare sorprese al pubblico con happening di livello e ospiti internazionali.

Una rivoluzione-evoluzione avverrà anche per due dei più recenti “figli” della manifestazione lucchese: la Self Area e l’Area Japan.

La Self Area, cuore dell’autoproduzione a fumetti, verrà infatti “trasportata” nel centro del vortice, accanto al Padiglione Editori di Piazza Napoleone con ancora più eventi e sfide a colpi di china che caratterizzano, fin dalla sua nascita, questo spazio di pura creatività indie.

L’Area Japan muterà invece in un onirico Japan Palace: i chiostri e le stanze del Real Collegio verranno infatti contaminati dalla verve del Sol Levante con una lista di eventi tout court sul mondo nipponico (corsi di lingua giapponese, ceramica Raku, scrittura Shodo, artigianato tipico nonché mostre e contest a tema) e con stand di vendita per ogni tipo di gusto.

Lo Street & Fun targato Music & Comics garantirà happening per le strade del centro affinchè il colore e il calore della manifestazione si irradi ovunque esplodendo anche nel nuovo Spazio Palco sul Baluardo San Paolino, ancora più grande, ancora più coinvolgente e ancora più immerso nella raffigurazione di un universo dove le note musicali si uniscano non solo al fumetto e all’animazione ma abbraccino ogni genere espressivo. E se la sfilata di Lucca Cosplay garantirà un appuntamento di pura gioia creativa, un premio di alto livello attenderà il vincitore del Music Contest, il concorso dedicato alle cartoon cover band: grazie alla sponsorship Mediaset, la band o il cantante premiati, potranno collaborare ad una sigla dei cartoni animati in programma sulle reti televisive Mediaset.

Ma questo è solo un assaggio: la marcia è iniziata e il cammino si presenta lungo e pieno di sorprese. Stay tuned!

COMICS DAY

Riflettori puntati sulla creativita’ giovanile

Lucca Comics & Games srl in accordo con l’Assessorato alla Cultura ed alle Politiche Giovanili del Comune di Lucca, con il patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, del Ministero della Gioventù, dell’Anci (progetto inserito nella Rete dei Festival cofinanziato dal Ministero della Gioventù) e la collaborazione del Comitato nazionale per i cento anni del Fumetto e il Museo del Fumetto e dell’Immagine di Lucca, ha deciso di dare vita ad un evento autonomo in grado di coniugare Arte e Cultura, Promozione Professionale e Promozione Comunicativa, che riesca a scandire definitivamente il ruolo dei giovani quali attori principali di un medium comunicativo dalle infinite potenzialità espressive: il COMICS DAY. La Giornata Nazionale del Fumetto specificatamente progettata per la Rete dei Festival, si terrà nel corso di Lucca Comics & Games (il 30 ottobre 2009) e costituirà il momento culminante di un’attività di interazione tra i giovani e di protagonismo dei giovani, finalizzata alla formazione ed alla valorizzazione della creatività italiana, soprattutto per quanto riguarda gli aspiranti autori di fumetti. Il tutto in una cornice tale da far emergere le capacità comunicative ed artistiche delle nuove giovani leve, enfatizzando, inoltre, il ruolo aggregativo positivo e le potenzialità educative di tale mezzo. In questo contesto, il Comics Day si pone quindi l’obiettivo di valorizzare e promuovere il Fumetto non solo nel nostro Paese, ma anche all’Estero. Nei suoi oltre 40 anni di vita, Lucca Comics è riuscita a sdoganare il Fumetto dal ruolo di semplice intrattenimento per bambini e ragazzi nel quale per anni era stato ingiustamente confinato, mettendo in luce i suoi contenuti artistici e culturali ed evidenziando, inoltre, le infinite opportunità offerte da questo medium nel campo della formazione scolastica, essendo in grado di sviluppare programmi educativi integrati e di supporto comunicativo e didattico alle varie discipline nel loro specifico contesto culturale e pedagogico, in modo gradevole e senza dubbio coinvolgente.

Il Comics Day, verrà preceduto da un’iniziativa realizzata in collaborazione con il Museo del Fumetto e dell’Immagine di Lucca denominata Aspettando il Comics Day…

LUCCA GAMES XXIII

La manifestazione globale per i grandi progetti globali!

Quest’anno la più importante rassegna dedicata al gioco in tutte le sue forme e all’immaginario fantastico getterà uno sguardo approfondito sui global project e sui creativi che li realizzano. Sviluppo di un’idea vincente, di un personaggio, di un soggetto e declinazione del progetto sul piano narrativo, ludico, visivo e cinematografico.

Lucca Games, parterre de rois di questi progetti globali ospiterà i principali editori e le principali aziende del settore, i loro band le loro proposte sviluppando una serie di percorsi tematici, espositivi  e formativi intorno a questa tendenza chiave dell’intrattenimento degli ultimi 10 anni.

Come sempre la pietra angolare del programma sarà la presenza dei tre Guest of Honor (artista, scrittore e autore di giochi). La possibilità unica in Italia che Lucca Games concede di incontrare i grandi autori della fantasy, della fantascienza e del gioco non è mai stata così potente.

La letteratura di genere è rappresentata forse dal più grande maestro vivente della Fantasy. L’autore di una delle saghe che ha completamente sconvolto il genere, facendo affacciare nelle pagine dell’avventura eroica il primo antieroe: Elric di Melniboné. E’ con orgoglio che presentiamo come Scrittore Ospite d’Onore della XXIII edizione di Lucca Games: il maestro Michael J. Moorcock, per la prima volta presente a una convention in Italia.

Al suo fianco uno degli artisti che lo hanno rappresentato meglio in questi anni: Robert Gould che proporrà per la prima volta in Europa il suo Art Show dedicato allo stregone albino.

Per l’Artist Guest of Honor di Lucca Games, invece la svolta è epocale. Per la prima volta in 43 anni di storia nell’ambito delle mostre collaterali della kermesse lucchese, un’artista della fantasy viene esposto nel sancta sanctorum dell’arte a fumetti italiana. E non poteva esserci illustratore migliore di Donato Giancola. I suoi riferimenti artistici al  neoclassicismo nell’esecuzione e nella composizione, la grandezza e la complessità delle suo opere, ma soprattutto il suo rilievo nel movimento artistico del fantastico e della fantascienza lo rendono il soggetto ideale per la prima mostra di Lucca Games a Palazzo Ducale.

Giancola già vincitore del Gold Award dello Spectrum 13 con Promethues, è stato uno dei più celebrati autori di Magic The Gathering, e con i suoi svariati lavori per le cover dei videogiochi (Microsoft, Lucas Art) la Tor Books sotto la direzione di Irene Gallo e insignito di ben 5 su 9 Chelsey Awards del 2007.

Dopo Mr. Knizia e Christian T. Petersen il Game Designer Guest of Honor torna a essere un autore di Giochi di Ruolo: Monte Cook. Da più di 15 anni uno dei principali autori di avventure (da TSR a White Wolf a Wizards of the Coast), inizialmente specializzato del mondo di Dungeons & Dragons, Monte Cook ha poi sperimentato tutte le etichette della famosa casa editrice di giochi di ruolo. Autore della III edizione di D&D, ha guidato la rivoluzione del più famoso dei giochi di ruolo, influenzando tutta le recente generazione di giochi e ovviamente il d20 system fino alla recente e celebre collana Pathfinder della Paizo Publishing. Cook sarà presente a Lucca grazie all’impegno della manifestazione e di Wyrd Edizioni, una delle più dinamiche etichette del settore in Italia che ha stabilito una collaborazione permanente con la Malhavoc Press, il marchio editoriale fondato dall’autore statunitense.

Non mancherà comunque la presenza di un grande autore del gioco da tavolo europeo, nonché uno dei principali educatori in materia che parteciperà ai laboratori di Lucca Games. Sarà Bruno Faidutti celebre autore di Citadels e de Il Mistero dell’Abbazia, presente grazie alla collaborazione di Nexus Editrice per il lancio di Ad Astra, che officerà l’angolo della revisione dei prototipi e sarà presidente onorario del Gioco Inedito.

A chiudere questo primo sguardo sugli ospiti internazionali di Lucca Games 2009, che aggiorneremo a settembre, gli autori dei Promotion Poster di Lucca Comics & Games. Sono Rick Berry e Phil Hale, già ospiti della manifestazione nel 1998, che hanno tributato la loro opera alla convention italiana interpretandola come l’evoluzione della specie degli show di settore. Rick Berry, visualizer di Johnny Mnemonic e autore di 20 lavori ad olio per le edizioni limitate di Stephen King, e Phil Hale, passato dalla cover art di Halo al ritratto di Tony Blair, saranno ancora una volta protagonisti dell’Art Exhibition di Lucca Games.

Uno sguardo importante sarà ovviamente gettato su World of Warcraft, e sulle sue incarnazioni ludiche: il gioco di carte, di miniature e da tavolo. Il Mondo di Azeroth è l’incarnazione perfetta di un global project, un universo video ludico che è diventato letteratura, fumetto, gioco. Al fianco di questo percorso ovviamente la Upper Deck Italia e i suoi artisti visivi e editori come Nexus che hanno portato sulle nostre tavole i giochi di società ispirati dalla grande saga che ha coinvolto oltre 10.000.000 di giocatori.

Spazio poi alla grande storia che si fa gioco, arte e letteratura. L’angolo diventa un’isola con un progetto coordinato Historical Island, che al suo interno ospiterà una più ampia esposizione di proposte, tra tutte protagonista l’Italeri, e una potenziata parte dedicata al gioco libera e coordinata da Conan Laurenzi e Lorenzo Sartori. Spazio e sviluppo alle performance artistiche e quindi una palestra di colorazione tutta dedicata al wargame e un’intera mostra dedicata a uno dei maestri assoluti del figurino storico Mario Venturi.

Progetti globali e intrattenimento globale, Lucca Games è diventata anche la principale sede del VideoGame in Italia. A fianco di EA, Namco Bandai, Ubisoft arrivano a presentare le loro novità grandi publisher come Activision, Blizzard, la mitica Nintendo e altre dinamiche etichette del panorama come KochMedia e Ankama. Percorso espositivo sempre in combinazione con il momento culturale. Questa è la regola della manifestazione in ogni sua espressione. A fianco dello spazio editoriale, quello culturale: al via la prima edizione del Lucca Modding Contest ma soprattutto la prima edizione del premio di Lucca Games dedicato alle migliori produzioni video ludiche.

Un premio indetto in collaborazione con l’Associazione Italiana Opere Multimediali Interattive: Lucca Games AIOMI AWARDS.

Editori, proposte ed eccellenza italiana nei progetti globali: come sempre Lucca Games si pone, oltre che come principale momento espositivo, anche come occasione per la formazione dei giovani talenti e per il contatto degli aspiranti artisti con le realtà professionali dell’editoria italiana ai massimi livelli. Se il programma di Lucca ha le sua fondamenta nella presenza dei grandi ospiti, che hanno dato corpo e sostanza ai sogni degli appassionati,  la rassegna quest’anno lancia un’occasione unica per la formazione e la crescita concreta di giovani autori.

Nasce: Tessitori di Sogni.

Un’azione che rientra in Italia Creativa, il progetto di sostegno e promozione della giovane creatività italiana  a cura del Dipartimento della GioventùPresidenza Consiglio dei Ministri in collaborazione con ANCIAssociazione Nazionale Comuni Italiani e GAIAssociazione Circuito Giovani Artisti Italiani che con Workshow lanciano una serie di residenze artistiche in otto comuni italiani.

A Lucca l’iniziativa verrà realizzata dall’Amministrazione Comunale e da Atlantyca Ent:  saranno ospitati 16 borsisti (8 nell’ambito figurativo e 8 nell’ambito letterario) che lavoreranno per un anno su un percorso fatto di seminari, incontri e laboratori assieme agli ospiti  internazionali di Lucca Games e agli editor di Atlantyca.

Un modo nuovo, unico e approfondito per intercettare i nuovi talenti di casa nostra e magari preparare assieme a loro  il Geronimo Stilton del futuro prossimo venturo. Sul piano degli incontri professionali non mancheremo infatti di ripetere la preziosa esperienza del Prototype Review Corner, per gli aspiranti autori di giochi che potranno prenotare uno spazio d’incontro e formazione con i principali autori e editori messi a disposizione dalla kermesse Lucchese.

Questi i primi piatti del prelibato menù di Lucca Games 2009.

A seguire, tutte le informazioni per i più giovani.

LUCCA JUNIOR

L’Universo a misura di bambino

Come è accaduto per le scorse edizioni con i progetti proposti in occasione dei compleanni mozartiano, garibaldino e pucciniano, anche per il 2009 Lucca Junior si lega ad un tema, prendendo spunto da due importanti anniversari: i 40 anni dall’allunaggio e i 400 dalle prime osservazioni di Galileo Galilei con il telescopio.

Il 2009 è stato dichiarato dall’ONU Anno Internazionale dell’Astronomia; i pianeti, le stelle, il cielo, saranno perciò il filo conduttore di molte delle attività del padiglione, a partire dai progetti per le scuole primarie e secondarie di primo grado proposti da Lucca Junior a titolo gratuito. Tra le tante proposte sul tema, due su tutte non mancheranno di affascinare i bambini e gli adulti in visita al padiglione: il planetario gonfiabile Starlab dell’Associazione Googol e l’incontro con l’astronauta Umberto Guidoni previsto per venerdì 30 ottobre.

Attesa riconferma, la terza edizione del concorso Lucca Junior per illustratori e fumettisti, “Stelle Nascoste. Galileo e l’Universo”, anch’esso dedicato alla scoperta del cielo e dei pianeti e all’affascinante figura di Galileo Galilei. Il concorso e le attività di Lucca Junior godono quest’anno del patrocinio di Unesco e IAU (International Astronomical Union) e sono state inserite tra le proposte italiane di rilievo dedicate all’astronomia promosse dall’ Istituto Nazionale di Astrofisica (www.astronomy2009.it)
A sancire l’importanza ormai assunta dal concorso Lucca Junior e dalla mostra che ne nasce, un altro prestigioso riconoscimento: il gemellaggio con il Festival della Scienza di Genova che si concretizzerà nella doppia inaugurazione della mostra “Stelle Nascoste”, allestita in contemporanea a Lucca Comics & Games e a Genova, presso il Museo Luzzati a Porta Siberia per tutta la durata del Festival della Scienza (con conclusione anch’esso il 1 novembre). Sulla scia del successo della precedente edizione, si rinnova all’interno del concorso Lucca Junior la collaborazione con Tomatofarm e la riproposizione di una sezione speciale aperta ad illustratori e fumettisti provenienti dai Paesi dell’Est Europa. Con il supporto di Tomatofarm si realizzerà anche l’altra grande mostra di Lucca Junior, novità 2009, che vedrà esposte le tavole degli artisti russi Andrej Duginy e Olga Dugina, già illustratori dei libri di favole scritti dalla cantante Madonna e concept artists per il film Warner Bros. “Harry Potter e il prigioniero di Azkaban”.

Tra le altre importanti novità di rilievo per il 2009: la realizzazione all’interno del padiglione Junior dell’ Area “Perchè non accada”; uno spazio interamente dedicato a questa importante campagna di informazione culturale e sociale sul tema ADHD (disturbo da deficit di attenzione e iperattività) che porterà a Lucca Junior i grandi nomi del fumetto per ragazzi con incontri e showcase (www.perchenonaccada.org). Tra gli ospiti attesi: Giorgio Cavazzano, Massimo Bonfatti, Alfio Buscaglia, Giovanni Gualdon e altri illustri fumettisti. Madrina della campagna, l’etoile della Scala, Elisabetta Armiato.

Come ogni anno saranno, inoltre, realizzati nel padiglione Lucca Junior laboratori creativi, spettacoli teatrali, letture animate, presentazioni e incontri con gli autori, sessioni di illustrazione dal vivo e molto altro, con un aumento del numero di espositori provenienti dall’area editoriale per l’infanzia e di quella dedicata al gioco.

E naturalmente il 30 ottobre anche Lucca Junior festeggerà il Comics Day con un evento a sorpresa!

Note
Nuova location padiglione Lucca Junior 2009: Piazza del Giglio
Per le scuole sarà previsto l’ingresso gratuito al padiglione, previa prenotazione.

Annunci

Commenti»

1. PaoloKr - 28/10/2009

È una vita che non ci vado!
Non so se mi divertirei come una volta, però sarebbe bello farci un giro anche per recuperare alcune cosette che cerco da tempo.


Lascia il tuo commento...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: