jump to navigation

Intervista esclusiva a Massimo Corizza 07/11/2009

Posted by Luca in Animazione, Cinema e TV, Interviste, TV ITA.
Tags: , , ,
trackback
Massimo CorizzaAnime Fun ha intervistato Massimo Corizza, storico e stimato doppiatore, ma non solo: cominciamo subito la chiacchierata, buona lettura!

– Ciao Massimo, benvenuto su Anime Fun! E’ un grande onore per me e per il forum intervistarti, cominciamo con la domanda di rito: chi è il signor Corizza, cosa ha fatto, cosa ancora fa e farà.

Chi e’ il signor Corizza? Un 52nne con l’animo di Peter Pan che ancora adora il suo lavoro dopo 48 anni di attivita’e che, in pensionamento in atto, che ha fatto tanto tanto doppiaggio, teatro tv e cosi’ via in passato e spera di continuare a farlo almeno per altri 40 anni (memoria permettendo)! Da semplice attore e’ passato a direttore poi a dialoghista, autore di testi e chi piu’ ne ha piu’ ne metta, spaziando dal drammatico al comico al cartone al thriller all’horror e alla fantascienza passando per le commedie romantiche e i film introspettivi..

– Cosa pensi delle “nuove leve” che si affacciano al mondo del doppiaggio?

Di nuove leve che si affacciano al mondo del doppiaggio ce ne sono un’infinita’ ormai, piu’ o meno talentuose, spesso prive di quel background di esperienza necessario ai ruoli di spicco che vengono loro affidati. Data l’estrema urgenza di lavorazione odierna,non hanno certo fatto la gavetta richiesta da questa professione e si trovano impreparati a cimenti talvolta piu’ grandi di loro. Sta al direttore tirare fuori il meglio che possono offrire e guidarli nell’impresa, ricordandogli che un po’ di umilta’ non guasta mai e qualche volta e’ la troppa sicurezza il loro tallone d’Achille. D’altro canto alcuni sono state delle vere e proprie scoperte, dove la capacita’ innata alla fine ha dato e da’i suoi frutti.A questo bisogna aggiungere l’estrema competitivita’ che porta qualche nuova voce a scalzare le vecchie glorie contando su accordi economici “scontati” non certo degni della professione che svolgo, ma prontamente accettati da alcune cooperative o societa’, costrette a loro volta dalla affollata richiesta di mercato.Con questo non voglio assolutamente sfiduciare chiunque arda dal sacro fuoco dell’arte, perche’ sono certo che alla gran lunga il vero talento finisce col pagare.

Continua subito dopo il salto…


Carletto il principe dei mostri– Il 17 novembre uscirà il primo cofanetto DVD di Carletto il principe dei mostri per Yamato Video, dovrete doppiare anche gli episodi inediti: che effetto ti fa riprendere in mano una serie di culto come questa?

Ho avuto ed ho una paura tremenda ed una pazzesca nostalgia ad affrontare di nuovo l’adattamento e il doppiaggio delle puntate mai doppiate di Carletto, sopratutto perche’ purtroppo non saro’ piu’ affiancato da voci storiche come Roberto Del Giudice e Aldo Barberito, purtroppo scomparsi, e Rodolfo Baldini che da tempo ha abbandonato il doppiaggio per seguire teatro e fiction televisive.


– Sempre rimanendo in tema di Carletto, i doppiatori (purtroppo) scomparsi da chi saranno rimpiazzati, nella serie? Sei riuscito a chiamare tutto il cast storico, oppure mancherà qualcuno?

Ascolteremo altre voci, faremo dei provini ma in tempi stretti anche perche’ come annunciato, il primo cofanetto di puntate e’ in uscita a novembre. Alcune puntate vennero saltate perche’ contenenti argomenti per allora scottanti e non adatti ad un pubblico infantile.Sono state reintegrate e ridoppiate per offrire a tutti l’opera omnia di Carletto! Sono certo che il lavoro eseguito in Raflesia sara’ ottimo e spero nel successo di pubblico, non tradendo gli aficionados della serie.

– Per chi ama e svolge con passione questo magnifico mestiere, c’è sempre un po’ di paura nel dover trattare una serie (soprattutto animata), sia vecchia che nuova. E’ dura doversi adattare alle scelte imposte dal committente e, allo stesso tempo, rispondere alle esigenze del telespettatore?

E’ molto duro dover compensare la giusta esigenza del pubblico con una adeguatezza ed un’aderenza del testo italiano a quello giapponese anche se purtroppo non sono molto d’accordo con chi vorrebbe far entrare a forza modi di pensiero e abitudini giapponesi in Italia, spesso incomprensibili a noi occidentali. Certo gli alimenti ed alcune caratteristiche oggigiorno sono piu’ riconoscibili da noi rispetto agli anni precedenti, ma credo sia necessaria una mediazione di termini, essendo improponibile un’ aderenza totale ad un modo di pensare che non ci appartiene. Sono peraltro in disaccordo con chi invece vuole introdurre delle censure ridicole e arbitrarie ad un prodotto pensato e offerto magari ad un pubblico di eta’ differente da quella imposta dal network, vedi il caso di Shin Chan, estremamente penalizzato da Mediaset e da Cartoon Network talvolta con una pruderie non necessaria,proprio perche’ diretto ad una fascia di eta’ piu’ matura di quella a cui si vuole dedicare erroneamente la serie in Italia.Il direttore e il dialoghista spesso diventano due equilibristi che cercano di non precipitare tra le due forti strattonate a cui vengono sottoposti dal pubblico e dal network.
Per non parlare dell’ottusita’ di alcuni funzionari che in un contesto di successo giovanile di un telefilm molto noto vogliono esautorare il direttore imponendo una rigidita’ di pensiero e di terminologia fuori luogo e anti litteram, non rendendosi conto che in tal modo spingono il pubblico affezionato della serie al prodotto sottotitolato, piu’ fedele all’originale, o al network che trasmette o trasmettera’ la serie nella sua accezione piu’ corretta.I fan di tale serie sanno di chi parlo..

Il resto dell’intervista lo trovate su Anime Fun!

Annunci

Commenti»

1. Jo3y - 07/11/2009

Che si riferisca a “Skins”?

2. Heglis - 07/11/2009

credo si riferisca anceh a One piece.. parlando di prodotti occidentali


Lascia il tuo commento...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: