jump to navigation

Auditel – Bilancio Autunno 2008-2009 29/11/2009

Posted by Antonio Genna in Auditel, Bilanci stagionali, Cinema e TV, TV ITA.
trackback

Auditel, ieri e oggi in TVSi è concluso ieri, sabato 28 novembre 2009, il periodo di “garanzia pubblicitaria” autunnale, ovvero quello in cui le reti televisive devono “garantire” una certa percentuale di pubblico agli investitori pubblicitari.
Ogni domenica pubblico nel post quotidiano “Ieri e oggi in TV” le medie Auditel settimanali delle fasce di prima serata, suddivise per canale, dati che riassumo poi nello spazio mensile “La corsa all’Auditel”: ecco adesso un piccolo bilancio dell’intero periodo autunnale, ovvero da domenica 13 settembre a sabato 28 novembre 2009. Questo è il periodo di sovrapposizione delle “garanzie” Rai e Mediaset: il periodo di garanzia Mediaset in realtà è partito una settimana prima (6 settembre 2009) e proseguirà ancora per una settimana, ma le conclusioni ottenute non varieranno troppo rispetto a quanto pubblicato qui sotto.
Nella tabella di seguito, la percentuale è riferita al totale dei telespettatori di prima serata (ore 20.30 – 22.30); il confronto è effettuato con l’analogo periodo di garanzia dell’autunno 2008, indicato nella colonna di sinistra. I dati dell’autunno 2009 inseriti in tabella sono arrotondati, quelli alla seconda cifra decimale saranno pubblicati nel prossimo “La corsa all’Auditel”.

AUTUNNO
2008
AUTUNNO
2009
RaiUno 22,18 22,1
RaiDue 12,24 10,3
RaiTre 9,60 9,4
0,54 0,9
Totale RAI 44,56 42,6
Canale 5 20,66 21,0
Italia 1 10,45 9,9
Rete 4 8,02 7,2
Boing-Iris n.r. 0,6
Totale MEDIASET 39,14 38,7
La 7 2,44 2,7
Altri canali terrestri 6,49 7,8
Canali satellitari 7,38 8,3

Alcune mie osservazioni immediate:

  • RaiUno è più o meno stabile rispetto allo scorso autunno, e mantiene oltre un punto di vantaggio su Canale 5 grazie al successo delle sue fiction autunnali “Un medico in famiglia 6” e “Don Matteo 7”, ma anche al varietà “I migliori anni” con Carlo Conti, che ha rimediato al flop della seconda edizione di “Tutti pazzi per la Tele” con Antonella Clerici e ai bassi ascolti del sabato sera legato alla Lotteria Italia di “Affari tuoi” con Max Giusti.
  • Canale 5 si mantiene in seconda posizione e guadagna qualche decimo percentuale rispetto allo scorso anno: sempre positivo il varietà del sabato sera “C’è posta per te” con Maria De Filippi, ed eccezionale il ritorno di “Chi ha incastrato Peter Pan?” con Paolo Bonolis e Luca Laurenti, con punte superiori a 7 milioni di spettatori. Sul versante fiction, benissimo la seconda serie de “L’onore e il rispetto” con Gabriel Garko, malissimo la serie in costume “Il falco e la colomba”, sulla media (bassa) delle ultime annate “Distretto di Polizia 9”, sotto la media di rete l’unica serie USA in palinsesto, “Dr. House – Medical Division” con Hugh Laurie, che infatti tornerà con gli inediti da gennaio su Italia 1.
  • RaiDue è l’unica altra rete a rimanere sopra il 10% di share medio: nonostante lo “scippo” della prevista partita settimanale di Champions League da parte di RaiUno e l’assenza dell’abituale “Isola dei famosi” autunnale, RaiDue si è mantenuta sopra le altre, anche se in calo di due punti rispetto allo scorso autunno, grazie ai record di ascolti di “Annozero” con Michele Santoro e alle sue serate di serie inedite (“NCIS”, “Criminal Minds”, “Senza traccia” e “Cold Case”), mentre è sceso rispetto all’edizione primaverile il talent “X Factor” con l’innesto poco funzionale di Claudia Mori in giuria al posto di Simona Ventura.
  • Quarta posizione per Italia 1, che ha avuto tra i suoi punti di forza il varietà comico “Colorado” con Nicola Savino e il varietà “Le Iene Show” con Ilary Blasi; l’unica serata poliziesca seriale, partita con un flop di “The Mentalist”, si è stabilizzata con l’arrivo di “C.S.I.: Miami” pur non raggiungendo mai i livelli di RaiDue; l’altra serata di telefilm, con l’ospedaliera “Grey’s Anatomy”, è dovuta battere in ritirata per un mese e mezzo dopo l’approdo di “Dr. House” nel giovedì di Canale 5, ed è tornata da un paio di settimane con un traino in replica proprio di “Dr. House”, che non è servito a molto nel suo obiettivo di rialzare gli ascolti; flop di fine garanzia per “Mistero” con Enrico Ruggeri, per il resto tanti film inediti e in replica distribuiti in prima serata.
  • RaiTre rimane al quinto posto e perde due decimi percentuali rispetto ad un anno fa: “Che tempo che fa”, “Report” e “Ballarò” non bastano più, e nell’autunno hanno floppato la serata settimanale di film (il giovedì), la seconda stagione inedita della serie italiana “La nuova Squadra” ed il programma “Blu Notte” con Carlo Lucarelli.
  • Sempre sotto l’8% di share medio Rete 4, che ha una prima serata costituita quasi sempre da film in replica; in campo seriale è sopravvissuta solo la serata del lunedì, con “Julie Lescaut” inedita prima e “Il comandante Florent” in replica poi, mentre è sparito anche il “Siska” in replica della domenica sera, ed il ritorno degli inediti di “Bones” al sabato, avvenuto solo in coda di garanzia, ha avuto un riscontro scarso.
  • In crescita La 7 (molto bene i programmi settimanali “L’infedele”, “Exit – Uscita di sicurezza” e “Niente di personale”); guadagnano molto gli altri canali terrestri ed i canali Sky, che complessivamente rosicchiano quasi tre punti alle altre reti.
Annunci

Commenti»

1. Felante - 29/11/2009

Basta leggere la differenza di analisi usata per rai2 e quella usata per italia1 per capire l’andazzo di questo blog.
Rai2 è scesa di due punti, italia1 di mezzo punto… e c’è 0,4% di differenza tra le 2 reti rispetto ai quasi due punti dell’anno scorso
eppure si distruggono quasi tutti i prodotti di italia1 e si lodano quasi tutti quelli di rai2, guarda caso.
Complimenti!

pali - 29/11/2009

così come per la tv c’è il telecomando, così per il computer ci sono mouse e tastiera. se non ti piace puoi sempre cambiare…

Sim - 29/11/2009

esatto: e dall’altra parte (tvblog) hai un blog che compensa ABBONDANTEMENTE, quindi vatti a leggere quello se queste sono le tue ideee, CIAO!!!

Antonio - 30/11/2009

Non mi sembra proprio di aver fatto così, e la tabella con il confronto tra l’autunno 2008 e quello 2009 è nel post proprio perchè tutti possano leggere direttamente i numeri.. ma del resto ognuno può sempre leggere in un commento quello che vuole leggerci.


Lascia il tuo commento...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: