jump to navigation

TV – “Report” su RaiTre (8 ed ult.) – “La convenzione” 06/12/2009

Posted by Antonio Genna in Cinema e TV, Report - RaiTre, TV ITA.
trackback

reportQuesta sera alle ore 21.35 su RaiTre (replica domani sera alle 21.00 su RaiSat Extra) si conclude l’edizione autunnale di “Report”, il programma di inchieste ed approfondimenti condotto da Milena Gabanelli.
Ecco il sommario della puntata di stasera, tratto dal sito web del programma: l’inchiesta “La convenzione” è stata curata da Alberto Nerazzini.

Report torna a occuparsi di sanità. I protagonisti però stavolta sono ‘I signori’ della sanità privata accreditata. A gestirla ci sono alcuni capifila della finanza e dell’economia del Paese, come Rocca e De Benedetti, che hanno fiutato l’affare e investito pesantemente in questo settore che è sempre più allettante. Ma non sono certo i soli, con loro ci sono anche Rotelli, Angelucci, Sansavini, Miraglia, Garofalo: imprenditori più o meno noti che hanno fatto della sanità il core business delle loro società.
L’offerta privata accreditata varia da regione a regione, ma per tutte la prima voce di bilancio è proprio la sanità, che muove  fino all’80% delle risorse totali. A livello nazionale questo significa 105 miliardi di euro, di cui oltre 20, complessivamente, sono destinati al rimborso di prestazioni e servizi erogati dai privati.
Quella dei privati che fanno sanità pubblica è una rete fitta e multiforme, all’interno della quale spesso si manifesta l’eccellenza. Nelle storie dei grandi protagonisti del settore non mancano le carriere imprenditoriali strabilianti, i colpi di fortuna, gli investimenti coraggiosi, la passione irrefrenabile per l’editoria. Ma, a volte, vista anche la posta messa sul tavolo, emergono  anche i rapporti poco trasparenti con la politica e con i diretti concorrenti. A volte il gioco si fa sporco e sul tavolo spuntano truffe e scandali.
L’inchiesta di Alberto Nerazzini attraversa tutto il Paese, dal Lazio alla Lombardia, dalla Romagna alla Puglia. Dove anche le inchieste della magistratura che sembrano occuparsi di tutt’altro alla fine finiscono per  toccare un nervo scoperto del Paese: quello della sanità.

Inoltre, per lo spazio “Com’è andata a finire?”, un aggiornamento sull’inchiesta “Il cavaliere del lavoro” di Sigfrido Ranucci, trasmessa domenica scorsa 30 novembre 2009.

Recuperato il “tesoro” di Tanzi. La polizia tributaria della GdF ha trovato i quadri dopo l’inchiesta di Report.

Sempre per lo spazio “Com’è andata a finire?”, un aggiornamento sull’inchiesta “Una poltrona per due” di Sabrina Giannini, trasmessa il 18 ottobre 2009.

Due imprenditrici del settore del divano imbottito a Forlì avevano denunciato il fatto che i grandi poltronifici preferiscono i più economici imprenditori cinesi che, a colpi di concorrenza sleale e sfruttando la manodopera in nero, fanno fallire gli artigiani italiani. A un mese dalla messa in onda dell’inchiesta “Una poltrona per Due”, le due donne hanno ottenuto il lavoro sufficiente per non chiudere l’attività e licenziare i propri dipendenti

La puntata termina come sempre con lo spazio “Goodnews” e la consueta “buona notizia” della settimana: questa volta il servizio “Piantiamola!” curato da Giuliano Marrucci.

Ogni mattina Milano si sveglia, e a dargli il buongiorno si trova una nuova aiuola che sembra un giardino botanico. Gli autori? Michele e Andrea , gli inventori della variante italiana del Guerrilla Gardening. Giardinieri di professione, i nostri due amici la sera continuano il loro lavoro, ma senza guadagnare una lira e rischiando anche qualche bella multa. Perché il guerrilla gardening, ad essere rigidi, è illegale. Cosa che però non ferma gli aspiranti giardinieri clandestini. E infatti gruppi nascono ovunque, da Torino a Pisa. E ogni volta sono sempre Andrea e Michele ad insegnare come fare.

Commenti»

1. Piervincenzo Canale - 06/12/2009

ma com’è possibile che nonostante tutti i report e tutte le inchieste (giornalistiche e non) sulla sanità non cambi nulla? Viviamo in un ‘Gattopardo’ perenne?


Lascia il tuo commento...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: